“ON AIR!” – ROSSI: “La partita di Leverkusen puzza di supplementari lontano un miglio”, LO MONACO: “Questa la ricorderemo come l’età dell’oro per il tifo romanista”, AGRESTI: “Belotti non segna nemmeno per sbaglio, sta diventando un problema”

23
2090

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

David Rossi (Rete Sport): “A me il dibattito su Dybala interessa relativamente, mi interessa più quello su Smalling, perchè pronti via tu devi fare una partita più difensiva giovedì sera… Le partite si preparano dal certo e non su quello che può succedere, e il certo in questo momento è che la Roma parte da un vantaggio di un gol, e può giocare su due risultati: pareggio e vittoria. Le certezze sono: Rui Patricio, Mancini, Cristante, Ibanez, Zalewski, Matic, Bove, Spinazzola, Pellegrini, Wijnaldum e Abraham. Oppure Belotti-Abraham, quelllo è un dubbio secondo me… Se Dybala ha più o meno un tempo nelle gambe, in una partita che puzza di supplementari lontano 100 chilometri, secondo me un allenatore Dybala non lo può schierare dal primo minuto…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Tredici giorni alla finale sarebbero tanti, non penso che in quel caso vedremo una Roma con la lingua di fuori. Se dovessimo centrare la finale, penso che in campionato vedremo molto spesso in campo i vari Tahirovic, Missori, Bove, Volpato…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Totti non ha detto niente ieri, eppure se lo sparano in prima pagina…A parte questo, niente di nuovo sul fronte occidentale. Dybala? Cambia la situazione se può giocare o no. E’ il momento di tutto e subito: sono due destini completamente diversi. Se la Roma vince l’Europa League è un discorso straordinario, se non la vinci e non entri in Champions è tutto un altro discorso. Da quello che si evince Mou ha fatto proprio questo discorso alla squadra: queste sono le partite più importante delle loro storia calcistica. A parte Dybala, Smalling, Matic e Wijnaldum, gli altri non è che abbiano vinto tantissimo… Diamo tutto, perchè si può entrare nella storia del club…”

Francesca Ferrazza (Centro Suono Sport): “Mourinho potrebbe giocare con Matic e Wijnaldum a centrocampo. Cristante penso che lo rivedremo ancora in difesa visto che Smalling al massimo andrà in panchina…”

Paolo Cento (Rete Sport): “Se giovedì dovesse piovere e il campo dovesse essere pesante, potrebbe incidere sulle decisioni di formazione di Mou. Ma il tempo previsto a Colonia è bello per la settimana. La Roma parte con un vantaggio prezioso e lo deve custodire. Mou aveva pensato alla partita di Colonia come decisiva, mettendo in previsione un pareggio nella partita di andata, e invece è finita anche meglio del previsto. Dybala in campo? Solo se la Roma dovrà recuperare il risultato. Mou sta programmando un eventuale recupero dei giocatori in vista della finale. A Levekusen non devi giocarti il tutto per tutto, almeno all’inizio, e questo è importante…”

Mimmo Ferretti (Tele Radio Stereo): “Avere uno dei migliori allenatori al mondo, capace di preparare partite come queste come pochi altri, mi fa stare un po’ più tranquillo in vista della partita di giovedì. Poi le partite vanno giocate e non sai mai quello che ti può capitare, sia in senso positivo che negativo. Basta poco per rovinarti un piano gara. Ma Mourinho alla vigilia rappresenta senza dubbio un punto a favore della Roma. Io mi auguro che la Roma non dia una mano al Bayer: che se la meritasse per conto sua la qualificazione, tu devi sbagliare il meno possibile, fare la partita sua con tanta intelligenza…”

Daniele Lo Monaco (Radio Romanista): “Questa ce la ricorderemo come l’età dell’oro del tifoso romanista, nonostante le difficoltà in cui si muove la società. C’è una straordinaria comunione tra squadra, allenatore, proprietà e tifosi che sta creando un’onda lunga che ci sta portando allo stadio con questo entusiasmo. E la squadra, anche trascinata dai tifosi, sta ottenendo risultati importanti…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Dybala il giocatore fondamentale per giovedì? Io non sottovaluterei l’assenza di Smalling. La partita va giocata più offensiva, cercando di fare male a una squadra che ha dimostrato di poter soffrire se l’attacchi. Ora vediamo se Dybala è pronto dall’inizio, se c’è lui ti cambia la visuale, hai sempre la sensazione che quando ha la palla lui può succedere qualcosa. Io farei una partita più offensiva…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Io mi aspetto una Roma guardinga, ma dipenderà da chi gioca. Per me la Roma è più forte del Bayer, che all’Olimpico ha giocato 7 minuti, anche per merito della Roma, ma non mi è sembrata una squadra particolarmente forte. Abraham i gol non li fa, ma per la squadra gioca, perchè il gol di Bove praticamente lo ha fatto lui…Ma Mourinho giocherà guardingo, non mi aspetto una partita spregiudicata…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Mi aspetto una Roma molto attenta giovedì, e che non giochi Dybala, ma mi sembra giusto così. Lui può entrare a mezzora dalla fine, con le squadre allungate, negli spazi, può farti la differenza. Mi aspetto una Roma più da battaglia all’inizio. Dybala fisicamente non sta bene, e questa non è una partita dove devi rischiartela fin dall’inizio, puoi giocartela con un po’ di cautela. E’ vero che non hai attaccanti che segnano, Belotti non segna neanche per sbaglio: è difficile trovare un attaccante ancora a quota zero in campionato, e lui sta diventando un problema…”

Redazione Giallorossi.net

Seguici su TWITTER e FACEBOOK per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma!

Articolo precedenteBAYER LEVERKUSEN-ROMA: arbitra lo sloveno Vincic
Articolo successivoSPINAZZOLA: “Il tifo di Roma? Qua sono matti completamente. Mou è unico. Ho avuto paura di non tornare più a giocare come prima”

23 Commenti

  1. Secondo me, l’unico più obbiettivo ed equilibrato è Piacentini..
    Non credo che il Bayer si butterà all’arrembaggio, sarà una partita molto tattica.
    Entrambe aspetteranno l’altra..
    Il Bayer è una squadra che va bene fuori casa, perché sono veloci nelle ripartenze.
    Molto meno in casa quando devono fare gioco e rischiare, la difesa è il loro punto debole..
    Quindi per me Dybala lo mette quando il Bayer si dovrà scoprire…🤷
    💪🧡❤️

  2. io cambierei anche rui in porta …ogni volta che arriva il pallone in area non sai mai cosa puo succedere …….villar mi e’ parso concentrato e sicuro

    • a parte che si chiama svilar, ma ha giocato solo domenica manca completamente di esperienza buttarlo dento in partita così importante sarebbe un suicidio

  3. svilar si è comportato normalmente normale amministrazione,ha parato 4mozzarelle
    Rui Patricio ha esperienza internazionale e con lui mi sento più tranquillo.
    nn dimentichiamo le grandi parate contro il Feyenoord un mese fa e in finale.
    se la Roma è in semifinale il merito è anche suo

  4. 1) nelle coppe europee consentìti nei 90 minuti
    3 slot per effettuare 5 cambi
    1 slot bonus in caso di supplementari ( 1 sostituzione in più )
    Dybala , probabilmente , entrerà al ‘ 70 minuto
    ( ancora meglio se non costretto ad entrare)
    anche in quanto rigorista.
    2) Solbakken non è nella lista UEFA = non schierabile.
    3) Smalling va preservato , per il campionato e per una partita da giocare il 31 maggio
    4) Bove assicura freschezza fisica , tenacità , grinta , inserimenti
    _________________
    Questo è un periodo che entrerà nella STORIA della ROMA
    INGIUSTIFICATI gli attacchi , le offese , ai calciatori che stanno dando il massimo , che si mettono a Disposizione di MOU e della squadra
    Cristante da centrale difensivo
    Belotti in campo anche se infortunato
    Spinazzola Pellegrini ancora non al meglio
    GODIAMOCELA questa squadra e …
    SEMPRE FORZA ROMA
    FORZA MOU

    • mi fido di cristante nel ruolo di smalling
      a centrocampo abbiamo bove tignoso prepotente e tecnico.
      spero proprio che stavolta i centravanti sappiano sfruttare anche 1 sola occasione e finalmente fa’gonfia sta rete

  5. Colonia era una città dell’Impero romano. Tornerà ad esserlo.
    Forza Magica, facci ‘sto regalo che Budapest è bella.

    • anche formello fa parete dell’impero romano,la tenevano per il pascolo e per sfamare i legionari …..

  6. comunque rossi, con “puzza di… lontano un miglio” denuncia la sua cultura basata su tex
    io ci avrei aggiunto: “mandiamo i tedeschi a spalar carbone da messer satanasso” e poi per festeggiare “una enorme bistecca e una montagna di patatine fritte”

    per completezza

  7. rossi….ma non hai altro da fare che venire a girare qui ..tieniti le tue puzze possibilmente nel water….non vorremmo morire ai supplementari. ..forza Roma

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome