Premier League, il Brighton pareggia all’ultimo minuto con l’Everton: Dunk salva De Zerbi al 95′

23
507

NOTIZIE AS ROMAPareggio in extremis per il Brighton contro l’Everton nel match valido per la ventiseiesima giornata di Premier League.

Gli ospiti erano passati in vantaggio grazie alla rete di Branthwaite al minuto 73, ma, nonostante l’uomo in meno a causa dell’espulsione di Gilmour, il Brighton ha pareggiato i conti al 95′ con Dunk.

Gli uomini di De Zerbi si portano a 39 punti, sempre al settimo posto in classifica, mentre l’Everton esce dalla zona retrocessione e sale a quota 21.

Articolo precedenteULTIME DA TRIGORIA – Out Pellegrini, è in dubbio per il Torino. Diversi cambi contro i granata. Domani mattina De Rossi in conferenza
Articolo successivoSVILAR: “Quella corsa sotto la Sud rimarrà sempre nella mia memoria. Neuer e Cech i modelli, ma il grande maestro è stato mio padre” (VIDEO)

23 Commenti

  1. Voglio ricordare una cosa a tutti ..
    come si fa a dire che il Brighton è una squadra pericolosa e la Roma deve avere paura? di cosa scusate….occupa la settima posizione, ha perso 9 partite, vinte 10, la Roma ne ha perse 7 e vinte 12 , e dicono che siamo scarsi, che sono loro allora? sono a 30 punti dalla prima….tra l’altro loro hanno preso in alcune partite gol a valanga….mah

    • Noi siamo sesti in serie A, loro settimi in Premier.
      Davanti a loro, Aston Villa a parte, ci sono tutte le superpotenze del ricchissimo calcio inglese, noi siamo dietro a Bologna e Atalanta.
      Se non c’è da avere paura, a maggior ragione non c’è assolutamente nulla per sentirsela calda.
      E se sono capaci a volte di perdere a valanga sono anche capaci di andare a fare tre gol in casa allo United o di rifilarne quattro al Tottenham, cosa che non giurerei noi saremmo in grado di fare.
      Sono una squadra molte volte estrema, questo sì, ma con le giornate positive discretamente più numerose di quelle negative.
      Dovremo essere bravi a forzare un loro blackout, ma non sarà per nulla semplice.

    • Sonny sei una contraddizione continua sposti il baricentro a seconda di dove ti conviene , come fino a ieri con l avvento di Derossi questa squadra non era cosi scarsa , quindi secondo quanto dicevi è piu vicina al 4° posto o no ?? l hai scritto te non io , percio se penso di competere per l entrare in champion devo avere paura di una 7° in premier?? rispetto si paura no io la penso cosi e per come sta giocando la Roma molto meglio di quando c era Mourinho( questo non significa che io non gli sia grato per sempre per cio che ha combattuto per noi e per cio che ci ha portato in due anni) non ho paura di dezerbi anzi sono loro che devono preoccuparsi di noi.

    • Ah beh, meno male che sono io la contraddizione vivente, non quello che ancora accende candele votive al vate di Setubal e che però ti dice che la Roma adesso gioca meglio, e vince pure qualche partita in più aggiungerei io, e senza pensare di avere realizzato un miracolo.
      Tu la guardi la Premier Merico’? Io guardo molta più Premier che seria A, pensa un po’, parlo con un minimo di cognizione.
      E quindi ti dico che pronti via, sulla carta, la sesta di A non può mai partire vincente contro la settima di Premier, e semmai un 51% lo do a quest’ultima se proprio devo.
      Questo ovviamente non significa che non me la gioco con buoni assi nella manica, ma da qui a fare gli spacconi ce ne corre parecchio.
      Sono felice comunque che anche tu abbia acquisito un minimo di fiducia in una squadra che prima sembrava dipendere dagli umori di un singolo giocatore, forse due.
      Forse era solo una frescaccia, una delle tante.

  2. Questo pareggio potrà far sembrare che sono scarsi, ma viste le circostanze il loro è un ottimo pareggio. Oltre al fatto di essere espulsi, hanno dimostrato di avere una certa resilienza e mentalità di proporre gioco e spingere fino all’ultimo. Non facciamo l’errore noi come tifosi di prenderli sotto gamba come una squadra di bassa classifica.

    • hanno subito 46 gol e sono a 30 punti dalla prima , hanno 9 sconfitte e sono forti????? 🤔🤔🤔

    • Nettunese: i loro punti di distacco dalla prima sono 21, i nostri sono 22 (con l’Inter che deve recuperare una partita). Loro hanno 9 sconfitte, ma pure noi ne abbiamo 8. Loro hanno vinto il loro girone (con Marsiglia e Ajax, seppur con queste ultime abbastanza in crisi), noi siamo arrivati secondi.
      Anche volendo supporre che siamo molto più forti di loro, i campionati e soprattutto le coppe spesso non vengono vinti dai più forti (e meno male, aggiungerei, altrimenti sai che noia). Nei 180 minuti può succedere di tutto. Nel 2018, quando sbattemmo fuori il Barcellona, col cavolo che eravamo più forti di loro: abbiamo giocato meglio, abbiamo fatto una partita di ritorno da manuale e siamo passati meritatamente.
      Quindi, in sintesi: paura no, ma non penso proprio che siamo nelle condizioni di sottovalutarli o dileggiarli.

  3. Seguo solo la Roma, ma visto che tutti osannano questo allenatore ho visto la partita con l’ Everton (quasi zona retrocessione). Hanno il mediano che si abbassa sulla difesa e poi spingono sugli esterni d’attacco e sulla punta. Sopratutto l’esterno di sinistra riceveva sempre lanci e diventavano pericolosi in area. Hanno creato nel primo tempo tante occasioni e correvano veramente tanto. Dopo il settantesimo sono calati fisicamente ed infatti l’Everton che ha giocato una partita accora ha segnato. Alla fine hanno spinto per evitare la sconfitta e con un pizzico di fortuna hanno pareggiato. A parer mi ola Roma deve stare attenta soprattutto alla loro fisicita’ e alle corsie laterali sopratutto la loro sinistra e cioe’ aime’ la fascia di Karsdorp…

    • mettiamo smalling al posto di kardsdorp con piuttosto un centrocampista in meno e un esterno alto dx in piu cosi smalling deve solo difendere. vediamo poi che fanno su quella corsia

  4. Ed infatti per quanto squadra isterica e discontinua il Brighton, l’ho sbagliato nuovamente, 1-1 in casa contro il modesto Everton. Questo Brighton mi ricorda un pò il Bayer Leverkusen dello scorso anno quando era 6° in Bundesliga e lo sbagliavo nelle scommesse perché capace di battere il Bayern Monaco ma toppava col Magonza. L’esito del Brighton favorito in casa sull’Everton non solo è stato un pareggio, ma anche under 2,5 invece di over 2,5 e quindi anche 1 gol striminzito segnato ma anche 1 solo preso a dispetto dell’attacco che segna e della difesa ballerina o scolabrodo di De Zerbi. Una squadra indecifrabile perché diverse partite del Brighton vanno in questo modo.
    C’è solo da sperare che all’Olimpico gli albionici mostrano il loro volto più brutto così da tornarsene a casa con 4 pallini sul groppone.

  5. Giusto per cronaca : L evento ha subito una penalizzazione di 10 punti a campionato in corso per violazione del Ffp. Sennò non era in zona retrocessione o giù di lì.

  6. Le statistiche però dicono tutt’altro, quindi dobbiamo stare attenti perchè iniziano a fa girà la palla, poi hanno gente giovane, veloce, con fantasia e saltano l’uomo.
    Ieri hanno fatto 65 % possesso palla 638 passaggi e 23 tiri totali. E’ vero che noi avremo l’Olimpico dalla nostra parte e non hanno Mitoma e Joao Pedro, due titolari, ma sono sempre da temere. Specialmente se a destra DDR metterà Karsdorp…

    • Non abbiamo alcuna certezza che Mitoma stia fuori 2 settimane, cioè che quindi salti Roma Brighton, o sbaglio?

  7. @Nettunese Doc
    sono d’accordo però c’è un fatto sta squadra quando azzecca la giornata è travolgente ….nn solo il calcio inglese ha un passo ed una velocità tripla rispetto al campionato italiano.
    Hanno buoni giocatori e poi la settima in inghilterra è assolutamente superiore alla settimana in italia c’è un abbisso tra i 2 campionati.Bisogna giocarla e bucarli dietro dove a volte prendono delle imbarcate assurde.

    • ho detto 30 punti dalla prima per modo di dire, comunque vedo gente impaurita da questa squadra, spero che i giocatori non lo siano, sono veloci , ? il Barone Liedholm diceva, che bisogna fare correre la palla e farsi trovare nel punto giusto , correre serve solo per fare pressing, e qualche contropiede, dopo questa partita ne riparliamo mi segno i nomi di queste persone che hanno paura di questi 🤩

    • ciao Gianni,
      penso che DDR ha già dimostrato, seppur con tutte le imperfezioni delle situazione, di non essere un allenatore “integralista”…
      Come dichiarato da lui stesso, vuole si il controllo della palla ma, con equilibrio…
      Poi DDR a differenza di de zerboli, DEVE, vincere perché lui allena la Roma, mente se il Brighton esce, beh è uscito con una squadra forte..
      Ecco questo può essere insidioso per noi, però DDR ha una esperienza da calciatore che de zerboli non ha e sono fiducioso…

  8. Mah, io ho guardato la partita ed ho visto tutt’altro.

    Sicuramente hanno una buona tecnica di base e discreta intensità, infatti l’Everton faticava a rubare palla e giocarla però mamma mia le squadre di Premier hanno un QI veramente basso, tutta fisicità e atleticità, zero tattica.. I toffees Facevano pressing molto alto e intenso ma anche ad cazzum coi centrocampisti e attaccanti e tra le due linee c’era talmente tanto spazio che continuava ad infilarsi un giocatore mediocre come Welbeck che creava sempre pericolo anche perchè nessuno lo seguiva e aveva SEMPRE campo aperto. In Italia non esiste una roba del genere. Dopo 5 volte in mezz’ora che faceva lo stesso movimento, Tarkowski che si vede è uno un po’ più sveglio ha deciso di seguirlo e BAM, cartellino giallo per un insulso fallo a metà campo col giocatore spalle alla porta. Nel secondo tempo, due volte lo stesso movimento, alla terza Tarkowski lo segue e BAM, cartellino giallo a De Zerbi per proteste (il difensore meritava chiaramente il secondo giallo).

    Le statistiche è per i tuttologi che non hanno voglia di guardarsi le partite e sparano caz.ate pensando di sapere tutto. Nel primo tempo nonostante i 0 tiri l’occasione migliore l’ha avuta l’Everton con Dunk che ha salvato per millimetri un tap-in facile e nella ripresa pure con un salvataggio sulla linea di Lamptey. L’1-1 è un assolutamente risultato corretto

    Individualmente, a parte un’ottima tecnica di base come ho scritto, non vedo altre grandi qualità.. Ferguson, che vale €65m per transfermarkt, pare un Pinamonti con meno tecnica, Adingra tutto fumo e niente arrosto, Buonanotte invisibile. Cioè giocava Igor che nella Fiorentina era ormai diventato il 4^ centrale dietro a Milenkovic, Martinez Quarta e Ranieri

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome