A Roma è già festa: cena tra Mou, squadra e i Friedkin. L’abbraccio dei tifosi al presidente (VIDEO)

53
2151

AS ROMA NEWS – Una cena per festeggiare le mille panchine di Josè Mouinho a cui partecipano anche giocatori e i proprietari del club fa accorrere centinaia di tifosi.

Sono bastate le tre vittorie in campionato e il play off di Conference League superato per scatenare già l’euforia della piazza, fomentata dall’arrivo dello Special One sulla panchina della Roma e da una campagna acquisti tra le più dispendiose d’Europa.

La cena è l’occasione per Mourinho di lasciarsi andare anche a un discorso ai presenti (il locale, un ristorante in zona Aurelia è stato affittato per intero dai Friedkin). Pellegrini e Mancini, capitano e vice,  hanno regalato una maglia speciale al tecnico portoghese, che ha ricambiato il bel gesto con un abbraccio.

Ma il momento più emozionante è stato quando ha risuonato l’inno “Roma, Roma, Roma”, con tutti i presenti che hanno fatto partire la classica sciarpata, sia i giocatori che dei tifosi fuori dal locale, momento che Mourinho che ha voluto riprendere con il suo cellulare.

Intanto fuori si erano assiepati centinaia di romanisti, in attesa che la festa finisse per poter stringersi in un abbraccio a giocatori e allenatore. E la sorpresa più grande è stata vedere uscire dal locale loro due, Dan e Ryan Friedkin, presidenti del club che fino a ieri hanno accuratamente evitato di finire sotto ai riflettori dei media. Ryan indossava ancora una sciarpa della Roma al collo, mentre il padre ha sfoggiato pollice alto davanti all’affetto dei tifosi.

L’entusiasmo della gente è alle stelle: la Roma, dopo tre partite, è in testa al campionato. Domenica c’è il Verona ancora fermo a zero punti da affrontare, e la cavalcata può continuare. Prima però testa alla Conference, con il CSKA Sofia che domani sarà di scena all’Olimpico. Tutto esaurito, a conferma di come il tifoso romanista sia tornato a crederci.

Giallorossi.net – F. Turacciolo

Articolo precedenteMourinho, la luna di miele non è per tutti: Villar è il primo caso
Articolo successivoConidi: “Gli occhi dei giocatori sono trasformati. Mourinho di una simpatia unica. I Friedkin hanno capito che la romanità è un valore”

53 Commenti

    • Ma Turacciolo nel titolo ironizza, la festa è per le 1000 panchine di Mou… Non si è vinto nulla, ma la partenza è giusta per fare selezione… 💛❤️💛❤️💛❤️💛❤️💛❤️💛❤️💛❤️

    • Americani. Caro Presidente
      Voi non avete ancora capito cosa e’ Roma e quanto vi può dare…!!!!
      Un amore infinito.

    • Pagherei per avere ascoltato il discorso di 8 minuti di Mou ai giocatori
      Sono certo che sarebbe un trattato di motivazione sportiva e attaccamento ai valori da farci un documentario su Sky cultura !!!!

    • Sì. Dopo 10 anni di vuoto cosmico (Pallotta), quest’uomo ci ha dato la possibilità di sognare.

      I romanisti, i romani, avevano bisogno di questo.

      Va detta una cosa: loro sono texani, non americani. I texani sono diversi. Se gli parte il matto, se capiscono qualcosa dei tifosi della Roma…e ci fanno vincere..qui scoppia l’inferno – in senso buono.

    • Sono contento di questo clima idilliaco, ma non mi stancherò mai di ripetere che squadra e allenatore non devono farsi trascinare troppo da questi festeggiamenti e mantenere dritta la barra. Basta un niente nel calcio per invertire la tendenza. Ci è già successo mille volte.
      E’ la sfida più grande di Mourinho su questa panchina. Trasformare questo entusiasmo in ferocia vincente sul campo.
      Pochi ci sono riusciti.

    • Grande FRIEDKINNNNN,forza Romaaaaa ve lo avevo detto io che FRIEDKIN e’ un grande, altro che ballotta,forza ROMAAAAAAA Avemus Presidentus verus

  1. Meno male che c’è gente che finalmente applaude pure la proprietà.
    Qui da sempre ci hanno insegnato che sei fico, sei tanto romanista, solo se, le proprietà della Roma le offendi e le disprezzi
    Saranno i tempi che cambiano, probabilmente ora le nuove generazioni, sono migliori delle vecchie, spengono le radio e accendono il cervello

    • Il dubbio che invece si applauda la proprietà perché finora merita di essere applaudita non ti sfiora? Se lì dentro ci fossero stati Ciarrapico o il Grande Skipper sarebbe stata la stessa cosa?
      Su una cosa hai ragione…accendere il cervello, già.

    • beh si applaude una Proprietà che fa il lavoro seriamente, con cognizione di causa e che, almeno fin ora, ti fa avere la sensazione di poter arrivare a qualcosa.
      si fischia invece una prorietà (maiuscole e minuscole volute) che ogni anno vendeva i buoni e teneva i bidoni, che comprava a casaccio e che obbiettivamente non ha fatto nulla.
      io personalmente applaudo i Friedkin ma se, un giorno, inizieranno a fare quello che faceva il grande presidentissimo che avevamo prima non mancheranno critiche e fischi. tifo la Roma non il presidente! e così sarà sempre

    • Il Fusajaro faccendiere alla 500entesima sulla panchina di Fonseca si sarebbe esibito a impastare lasagne per i presenti nella mensa di Trigoria.

      Luca Roma (?) accendi il cervello e trova differenze e particolari negli ultimi 11 anni della ASROMA tra il precedente e attuale proprietario: il Capo Clown di Boston e L’Imprenditore di Oscar Dan Friedkin, dopo di che capirai in quest’ultimo anno tutto l’entusiasmo intorno alla Roma

    • Come dimenticate in fretta, è stato applaudito anche Pallotta quando è andato a farsi il bagno nella fontana dopo Roma-Barca.
      I tifosi applaudono chi li fa sognare e vincere.
      Questo entusiasmo oggi c’è perché la squadra sta ottenendo risultati. Speriamo che duri.
      Qualora non durasse (e mi gratto per primo) vedi come tutto si rovescia. Roma è Roma. Non cambia.

    • Ma perché Rod, altrove applaudono chi li fa perdere e/o li manda in bancarotta? Semmai a Roma si chiede e ci si accontenta di molto meno rispetto a ciò che viene “preteso” altrove…

    • Dipende tutto da come allenatore e giocatori sapranno sfruttare questo entusiasmo. Se saranno allori su cui riposare (come troppe volte accaduto in passato) o nuova benzina per continuare a dare tutto in campo. In questo senso un allenatore “psicologo” come Mourinho è una chiave di volta

    • Non si festeggia nessuno scudetto, si festeggia l’orgoglio di essere romani e romanisti.
      Non so perché tu arrivi a queste conclusioni.
      Se non ti piace vai a tifare tante squadre a cui questo orgoglio manca, o almeno naviga su altri siti web. I tuoi commenti sarcastici non servono

    • “Mourinho ha invitato a cena squadra e Friedkin per le 1000 panchine: continua a compattarsi il gruppo”. Non si parlava ne si festeggiava alcun … “Era una cena organizzata, per festeggiare le 1000 panchine di Mou”. Qui nessuno nomina il … A meno che non abbiate “secondi fini” informatevi prima di esperimere un qualunque concetto E basta co sta “cantilena” ingiustificata, altrimenti diventate ridicoli.

    • Non si festeggia nulla. Queste si chiamano in gergo Emozioni, sentimento, attaccamento, amore. Questo è restituire quello che si riceve. Tutto qua. È solamente il perché dello sport. 💛❤️

    • Era una cena normale, come tante, solo per festeggiare un evento, come spesso avviene per compleanni di calciatori, mogli, figli ecc.
      Il problema di quest’articolo sta nel modo enfatico con il quale tutto si riporta a Roma.
      A Milano o Torino non vanno a cena lo stesso? Certo. Il vero problema è che a Milano o Torino non ci sono i giornalai romani. Ricordate le parole di Sensi:” Se ci fosse a Roma una grande stampa, ma non c’è….ecc”.
      Tra quindici giorni, speriamo mai, se la Roma perde una partita, gli stessi giornalai sono pronti a massacrare questo o quello. Allora per una volta state zitti che è meglio. Il Mister ha parlato alla squadra durante la cena e sicuramente avrà detto ai giocatori di dare di più se vuoi alzare un titolo.
      E mò basta…

    • Haredi ieri sera la squadra si è riunita per festeggiare le 1.000 panchine del mister, se poi i tifosi hanno accolto la presidenza e i ragazzi con entusiasmo fuori dal ristorante, non era certo per festeggiare alcunché ma solo per testimoniare affetto ed entusiasmo. Capisco che a voi lazialotti vi fa piacere adesso parlare dell’odio zia del tifoso giallorosso che festeggia prima e poi non vince un cappero, ma vedi questa è una cosa che non capirete mai, l’entusiasmo e la gioia voi che vivete da sempre nella tristezza, depressione e rassegnazione. Noi festeggiamo con Mourinho, voi tenetevene stretto er caccola

    • Haredi è fan de na squadra, che nun festeggiano nemmeno quanno vincono, tarmente so’ tifosi de cartone. Le sagome messe durante er Covid so più trascinanti…

  2. Giusto che i tifosi facciano i tifosi, non è che dobbiamo far finta che questo non sia un grande inizio di stagione, però cerchiamo di restare con i piedi per terra che sappiamo tutti quanto facilmente si passi da 1000 a 0 a Roma…

  3. A Roma è già festa perché c’è sempre il timore che tutto finisca presto. Invece la strada verso la vittoria dovrebbe essere costellata di tranquillità e un pizzico di distacco. E soprattutto evitare di far sentire una pressione così forte al gruppo. E siamo solo alla terza giornata..

  4. Gli stessi che contestavano ballotta, oggi applaudono ai Friedkins, che ci hanno restituito entusiasmo e orgoglio.
    Solo menti obnubilate o persone in malafede possono negare questa evidenza o provare a mistificare la realtà.
    E le radio, ovviamente, non c’entrano nulla.

  5. Con tutto il rispetto soprattutto per i giallorosse.net passare da Pallottola spuntata ai friedklin e come passare da ughina fantozzi a Monica bellucci

  6. Qualcuno dirà…..ma questi n’channo n’caxx da fa’? Rispondo io…..no sono froxxxx pe la ROMA! Forza Roma! Grazie Friedkin per averci liberato dal Cantastorie di Boston! Questo è amore, questa è ROMA!

  7. Che bello tutto questo entusiasmo!! Ne avevamo proprio bisogno dopo due anni di oblio. Mi auguro di vedere Mourinho correre sotto la Curva ogni domenica!! Un grazie speciale va ai Friedkin che stanno dando il massimo per rendere grande la nostra Roma.

    Daje ROMA, facce sognà!! 💛❤️

  8. Non c’è dubbio che occorra tenere i piedi per terra (finora si è giocato meno dell’8% del Campionato e contro il Sassuolo la partita è rimasta in bilico fino all’ultimo…).

    Però non credo proprio che questo entusiasmo faccia male. Anzi magari è proprio ciò di cui Mourinho ha bisogno per tirare fuori il massimo dai suoi giocatori.

    …e comunque quando non vinci nulla da un milione di anni è impossibile rimanere indifferenti a un inizio di stagione come questo 😊… ciao a tutti.

  9. Le vedove der Taiconnnnn Plusvalenza Fantachiacchiere bostoniano fanno tenerezza…..so’ spariti i Nik storici ma stanno sempre cor pollicione a mette Dislike ah ah ah ah ah ah che monnezzari!

  10. E’ comunque tutto bello quello che si è visto ieri sera … a prescindere … perchè il romanista è cosi’, non è mai cambiato da generazioni …
    io ho passato la 50ina e, piu’ o meno, era cosi’ anche negli anni ’70, nei “mitici” ’80 e via via avanti, passando per il nuovo secolo, fino ad oggi … noi Romanisti siamo questi e credo che non cambieremo mai.
    Questo pero’ spesso, ha portato al rovescio della medaglia, al lato negativo del nostro modo di essere … allora succede che fino a che le cose vanno bene/benissimo, tutti uniti, felici e pieni di entusiasmo e questo è bello e giusto …
    quello che invece, secondo me, è poi meno bello e giusto, è che al primo “intoppo” … RIPETO al PRIMO, il romanista cade in depressione e tutti quelli che prima erano “eroi” ( dalla presidenza, passando per l’allenatore e i giocatori, fino all’ultimo magazziniere ), diventano immediatamente, in un colpo solo, degli incapaci e non adatti a questa squadra …
    e RIPETO ancora, non dopo 3/4 prestazioni/risultati consecutivi scadenti ( in tal caso ci puo’ anche stare un po’ di giusta e costruttiva critica …), ma SOLO dopo una partita non finita bene ( se vi và, rileggetevi i commenti in “diretta” durante la partita con il Sassuolo, soprattutto nella mezz’ora prima del gol del Faraone, sia in questo forum che in altri siti/social …andate e vedete quello che veniva già “vomitato” sulla squadra…).
    Ergo, per chiosare, tutto bellissimo, coltiviamo e teniamo vivo questo splendido entusiasmo, ma facciamolo anche quando arriveranno le prime sconfitte/pareggi ( perchè, sperando il piu’ tardi e meno possibile, arriveranno … ), solo cosi’ si riuscirà a creare qualcosa di veramente importante e duraturo.

    Sia chiaro, è SOLO una mia personalissima opinione. 😉

    Sempre Forza ROMA !!!

    • Hai ragione … io nn ci riesco proprio ….io, se non stò allo stadio, quando la vedo in TV, vado in “apnea” emotiva con la Roma…figurati se mi metto a leggere/scrivere …
      ma alla fine, al fischio finale ( sempre che io sia a casa ), che si vinca o si perda, mi diverto ( o m’incaxxo ) a leggere i commenti soprattutto del “durante” la partita.

    • Marco 1, opinione che condivido in toto… il ROMANISTA è così, coi suoi pregi e difetti… cmq IMPAREGGIBILE…

    • “diventano immediatamente, in un colpo solo, degli incapaci e non adatti a questa squadra”

      Non diventano adatti a questo Sogno volevi dire…

      Comunque il problema è che non bisogna mistificare la realtà e per questo ci si riduce così quando alla fine, la realtà ti sbatte in viso.

      A una pecora gli puoi mettere odore e costume da lupo ma sempre pecora rimane… Occhio.

      5 milioni? 3… 3,5 massimo come florenzi.
      Altrimenti panchina e poi aria.

  11. Caratterialmente sono contrario ai facili entusiasmi ma sicuramente l’arrivo di Mourinho ha creato una bella eccitazione generale, anche perchè dopo mesi a combattere con la pandemia ci voleva proprio una sana euforia e tutto ciò non fa che bene all’ambiente e alla squadra.
    Detto ciò è inutile nascondere che le tre vittorie, di cui nessuna in scontri diretti, sono un pò poco per giustificare tanto gioire; aspettiamo almeno il derby tra dieci giorni e lo scontro con la Juve a metà ottobre, poi si potrà cominciare ad entusiasmarci sul serio.
    Il discorso sui Friedkin poi è secondo me puramente umorale ( ti apprezzo solo perchè sei “la novità rispetto al vecchio”), insomma lo so che partiranno le spolliciate ma fino ad oggi i Friedkin (a parte prendere Mourinho) non hanno fatto molto come risultati, il settimo posto condiviso col Sassuolo causato dalla riconferma di Fonseca è dovuto ad una loro scelta, quindi non capisco tutto questo amore per i texani senza un vero riscontro sul campo,
    Insomma piedi per terra, perchè io vorrei arrivare tra le prime quattro e la strada è lunga.

    • Perdonami Franco, ma onestamente, anche se trovo alcune idee corrette, forse tendi a sottovalutare certi aspetti..

      Tu dici ad esempio che i Friedklin non hanno fatto niente a parte prendere Mourinho..

      A parte prendere Mourinho????… Hai portato uno dei tecnici più vincenti del calcio moderno a scegliere Roma.. Non accadeva da 20 anni..

      Questo è già di per sé “storia”.. Perché è dai tempi di Capello che un allenatore del genere non arrivava a Roma.

      Tu dici che la Roma ancora non ha fatto ancora nessuno scontro diretto.. Io dico invece che la Fiorentina è uno scontro diretto.. E una squadra che sta rientrando nel giro delle famose 7 sorelle..

      E la vittoria contro l’Atalanta e una dimostrazione..

      Lo scorso anno sono arrivati “dicendo” di voler prima osservare.. Osservare ciò che andava tenuto e cosa bisognava cambiare.. Sia in società che sul campo.. Ed il settimo posto è legato TOTALMENTE alla gestione precedente..

      Cosa hanno già fatto?

      Hanno portato il miglior allenatore libero sul mercato (non accadeva da 20 anni)

      Hanno tenuto tutti i giocatori migliori e di prospettiva, senza cercare plusvalenze..

      Hanno speso 100 mln di euro per rinforzare la squadra.. La società che in Italia ha investito di più.. E tra le prime in Europa..

      Sono presenti sempre..

      Ora onestamente, giusto non fare feste, giusto aspettare..

      Ma loro a livello societario sono stati PERFETTI..

      Facendo tutto ciò che dovevano fare per iniziare un percorso..

      Dire che non hanno fatto niente significa, vivere guardando solamente la classifica, significa considerare cosa da poco aver portato Mourinho, significa che spendere 100 non conta nulla (eppure nessun Romano spende tanto per la Roma)

      Io invece dico che le cose bisogna valutarle tutte e non dimenticare..

      Qui si tende a dimenticare.. Già solo il fatto di non cercare la plusvalenza.. Significa cambiamento dalla precedente gestione..

      Per te e poco, per me solo per questo meritano un applauso!

      Forza Roma.

    • Buonasera Franco 65. Permettimi di integrare il tuo commento. Anch’io non sono per i facili entusiasmi, anzi fino a prova contraria appoggio sempre le scelte societarie ed aspetto. Quello che non condivido del tuo pensiero è che il primo anno è vero non hanno ottenuto granché ed hanno fatto….. errori? Però, non conoscendo il mondo del calcio hanno demandato a chi sapeva di più di loro in quel momento. Hanno però lavorato sul piano societario, imbastito contratti, cercato e trovato le persone giuste(ovviamente secondo il loro pensiero) ed a quelle hanno dato mandato di costruire il Loro progetto. Chiaramente ci saranno giorni tristi ma la tendenza volge al bello.

  12. Deve essere stata una serata stupenda, complimenti a Mou per il bel traguardo raggiunto, è ancora relativamente giovane, l’augurio é di sedere altre mille volte in panchina, sperabilmente sempre con noi.
    Ritroveremo anche questo nel film che verrà prodotto da Dan Friedkin, non vedo l’ora.

    Ma allo stesso tempo tengo anch’io bene a mente che ancora non si è fatto niente, abbiamo battuto con difficoltà le due squadre degne di questo nome, e c’è tanto da migliorare e da lavorare.
    Il vero lavoro di Mourinho ora è fare in modo che nessuno perda la concentrazione e la voglia di dare il massimo, che i cali di tensione, le amnesie e l’appagamento prematuro appartengano da oggi in poi solo al passato di questa squadra.

    • Non solo non s’è fatto ancora niente, ma sarebbe bello semplificare pensando che la Fiorentina e il Sassuolo che si son visti sono apparsi migliori della Juventus e della lanzie, e quindi ce ne sbarazzeremo.
      Sappiamo tutti che non è così, timeo Danaos etiamque Burinos. Avranno tempo per riprendersi e giocare con noi come se fosse l’ultima partita…
      … perdendola ugualmente 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome