R. SENSI: “Garcia sta diventando una certezza. Il suo calcio ricorda quello di Spalletti”

0
398

rosella-sensi

AS ROMA NEWS (RADIO DEEJAY) – Intervistata dall’emittente radiofonica, l’ex presidente della RomaRosella Sensi, ha parlato del problema legato agli stadi: «Ho sentito parlare dell’articolo 17 sulla responsabilità oggettiva: sono discorsi triti e ritriti, gli atti di inciviltà non si risolvono chiudendo gli stadi, si danneggiano solo i veri tifosi in questo modo.

Adesso parlandone accentuiamo il problema, ma credo sia necessaria una riforma su questo punto: già mio padre, a fine anni ’90, aveva discusso di ciò, ma le cose non sono cambiate».

L’ex presidente parla dello straordinario momento della Roma:  «La Roma stramerita il primato: gioca bene, diverte e vince in scioltezza. Ha la tranquillità della squadra forte e ciò mi rende felice. Garcia? E’ stato una sorpresa, è moderno e ricorda molto anche il calcio di Spalletti: da sorpresa sta diventando una certezza».

Un pensiero su Totti«Totti? Il nostro rinnovo – ha proseguito la Sensi prevedeva un ruolo dirigenziale: non è semplicemente un calciatore, ma una figura emblematica di questa Roma. Francesco sa curare anche l’aspetto caratteriale dei ragazzi, per cui non lo vedrei dietro la scrivania ma con un ruolo sul campo, non come allenatore, ma nella gestione della squadra».

Infine un retroscena su Daniele De Rossi«De Rossi? Offerta importante per lui anche del Real Madrid che mi hanno rimproverato di non aver accettato, ma per me è sempre stato incedibile: sono felice che adesso stia tornando sui suoi livelli, come Francesco rappresenta un punto fermo per questa squadra».

 

Articolo precedenteMaradona venerdì sarà in Italia: potrebbe assistere a Roma-Napoli
Articolo successivoBonolis insiste: “Totti ai Mondiali? Avrebbe difficoltà nel recupero palla”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome