Ranieri: “Olimpico pieno per Mou più che per la squadra”. E sull’applauso dello stadio…

14
1104

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – L’ex allenatore della Roma Claudio Ranieri dice la sua sui giallorossi e su Josè Mourinho intervistato dalle pagine del Corriere dello Sport. Ecco il pensiero del tecnico testaccino:

Quella battuta di Mourinho ha fatto storia. Era il 2010, tu allenavi la Roma e lui l’Inter. «Dovrebbe cambiare mentalità” ricordi le sue parole? “Ma credo che ormai sia troppo vecchio per farlo”. Ti sei rifatto.
“José ora è un grande amico. Fu molto carino quando il Leicester mi esonerò. Si presentò in conferenza stampa con la tuta che portava le iniziali CR. “Ha scritto la storia più bella di sempre”, disse”.

Nella versione romanista come lo trovi?
“Più riflessivo, consapevole, si cambia. E perfettamente aderente al progetto dei Friedkin. Lui gioca per vincere, la sua carriera è segnata da successi straordinari, tuttavia sa bene che in questa fase della Roma ci sono gli ostacoli, i limiti imposti dal Fair Play Finanziario… Mourinho è un galvanizzatore unico, inimitabile, l’Olimpico si riempie per lui, più che per la squadra. La Roma aveva bisogno di Mourinho e probabilmente Mourinho della Roma, di una tifoseria che si è data a lui senza riserve”.

Claudio, ho ancora negli occhi il tuo stupore quando l’Olimpico ti tributò un lungo applauso durante Roma-Leicester di Conference League.
“Ero seduto di fianco a Candela, Totti un paio di posti più in là. A un certo punto Vincent mi diede una gomitata e indicò il tabellone che mi stava inquadrando. Quando partì l’applauso di entrambe le tifoserie rimasi sorpreso e spiazzato, io sono timido, riservato. Fu mia moglie a suggerirmi di alzarmi in piedi per ringraziare i sessantamila. Un’emozione fortissima che mi porto dentro, uno dei ricordi più belli”.

Fonte: Corriere dello Sport

Articolo precedenteDE ROSSI: “Ho tanta voglia di allenare. Mourinho? Non so se vi rendete conto di quello che ha fatto alla Roma…”
Articolo successivoLa Roma guarda in Giappone: a Trigoria spunta il terzino Riku Handa

14 Commenti

  1. Quell’applauso te lo sei meritato tutto C.R. un grande uomo prima di un grande Allenatore, meriterebbe la panchina di CT

    • Sinceramente l’applauso commosso e sentito di due tifoserie opposte di italiani e inglesi, contro in una semifinale europea, che di fatto ha distratto dalla partita in corso, nonostante Ranieri avesse dichiarato senza mezzi termini di tifare per una delle due squadre è una cosa che può succedere solo a lui, perché è un Uomo con maiuscola.

  2. Ranieri allenatore , ma soprattutto UOMO da apprezzare.
    Non è chiaro però questo relativismo sulla squadra :
    pochi Club possono vantare calciatori forti come la Roma , va solo trovata la squadra ai FINI DEL GOL.
    Finora tanti , TROPPI elogi per gli attaccanti , troppe le offese ai difensori .ed ai 2 centrocampisti.
    Pochi 8 gol fatti , soprattutto relativamente alle occasioni .
    PS
    3 partite a porta inviolata 3 partite
    1 gol subito.
    ma non dovevano essere gli attaccanti a far sognare ?

  3. Come uomo di sport impareggiabile,
    il più grande.
    Per carità, io stravedo per la passione di Mazzone,
    per l’intelligenza finissima di JM,
    però Ranieri è un altro livello come persona.

    Se lo meritava tutto quello scudetto,
    ma dopo ha fatto qualcosa di ancora più incredibile e unico.

  4. Ha ragione in tutto, e quest anno, l olimpico è nuovamente sold out per l avvento di Dybala… a margine di questa intervista, resta SEMPRE il rammarico di quel maledetto Roma-sampe… PURTROPPO, anche in quell occasione, (come in tutte le situazioni “storiche” di questa società) sono tremate le gambe e questo NON dovrebbe MAI succedere quando ti chiami Roma… boria a parte

  5. Che sollievo mi dà essere rappresentato, come Romano, da una persona dotata di tale eleganza morale e dialettica. Dotata di un garbo squisito, educata e rispettosa.
    Definizione abusata ma sempre valida: è un vero signore.

    Cosi’ distante dall’immagine stereotipata, spesso solo volgare e superficiale, che viene dispensata a piene mani in molti ambiti della società Italiana quando ci si riferisce a Roma ed ai Romani.

    Ciao Claudio, quando ti leggo o ascolto è, e sarà sempre un piacere.

    FORZA ROMA.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome