“ON AIR!” – ROSSI: “Conte ci ha schifato, delle sue parole mi interessa poco”, MORONI: “A Corona servirebbe uno psichiatra”, PRUZZO: “I nostri calciatori stanno passando per quello che non sono”

20
1025

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

Lorenzo Pes (Tele Radio Stereo): “Sono piuttosto sicuro che Llorente recupererà per il Monza, ma anche su Smalling ho fiducia che possa tornare presto ad allenarsi col gruppo… Paredes non ha giocato stanotte con l’Argentina e questa è una buona notizia, Cristante invece non si riposa mai. Ieri avrei visto meglio Mancini in campo piuttosto che Scalvini…”

David Rossi (Rete Sport): “Se il nome di Conte non fosse in ballo per la panchina della Roma, vi interesserebbe sentire una sua intervista? Io dico di no… Io mi ricordo la Juve più chiacchierata di tutti i tempi di cui lui era capitano, mi ricordo i patteggiamenti per omesse denunce ai tempi del Siena, mi ricordo tutte queste cose che a non me lo fanno stare simpatico. Se Conte non tirasse in ballo la Roma, a me delle sue parole mi interesserebbe il giusto. Lui fra l’altro, diciamola tutta, mette in mezzo la Roma per non parlare sfacciatamente di quello che era successo la settimana scorsa col Napoli. Senza dimenticare che qualche anno fa c’ha schifato in maniera abbastanza netta, e a me di stare là a pensare a Conte…e chi sarà mai…è stato pure esonerato al Tottenham, per cui calma…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Lukaku? La differenza con Dybala è che il belga sta sempre bene, è una certezza, purtroppo l’argentino no…”

Claudio Moroni (Rete Sport): “Corona? La montagna ha partorito il topolino…Lui non ha bisogno del carcere, ma di uno psichiatra ottimista che lo prenda in cura… L’Italia? Non ha una grande nazionale, puoi metterci Spalletti o Mancini, ma quando affronti squadre più forti finisce come ieri…  La Roma? Mi auguro che rimanga Mourinho, io sono convinto che possa fare qualcosa più del quarto posto. Se lui mi fa un campionato straordinario, poi pensare che andrà via mi farebbe restare male. Certo, questo trend dobbiamo cominciare a vederlo nel prossimo mese-mese e mezzo, se ritarda a verificarsi è logico che Friedkin si guarderebbe intorno…”

Francesco Oddo Casano (Rete Sport): “E’ già partito il motivetto su Tiago Motta: “Ma che ci fai, non ha mai vinto niente, ti pare che dopo Mourinho la Roma prende Motta…“. Corona? Ha fatto dei nomi di alcuni calciatori della Roma ieri, ha parlato non solo di Zalewski ma anche di El Shaarawy, e io penso che il club debba intervenire… Lui avrebbe mostrato un video, censurato in Rai, in cui si sente l’audio di tre calciatori, El Shaarawy, Gatti e Casale, che mentre palleggiavano tra di loro parlavano di scommesse. Per questo motivo penso che la Roma debba intervenire su questa vicenda pubblicamente…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “L’Italia? La partita di ieri poteva essere equilibrata, e lo è stata, poi però quando c’è stata la necessità di avere qualcosa in più loro ce l’hanno avuta e tu no. Spalletti è saldamente al comando, lui vorrebbe allenare la nazionale come una squadra di club, ma non è possibile… Corona? Non l’ho visto, mi sono proprio dimenticato. Io la mia idea me la sono fatta, per me i giocatori stanno passando per quello che non sono. Aspetto di capirne un po’ di più…”

Furio Focolari (Radio Radio): “L’Inghilterra ha dimostrato di essere più forte, ha dei fenomeni che noi non abbiamo, loro hanno Kane e noi Scamacca, e per questo hanno vinto. Ma resto moderatamente ottimista per l’Italia…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “L’Italia? Abbiamo un allenatore, ma non abbiamo i giocatori. Nel primo tempo abbiamo fatto anche meglio di loro, ma poi escono fuori i valori e loro da quel punto di vista sono nettamente più forti, sono di un’altra categoria e noi dobbiamo prenderne atto…”

Redazione Giallorossi.net

Articolo precedenteFagioli, le rivelazioni shock: “Debiti per milioni con siti illegali, mi dissero ‘ti spezziamo le gambe’. In panchina piangevo”
Articolo successivoROMA-MONZA: arbitra Ayroldi. Al Var c’è Di Martino

20 Commenti

  1. m’è venuto un dubbio….

    ma non è che a Corona è piaciuta l’esperienza in carcere… e sta a prova’ a ritornacce !!!🤣🤣

    ❤️🧡💛

  2. “è stato pure esonerato al Tottenham”…se questo è uno dei parametri, insieme a quello di aver lavorato per una squadra di ladri, mi sa che ne colpisci due con un colpo solo caro Rossi…

    • Rossi è sempre il mio preferito, mi fa ridere così tanto che a volte non mi trattengo e devo correre al bagno..

  3. …se ragioniamo sulla questione morale, il comportamento di Corona è vomitevole. Ed è ancora peggiore quello dei media e soprattutto degli inquirenti che pendono dalle sue labbra. Se parliamo invece di capacità…Corona nell’arte del ricatto è un professionista senza uguali. E’ riuscito negli anni a tenere per le palle tanti vip ed a guadagnarci moltissimo. Lo stesso sta succedendo ora, se è vero che la magistratura ha bisogno di lui x completare le indagini. Questa è la realtà, con buona pace di Moroni. Perchè Corona riesce ad avere più informazioni dei servizi segreti?…questa è la domanda che molti dovrebbero farsi.

    • Chico, Corona dice le cose giuste nel modo sbagliato attirando a se le ire di magistrati e gente dalla morale facile.
      Intorno a questi personaggi del calcio ,spettacolo e politica si aggirano centinaia di disperati che non sanno come sbarcare il lunario e Corona dice appunto “c’è la fame nera in giro” e sapendo che lui le informazioni le paga bene ecco come diventa tutto comprensibile.
      Gli inquirenti non possono pagare per le informazioni ma al massimo sperare che gli imputati parlino “a cose fatte” per ottenere uno sconto di pena (vedi fagioli) ,ovvio che però saranno così sempre 10 passi indietro al Corona di turno con il cash facile.

  4. L’Italia è una nazionale di seconda fascia, e non lo dice solo la partita di jeri.

    Sulle scommesse, ok, poi gioca la nazionale e parte lo spot di Luca Toni per il sito di calcioscommesse. Durante le partite di serie A ci sono le pubblicità dei siti di scommesse, sui tabelloni luminosi dello stadio ci sono le pubblicità delle scommesse, sulle maglie delle squadre ci sono i siti per le scommesse (anche l’AS Roma lo ha fatto).
    Poi, certo, Fagioli ci ha messo del suo, ma se non vogliamo fare i sepolcri imbiancati come certi giornalisti o membri FIGC diciamo che il contesto non lo ha ajutato.

    • Così è buono tutto però, ai calciatori è vietato fare scommesse sul calcio, fine della storia. Poi sulla malattia niente da dire, si curasse da uno bravo, calciatore o meno è indubbio che abbia distrutto la vita di molti la ludopatia.

  5. Mi spiace ma non sono d’accordo quale contesto sono grandi e vaccinati oppure sono dei professionisti quando devono firmare contratti milionari e come va una piccola cosa storta è ma sono ragazzi di 20/22/24 anni ci sono ragazzi che a 16 anni portano a casa la pagnotta se se e senza ma ancora che giustifichiamo sta gente perché gioca nella propria squadra e possono fare quello che vogliono per sono calciatori non funziona così diciamocelo sono tutti viziati e spocchiosi e si sentono sopra a qualunque cosa ed invece una persona qualsiasi paga sempre basta sono stufo così come i politici e via dicendo gente che si sentono padroni di tutto e possono fare tutti

  6. corona ha fatto i nomi di zalewski e elshaarawi che non risultano in procura, non sono indagati, non ci sono prove contro di loro. corona deve pagarla cara, molto molto cara……

  7. a me Conte me fa schifo. me fa schifo pure come parla. Storsi la bocca con Mourinho perchè e supervincente pure se odioso, lo ami solo se sta con te. Conte mi fa venire l’orticaria solo a pensarci. penso, credo e spero che sia comunque una fesseria. quello non si siede a tavola nel ristorante da 1000 euro se non ha 1000 euro, parole sue

  8. io non gioco, non scommetto.
    ma questo moralismo su qualcosa assolutamente legale è di una ipocrisia insopportabile.

    se un giocatore scommette nel merito dell’ambito calcistico che gli compete va sanzionato di brutto perché ovviamente è in grado di indirizzare il risultato.

    per il resto, non bisognerebbe nemmeno parlarne. chisenefrega se tizio scommette o gioca a poker.

    è ludopatico? problemi suoi. come se fosse alcolista o tossico.
    o sexaddicted

    giocano su siti illegali? fate le multe come a chiunque altro.

    personaggi come corona nemmeno esisterebbero.
    vivono buttando palate di m…da davanti al ventilatore… ma solo perché è pieno di idioti che ci si mettono davanti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome