“ON AIR!” – CORSI: “Smalling all’Inter? Mou il giorno dopo va a casa”, PIACENTINI: “Pinto non si piega ai capricci dei giocatori”, FERRAZZA: “Gattuso? Secondo me alla Roma farebbe bene”

43
1173

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “L’agente di Smalling si muove verso l’Inter. Tanta roba la Roma ultimamente eh… Se il procuratore va dall’Inter sulle orme di Mkhitaryan, è perchè vuole avere più soldi dalla Roma, che immagino glieli darà. Altrimenti lasciamo stare…se la Roma fa una cosa simile, Mourinho il giorno dopo va a casa…”

Paolo Cosenza (Centro Suono Sport): “S_ malling guadagna 3,8 milioni, è a fine carriera, ha 33 anni, e questo è il suo ultimo contratto importante. Penso che chiederà almeno 4 milioni di euro per rinnovare, ma io non sono convinto che la Roma offrirà un biennale a un calciatore di 33 anni, questo è quello che temo. Se dovesse partire Smalling, poi di difensori centrali te ne servirebbero due…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Depay? Se c’è una certezza, è che nel mercato non ci sono certezze. Ci sono idee, suggestioni… Su Smalling c’è bisogno che il calciatore sia d’accordo a prolungare. Le notizie che arrivavano ieri da Milano è che l’entourage del giocatore si era proposto all’Inter perchè la Roma ritiene giusto prolungare di un anno, visto che il giocatore va per i 34 anni. L’entourage si sta guardando intorno per capire se c’è la volontà da parte di un altro club di fargli un contratto migliore. Se tu hai 34 anni, un club che ti offre due anni si fa preferire a chi te ne fa un anno. Potrebbe anche essere una mossa dell’agente per spingere la Roma a fargli un biennale. A me piace questo modo di trattare della Roma, una società che non si piega ai capricci dei giocatori, a prescindere dall’importanza. E temo che succederà anche per Zaniolo, ci sarà il rischio concreto di perdere il giocatore, o a giugno o a scadenza…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Depay me lo prenderei. Smalling? Deve deciderei lui. Lui negli ultimi anni ha fatto un anno sì e un anno no. Se lo prendi nell’anno sì, hai fatto bingo, ma se lo prendi nell’anno no…”

Francesca Ferrazza (Centro Suono Sport): “Gattuso secondo me è un allenatore che sa lavorare e che in una piazza come Roma farebbe bene. A me piacerebbe vederlo un giorno sulla panchina della Roma. Ma con questo non dico che manderei via Mourinho per prendere Gattuso…”

Mimmo Ferretti (Tele Radio Stereo): “Depay? Il Barcellona te lo darebbe a due milioni, ma come stipendio mi sembra difficilmente avvicinabile alla Roma. E’ un attaccante molto tecnico, è una seconda punta: non so se è uno che ti risolverebbe i problemi della Roma. Su Smalling, il futuro è nelle sue mani. Se tu ritieni di non voler pareggiare l’offerta dell’Inter, allora mi devi portare qualcuno che lo rimpiazzi, che sia bravo quanto lui e che sia più giovane…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Solbakken? Spero che sia un’ottima alternativa, che possa addirittura scalzare uno dei titolari. Oppure potresti trasformarlo in un esterno di fascia alla Perisic, che ti faccia tutta la fascia con qualità. Se puoi inquadrarlo in quel ruolo lì sarebbe perfetto, perchè sulle fasce non hai propulsori. Il ragazzo avrà tante motivazioni che andranno alimentate e non tolte…”

Redazione Giallorossi.net

Seguici su TWITTER e FACEBOOK per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma!

Articolo precedenteSmalling come Mkhitaryan? Se l’Inter alza l’offerta, niente rilanci di Pinto. Ma il giocatore…
Articolo successivoLotito: “Ho abbracciato Agnelli. La Juve non può essere ogni male del calcio italiano”

43 Commenti

  1. Corsi: “se la Roma fa una cosa simile, Mourinho il giorno dopo va a casa”

    Allora, penso sia chiaro quanto io straveda per Mou.
    E commentare i ragli di Corsi è sempre un esercizio surreale.
    Ma se così fosse,
    cioè se Mourinho lasciasse la Roma perchè non vuole lanciarsi in aste
    per un 34enne, va bene, grazie di tutto Josè e ad maiora.

    Fermo restando che stiamo commentando il nulla.

    • il celodurismo non sempre porta risultati concreti. Ti prendi i complimenti di un Damascelli, Inter e Milan gongolano e lì finisce.

    • Mourinho lascia SOLO se non gli compri i top player, perchè senza questi ultimi arriva settimo, o se gli va bene, vince una Conference contro i settimi.

      Smalling non è un top, ma uno più forte delle tante seghxe che abbiamo.

    • Anch’io considero lo special il miglior allenatore per la ROMA ed ho una considerazione smisurata per le sue capacità, purtroppo però dopo le parole di zazzaroni, arriva la conferma da corsi: la peggiore feccia della comunicazione sta usando l’allenatore per attaccare la ROMA. Addirittura si è attaccata la ROMA per il rinnovo di cristante, dicendo che mourinho sarebbe andato via per questa cosa, quando il primo giocatore che schiera l’allenatore è proprio cristante. Dispiace, però se intende stare sulla barca dovunque porti sto’ dalla parte di mourinho, se è pronto a saltare giù per non prendersi responsabilità in caso di stagione fallimentare, allora arrivederci.

    • prima Zagnolo, oggi Smalling, domani…… Analizzando quello che viene scritto, che evidentemente è rapportato a conoscenze anche, se molto ma molto volubili, lo Smalling che cerca di avere dal suo ultimo contratto piu vantaggi possibili, onestamente ci può stare. A 34 anni ottenere un contratto di 2 anni è un risultato eccezionale, che in pochi nella vita possono ottenere. Io, per mio principio, non ho mai obbligato nessuno a seguirmi, ho sempre lasciato libera scelta di farlo, solo cosi ero certo della vera amicizia, della vera lealta, della vera collaborazione lavorativa. Ora la Roma saprà proporre a Smalling il giusto contratto, secondo le linee guida della societa e del FPF imposto dall’uefa, e sarà cura dello stesso Smalling saper valutare il valore economico, affettivo, che un nuovo contratto comporta. Se sarà in un senso ne saremmo felicissimi come tifosi per la consapevolezza di poter contare su un giocatore che ha attaccamento per la maglia giallorossa, in caso contrario, i giocatori vanno e vengono ma la ROMA resta per diventare sempre piu forte.
      Per quello che dico sempre, comunque e dovunque forza R O M A

    • Rafinho,
      se non fosse che Inter e Milan hanno fatto esattamente lo stesso con i giocatori
      che stavano andando in scadenza con loro, e non sono due pippe nè 34enni ….
      Loro bravi e solo noi fessi?

    • Non mi pongo nulla, e andato via Dzeko? Ciao! E andato via Miky? Ciao!….Va via Smalling? Ciao!…. Quale è il problema? Smalling comincia a scricchiolare, Osimeh gli ha girato intorno, Pinamonti lo ha anticipato, ciò significa che è un segnale di allarme. Se vogliamo metterla sul sentimento….volete che resti?

    • la Ferrazza si augura che un giorno venga Gattuso alla Roma e come già ho risposto a Ciardi, finché ci sono i friedkin un Gattuso nn siederà mai sulla panchina della Roma,di perdenti ci abbiamo fatto l’album panini..eh dai…. Gattuso..allora preferisco Oronzo pugliese buonanima

  2. Il problema non è quanto guadagna Smalling, ma quanto guadagna Mancini e quanto ci è costato Kumbulla per fare la muffa in panchina…a quel punto il “caso” Smalling è solo la normale conseguenza di una gestione dilettantesca della rosa…

    • quando la cosa più saggia da fare sarebbe vendere Ibanez, e rinnovare Smalling. tanto Mancini con quel contratto sta qui altri 4 anni minimo

    • Criptico,
      a parte che Kumbulla ad oggi non ci è costato nulla,
      visto che lo pagheremo questa estate, dato che nel 2020 la formula era
      “prestito biennale con obbligo di riscatto condizionato a 13,5 milioni di euro più 3,5 di bonus”,
      e dovremmo sempre ricordare che Koulibaly magari in prestito gratuito per 2 anni
      non te lo danno,
      ci dimentichiamo sempre che nello stesso giorno abbiamo perfezionato queste operazioni:
      “cessione, a titolo temporaneo, fino al 30 giugno 2022, dei calciatori Yıldırım Mert Çetin, Matteo Cancellieri e Aboudramane Diaby. Il saldo netto complessivo di tali operazioni di prestito è negativo per A.S. Roma per 2 milioni di euro”, dato che “le cessioni hanno garantito alla Roma 12,8 milioni di euro (più 155mila euro per il prestito oneroso di Cetin), con plusvalenze per 9,3 milioni”.

      Per cui, quando parliamo di Kumbulla, ricordiamo sempre che ci è costato
      2 milioni
      + Cetin (in prestito al Lecce, 1 presenza in serie A, valore 0?)
      + Diaby (in prestito a Imola, 0 presenze in serie C, valore 0?)
      + Cancellieri , in prestito alla Lazio con riscatto per 7ML.

      Quindi al massimo 9ML.
      Che è il costo di un panchinaro in effetti.

      Meglio così?

    • ciao CriPtico però è sempre buono contestualizzare le cifre… ho dato uno sguardo ora (Milano Finanza…) al monte ingaggi di MAROTTA (esempio di un concorrente che gioca a 3 dietro) per i soli difensori (esclusi i 3 portieri) nerazzurri, che ammonta nel complesso a 23,8 milioni netti.
      ma da loro certi che non vanno MAI in campo prendono tanto, tipo DE VRIJ che prende da solo 3,8 netti (e da tempo non gioca più).
      Hanno a libro paga D’AMBROSIO, DARMIAN, DALBERT (invendibili, per età o rendimento), poi GOSENS (fallito, in partenza?), ACERBI a fine carriera… mentre KUMBULLA é ancora giovane e ha valore. Può entrare facilmente in uno scambio oppure essere ceduto, può restare tranquillamente in rosa. Certo l’ingaggio non é più quello di VERONA, ma sicuramente non lo tieni a Roma con un quinquennale a cifre da Cremonese o Sassuolo (che paga benino solo BERARDI..). Per dire KIWJOR, il bravo centrale dove caspita gioca?…, quanto gli dai oggi per un contratto a Roma? Non possiamo pagare come Sassuolo, Empoli o Spezia, altrimenti giochiamo con Tripi, Missori, Faticanti e Volpato…
      se a Roma son “dilettanti”, MAROTTA é uno scolaretto?

    • quindi imparo da voi che Marotta non ha vinto uno scudetto con l’Inter e non gioca la Champions, e Kumbulla non percepisce uno stipendio, ma la muffa in panchina gratuitamente e non lo riscatteremo…se le cose stanno così, siamo decisamente più bravi noi! avete ragione!

    • Criptico,
      la tua frase era “quanto ci è costato Kumbulla”, e mi sembrava di capire che ti riferissi
      al prezzo di acquisto.
      Se invece ti riferisci allo stipendio, pensa al disastro che ha trovato Pinto con la massa
      di fuori rosa delle precedenti gestioni: ora crocifiggerlo per Kumbulla,
      considerando che ogni squadra ha i suoi Kumbulla, mi pare ingeneroso.

      Sbinf, sono scattate le condizioni per l’obbligo di riscatto, non i pagamenti.

    • Se va via Smalling, sicuramente qualcosa bolle in pentola, vuol dire che la Roma è su qualcuno per gennaio, io penso Nacho…Altrimenti non si spiga…

    • Anto, io non sono uno di quelli che attacca Pinto, perchè quel poveretto è stato messo (anche lui) in un ruolo non suo…io dico che una società che ha un progetto chiaro per il quale non si può spendere molto, ma va razionalizzato al massimo ogni investimento, non si ritrova al terzo anno della stessa proprietà senza un DS valido. Non si ritrova con dei rinnovi a cifre monstre a gente che ha dimostrato solo di poterci portare tra il quinto e il settimo posto e vincere la coppa dei settimi…Non guarda solo alla Premier o a nomi già noti, ma ha un proprio scouting efficiente. Io “attacco” la società, non il singolo, tanto più che la cosa che mi fa imbestialire è che la Primavera e la squadra femminile stanno invece, al contrario della prima squadra, crescendo tantissimo e ottenendo risultati ottimi anche a fronte di cambiamenti significativi in panchina e nelle rose…forse che nel settore giovanile e femminile lavorano persone capaci messe al posto giusto? in prima squadra ci sono troppe cose che contrastano tra loro: prendi un mister che gioca coi campioni per dargli una squadra in cui formare i giovani? sei sotto fpf e rinnovi a suon di milioni a certi giocatori? ti mancano centrocampisti e difensori e continui a comprare ali? non mi venire a dire che queste cose sono normali in una società che vuole crescere, dai…

    • …non lo scritto nel post, criPtico, perché veniva troppo lungo…😊 e mi pareva più importante contestualizzare il “docente” Marotta al “bimbo” Pinto, ma è VERISSIMO che L’INTER viene da uno scudetto avantieri e gioca (guadagna) in UCL da tempo. Detto questo (me lo aspettavo, che credi?) non posso che ribadire il contesto, che ha un peso specifico: l’anno scorso i punti per l’UCL ci son stati sottratti da d’Onofrio e i suoi. Credimi, magari mi ripeto, ma quest’anno già siam fuori per quello. Almeno io la vedo così, e non son certo i fatti di oggi (processi alla Juve).
      Ma, soprattutto, SUNING ha permesso a MAROTTA di fare un INSTANT TEAM (e tra un paio di mesi, facile, i cinesi si vendano l’Inter…), mentre da noi non se ne é mai parlato.
      Quindi resta che loro oggi pagano 23,8 milioni NETTI (3 portieri esclusi) per il solo reparto difensivo, hanno perso DYBALA (non é poco) perché tra gli altri avevano SANCHEZ.
      E hanno dietro tanti giocatori, da 33 anni in poi, inutili, altri sbagliati, in panca uno che prende 3,8 milioni e non gioca, gioca titolare Milan Skrjnyar che stanno a promettergli fascia e medagliette per rinnovare… e poterlo rivendere. Hanno pagato salate le “dimissioni” di Conte. Noi abbiamo eccetto SMALLING gente giovane e buona, pure dietro.
      Poi, certo, hanno anche messo le mani sullo scudetto (anche se han perso la Coppa, le Coppe, con Conte). Con questi chiari di luna in A, con gli “amici” che abbiamo, alla ROMA questo andazzo con i Friedkin costava il fallimento, altro che COL vinta ed EL da giocare…

    • l’acquisto di kumbulla non lo ha fatto pinto. pinto ha preso dybala, gini, matic e belotti, mentre il tifoso della critica inneggiava a marotta che ha preso lukaku pagando un ingaggio spaventoso, più 10 milioni per il prestito per una stagione. Inoltre, i rinnovi li decide il signore portoghese che sta in panchina, quindi se mourinho dice che cristante è indispensabile e mancini rappresenta il giusto atteggiamento nella rosa, il DS rinnova per primi quei giocatori. Lo scouting non vuol dire che ogni sessione prendi un giocatore sconosciuto che diventa forte, lo scouting lo fai soprattutto con i ragazzi giovani in cui c’è margine di crescita, tipo i primavera che nella maggior parte dei casi tratta ed acquista proprio pinto. Come va la primavera? veramente pensate ci sia un DS parallelo a pinto che acquista solo i primavera?

    • sbinf,
      non per volerti contraddire, ma non è così.
      Per Chiesa il riscatto è scattato ma la Juve non ha tirato fuori nulla,
      idem Locatelli.
      I 2 ML, ripeto, DUE MILIONI al Verona li daremo a Giugno.

  3. …da ieri sento circolare il nome di Gattuso. Ma non scherziamo ragazzi…per il dopo Mou bisogna ambire a ben altro. Diciamo da Spalletti in su…

    • Gattuso aveva quasi portato in Champions il Milan di Mirabelli e Fassone…..
      Co sta manica de pipponi, Rino farebbe meglio di Mourinho.
      Josè vuole solo i campioni, è uno di bocca buona

    • Io per il dopo MOU, vedo Carlo Ancelotti, i Friedkin vogliono il meglio per continuare a vincere, altrimenti non aveva senso prendere il portoghese, oltretutto con il discorso stadio in piedi, come lo riempi? Devi mettere un TOP allenatore. Poi, fai maturare le idee, i vari Tuchel, Unai Emery….

  4. io credo che qualsiasi mossa di mercato vada fatta con uno schema in testa e in accordo con l’allenatore. a me sembra dalle dichiarazioni anche del mister che questo nella Roma non accada sempre…poi se tu hai un problema su un ruolo devi comprare in quel ruolo e non altri perché li compri meglio e a buon mercato. se fai così è finita. alla Roma mancava un regista e in un anno e mezzo non se ne parla neanche ..manca un centrale forte e a parte kumbulla hai sempre i stessi. manca un terzino vero a destra e credo manca anche un gran portiere che prenda il posto di Rui. invece la Roma prende trequartisti ali sulle fasce e centrocampisti senza piedi buoni. ma dove andiamo così!!?

    • chiedilo ai difensori a prescindere della società…vedrai che te la trovano loro la spiegazione 😉

  5. A Mimmo, Depay non ha mai giocato da seconda punta in vita sua, ha fatto l’ala sinistra oppure il centravanti. basta guardare poche partite per saperlo.

  6. Se Smalling vuole un rinnovo maggiorato di due anni a 33 anni con tutti i problemi fisici a cui ci ha abituati allora Grazie e arrivederci. Mio parere.

  7. Gattuso per il dopo Mou non sarebbe male… è un altro “capo popolo”, con molta più GRINTA E FAME, la nostra piazza sarebbe l ideale (e viceversa) per ringhio…

    • No, Bolteni. Gattuso è un bravissimo allenatore con tanta fame.
      Vivo a Milano, ho amici che lavorano nel Milan, mi dicono che sia veramente bravo.
      Al Milan ha fatto miracoli con delle pippe allucinanti.

  8. Si rinnovano a cifre esorbitanti i contratti di Mancini, Ibanhez, Cristante con cui non si arriva da nessuna parte e non si rinnova Zaniolo? Beh…..aspettiamoci di finire nella parte destra della classifica, anche se siamo al settimo posto sopra Fiorentina, Bologna e Sassuolo……! Ci vogliono top player per vincere!

  9. Se la Roma continua a cedere giocatori rimpiazzandoli con mezze seghe e giocatori improbabili il prossimo anno arrivi dodicesimo, altro che marchio in Giappone, contratto con la adidas e scemenze varie..

  10. Mourinho lascia SOLO se non gli compri i top player, perchè senza questi ultimi arriva settimo, o se gli va bene, vince una Conference contro i settimi.

    Smalling non è un top, ma uno più forte delle tante seghxe che abbiamo.

  11. sì Gattuso, poi come terzino prendiamo Pelosi, diamo via Smalling e prendiamo Gatti.
    Mou non schioda x ora

  12. Francesca Ferrazza (Centro Suono Sport): “Gattuso secondo me è un allenatore che sa lavorare e che in una piazza come Roma farebbe bene.

    Ma certuni o certeune, dove la vedono la bravura di Gattuso?
    È la brutta copia di Conte, solamente che dietro quella ruvidezza in Conte c’è la sapienza di chi sa fare l’allenatore in Gattuso c’è un allenatore di livello Di Francesco
    Se dovesse andare via Mourinho come credo, sarebbe una delle scelte peggiori

    • Luca Roma, il parrucchino è sopravvalutato. Fà spende un botto de sordi, vince quando vince un campionato e scappa, in Champions gli mangiano in testa.
      Gattuso é uno veramente tosto, cava il sangue dalle rape, dai giocatori tira fuori sempre il massimo e prende di petto i giornalai.
      Non mi sembra la brutta copia di Conte

  13. un biennale a smalling a 33 anni glielo farei solo se si dimezza lo stipendio.
    può andare dove vuole, non credo che all’inter siano cosi cretini, passare da De Vrj a smalling a 34 non è un passo avanti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome