Roma, così non si Var lontano

64
2193

AS ROMA NEWS – A Il 1° pari casalingo della stagione, 1 a 1 contro il Sassuolo, rischia di compromettere il percorso della Roma. Che, avendo raccolto solo 5 punti, nelle ultime 4 gare del torneo, adesso è a meno 9 dal Napoli campione d’inverno. La flessione è evidente. Il coro è stonato e i singoli steccano. Di Francesco, nel pomeriggio in cui affronta la sua ex squadra, ha la conferma di quanto il mal di gol penalizzi i giallorossi: solo 2 reti in 4 partite di serie A (e 8 nelle ultime 9, coppe comprese). Ma sarebbe facile prendersela solo con gli attaccanti. L’involuzione, ormai accertata, nel gioco pesa almeno quanto la scarsa efficacia offensiva. La traccia è scontata e senza ritmo. Oltre ai gol, mancano pure le occasioni. Il raccolto, dunque, è scarso perché la produzione è insufficiente. La stanchezza di alcuni big incide sul rendimento che, ormai da un mese e mezzo (dal derby del 18 novembre), è fiacco.

EQUIVOCO TATTICO – Il 4-3-3 resta il sistema di gioco preferito dal tecnico. Ma con Schick a destra continua a non convincere. Anche perché l’attaccante rigetta quella posizione. E si accentra, andando a prendere il posto di Dzeko che, pur impegnandosi, non riesce a essere decisivo come l’anno scorso: solo 1 gol nelle ultime 15 partite. Così nel primo tempo conclude più il Sassuolo. A segnare, però, è la Roma, con l’ex Pellegrini liberato proprio da Dzeko. Iachini, mettendosi a specchio, azzera conMissiroli la spinta di Kolarov che fatica contro Politano. Anche Florenzi, sul lato opposto, soffre al momento di chiudere. Manolas tiene a galla la difesa. Nell’intervallo, però, il greco si arrende: trauma distorsivo al ginocchio destro. Nainggolan è il centrocampista più ispirato. Ma fa di testa sua, perché i terzini non avanzano, De Rossi è statico e spesso in ritardo, Perotti va in altalena e Schick, debilitato da una lieve influenza, perde sempre palla.

SENZA REGIA – Di Francesco, costretto a cambiare la formazione di partenza, riceve poco o nulla dai panchinari: Jesus, dentro per Manolas, si fa subito scappare Ragusa e più tardi si addormenta in area, permetteno a Missiroli di pareggiare; El Shaarawy, in campo per Schick, si vede solo quando Consigli respinge di piede il suo sinistro e non decolla nemmeno accanto a Dzeko nel 4-2-4 per l’assalto finale; Under, chiamato a sostituire Pellegrini, si fa notare solo per il blocco, in fuorigioco, su Missiroli che toglie, dopo l’intervento del Var, il gol del successo a Florenzi (Iachini è stato comunque espulso per proteste, non avendo aspettato che l’arbitro vedesse le immagini, togliendo la rete ai giallorossi). A lanciare il terzino, ancora Dzeko. Che, per la verità, non si è limitato agli assist. La sua firma l’ha provata a mettere, segnando prima del pari del Sassuolo: splendido il sinistro, su apertura di De Rossi, per il gol che Orsato ha annullato sempre per fuorigioco, con tanto di certificazione del Var. La Roma della ripresa ha avuto qualche chance in più. Anche perché Florenzi e Kolarov hanno partecipato con più convinzione. Il dinamismo di Nainggolan non è bastato. Accelerazioni da solista, però. Le sue e quelle dei compagni. Che non hanno un play di riferimento: De Rossi non accompagna l’azione come dovrebbe. I terzini, tra l’altro, non hanno tenuto, se sollecitati, nella fase difensiva. Dal lato di Florenzi è nato il gol di Missiroli, colpo di testa su cross di Peluso, il 12° preso dalla difesa. Che resta la migliore della serie A. Così come l’attacco è sempre il 7°.

(Il Messaggero, U. Trani)

Articolo precedenteL’eccezione sta diventando sempre più la triste regola
Articolo successivoIl Ramadan dell’attacco Roma. Ottanta milioni e zero gol

64 Commenti

  1. Dopo il primo Garcia (record con 44 pt. quattro stagioni fa), la Roma ha, nell’ordine, girato a 41, poi a 36 (quando subentrò Spalletti), e di nuovo a 41 pt. l’ultimo campionato. Se batterà la Samp, Difra girerà a 42, uno sopra lo Spalletti record degli 87 pt. di un anno fa, due meno di Garcia nel 13-14, record assoluto. (Oltre ciò quest’anno la Roma è negli ottavi di CL come testa di serie).

    Pertanto la situazione è nella norma di un campionato a alti livelli, con proiezione 85/88 pt. La differenza con la vetta la determinano – come al solito – gli “errori” arbitrali, fattori totalmente estranei alle normali dinamiche di gioco (fra Inter e
    Sassuolo, Orsato utilizza il VAR in due modi diametralmente opposti, sempre a svantaggio della Roma).

  2. La cosa vergognosa è che il sig orsato da vergognopoli in roma inter non sapeva manco che era il var..ieri è stato tutta la partita al televisore..e il secondo gol annullato per cosa? Il fallo di under?Che non esiste?..

  3. Caro Amedeo, mi serviva il tuo ottimismo. È vero quello che dici. Ma è anche vero che i problemi restano : 1) centrocampo con o senza Strootman e alla ricerca di un play Maker 2) attacco che vede o Schick e allora si deve passare a un 3-5-2, o come prima il solo Dzeko con Shick a dargli regolarmente il cambio, e allora a gennaio dobbiamo comprare per forza l’ala destra, che per altro ci farebbe in ogni caso comodo. Mi dici la tua?

  4. Amedeo parlare degli arbitri oggi è veramente da perdenti… se fosse vera la tua tesi, perché nessun membro della società si è fatto sentire? Ne parlate solo tu,Sarno e rossi…la gente non è stupida da farsi abbindolare dalla solita canzoncina

  5. Io tifo solo per la Roma e tifo giocatori e staff nella misura in cui fanno il bene della Roma. È un concetto elementare. Monchi ha fatto un mercato demenziale, buttando via un sacco di soldi che il tanto vituperato Pallotta comunque gli aveva messo a disposizione. Di Francesco ha blindato la difesa, ma la Roma ha SEMPRE (eccezion fatta per la partita col Chelsea) offerto prestazioni asfittiche. Sempre. E lo dicevo pure quando si vinceva 1-0 col Crotone che c’era poco da esultare, ma lì mi insultavano. E in ogni caso è evidente che usiamo uno schema che penalizza le qualità dei nostri migliori giocatori invece di esaltarle, e questo è un crimine calcistico. Se poi la colpa è di arbitri e sfortuna ok, va tutto bene così.

    • Parlare di arbitri e Var è ridicolo, come parlare di Rosa e giocatori non idonei. Conte con questa Rosa vinceva lo scudetto. Non ho la prova del contrario purtroppo. Qualcuno in conferenza stampa ha mai sentito DIFRA fare un commento su come tentasse di risolvere i problemi di gioco della Roma. Tutti e dico tutti da Bergomi a Mauro per finire a Caressa passando per Vialli dicono quello che vediamo noi, una Roma lenta senza gioco e prevedibile, questa sottospecie di allenatore fa finta di non capire . Ha rovinato, uno ad uno, tutti i nostri migliori giocatori da Ninja a Strootman per finire con Dzeko che non segna neanche dal fornaio. Zemaniano.. ma magari ? Prendevamo gol ma ne segnavamo pure una valanga..

    • Per questa Piazza (piu’che altro un Vicolo) Monchi e’uno scemo gia’da luglio.
      Ora, sotto Natale, e’scemo pure DiFrancesco, in largo anticipo sulle previsioni.

      D’altronde, per tifosi cosi’speciali e ‘ assolutamente necessario Neymar allenato da Guardiola.
      E stiamo parlando del minimo sindacale.

  6. Ieri è stata una pessima Roma, non ci sono dubbi. La situazione inizia a preoccuparmi un pò, perchè quella che all’inizio ritenevo fosse solo sfortuna è, in realtà, una situazione più critica. La più grande criticità che noto è a livello di condizione, in particolare del centrocampo. Ninja e Strootman fino a 2 anni fa erano dei leoni che sovrastavano fisicamente i giocatori avversari. Adesso, senza nulla togliere ad entrambi, sono 2 giocatori “normali”. Anzi Ninja mi irrita un pò perchè cerca spesso il tiro ma ultimamente fa errori clamorosi. Poi il più grande problema della Roma è in cabina di regia. Lì abbiamo 2 giocatori dalle caratteristiche fisiche improponibili per una squadra di serie A -De Rossi e Gonalons- (guardate il dinamismo di Allan per fare un paragone) (continua)…

  7. (riprende)…la seconda criticità riguarda, ovviamente, l’attacco. A me a deludere non è tanto Dzeko (anche ieri, nonostante non sia al top, e si vede, era l’unico che attaccava con raziocinio, l’unico che sapeva difendere palla da 2 o piu difensori, l’unico realmente pericoloso), quanto il calo di condizione degli esterni. Elsha ieri è entrato ma non l’ho neanche visto. Non l’ho visto soprattutto nel gol del sassuolo, quando ha lasciato solo florenzi sulla sua fascia a difendere contro Politano e Peluso. Perotti ormai non salta più l’uomo. Quanto a Schick, ieri è stato troppo brutto per essere vero, secondo me è stato solo uno scivolone di condizione, non un problema di ruolo (anche alla samp giocava sulla dx)…(continua)

  8. (continua)…in più, purtroppo, duole dirlo, anche in difesa ieri si è visto qualche scricchiolio. Fazio inizia a essere stanco e meno reattivo di inizio campionato. Jesus non può essere così distratto de perdere l’uomo sul colpo di testa. Ma il grosso problema attuale della nostra difesa è che non è supportata da centrocampo e ali. La juve difende in 9 e attacca in molti. Sono in condizione super. Noi difendiamo in 4 e i centrocampisti sono sempre in ritardo quando c’è da tornare. Soluzioni per Difra? Non ne ho. Giudichi lui. Alcuni di questi problemi c’erano sia con Garcia che con Spalletti. Suggerirei a difra di essere coraggioso. Fuori qualche big deludente e dentro i giovani. A tutta con Gerson, Pellegrini, Under, Defrel. Fuori De Rossi, Gonalons, Ninja, Elsha. Poi giudicheremo

  9. Il VAR è uno specchietto per le allodole…meglio,per gli allocchi: Alla Juve c’è lo staff anti -VAR, con a capo Nedved e poi Buffon,fino al magazziniere di Vinovo. Protestano su tutto, anche di fronte all’evidenza. Alla Roma c’è lo staff dei babbei, con tanto di seguaci su questo sito. Ma tanto, gli fanno fare lo stadio…

  10. Ma qualcuno l’ha vista la classifica?
    Siamo quarti, o terzi.
    Stiamo girando ad un ritmo record.
    Sembrano i commenti di un sito Milanista qui.

    Anzi no.
    Perchè lì stanno ancora a festeggiare il derby e a parlare di svolta.

    FORZA ROMA, Alla faccia vostra.

  11. Evangelista – che palle sta storia dei perdenti. Veramente. Se essere della Roma ti fa sentire perdente – fanne a meno. Lo dico per te.

    • Chi tifa Roma non perde mai.
      Chi non sente questa cosa, ha la Coop Agricola Juve, la potenza de foco dell’Indaa, il Napoli che ci arriva quasi sempre dietro ma ha vinto 1 Coppa Italia in questi anni e allora voi mette, o il Milan dei Cinesi che sì so’seri, mica Pallotta.
      Altrimenti basta emigrate e ampia scelta con Manchester, Madrid, Monaco, Parigi, Barcelona.

      Sarebbe una scelta molto più coerente che venire a cianciare inutilmente ripetendo gli stessi concetti ogni giorno.
      Lo scudetto lo vincerà la Juve. La Coppa Italia pure.
      Mettetevi l’anima in pace.

      Ps: se avessimo tenuto Salah, uguale.
      Infatti l’anno scorso c’era. E abbiamo girato la stagione a 41 punti e fuori dalla CL….

    • Anto se almeno con il mercato di gennaio prendevi a Spalletti (come richiesto) un centrocampista e un sostituto di Dzeko (due buoni non fenomeni) forse almeno due finali di Coppa ce le potevamo giocaare. E’ stata un’occasione persa e, non so per quanto, non facilmente ripetibile e, perchè no qualche possibilità in più anche in Campionato.

  12. Lo ripeto ancora una volta: Il rapporto allenatore-spogliatoio inizia a traballare, anzi, a scricchiolare e il tutto è cominciato dall’eliminazione in Coppa Italia con il Toro e, diciamo, qualche crepa si è già vista a cominciare dalla partita in campionato con il Genoa!!!! Teofilo dice che il Ninjia comincia a irrirarlo un pò perchè fa degli errori assurdi quando tira: ecco, lui e De Rossi e, mettiamoci pure Dzeko che non segna più, sono gli uomini che stanno guidando la rivolta contro Di Francesco!!! Ricordate nella stagione 2010/2011, quando Pizarro stava sempre male e non giocava mai? Dopo le dimissioni di Ranieri, sostituito in quel frangente poi da Montella, il Pek è riesploso!!!! Ecco, penso che ora si stia verificando le stessa identica cosa!!!

  13. La Roma non ha un centrocampista col “fosforo” da quando ha venduto Pjanic, e questo si paga. Tocca comprarlo. Badelj non è il tipo di giocatore adattoa, al massimo ua sostituzione per quelli già presenti. Già lo scorso campionato Spalletti e la Roma hanno pagato, con la perdita dello scudetto, l’assenza di un calciatore di certe caratteristiche al centro del campo. Schick va convinto psicologicamente ad un ruolo di esterno destro, dove comunque secondo me può fare la differenza, come ha fatto Mandzukic a sinistra con la Rubentus. Per adesso ci gioca di malavoglia e si sente dapauparato di qualcosa, Però tocca la palla di sinistro in un modo che mi fa eiaculare, pur essendo ultrasessantenne. Eusebio è un ottimo trainer. Pellegrini – io non valuto i goals – è stato ieri il migliore in…

  14. Ninja non è sprecato nel suo nuovo ruolo. De Rossi è a fine carriera. Strootman è un centrocampista di contenimento e non gli si può chiedere molto altro. Dzeko è un centravanti buono, ma non paragonabile ai Rive, Boninsegna, Savoldi Pruzzo ecc, La sqyadra sta prendendo troppi gol di testa da palla da fermo o da cross prevedibili. Va allenata e sollecitata. Se mi viene in mente qualcje altra cosa continuo. Non sono mai stato così prolisso. Scusatemi

  15. L’arbitro è stata una carogna prezzolata incommentabile. Ai miei tempi ci sarebbe stata invasione e non sarebbe uscito indenne dagli spogliatoi.

    • Orsato era lo stesso arbitro di Roma-Inter: è di Schio (Vicenza) lo puoi capire anche da te che l’arbitro di ieri è un leghista convinto!!! un lecchino di Salvini!!!!

  16. Noi ci siamo fatti male da soli, è vero. Ma vorrei farvi notare gli “strani” risultati del ns. campionato: il Bologna dopo 3 gol presi in casa in 30 minuti dalla Rubentus, la settimana dopo va a vincere col Chievo con 2 papere di Sorrentino e un finto scivolone di Cacciatore. Quello stesso Chievo che prende 5 goal dall’Inda e poi fa la partita della vita con noi.Ieri il Cagliari vince a Bergamo così domenica prossima può più tranquillamente perdere in casa con la Rubentus.
    Rileggetevi le dichiarazioni degli allenatore dopo queste partite e avrete il quadro completo.

  17. Ovviamente invece di fare un analisi critica della situazione si giustifica con argomenti risibili. I sallucchioni che avevano abboccato per il 7 anno alle fanfare di questa società sciagurata tentano una patetica difesa accusando da novelli simonette inzaghi fantasmi e complotti. C’è chi tifa per le proprie idee e per le dirigenzee per gli stadi. C è chi tifa Roma e basta

    • Non Sono un Robominkja4 ma che te voi analizza’…..
      Piuttosto vai a far analizzare la popo’del cane va, che e’nera e duretta.

    • Caro robot, nelle ultime due righe hai descritto perfettamente la situazione. C’è chi tifa e basta, a prescindere da società, dirigenza, allenatore ecc…e chi conduce la sua battaglia personale contro questi ultimi, a prescindere da chi siano. Tu, evangelista, blouson (vi cito perché siete i più accaniti) appartenete alla seconda specie. Perché ti ricordo, che qui sono stati criticati tutti: Sabatini steccarolo e laziale c hai portato doumbia, Baldini massone, Luis E. Incompetente, garcia piacione, Spalletti perdente, Di Benedetto porta male, pallotta straccion. Rei tutti quanti, secondo voi, di non averci fatto alzare niente in questi anni. E fin qui, anche se non sono d accordo, non ci sarebbe nulla di male. Per alcuni l amore si misura in base ai trofei (stile Juve), per altri no…..

    • La cosa strana è che,una volta andate via queste persone (che voi avete accusato e insultato durante tutta la loro permanenza),incredibilmente le stesse vengono subito rimpiante.Non importa se chi verrà al loro posto farà uguale o addirittura meglio. L importante è criticare e distruggere.Tutto in nome della propria battaglia personale, ovviamente contro la proprietà americana. Perché a voi,parlamose chiaro,de Sabatini, Spalletti,pjanic,salah e compagnia cantante, non ve ne frega niente.Questi sono solo strumenti che usate per attaccare la dirigenza. Oggi shick è na pippa strapagata da monchi, domani per voi sarà l ennesimo campione venduto. È un film già visto.
      Ps:a Manchester,anni fa,i tifosi contrari agli americani fondarono una squadra,lo United of Manchester. Voi,invece? chiacchiere

    • Veramente Temperino io è più di 5 mesi che non esprimo giudizi su società e dirigenza…

      In ogni caso per me l’amore non si misura in base ai trofei, ma in base al rispetto che si da ai tifosi, compreso il fatto di non prenderli per il cuxo tutti gli anni.

      Siamo una minoranza ma esistiamo… mi dispiace per te.

  18. Roma lenta macchinosa e senza idee, se non c è qualche lampo di genio dei singoli non si segna.
    Uscito Manolas per infortunio abbiamo chiuso i giochi pure in difesa.
    Secondo me c è qualche problema nello spogliatoio.

  19. E no Amedeo.. la voglia me la fa passare chi oggi parla degli arbitri… per una volta sii sincero… ti è piaciuta la Roma ieri? Secondo te meritava la vittoria?

    • No, fatto una partita tristissima.
      Con qualche cm diverso poteva finire 2-0 o 2-1.

      Ma ci sta.
      O te pare che l’Inter, il Napoli, la Lazio abbiamo meritato tutte le vittorie?

  20. A me ieri più di tutto ha dato fastidio quel caxxo di gol preso,con la difesa schierata,un cross alto e leggibilissimo…non è possibile continuare a prendere gol così o su calcio d’angolo,con i corazzieri che abbiamo…ieri niente da dire su dzeko…schick semplicemente ancora non è in forma,ma l’anno scorso nella samp non giocava in quella stessa identica posizione?

  21. Sul discorso VAR credo sia stato detto tutto dagli interlocutori che mi hanno preceduto . Ognuno si sara’ fatto un’idea . E’chiaro comunque come la squadra stia vivendo un momento di involuzione pesante e che tocca una serie di calciatori . Credo che a livello tattico ci sia qualcosa da rimettere a posto e in tempi piuttosto brevi .Ho sempre ritenuto la rosa allestita da Monchi all’altezza di quella bianconera e ben superiore a quella del Napoli con cui Sarri sta strafacendo. In questo momento c’e’ discrepanza tra i valori intrinsechi dei calciatori a disposizione e i risultati del campo . Si deve lavorare molto intensamente affinche’ ritornino ad andare di pari passo….

  22. Io credo che in settimana Eusebio parlerà con la dirigenza chiedendo a gran voce di non obbligarlo a fargli mettere Schick ala destra. E chiederà fra l altro a Monchi di mettere mano al borsellino e cercargli l esterno destro. Poi se hai giocatori esperti e non alle prime armi che vengono dalla Turchia, non ci sarà VAR che tenga. Gennaio è alle porte, portatece giocatori con esperienza che provengono da Campionati che contano e che già hanno giocato in passato in Europa ?

  23. al di là della VARechina, finchè non si imparerà a chiudere le partite il ritornello sarà sempre lo stesso. E’ un handicap genetico, addomesticato in passato grazie a virate realmente ambiziose.
    Ad esempio, la ROMA dei primi anni ottanta è stata frutto di una scalata verticale… passando da Cenerentola di metà classifica alla finale di Coppa dei Campioni.
    Quella sensiana partiva dall’anonimato degli anni novanta, fino a Totti/Batistuta/Montella urlando a squarciagola contro “il palazzo” senza mezze parole.
    Quella attuale, invece, è semplicemente orizzontale. Una linea retta che fatica a capovolgere i conti sempre in passivo. Qualcuno cominciasse a studiare soluzioni contrattuali che non prevedano clausole rescissorie da quinta elementare

  24. Signor robbo1.. condivido il suo discorso in gran parte.. dire che La Rosa della Roma equivale a quella rubentina , significa capir poco di calcio..attualmente la seconda squadra della Juve vince lo scudo a mani basse

    • Caro Evangelista lei mie sono considerazioni personali .Non credo di essere il depositario della Verita’ assoluta Credo che da un punto di vista tecnico le squadre si equivalgano con un vantaggio leggero dal punto di vista mentale di quella bianconera per ovvi motivi a parte i momenti che possono attraversare . Lo testimonia il fatto che da due anni in pratica stiamo viaggiando al loro stesso ritmo . Il Napoli e’ la variabile impazzita del campionato e in cui l’allenatore e’ un valore aggiunto molto evidente ma la rosa degli azzurri continuo a ritenerla largamente inferiore . E’ chiaro che il terzo posto finale in campionato sarebbe da ritenere percio’ un risultato insufficiente e inferiore alle mie attese . Finendo nei primi due invece saremmo in perfetta linea con le aspettative..

  25. Amedeo la Roma è a 39 punti e potrebbe girare a 42 ed hai detto bene, però così non si va lontani. Ricordati di inter e Lazio quindi non possiamo smettere di correre e questa squadra per me non supera gli 80 punti. Dimentichi le partite con Atalanta,Crotone, Torino e Cagliari dove ci è andata bene quindi stiamo andando al di sopra dei nostri meriti. Che ne pensi a te piace questa Roma o ti pare parente all’ultima di garcia?

  26. Amedeo hai ragione a dire che la Roma può chiedere il girone a 42, ma sai anche che sta andando al di sopra dei propri meriti visto le vittorie non meritate con Atalanta,Torino,Crotone e Cagliari quindi non si va lontano. Questa Roma per me non arriva ad 80 punti e sono attaccate a noi inter e Lazio quindi non possiamo stare tranquilli. A te piace il gioco della Roma o ti sembra parente a quello dell’ultimo garcia? Ricordi sempre le partite col chealsea però 2 partite non sono 50. In quelle 2 partite oltre che ai demeriti del chealsea noi abbiamo fatto la partita della vita soprattutto al ritorno con El sha che segna di controbalzo e perotti da fuori che non si è mai visto. Per me urgono cambiamenti, secondo te?

  27. Robbo1… invece arrivare terzi non sarebbe un cattivo risultato perché i valori delle squadre sono questi … la Roma ha La Rosa più lunga del Napoli ma sarri il jj della situazione non lo fa giocare…rod e diawara nonostante siano degli ottimi calciatori,giocano poco.. noi abbiamo pensato che jj moreno b peres under gerson e gonalons potessero intercambiarsi con i titolari, ed invece non sono all’altezza

    • Caro Evangelista tutto e’ relativo e dipende dalla visuale che si usa . E’ chiaro come i calciatori acquistati nell’ultima sezione di mercato si siano imbattuti almeno fino a questo punto in dei titolari molto forti . Cio’ non vuol dire che siano scadenti anzi tutt’altro ma che hanno una concorrenza molto agguerrita . Lo stesso Kolarov se si fosse imbattuto nell’ Emerson Palmieri stratosferico dello scorso anno avrebbe faticato a trovare un posto da titolare e forse non ci sarebbe ancora riuscito. Le cose bisogna sempre saperle guardare dalla giusta angolazione….

  28. Nome giusta la tua considerazione ma dubito che anche dopo la partita di ieri, cambieranno qualcosa.. la storia ci insegna che in questi casi bisogna toccare il fondo

  29. Ho portato dati precisi in un’ottica globale. La Roma sta facendo una buonissima stagione, CL compresa. Il gioco, i ruoli, l’atletica sono dinamiche tecniche cui sono sottoposte tutte le squadre. Ognuna, anche il Napoli (fuori dalla CL!) e la Juve (umiliata da Barca e Lazio!), ne soffre perché è nella logica delle cose. La Roma ha le sue tare, ciò è indubbio, che il tecnico deve valutare e risolvere. Tuttavia la differenza la dovrebbe fare la cifra tecnica, non gli agenti esterni. A oggi lo scarto col Napoli lo fa la VAR. Questo è il mio pensiero, non me lo toglie dalla testa nessuno, figurarsi quelli che pur di aver ragione sperano in una Roma perdente e non riconoscono neanche i torti subiti.

    • va bene tutto ma quali sono tutti questi torti subiti?

      io credo che solo con l’inter ci sia stato un danno clamoroso.

      che la roma stia giocando maluccio e non segni e’ fuori discussione. peggior attacco sia in CL che in campionato (delle squadre che contano).

      anche questi sono fatti.

  30. Robbo 1 concordo con te che la rosa della mmagica e superiore al napule ma inferiore ma di molto alla rubens vedi la partita di ieri sera con un ottimo Verona la risolta con i campioni che evidentemente noi nn abbiamo cmq dico che a noi manca il centrocampo e vedrei bene Badei che sbaglia pochi palloni e soprattutto gioca di prima e vericalizza l azione mentre noi giochiamo con fraseggi lenti avanti indietro e laterali facendo rientre tutti gli avversari ma proprio tutti nella loro area e e nelle zone vicino facendo così che i nostri davanti nn trovano spazi ma solo gambe dell avversari ma anche quelle dei ns/ giocatori allora Difra dovrebbe capire che nn e piu possibile giocare in questa maniera perche continuando così nel girone di ritorno i punti fatti fino ad ora te li sogni

  31. Vorrei continuare a dire poi che l unico che vince un contrasto nella Roma e Najgollan e per finire nn comprerei nessuno davanti ma solo BADEJ E TORREIRA PER IL CENTROCAMPO SOLO LI VEDO LA POSSIBILITÀ DI RIPRENDERE IL CAMMINO È BUON 2018 PER LA ASROMA E PER TUTTI VOI TIFOSI ROMANISTI CHE SICURAMENTE IN QUESTI DUE MESI ABBIAMO SOFFERTO PER LE PRESTAZIONI E I RISULTATI E SEMPRE ROMA FOR EVER

  32. Redazione potete mettere i pollici di gradimento anche per gli articoli? Su questo è sempre su questo scribacchino mettete sempre pollice verso da parte mia. Grazie e buon anno a voi e familiari.

  33. La Roma ha uno staff dirigenziale di 50-60 persone , che costano l’iradiddio. Nessuno di loro sà spiccicare una parola per difendere la Squadra contro i soprusi arbitrali reiterati e recidivanti di cui è fatta oggetto. Mi ci mettessero a Me, glielo faccio gratis. Solo che poi non gli farebbero fare lo Stadio..

  34. Oggi non è giornata per accendere discussioni, ma c’è da fare una riflessione sul periodo di crisi della squadra nel mese di dicembre: strano che sia coinciso con la decisione necessaria di Eusebio di far giocare comunque e dovunque Schick. È’ la sua presenza che ha rotto l’equilibrio che fino ad allora la squadra aveva mantenuto? La risposta a voi. Buon 2018 a tutti gli amici!

  35. Mario Capilupi, scusami, ho letto solo ora il tuo messaggio. La Roma attraversa una fase involutiva sotto tutti gli aspetti, tecnici, atletici, tattici e mentali. A me, però, piace vedere le cose nel loro insieme senza farmi condizionare da fatti specifici. La Roma in una settimana, causa Scik e Var, ha perso 3 punti pesanti, nonostante i suoi problemi attuali, che non sto certo qui a negare. A 42 punti e una partita in meno, nella stessa identica situazione, nessuno di quelli che sbraita avrebbe fiatato. E nel computo globale che differenza ci sarebbe stata? Qualcuno riesce a darmi una risposta ragionata, senza i solite isterismi? Ne dubito.
    Buon Anno, Mario.

  36. Mi dispiace dirlo, poiché lo spero per l’impegno, ma le ultime prestazioni le abbiamo perse sul lato destro dove Florenzi non ha saputo arginare Mandzukic e l’ala del Sassuolo. Metti che giocavamo lenti per la mancanza di un regista minimamente sufficiente (Gonalons), con i suoi maledetti errori almeno sveltisce il gioco.

  37. Aggiungo: per me forse lui lo sapeva e lo temeva, e ha potuto tenerlo fermo finché la giustificazione degli infortuni gliel’ha permesso. Ma dopo, quando la società gli ha “imposto” di lanciare il miglior acquisto dell’anno, lui certamente non ha potuto dire no. Altrove giocatori come Dybala e Higuain possono stare fuori anche per scelta o per attacco di boria…

  38. Serve un’ala destra forte oppure cambiare modulo, non ci sono alternative.Monchi occhio !!che la pazienza sta per finire troppi errori di mercato anche se, una sessione di mercato si puo’ perdonare visto che sei sbarcato a Trigoria a luglio veramente tardi per fare un mercato degno delle migliori aspettative se poi non hai cash da mettere sul piatto.VOGLIAMO ESSERE VIVI E FRIZZANTI IN CAMPO, FORZA ROMA

  39. Ame… la var ieri è solo frutto della tua immaginazione… entrambi i gol erano dà annullare… per quanto riguarda schick, si è divorato un gol nato per macroscopico errore di benatia.. a Torino se là rube avesse chiuso la partita, non avrebbe rubato niente.. sai perché mi considero superiore ad un tifoso juventino?perche’ so prima di tutto perdere… detto questo, ha avuto ragione boniek: dopo Juve Roma ho capito che la Roma non vincerà lo scudo e la Juve non vincerà la Champions

  40. Da contratto metterei la clausola pena multa salatissima di NON dire per qualsiasi tesserato della as Roma frasi del.tipo: vincere un titolo, ci siamo anche noi.per lo scudetto e cavolate simili. Che poi (vedremo chi comprano o non comprano a gennaio) è ormai la politica societaria. L’approdo a morsi e bocconi in CL. Non tanto.ieri ma in coppa italia mi sono sentito preso.in giro. Co.siderando la griglia potevamo vendicare il 26 maggio. Invece niente. Perché?

  41. È vero che se vinciamo con la samp giriamo a 42,il secondo punteggio più alto della nostra storia,ma purtroppo nelle ultime 9 partite la Roma ha fatto 3 vittorie 3 pareggi e 3 sconfitte,segnando sempre pochissimi gol e uno può anche pensare che si sia imboccata la strada del secondo anno di garcia:41 punti nel girone di andata,29 al ritorno,una sfilza di pareggi e gioco orrendo…ma schick deve entrare in forma e vorrei pure iniziare a vedere defrel sano finalmente

  42. Temperino, solo applausi per te!! La cosa più assurda, ultimamente, è la riabilitazione postuma di Sabatini (uno che ho sempre sostenuto attirandomi gli strali di tutti), atteggiamento, questo, puramente strumentale per attaccare l’obiettivo di OGGI, ossia Monci.

  43. Non generalizziamo per favore, per quel che mi riguarda ho sempre apprezzato (in tanti post), all’occasione, il lavoro di Sabatini e, sempre per me, non ho Monchi come obiettivo (non ho alcun interesse) ma per quel poco che credo di sapere di calcio il suo mercato non lo si può certo definire indovinato e non da oggi. Per il futuro, come ho già fatto per Pallotta riconoscendone anche i meriti, non avrò alcun problema a modificare l’opinione anche su Monchi fermo restando che va considerata solo e semplicemente per quello che è, se poi è ampiamente condivisa non è di certo un mio problema.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome