ON AIR – GENTILE: “Ridicolo puntare ancora sul 4-3-3”, VALDISERRI: “La Roma vuole vendere De Rossi e Osvaldo”, FOCOLARI: “Scambio con Osvaldo sarebbe una tragedia”, RENGA: “Passati dall’asilo al pensionato”

0
30

onair2

GIALLOROSSI.NET – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore.
Buon divertimento!

Riccardo Gentile (Rete Sport):La Roma da quando c’è questa gestione ha alternato tre allenatori: Luis Enrique giocava il 4-3-3 in un certo modo e Totti giocava snaturandosi. Idem con Zeman, con il suo 4-3-3 e  con Totti che doveva sempre a snaturarsi. Io mi domando, dopo due fallimenti,  tu vai a cercare un altro allenatore che gioca con il 4-3-3? A me sembra francamente ridicolo. Questa squadra non è adatta a giocare il 4-3-3, e la dimostazione c’è stata l’anno scorso quando hai fallito con il massimo esperto di quel modulo. Per me De Rossi deve andare via dalla Roma, il rapporto con la città è ormai logoro, anche se lui ha contribuito a questo”

Alessandro Angeloni (Rete Sport): “Penso che De Rossi sarà il regista di Garcia, lui nel Lille giocava con un giocatore con quelle caratteristiche in mezzo. Strootman può giocare centrale di centrocampo, lo ha detto lo stesso Garcia. Se lo avesse avuto a disposizione contro i turchi del Bursaspor, lo avrebbe fatto giocare centrale. Se De Rossi dovesse andare via, penso proprio che sarebbe l’olandese a fare il regista. “

Luca Valdiserri (Rete Sport): “Io resto convinto del fatto che l’idea della Roma è quella di vendere Osvaldo e De Rossi. Dopo due anni che la società è stata accolta con fanfare e tappeto rosso, siamo tornati all’autofinanziamento.  Per i primi due anni gli americani hanno speso dei soldi, ma adesso non lo stanno facendo più, e smettere di investire danaro dopo due anni è troppo presto.. Capisco tutte le esigenze di bilancio, ma allora perchè illudere i tifosi con dichiarazioni ambiziose come ‘faremo della Roma una regina..’, oppure ‘Puntiamo ad essere il club più forte al mondo’. Ci vuole trasparenza e chiarezza, soprattutto con i tifosi”

Stefano Petrucci (Tele Radio Stereo): “Sommer? A me piacerebbe moltissimo, io non sono molto convinto di De Sanctis. Ma credo che sia solo un’azione di disturbo, non penso che la Roma punterà su un altro portiere che non sia De Sanctis. E non capisco sinceramente perchè i giallorossi non vogliano spendere per il portiere, che è uno dei ruoli più importanti di una squadra. Di Gervinho non parlo più, sono in silenzio stampa. Ormai per tutti questo giocatore è una pippa, io non dico niente fino al prossimo anno. Poi se segnerà dieci gol vedremo cosa avranno da dire i suoi detrattori…”

Dario Bersani (Tele Radio Stereo): “Voglio credere che prima della partenza negli Usa si possa portar dietro pure un portiere. Spero che nelle prossime 48 ore si possa sbloccare. De Sanctis ormai andrà via, e penso proprio che verrà alla Roma. Se dovesse saltare, sarei molto sorpreso. Tra Chiriches e Rami io preferirei il secondo, mi sembra più pronto, anche se il difensore rumeno Sabatini lo segue ormai da parecchio tempo”

Ugo Trani (Rete Sport): “Gervinho non ti risolve tutti i problemi in attacco. E’ un giocatore bravino, la Roma lo prende solo perchè lo chiede Garcia. Secondo me lui vuole tanti piccoli Gervinho per quel ruolo di attaccante esterno. Pjanic? Io non ho ancora capito il suo ruolo, se è un trequartista, se è un intermedio, se è un regista…ed è un problema. Siamo così convinti che Garcia voglia Pjanic come intermedio di centrocampo? Io credo che il mister predliga mediani di corsa”

Roberto Renga (Radio Radio): “Sommer? Ho fatto danni, io lo avevo suggerito mesi fa. A forza di insistere qualcuno se n’è accorto di questo portiere. E’ il portiere adatto per risolvere il problema per dieci anni. E’ un giocatore padrone dell’area, quella è casa sua. Questo è segno di una personalità enorme. Gli ho visto anche fare una mezza papera, ma gli errori li fanno tutti. Il portiere è fondamentale, anche più di un attaccante. Le squadre però non si fanno cambiando tutti, ora stanno invecchiando la squadra. Guardate la difesa, siamo passati dall’asilo al pensionato. Ci vuole calma.”

Furio Focolari (Radio Radio): “Gervinho nn è da bocciare, ma non è la risoluzione dei problemi. Se fai il cambio con Osvaldo è una tragedia a livello tecnico. De Rossi è il giocatore più forte della Roma, insieme a totti. Venderlo sarebbe sbagliato.”

Tony Damascelli (Radio Radio): “Non esistoni asili o un pensionati, esistono giocatori bravi e giocatori meno bravi.”

(CONTINUA…)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome