Ranieri: “La Roma lotterà fino all’ultimo per lo scudetto. Mou sta cercando di modellare una squadra che lo segua”

17
495

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Claudio Ranieri ha parlato nel corso del Festival dello Sport di Trento targato “La Gazzetta dello Sport”.

L’ex tecnico giallorosso ha affrontato il tema allenatori, parlando anche di Josè Mourinho, per poi concentrarsi sul tema Nazionale e sulla lotta scudetto.

Scudetto? Impossibile prevedere prima la vincitrice finale, specialmente quest’anno con l’interruzione per i Mondiali. Milan e Napoli hanno iniziato bene. L’Atalanta, che sembrava avesse cambiato parecchio, è lì al vertice. Inter e Juventus hanno iniziato col freno a mano tirato, ma sono squadre che non possono stare dietro, oltre alla Roma di Mourinho che lotterà fino alla fine. Se la giocheranno tutte, forse fino all’ultima giornata.

Il calcio italiano? Difficile dire quale sia il problema. Tra tutti i giocatori che si stanno formando forse ci manca il goleador. Immobile in Serie A è fenomenale, ma a livello internazionale forse non è adeguatamente supportato. La base della Nazionale è valida, Mancini sta facendo molto bene, all’Europeo ci ha fatto divertire tanto. Manca probabilmente quella fantasia che in passato davano giocatori come Totti, Del Piero, Riva – ha spiegato Ranieri -. Oggi, rispetto al passato, la cura verso i giovani è minore, in relazione alle possibilità che essi hanno nelle grandi squadre”.

“Tra gli allenatori italiani Pioli e Spalletti mi intrigano più di tutti. Spesso Spalletti lo capisco poco quando parla, ma è bravo e fa giocare benissimo la squadra. Mourinho? Sta dando ciò che ci si aspettava. L’Olimpico è sempre pieno, sta cercando di modellare una squadra che lo segue, per me sta facendo molto bene. Fuori dall’Italia quello che mi intriga di più è certamente Klopp, ha una personalità molto forte e mi piace davvero tanto”.

Articolo precedenteConti: “La Roma è destinata a fare grandi cose, ma è difficile che quest’anno possa vincere lo scudetto”
Articolo successivoULTIME DA TRIGORIA – Zaniolo, Belotti, Camara e Spinazzola a lavoro nonostante il giorno libero concesso da Mou

17 Commenti

    • ma guardate sto pollice verso che è impegnato a spolliciare a casa degli altri invece di guardare le corna che porta a casa sua

  1. Mister, ovviamente “a livello internazionale forse non è adeguatamente supportato” riferito a Soprammobile è “oficial”.
    “Par amigos”: “è una gran pippa e può segnare solo in un campionato scarso come quello italiano”.
    Noi l’abbiamo capito naturalmente…

  2. Onore a te grande mister. Che rammarico nel 2010 per quello scudetto rubato…avresti meritato quel tricolore che a Roma hanno vinto solo grandi allenatori quali Nils e don Fabio.

  3. Io vorrei capire perché si deve parlare di scudetto a Roma a settembre! Poi a febbraio si pensa già a vincere l’anno dopo perché la stagione attuale è compromessa. Lo scudetto lo rivince il Milan sicuro. La jummerdus quest’anno nemmeno con gli aiuti arbitrali riuscirebbe a fare bene. Il Napoli fa bene 10 partite e poi pareggia le 15 successive. L’Inter con Inzaghi può aspirare al massimo al quarto posto. Noi siamo in mezzo, abbiamo avuto sfortuna con gli infortuni ma non abbiamo gioco e fatichiamo a tenere alti i ritmi partita. In prospetti abbiamo una buonissima squadra ma a mio parere non da scudetto.
    Si pensi ad agguantare la CL intanto poi vediamo. Se a febbraio abbiamo già 12 punti di vantaggio sull’ultimo piazzamento utile per la CL allora si può pensare a qualcosa di più.

  4. al tifoso medio romanista basta che gli dici che vince lo scudetto e diventa il migliore amico suo, fedele come il cagnolino che ti riporta il legnetto.

    poi nella realtà prendi quattro pere ad udine, vieni preso a pallate dai bulgari e finisci sesto ma è comunque contento. guarda a torino sponda juve cosa è successo dopo aver perso col monza, qui si è assuefatti al peggio.

    • Io veramente ho visto l’Inter fare una figura BARBINA a Udine, secondo me anche peggio della nostra. Li ho visti anche perdere malissimo con il Bayern (e prevedo che le prenderanno anche dal Barcellona…).

      Eppure non ho letto nemmeno su uno dei newsmedia nazionali che l’Inter (che ci sta dietro…) non e’, tuttora e nonostante tutto, la candidata numero 1 allo scudetto. E tantomeno lo negano i suoi tifosi.

      Ergo, qualcosa di quello che dici non mi torna molto…

  5. C’è poco da fare.
    Puoi ascoltare chiunque e far fatica a capirci una ceppa.
    Poi arrivano i SIGNOR CLAUDIO RANIERI e tutto si schiarisce.
    Serietà, onestà, valori, eleganza e stile sono riconoscibili come il giorno e la notte.
    Grazie Claudio di esistere.
    Roma ti ama e ti amerà sempre!
    FORZA ROMA

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome