Petrachi sicuro punta su Icardi. Scambio con Dzeko

13
87

ULTIME CALCIOMERCATO ROMA – Edin Dzeko all’Inter e Mauro Icardi alla Roma. Quello che fino a qualche settimana fa sembrava uno scambio irrealizzabile, con il passare delle ore si sta trasformando in uno scenario di mercato sempre più concreto. La novità delle ultime ore è che l’attaccante argentino, pur continuando a sperare in un’offerta della Juventus, ha aperto alla possibilità di trasferirsi nella Capitale.

Se Dzeko si è ormai promesso all’Inter da oltre sei mesi, per Icardi è ormai una partita a tre fra Roma, Juve e Napoli. Il vantaggio dei giallorossi deriva però dal fatto che i bianconeri hanno l’urgenza di dover sfoltire la rosa mentre i partenopei sono vicinissimi all’acquisto di Lozano. In pratica, il club di Pallotta è ora il favorito per accaparrarsi il talento argentino, una circostanza certificata perfino dalle quote dei bookmakers.

La trattativa però non si preannuncia semplice, dato che Petrachi oltre a Dzeko dovrebbe mettere sul piatto altri 40 milioni, una cifra molto alta per gli standard della Roma, ancora scottata per il flop di Schick (costato appunto 40 milioni).

Sullo sfondo, il ds prosegue la ricerca sul mercato di un difensore centrale. La Juventus ha offerto Rugani, ma Petrachi preferisce Lovren del Liverpool, che ha qualche problemino fisico ma porterebbe in dote la leadership e l’esperienza richieste da Fonseca. Nel frattempo è tornato il sereno tra Zaniolo e la dirigenza romanista.

Il centrocampista contro il Real Madrid ha giocato una partita più che positiva, spingendo Petrachi a fissare l’appuntamento per il rinnovo di contratto: il club propone un adeguamento a 1,7 milioni mentre l’entourage del giocatore continua a chiedere 2,5 milioni netti.

(La Repubblica, F. Morrone)

13 Commenti

  1. Petrà,senti a me…lascia stare i Chihuahua…prenditi Pavoletti e Rugani e molla Icardi e Lovren…se no rovini squadra e spogliatoio.

    • Tu sei quello che vòle er gemellaggio coi giuventini evvè? Mo ce scrivi che vòi Pavoletti e Rugani…Senti a me, lascia stare “Pallotta for ever” e cambiate er nick co “Lazienone”…così sei più credibile

  2. Zenone una domanda
    È cosi divertente fingersi “pallottista” per scatenare i ” diversamente tifosi?”
    Alla lunga stanca.

  3. A me preoccupano le scommesse, dipenderà dal precedente barbutopelato… Preferirei Milik, istintivamente mi dà più affidamento sul piano caratteriale, ma chi sono io per contestare le scelte societarie? Sono forse zì bah o ilarioilario o americancoso? (fortunatamente no… 😉 )

  4. La Roma deve liberarsi di ingaggi pesanti olsen zonzi gonalon pastore vi rendete conto che questi 4 giocatori inutili hanno impedito l’aumento a manolas el scharawy dzeko e zaniolo?

  5. Probabilmente è fuori luogo ma siamo umani. Vorrei ricordare Nadia Toffa e dedicarle un pensiero sincero. Che la tua Anima riposi in pace.
    Tutto il resto è terziario.

  6. Ma chiedere a Fonseca che attaccante vuole e cercare di accontentarlo non si puo’ ?

    Bisogna sempre fare mercato per caxxi nostri ? Iture, Shick…gente che non serviva per la quale abbiamo buttato un sacco di soldi, e pi ci ritroviamo con Florenzi adattato a terzino che fa schifo da 6 anni.

    Si puo’ avere una squadra normale ? Con un presidente che sta qua a sorvegliare che i soldi dal club non vengano buttati al cesso con operazioni senza senso ?

    No meglio il presidente fantasma, il direttore filosofo, il DS con le mani legate e l’allenatore che deve fare il meglio che puo’ col poco che ha.

    D’altra parte i risultati parlano chiaro : 8 anni, solo debiti e zero trofei.

    Il sistema pallotta ha fallito.

  7. Icardi per carità. Finora ha giocato sempre in squadre di media classifica.
    Inter compresa. Ora che vogliono fare il salto di qualità lo hanno escluso. Poi è anche uno spacca spogliatoio.
    Meglio Milik. Meglio Diego Costa.

    Per la Lazie meglio Pavoletti ?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome