PELLEGRINI: “Chi viene qui deve sapere cosa significa giocare per la Roma. Mancini il compagno più casinista. Assist? Ora preferisco il gol” (VIDEO)

56
1280

NOTIZIE AS ROMA – Lorenzo Pellegrini è il protagonista dell’intervista realizzata dalla Roma in collaborazione con la piattaforma online “Betsson.sport” e tra i vari temi trattati il capitano si è soffermato sul suo legame con la maglia giallorossa e sull’importanza di essere il capitano di questa squadra. Ecco le sue parole.

Che sapore ha vestire la maglia della squadra della tua città?
“Grande responsabilità. Nascendo e crescendo a Roma la senti un po’ tua, quindi senti tuo anche lo stadio e le persone che lottano insieme a te. Questa è una grande sfida, chiunque viene a giocare per la Roma deve sapere cosa significa giocare per questa squadra. E’ un grande piacere, è il sogno di ogni bambino romano, ma allo stesso tempo è una grande responsabilità perché comporta tante cose importanti da trasmettere agli altri per fargli capire che non si sta portando una maglia qualunque”.

Sei il capitano della Roma dopo Totti e De Rossi: che emozione è portare la fascia?
“Grande responsabilità, soprattutto dopo Totti e De Rossi, che hanno fatto la storia della Roma. La fascia non bisogna portarla solo durante la partita, ma tutti i giorni. Già giocare nella Roma deve essere un grande onore per chiunque, figuriamoci per chi è cresciuto qui”.

Gol o assist? Cosa ti dà più soddisfazione?
“Diciamo che inizialmente ero più per l’assist perché comunque ti dà un brivido e soprattutto secondo me ti godi un pochino di più l’azione, perché il gol tante volte succede che lo fai ma poi devi rivederti bene l’azione per capire come è andata alla fine, e invece dell’assist ti godi magari la tua giocata e il gol del compagno, però ad oggi preferisco il gol”.

Perché la 7? Numero fortunato, casualità oppure sognavi di portarlo sulle spalle un giorno perché lo vedevi su quelle del tuo idolo?
“Il numero sette è sempre stato il mio il mio numero fortunato, diciamo così, è un numero che mi piace da morire, a cui sono molto legato e che mi porto da bambino non per un idolo o qualcosa di simile ma più che altro proprio per il piacere di vedere questo numero. Mi piace il numero sette. Quando sono venuto qui a Roma c’erano disponibili anche altri numeri come l’11 e il 12 che anche mi piacevano, però poi alla fine scelsi il 7 perché era libero, era il mio numero fortunato, il numero che ha indossato Bruno (Conti, ndr), che mi HA accompagnato per tutto questo viaggio, quindi non ho avuto dubbi”.

Il portiere a cui è più difficile fare gol?
“Direi che è facile rispondere, perché il primo anno che sono tornato qui c’era c’era Alisson, quindi dico assolutamente lui che era incredibile”

Il compagno più casinista?
“In questo momento direi sicuramente Mancio che è come un fratello per me, ma devo ammettere che fa un bel po’ di casino, mentre invece di sempre devo dire assolutamente Florenzi, perché aveva questa energia che, a dir la verità, un pochino era troppa certe volte, ed era difficile stargli dietro”.

La canzone che rappresenta meglio Roma e la romanità?
“Diciamo che sono molto legato ad Antonello Venditti, perché quando quando ero a Modena e stai via un pochettino soffri, allora mi sentivo un po’ di canzoni di Antonello. Non so dirne una sua in particolare, parlo della persona. Io ero a Modena ma mettevo Antonello in macchina e mi sembrava di essere a Roma, e questo mi aiutato”.

La tua playlist pre gara: rock, pop o techno?
“A dir la verità prima della partita non mi fa impazzire ascoltare la musica, non mi concentro sulla musica, preferisco più parlare, comunicare con i miei compagni, se devo dire qualcosa è tanto importante per me cercare di capire anche lo stato d’animo dei miei compagni, ascoltando la musica secondo me non riesci a interfacciarti bene con con I tuoi compagni, quindi direi che non sono uno da cuffie, sono uno da musica di sottofondo ma a cui piace parlare e comunicare prima della partita”.

Il luogo di Roma che ami di più quello in cui ti senti più autenticamente romano.
“Diciamo che ce ne sono tanti, perché ci sono tanti ricordi nella mia mente, dove mi sono sposato con mia moglie, dove ho passato tanto tempo, però penso che che uno si senta a casa dove è nato. Quindi direi che Cinecittà, anche se ci passo non molto spesso, è un po’ il posto del mio cuore perché dove sono nato è cresciuto”.

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteGiudice Sportivo, solo una multa per Mancini: il giocatore pagherà un’ammenda di 5mila euro (COMUNICATO)
Articolo successivoPAREDES: “Il sogno di De Rossi era allenare la Roma con me calciatore, e poi andare insieme al Boca”

56 Commenti

  1. Che significa TROPPAGRAZIA? Che tu comandi? Giri tutto come te pare? Fonseca, Kolarov, Dzeko, Pedro, Miky, Zaniolo, Calafiori, ti hanno fermato per Bove, quasi Smalling, MOU… te sei girato tutti, ma non un fesso come me…

    • la cosa più bella che ha fatto pellegrini in questi 5 anni è proprio fare cacciare quell ignobile allenatore, finto e ruffiano ,incapace da 10 anni a tenere un gruppo.che vi ha fatto credere innamorato di roma ,quando invece era attaccato solo ai soldi.
      grazie pellegrini che ci hai liberati dal male ,perche pellegrini come de rossi, ama la roma

    • in passato un nostro capitano ha fatto mandare via 2 grandi allenatori, spalletti e capello , ma noi lo abbiamo lo stesso adorato.
      se è vero che pellegrini ha contribuito a fare andare via il buffone portoghese, allora io lo adoro di più.
      perchè solo chi adora la roma, contribusice a mandare via , chi la roma la sfrutta .
      non mi è piaciuto merdinho sin dai tempi dell’inter e oggi ancora meno, non solo dal punto di vista tecnico , ma anche dal punto di vista umano.
      lo ricorderà più per i derby persi, per 3 anni di sconfitte , per le umiliazioni dei 7 gol, che non per quella coppetta vinta , che probabilmente tra qualche anno non esisterà nemmeno più.

    • Cerezo ,il buffone portoghese ,brutta cosa l’invidia e la non riconoscenza a chi ti ha fatto vincere un trofeo europeo dopo 60 anni,direi che mi fai abbastanza schifo come tifoso ,magari stavi sotto al pullman due anni fa .per fortuna siete 4 gatti come.qua sul forum solo che cambiate Nick come.le mutande

    • nando mericoni …. invidia di cosa ? dei soldi ? forse.
      Mourinho è la ferragni del calcio , ha tanti follower , quanti invidiosi , vedi te da che parte stare.
      Tra i tanti suoi record, c’è anche quello di avere guadagnato 85 milioni come buonuscita per non allenare e non fare più danni .
      Oltre alle mega evasioni fiscali alle isole vergini

    • Perché mou lo hai scritto in maiuscolo e tutti gli altri minuscolo? semmai dovrebbe essere il contrario

    • Valex tu lo detesti ed è legittimo come libertà di espressione e sentimento.
      Come e’ legittimo che io detesti te…
      C’est la vie!!!!

  2. @Fabio 1974 ,io lo difendevo quando giocava male e dicevo che era troppo riservato e non ruffiano,si è dimostrato una persona silente che lavora (male ) alle spalle…come si dice.. “acqua cheta rovina i ponti”…vi aspetto alla prossima zozzata che fa..fortuna DDR non è uno sprovveduto

    • Meno male che lo difendevi. I fatti: Lorenzo Pellegrini, ragazzo educato e mai sopra le righe, romanista purosangue cresciuto nel nostro vivaio, gran giocatore di calcio, ottimo corridore che abbina qualità e sacrificio (tra i 10 giocatori che corrono di più i serie A negli ultimi 3 anni). Il sesto è fuffa. La Lazio un capitano così se lo sogna.

  3. ma che sono tutti questi insulti a un nostro giocatore romano romanista e capitano.io proprio nn riesco a concepire quest’ accanimento.io tante volte ho scritto che pellegrini non è un top p.che ha un ingaggio che non merita.ma insulti di questo genere sono deplorevoli.tra l’altro ora ci sta regalando soddisfazioni.

    • zenone sono con te….
      e questo sick boys ha il coraggio di nominare paredes….. quando sino a 2 mesi fà , eravate tutti a infamarlo

    • questo Cerezo dovrebbe andarsi a vedere nello storico le opinioni già rilasciate riguardo Paredes, che ho sempre ammirato, stimato. Lui è sempre in linea fila quando c’è una guerra, entra sempre duro, elegante nelle movenze, sempre ben posizionato.
      ricordati caro Cerezo, (e pure il Zenone) che nel calcio non serve correre come matti, non serve essere i più agili e scattanti, o per lo meno non una squadra non ha bisogno di 20 stantuffi.
      c’è bisogno di un regista che se intelligente sa posizionarsi ed evitare ri RIN-correre. Paredes lo é. La palla tra i piedi non gli scotta e i passaggi sono sempre corretti.
      è il mio capitano, lui e Mancini.
      Lorenzo è brevetto ma non ha la stoffa per fare il capitano. siate realisti.

    • sick, sfondi una porta aperta. ho sempre creduto in paredes . non si è titolari dell argentina campione del mondo e del PSG , per caso.

  4. ha fatto la.qualunque come chiesto da ogni allenatore che lo abbia allenato, persino la panchina in silenzio, quando per Mou era preferibile tenere in campo un centrocampo anemico visto il suo gioco difensivo. Però no, il Capitano sarebbe un voltagabbana. Certo che a furia di sentire i radiolari credete anche alla terra piatta fra poco.
    E se il problema sono le affermazioni di Mou fumante di rabbia per il licenziamento, ricordati che lui era quello fregno e se perdevamo le colpe erano degli arbitri e della squadra composta da bambini e mezzi giocatori, più deboli di tre quarti di campionato secondo lui… Va bene tutto, pure io difendevo Mou ma perché era il mio allenatore, mica Gesù disceso in terra.
    Quando ci sarà mister X al posto di Daniele ad allenare, ciao Danie e benvenuto Mister X.
    SFR non forza questo o quell’altro mister.

  5. Ma che c’avete dentro??? E’ il nostro capitano ed è anche un giocatore molto forte, se sta bene. Con De Rossi sta facendo cose da campione e al recente passato non ci voglio pensare

  6. Zeman disse una volta, ci sono giocatori più sul lettino del fisioterapista che in campo.. Diceva di De Rossi… I giocatori mandano via gli allenatori, gli allenatori devono SEMPRE essere in grado di gestire un gruppo.

  7. Il capitano de frappe fracico è na vipera oltre ad essere un giocatore normalissimo. Vi premetto che so più romanista di tutti voi ma tale personaggio via da Roma

  8. Forse Pellegrini non sara un super campione come altre vecchie glorie del passato, ma e il capitano della nostra amata magica! Portategli rispetto. Rispetto al nostro capitano.

  9. Prima di cena, vi riporto le dichiarazioni di abodi (ministro dello sport) sulla mancata squalifica del Nostro Condottiero Gianluca Mancini:
    “il giudice sportivo si è espresso sulla base della normativa esistente”.
    Capito?! E su quale norma doveva esprimersi, quella futura?
    Non gli bastano i tanti precedenti in cui hanno stravolto le norme pur di punirci.
    Permettetemi di dedicare un pensiero serale anche a lui.
    Muuuuuuuuuunnnneeeeeeeeeeeezzzzzz!!!

  10. Io del Pellegrini calciatore ho una stima relativa, fondata saldamente su sette anni di pochi periodi di lampi, qualche volta sfolgoranti, immancabilmente seguiti da lunghi periodi di silenzio, tra infortuni vari e faticosi periodi di recupero.
    Il fisico di certo non lo aiuta, la mente non saprei dire quanto sia tarata per stare sempre sul pezzo.
    Quindi tendo a prendere questo periodo di innegabile splendore con lo stesso scetticismo col quale ho preso gli altri da un certo punto in poi, consapevole che portavano una data di scadenza sulla confezione.
    Solo in virtù di queste considerazioni, se il ragazzo tenesse il passo fino a fine stagione e di conseguenza arrivassero offerte interessanti, non le rispedirei sprezzante al mittente ma valuterei con attenzione, anche considerando che va per i 28 e magari non ti capita più.
    Una società costretta a spaccare il cent questi ragionamenti deve farli.

    Chiarito questo pensiero, mi fa sorridere vedere Pellegrini considerato l’anima nera di ogni sordido complotto ai danni di chiunque sia transitato a Trigoria in questo ultimo settennato.
    Poteri assoluti di vita e morte che non abbiamo mai sognato di attribuire nemmeno a Totti.
    E come farebbe Pellegrini a tenere tutti per le pa@@e, nello spogliatoio, in società, perché poi ci vuole qualcuno che ti segua, solo contro tutti la vedo difficile, manco suscitasse l’innegabile timore della vista di un Ibrahimovic.
    Gente piena di trofei e gloria come Matic, Dzeko, Mourinho, sbattuti fuori Trigoria da un Pellegrini qualsiasi, vincitore di una Conference League, manco titolare finora di una delle nazionali italiane più scarse di sempre.
    Argomentate, vi prego, che vi ascolto con interesse.

    • Vi ricordo questi tre nomi Dzeko,Matic, Mikitharian.
      Tutti e tre pupilli di Mou e tutti e tre andati via per contratti pioù ricchi (e anche ingiustificati) e li avrebbe mandati via Pellegrini ?
      Qualcuno sta male o è strisciato .

  11. Strano che tutta questa acidità verso Pellegrini sia venuta fuori in massa, dopo il derby vinto….le serpi in seno!!
    Forza Roma! Sempre Forza Roma!!!
    (cit.)

    • No, è venuta fuori con irrefrenabile vigore dopo l’esonero di Mourinho, del quale vox populi lo ha ritenuto principale (se non unico) responsabile.
      Da lì la vulgata ha risalito la corrente con la macchina del tempo attribuendogli postumi tutti gli addii consumatisi a Trigoria negli ultimi anni.
      Una cretinata irricevibile, ma si sa che una cosa non debba essere vera quanto piuttosto ripetuta da tanta gente per acquisire credibilità.
      In fondo, per fortuna con conseguenze molto meno tragiche, è lo stesso sistema che ha consentito l’affermazione di ideologie terrificanti nel secolo scorso.

    • maddeché anche se non lo penso ammettere che ci mette del suo era morto e come è andato via l.innominabile e resuscitato

  12. C’e’ trpoppa gente che parla male dei nostri tesserati.

    Possiamo fare anche a meno di certa gente che a dargli del laziale gli si fa un complimento.

    Posate er fiasco, avete sbajato squadra.

    Un conto e’ criticare la prestazione quando e’ dovuta.
    Un’altro conto e’ denigrare chi porta la nostra maglia.

    FORZA ROMA SEMPRE.

  13. Giannis ..mi viene il dubbio che confondi l’idolatria verso Mourigno con l’acredine verso il nostro capitano.. Dimentichi che Mou ne’ voleva tre e non so’ come fai a dire che le prestazioni incolori di Pellegrini siano state tese a far esonerare Mou..tuttibsappiamo che non e’ un fuoriclasse ma e’ uno dei nostri migluori giocatori per giunta nostro capitano..tu dimentichi pure che al netto di una coppa vinta e di una finale scippata, tanta roba per carita’, troppe volte Mou ha sparato contro la società che lo stipendiava sputando anche sul piatto dove mangiava..con frasi tipo ..Mercatino, giocatori traditori, mai una responsabilità sua, rosa svalutata, tutte pippe a detta sua e lui bravo .te li.ricordi gli.sbadigli la domenica? e’ normale che la presidenza incassa oggi incassa domani al netto di risultati scadenti ti da’ un calcio in culo.e ti fa piangere, ri dice stai a casa ti pago ma hai rotto le balle..tutto torna. poi hanno preso De Rossi, umile, preparato che dice ho giocatori forti e crede in cio’ che sostiene, chi di noi non ha pensato fosse un azzardo ? o un parsfulmine? ma lui con due palle cosi ha accettsro, rischiano anche figuracce e si e’ messo al lavoro consapevole della sua forza…intanto hanno risollevato una stagione, comolimemti ai friedkin, ora pensiamo al presente, Mou e’ andato abbiamo il nostro cuore alla guida, basta stare a recriminare,…sempre forza Roma !!!

  14. però e’ la prima volta che a un capitano della Roma gli mettono un cartellino addosso vendesi ! a me. non piace cmq come titolare può fare la riserva

  15. Pensiamo a giovedì sera e massima concentrazione. Daje Roma !!!
    E dal momento che Pellegrini sarà titolare, speriamo che gioca bene così come chiunque sarà chiamato in causa nel match.

  16. E’ sempre il nostro capitano, l’ ho difeso quando e’ stato attaccato da quasi tutti e veniva messo in mezzo con la frase rimasta famosa di Mou quando disse che ne voleva 3 di Pellegrini usata poi contro Mou per l’ appunto. Credo che non abbia bisogno della nostra difesa gliene puo’ fregar di meno, ma credo che sia la 1 volta che parla con enfasi della Roma e fino a che e’ il capitano puo’ piacere o no e’ il CAPITANO.

  17. Mancini è il mio capitano…. Sempre in campo anche azzoppato no come la signorina 78 partite non giocate da quando è a Roma 10 solo quest anno amico fraterno dei laziali e spacca spogliatoio come pochi via da Roma

    • Perchè tu stai nello spogliatoio ?
      allora sei il topino che va in giro a riferire malignità !
      se te becca Spalletti ………

  18. Una parte del tifo romanista ha preso l’ennesima cantonata con quel ridicolo striscione dell’anello debole e ora pur di tornare sui propri passi e ammettere l’errore preferisce continuare a dare addosso al nostro capitano.

    • L’affermazione che una catena è forte quanto lo è il suo anello più debole è vera, infatti l’anello più debole della catena Romanista sono quei mentecatti che hanno messo lo striscione da te citato.
      Quanto agli infortuni conta quanti impatti (e con che violenza) un giocatore di serie A subisce in una partita e poi ne riparliamo.
      A meno che tu non faccia arti marziali ad un buon livello agonistico difficilmernte subisci più colpi (forse a basket).

  19. Sapere cosa fare tipo un anno e mezzo di passeggiate in campo? Ahhh falcao, totti, ddr, pizarro, montella, aquilani, batistuta, cafu, candela, konsell, dove siete?

  20. I giocatori devono sempre onorare la maglia giallorossa e non solo quando piace l’allenatore…lo stipendio lo prendono sempre..nella storia della Roma molte volte è accaduto che i nostri eroi facessero fuori i mister..ricordate la sconfitta allucinante di Genova di molti anni fa dopo la quale Ranieri fu cacciato?…Pellegrini è un buon giocatore ma non mi convincono le sue dichiarazioni

  21. Dovevi parla alla fine di quell ignobile derby invece di mandarci Bellotti!. Dovevi parla all uscita dei cancelli con i tifosi quando è stato esonerato Mourinho. Facile parlare quando le cose vanno bene caro Er magnifico . Se vogliamo una Roma forte i tre di centrocampo devono essere cambiati tutti sono tutti panchinari anche nelle loro nazionali.

  22. E tu lo sai cosa significa giocare per la Roma? Sicuramente l’infermiera e i contratti li conosci bene! Uno dei due che meriterebbe la fascia c’ha regalato il tap-in contro i sbiaditi! Non voglio male a Lorenzo ma proprio non riesco a mandare giù la falsità mostrata con gli allenatori precedenti! Soldi strappati senza sudore ecc… Può fare anche le capriole ora! Mi auguro che come sale un po’ di valutazione vada lontano milioni di kilometri da Trigoria!

    • Smettila di mischia i vini che ti rende rancoroso perchè affatichi il fegato.
      Avete perso un derby e ti senti sprofondare…….
      beh non è niente, pensa a quano perderai i prossimi.
      a proposito, a te farebbe bene sudare così espelli un po’ de tossine .
      E’ solo una partita e la tua unica colpa è che hai sbagliato squadra.

    • Ziocosa… Ce l’hai 18 anni? Spero di sì… I meglio… Spero che sei un ragazzetto.. Perché se ce ne hai di più, vuol dire sei rimasto sotto i fumi delle xxxxxx in curva! Oltre ar prosciutto sull’occhi!

  23. Pellegrini è un bravo giocatore, la sua qualità (l’agilità fisica) è anche una sua debolezza (fisico sottile). Non mi fa impazzire come leader del gruppo, mi sembra molto razionale e freddo, ma se De Rossi dice che è un bravo capitano gli credo. Ciò a cui non credo assolutamente è che abbia avuto un ruolo nell’uscita di altri giocatori o allenatori. Neanche Maradona o Baresi avevano l’influenza che si attribuisce a Pellegrini.

  24. È bella sta cosa su Pellegrini che nn finisce mai nn è degno ha fatto cacciare questo e quello…come se voi conoscete direttamente i suoi rapporti con Mourinho…finirà sono state fatte ricostruzioni campate in aria che per ora sono state smentite e JM che ho amato nn ha replicato, oggi Dybala ha detto che la Squadra con DDR si trova meglio …quindi è un traditore anche lui?
    per le statistiche oltre la corsa Pellegrini a 27 è già tra i primissimi centrocampisti della nostra Storia x gol e assist…..ha giocato male solo quando nn stava bene perché qualcuno gli chiedeva di sacrificarsi…e poi l’ha accennato perché gli servivano le scuse x il rendimento della Squadra….

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome