Smalling come Mkhitaryan? Se l’Inter alza l’offerta, niente rilanci di Pinto. Ma il giocatore…

67
3718

AS ROMA NEWS CALCIOMERCATO – La Roma rischia seriamente di perdere Chris Smalling, il baluardo difensivo della retroguardia giallorossa, arrivato a pochi mesi dalla scadenza del suo contratto.

Il centrale inglese molto presto sarà libero di firmare per un altro club, a meno che non decida di far scattare l’opzione di rinnovo automatico con la Roma.

L’agente del calciatore, dopo un colloquio avuto con Tiago Pinto, ha cominciato a muoversi in direzione Inter per capire se i nerazzurri sono disponibili ad offrire un contratto migliore al proprio assistito.

Ed ecco che dunque comincia ad aleggiare lo spettro di un nuovo caso Mkhitaryan: i nerazzurri potrebbero offrire a Smalling un contratto biennale a cifre più alte di quanto il giocatore percepisce attualmente in giallorosso. A quel punto però la Roma lascerebbe partire il calciatore, non essendo intenzionata ad alzare la propria offerta.

Il futuro è dunque tutto nelle mani di Smalling: il giocatore è molto riconoscente alla Roma, che lo ha aspettato nonostante i guai fisici, e questo potrebbe avere un peso nella scelta sul suo futuro. Il difensore inglese comunque prenderà una decisione solamente nelle prossime settimane. 

Fonti: Il Messaggero / Corriere dello Sport

Articolo precedenteSolbakken, il Bodo non lo molla: “E’ nostro fino al 31 dicembre”
Articolo successivo“ON AIR!” – CORSI: “Smalling all’Inter? Mou il giorno dopo va a casa”, PIACENTINI: “Pinto non si piega ai capricci dei giocatori”, FERRAZZA: “Gattuso? Secondo me alla Roma farebbe bene”

67 Commenti

    • Mancini è uno dei migliori difensori della Serie A e Cristante è un tutto campo dalla pazienza infinita! Meglio quella Pippa di Pellegrini invece! Che sulle “orme” di capitan barbetta si fa 3/4 partite (di cui una sufficiente) e il resto in infermeria! Smalling dovrebbe essere più che grato alla Roma che gli ha pagato almeno un anno e mezzo “a babbo” ma questi (vedi Ronaldo) per un milione di euro o anche meno in più ammazzerebbero pure la madre! Ma che cavolo! Non gli bastano quasi 4 milioni di €uri l’anno! Per guadagnare quei soldi mi ci vogliono 4 vite… E mezzo! Pari a 160 anni di lavoro! Porca miseria che pezzenti che sono!

    • guarda che pellegrini, per me potrebbe fare panchina a vita, ma dire che mancini è uno dei migliori per favore nn merita una risposta educata, senza offesa ahahahhah

    • Vi do solo un dato per spiegare la pazzia di far partire Smaliing (stipendi AS Roma)

      Tammy Abraham: 5 milioni (prestazione insufficiente)
      Georginio Wijnaldum: 5 milioni (con infortuni)
      Paulo Dybala: 4,5 milioni (con infortuni)
      Lorenzo Pellegrini: 4 milioni (con infortuni)
      Chris Smalling: 3.8 milioni (HA GIOCATO TUTTE LE PARTITE CON MEDIA VOTI ALTISSIMA)
      Stephan El Shaarawy: 3.5 milioni (con infortuni)
      Nemanjia Matic: 3,5 milioni (part time)
      Leonardo Spinazzola: 3 milioni (con infortuni)

      Credo che non servano altre parole per spiegare l’assoluta ca..ta della scelta di Pinto di perdere Smalliing che dimostrerebbe SE AVVENISSE TALE SCELAT SCELLERATA che la proprietà USA, in perfetta continuità con la precedente, sta prendendo in giro i tifosi della Roma.

    • Nun è manco uno de li mejo de sta serie A che, a occhio e croce, vale er campionato azerbagiano…

    • Asterix,
      quindi quando Smalling è stato un anno in infermeria cosa dovevamo fare?
      Dimezzargli lo stipendio?
      E se ricapita? Ci pensi tu?

      SAPETE SOLO CRITICARE.
      due palle onestamente.

    • Chiedo ad Asterix: perchè hai scelto un nickname che i francesi (discendenti dei galli) hanno inventato ma che non è mai esistito tanto che Giulio Cesare (romano vero) dopo averli massacrati ad Alesia porto il loro capo Vercingetorige in catene a Roma e poi lo giustiziò? Che ne so’ visto che sei romanista e magari anche romano potevi scegliere lo pseudonimo di un eroe romano… Dico così per ridere… non ti arrabiare…!!

    • Asterix, dissento che la proprietà americana attuale è in continuità con quella precedente. E’ sotto gli occhi di tutti che, a livello di gestione tecnica e di mercato, è molto PEGGIO.

    • Ma quale scadenza e caso Smalling. Vo do per certo che la Roma possiede la clausola a suo favore che scatta nel momento che il giocatore gioca il 50 % delle partite di campionato, Visto che fino a questo momento ne ha giocato 14, ne mancano solo 4. Pertanto alla 18esima partita, la Roma fa scattare l’obbligo di rinnovo di un anno. Semplicemente!!
      Sempre Forza Chris e naturalmente Roma!!

    • posso essere anche d’accordo ma Smalling se gli rinnovi il contratto a 33 anni mica gli diminuiscono l’anni, oltretutto sembrerebbe anche muscolarmente
      fragilino,o no?
      come già detto se gioca a rialzo quella è la porta

    • Su “Ama questi colori” dubito. Giustamente per loro è importante solo il colore verde. Si può dire però che Smallig è un super professionista serio ed educato che ha messo in campo fin ora tutto senza risparmio. Quindi per me questo vale più di ogni altra falsa dichiarazione di amore alla maglia del momento.

    • Il colore dei soldi in genere lo amano di più… Speriamo che Chris sia una delle rare eccezioni, fermo restando che non possiamo dipendere da uno o due giocatori, tanto più che l’età c’è…

    • Ancora con l’amore? Ma tu ami il tuo datore di lavoro? Lo lasceresti per un altro più conveniente?

    • Chico il problema è che il suo datore di lavoro lo ha curato, non lo ha scaricato… Comunque, non mi stupisco più di nulla…

  1. Il discorso è molto semplice.
    Premetto che Smalling è ora il nostro difensore più forte.
    Ma il problema non è se la Roma può permettersi di perdere Smalling o meno.
    In linea di massima non vedo nemmeno 1 giocatore in rosa incedibile.
    Il discorso semmai è con chi lo si vorrebbe sostituire.
    Dal mio punto di vista se arrivasse un difensore della sua qualità o superiore può partire anche domani.
    Obiettivi come Lisandro Martinez e Gvardiol non sono più alla nostra portata: bisognava muoversi prima. Ma se Pinto mi portasse Hincapiè io Smalling lo saluterei tranquillamente a fine stagione.
    Anche Dzeko era sostituibile. Il problema è stato farlo con uno di qualità inferiore come Abraham: a quel punto era meglio tenersi il bosniaco.
    Quando invece abbiamo perso Mkhitaryan, Pinto ha preso Wijnaldum: quello invece è stato un cambio equo.

    • Il problema Vegemite è proprio questo.
      Nessuno è incedibile in una squadra che arriva settima da Pellegrini a Zaniolo, da Mancini a Smalling ma il tema è con chi li sostituisci avendo gravi carenze finanziarie e di COMPETENZE SPORTIVE ??
      NON MI FIDO DI PINTO, uno che mi porta Shomorudov, Vina, Oliveira, Maitland Niles (e speriamo che Abraham non si aggiunga alla lista) .. si è dato 7,5 ad un mercato in cui siamo arrivati sesti …
      Da 4 anni ci mancano i centrocampisti e lui prende Solbakken?
      Cosa della parola CENTROCAMPO non capisce?? Gli ha detto sfiga con Gini ok ma poi Camara lo ha concordato con Mou o no? perché dalle sostituzioni in campo mi sembra di no.
      Continuo a non vedere miglioramenti con i Friedkin nell’assetto societario.
      E non mi dite che le vittorie della squadra femminile sono un segnale (no è solo la prova che si è affidata la scelta dei giocatori ad un altro direttore sportivo).

    • Gvardiol? Il Lipsia ha rispedito al mittente un’offerta da 60 mln del City la scorsa estate!
      E temo che pure per Hincapié ormai la quotazione non sia lontana dai 30 mln.
      Parliamo di società, Leverkusen e Lipsia, che non hanno necessità di incassare, se non alle loro condizioni.
      Ieri, in un articolo simile, ho fatto un elenco di centrali acquistati dal tuo “fumante” (in quel settore non ha praticamente sbagliato un colpo, fatta forse eccezione per JJ che però è servito a ricambiare la marchetta per Dodò), da un costo minimo di 4 mln a un massimo di 13.
      L’unico di quel lotto che conoscevamo bene era Benatia; gli altri erano o perfetti sconosciuti come Marquinhos e lo sfortunatissimo Leo Castan, oppure appena affacciati al grande palcoscenico come Rudiger e Manolas.
      Ecco, ci vogliono le giuste competenze per andare a pescare gente forte la cui quotazione sia ancora entro i 15 mln. Inutile pensare a calciatori che ormai sono già pronti per spiccare il volo verso top club europei.

    • Asterix,
      Pinto è il DG anche della Femminile,
      mentre NON è il DS nè della Roma nè della Femminile.

      Ne sa più mia moglie che voi. E lei non sa neanche in quanti si gioca eh…..

    • Credo, Vegemite, che non si possa impostare la questione in questo modo. Intanto Dzeko se n’è andato perché lo ha deciso lui, dopo che era stato sottoposto a patetici tira e molla dalla allora dirigenza per almeno quattro sessioni di mercato. Questo fa capire la serietà di certe attuali dirigenze (e passate). In quanto a Smalling è uno dei pochi GIOCATORI che ha ora la Roma. Certo, se avessimo un ds come quello del Napoli che ti trova un Kim e un Kvaraskelia sotto il tappeto oppure un Walter Sabatini (sempre sia lodato) allora potremmo fare il discorso che fai tu ma siccome abbiamo Pinto liberarsi di Smalling fa parte di quel suicidio collettivo che è ora la Roma, da cui prima o poi si sveglieranno tutti. Alcuni già cominciano a capire. Io, per parte mia mi sono già svegliato.
      Forza Roma

    • Vege, concordo con te quando dici che di insostituibili non ce n’è…siccome che però in compenso ce ne sta più di uno scarsino, perchè non iniziamo a sostituire quelli con dei giocatori buoni, invece che partire da quei pochi che buoni già lo sono?

    • @@@ Asterix & UB

      Sapete quanto mi stia a cuore il problema della governance sportiva.
      Per me rappresenta il tallone d’Achille di questa società al quale recentemente si è messa una pezza ingaggiando Mourinho che di fatto fa l’allenatore manager.
      Detto questo ho citato Gvardiol e Lisandro Martinez non a caso. Entrambi sono stati nel mirino di Petrachi prima e Pinto dopo. Se presi per tempo (ovviamente non la scorsa estate) sarebbero costati cifre alla nostra portata.
      Hincapiè dopo la vetrina mondiale ora costa un po’ di più. Se preso in estate ci sarebbe costato 20 ml, ora forse ne servono 30.
      Se poi i nostri mitici scout, con la soprintendenza di Pinto e Mou, riuscissero a trovare elementi dello stesso valore a meno, benissimo! Fatemi però avere qualche riserva in merito.

    • “Il discorso semmai è con chi lo si vorrebbe sostituire”

      La Roma dovrebbe rimpiazzare mezza squadra ed ha dato ampia prova che, per motivi vari (di cui certi oscuri, come la sindrome da impippimento che affligge tanti promettenti giocatori dopo un paio d’anni a Trigoria…) questa operazione e’, a essere ottimisti, problematica.

      Se ci mettiamo adesso nella situazione di dover rimpiazzare anche quelli della meta’ della squadra che sono decenti, e’ semplicemente la FINE.

    • @@@ Rafinho

      Dzeko è passato all’Inter perché è convenuto a tutti.
      – Ai Friedkin che dopo l’ammutinamento in seguito alla lite con Fonseca, delusi dal giocatore, avevano appoggiato il tecnico e la sua decisione di togliergli la fascia.
      – A Pinto che già aveva provato a scambiarlo con Sanchez dimostrando di non avere grande considerazione di Edin a differenza di Petrachi che Dzeko l’aveva difeso con le unghie quando l’Inter lo voleva.
      – Al bilancio della società che risparmiava sull’ingaggio pesante del giocatore.
      – Al procuratore che ha guadagnato dalla cessione
      – Al giocatore che è andato in un club di suo gradimento e che l’aveva cercato più volte in passato.

      Quindi dipingere Dzeko come uno che se ne è voluto andare è una valutazione piuttosto miope di quanto avvenuto.
      La verità peraltro è che a prescindere dal volere della società, se Mou avesse voluto, Dzeko sarebbe rimasto alla Roma (ipse dixit).
      Astii in con noi.

  2. La fiera del disagio.
    Per fortuna poi vai allo stadio o in giro e incontri i veri tifosi della Roma.

    Smalling non deve neanche ricevere un’offerta, ha un’opzione di rinnovo che
    LUI e il SUO AGENTE hanno firmato quando camminava con una gamba.
    Se vuole rimanere, accetta l’opzione poi magari si discute sull’anno successivo,
    quando avrà TRENTACINQUE ANNI.
    Altrimenti grazie di tutto, con affetto, e in bocca al lupo.

    • Tutto giusto. L’importante è che poi non andiamo a spendere 20 mln per il Mancini o Kumbulla di turno, altrimenti, ahinoi, è meglio darne 5 a Smalling pure a 35 anni…

    • Giustissimo.
      e neanche per i Vinha, Karsdorp, Cristante, Shomurodov, Belotti….
      Troppi ce ne sono, ma parliamo sempre di Mancini.

    • “è meglio darne 5 a Smalling pure a 35 anni…”

      ASSOLUTAMENTE e, al momento, la realta’ tecnica e gestionale della Roma dice che questo e’ l’unico approccio sensato.
      Quando dimostreremo di saper comprare giocatori che fanno bene (bravi di loro e messi nelle condizioni di fare bene) e di avere i mezzi per fare certi acquisti, allora ci potremo permettere il lusso di rimpiazzare quei pochi che abbiamo in squadra che mostrano un rendimento decente.

  3. l’ unico centrale forte lo perdiamo? complimenti a pinto che ho sempre difeso ma diventerebbe indifendibile se succede questo

    • sono curioso di capire cosa dovrebbe fare Pinto se Smalling decide di andare all’Inter nonostante abbia un’opzione con la Roma.
      Rilanciare?
      Bene, a quanto?
      E se poi l’Inter rilancia ancora?
      Gli diamo 7ML?
      Eh no, 7ML è troppo, Pinto che sei impazzito????
      Allora 4? Eh no, è poco!!
      Ma se l’Inter ne offre 6?
      ehm…
      ehm….
      Pinto, sei un incapace!!! Ecco, risolto.

    • @Anto

      “Rilanciare?
      Bene, a quanto?”

      Con i soldi che ha usato per aumentare l’ingaggio di Mancini (che tra l’altro non si sa nemmeno bene quanto prenda…)
      Peccato che quelli siano gia’ volati via.

      Dubito fortemente che l’Inter offra 7 milioni a Smalling.
      4-5 piu’ probabile, e quella cifra, per uno o due anni, avremmo dovuto offrire noi.
      Ma non adesso, bensi mesi fa.
      La priorita’ sarebbe dovuta essere sistemare Smalling, non fare i rinnovi a Mancini e Cristante.

    • dtf,
      tu te lo ricordi che due anni fa, non 10, due, Smalling s’è fatto un anno in infermeria?
      Ecco.
      Tu rinnovi al buio e ti risuccede lo stesso, che fai, ti suicidi?

    • “Tu rinnovi al buio e ti risuccede lo stesso, che fai, ti suicidi?”

      Probabilmente si.
      Ma considera anche lo scenario B: Smalling se ne va, ci compriamo il nulla per rimpiazzarlo come abbiamo fatto finora (un Kumbulla 2.0 o peggio) e finiamo in zona retrocessione in modalita’ colabrodo
      Che fai?

    • Tipico post del demagogo qualunquista che se la scrive e se la canta da solo. In primis, Anto ha proposto uno scenario credibile perche’ e’ gia’ avvenuto, quindi compa’ rispondi a quello. Secundo, Kumbulla e’ giovane e ha margini di crescita, non e’ una sola. Smalling e’ arrivato, mostra chiari segni di logoramento e non riesce piu’ a gestire la difesa. Ultimamente ci e’ costato parecchi punti. Ah, scusate, dimenticavo : tutta colpa di Ibanez, Mancini, Cristante. Tertia, zona retrocessione? Con questi scarpari – come li chiamate voi – stiamo a 2 punti dal quarto posto e voi veramente pensate che l’assenza di Chris possa farci precipitare al 18o, quando, sotto di noi abbiamo Monza, Empoli, Lecce, Cremonese, Verona etc…; Milan a parte abbiamo affrontato tutte le cosidette big e, dulcis in fundo; recuperiamo Dybala e Gini?
      Come diceva Einstein?

    • “ Secundo, Kumbulla e’ giovane e ha margini di crescita, non e’ una sola. ”

      Kumbulla finora ha mostrato solo margini di “decrescita”: preso che se lo litigavano le meglio squadre, in due anni è diventato un desaparecido.
      Mi stai a di che non considero scenari reali “che sono già successi” e poi sorvoli sul fatto che non c’è un giocatore della Roma che sia uno che abbiamo visto migliorare di anno in anno, nell’ultimo lustro?
      Vi affollate la mente di amazing stories: la Roma che va e compra “giovani forti”, scopre campioni dodicenni pallone d’oro a 15, pija questo e quello e quell’altro…ma in quale film? Non in quello che ho visto negli ultimi anni.
      Nelle nostre condizioni e con le nostre (in)capacità di fare mercato, farsi sfuggire i pochi decenti e’ da esatto contrario di Einstein…

  4. Da ridere per non piangere. Si rinnovano le seghe invece Snalling che è l’unico buono li dietro giustamente lo mandiamo via….

  5. Smalling è uno dei pochi giocatori rimasti alla Roma. Giustamente ce ne liberiamo. La Juve va in C con gli intrallazzi. La Roma, a quanto pare, invece vuole andarci piano piano sul campo..

  6. …rinnovare un 33enne a cifre cosi grandi me sembra un azzardo, se fa valere l opzione bene un’altro anno e poi ciao, se no virassero in un’altra direzione…
    P.S.:Il napoli manda via il 31enne Koulibaly e lo sostituisce con Kim ad oggi non mi sembra
    stiano accusando il colpo , poi alla lunga vedremo…
    comunque giocheremo lo stesso visto che Smalling è si bravo ma di difensori nettamente più forti ne abbiamo avuti na 15ina…
    Daje Roma DajeI

  7. A fine stagione possiamo prendere Umtiti (28 anni) dal Barcellona (che ritorna dal prestito al Lecce), il cui valore di mercato è sui 2 milioni di euro.
    Difensore mancino di grande esperienza, campione del mondo in carica con la Francia, sembra aver superato i suoi guai muscolari passati e sta ben figurando con il Lecce (dove è diventato una star).
    Inoltre è ancora abbastanza giovane e ha un bel pezzo di carriera (facendo i dovuti scongiuri) davanti a se.
    Sarebbe un nome sicuramente prestigioso per la difesa.

  8. ma se il giocatore prenderà una decisione nelle prossime settimane allora cari giornalai perché dovete scrivere tutte queste [email protected]@ate se ancora non sapete nulla del futuro di Smalling? non sarà che ve sta a chiede un favore il procuratore come spesso accade durante le lunghe soste e non avete altro da scrivere? oppure lo state facendo solo e soltanto per rompere le [email protected]@e alla Roma come vi piace fare spesso. Forza Roma

  9. Morto un papa se ne fa un altro.La Ligue 1 e’ piena di difensori a basso costo che puntualmente esplodono una volta acquistati dai club della premier.Sveglia

  10. Comunque è giusto non alzare le offerte specie quando il giocatore ha superato i trenta e passa.
    Se vuol andar via pazienza motivo in più per rifare daccapo la difesa

  11. Smalling mi piace come calciatore e come persona e se restasse alla Roma non mi dispiacerebbe, ma se vuole, seguisse pure kolarov dzeko mhikytaryan e andasse all’inter.
    E prendiamo un centrale mancino che sappia impostare.

  12. se va via non fa’niente… l’importante è comprare giocatori giovani forti…gvardiol è un fenomeno ma pinto dove sta che gli serve un centrale mancino?prima del mondiale costava 10mln mo’ penso che meno de 30 Nun te fanno accosta’!Enzo Fernandez è un altro che costava 10 e mo 30 … già se prendevi sti’2 avevi risolto il 50% dei problemi

    • “l’importante è comprare giocatori giovani forti”

      Ma dov’e questa capacita’ della Roma attuale di comprare giocatori giovani e forti?
      Lasci andare Smalling che conosci e hai prove tangibili che e’ tra i migliori dei nostri con l’idea, campata per aria e non ancorata a nessuna operazione fatta dalla Roma degli ultimi anni, che sei capace di comprare al suo posto giocatori “giovani e forti”?

    • Oltre a sparare un mare di…. sparate anche le cifre sbagliate. Gvardiol la stagione scorsa costava 30ml ora ne costa 60! Fernandez da 15-20 ml (e non 10) e’ arrivato a 35 (e non 30).
      Che ⚽⚽⚽⚽⚽⚽⚽⚽⚽⚽⚽⚽⚽

    • Pure io ho visto andare via Aldair ma aveva 38 anni suonati (5 anni in più di Smalling) e nell’ultimo anno, quello dello Scudetto ha fatto la passerella finale nell’ultima giornata dopo l’infortunio.
      I titolari erano Samuel, Zago e Zebinà.
      Anche se ho capito volessi dire che Aldair era più forte di Smalling e vedendo andar via Aldair non c’è da strapparsi i capelli per un eventuale addio di Smalling, questo è giusto ma in parte perché bisogna distinguere più di una cosa, dipende in quali situazioni ci si trova, in quale periodo calcistico, con quali sostituti, ricambi, chi prende il posto di chi lascia, l’età, la fine carriera oppure qualche altro anno da dare e forse qualche altro dettaglio.
      Si fosse parlato di Smalling nel 2001, si sarebbe potuto salutare come niente fosse, oggi nel 2022 ne abbiamo bisogno come il pane, non ci sono i Samuel, Zago ed altri forti top della difesa come titolari oppure un acquisto top più dello Smalling in questione bello e pronto da inserire nella Roma.

  13. mi ricordo quando perdemmo alle buste Bovo ed eravamo tutti affranti il giorno dopo. Venne un cliente Romanista al lavoro e fece questa domanda? ” a regà ma chi è questo Franz Beckenbauer?” e lì mi si apri un mondo!!! In questo caso se Smalling vuole andare via non perdiamo Beckenbauer!!! Basta vedere i centrali del Marocco per capire quanti bravi giocatori GIOVANI ci sono in giro (es Kim del Napoli), basta avere un bravo DS con una squadra scouting di alto livello per trovarli. Intendiamoci, se Smalling firma un rinnovo biennale sarò contento ma se vuole andarsene, amen, se ne troverà un altro, non perdiamo Beckenbauer!!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome