Quando Fonseca chiamò il c.t.: “Cosa mi dici di Mancini?”

9
4406
d by AtomJPEG 1.5.0n

ULTIME AS ROMA – C’è una collaborazione sotto traccia che il c.t. dll’Italia sta offrendo alla Roma da oltre un anno. Nel 2018 Roberto Mancini ha prima scoperto e poi valorizzato Nicolò Zaniolo Convocandolo in Nazionale prima ancora che esordisse con i “grandi”.

Poi Fonseca ha telefonato al c.t. dell’Italia per un consiglio su Gianluca Mancini, difensore che già piaceva al tecnico portoghese, e sul quale l’allenatore della Nazionale ha confermato quanto di buono Fonseca avesse già intuito sul giocatore. “E’ uno da Roma” è stato il messaggio chiaro,

Poi il portoghese si è inventato Mancini come centrocampista, e questo un domani potrebbe tornare utile anche alla Nazionale.

(Gazzetta dello Sport, M. Cecchini)

9 Commenti

  1. Tralasciando l’inutilità dell’articolo, sono soltanto io che penso sia più utile che Mancini (quando gli infortunati saranno guariti) giochi in difesa con Smalling al posto dell’irriconoscibile Fazio?

    • Concordo al 100% Compreso il fatto che Cecchini dovrebbe minimo minimo cambiar mestiere 🙂

    • Se Diawara cresce sicuramente sì,ma non sarà facile rinunciare al Mancini scudo davanti alla difesa,a parte la prestazione un po’più opaca in Germania (ma le ha giocate tutte)ha fornito grandi prestazioni dando equilibrio e liberando Vertout. Sono curiosa di vedere ,quando rientrerà Cetin dalla squalifica,quali saranno le gerarchie in difesa.Fazio non è irriconoscibile,ha doti e limiti evidenti e,sicuramente,non è adatto a giocare con la difesa alta e ad andare a coprire dal lato del terzino che gioca molto avanzato.Come “comandante”della difesa considerando Aldair,Zago,Chivu,Juan e Benatia è sicuramente il regista di difesa più scarso degli ultimi 30 anni!

  2. Paro paro a Conte… Seeee, me lo vedo il parrucchino in carrozza alla sua “umiltà” che chiede consiglio! Faccio prima a credere ai ciucci che volano… Forza Roma

  3. ASPettiamoci pure una proliferazione di articoli lecchini e privi di senso da parte della Rosa, che ormai è partner ufficiale dell’ASR.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome