Roma, è Celik il preferito per la destra: ecco perchè

33
5950

AS ROMA CALCIOMERCATO – Se per l’attacco il candidato numero uno è Stephan El Shaarawy, con il fratello-agente impegnato nella trattativa con lo Shangai Shenua per la rescissione del suo contratto, per la corsia destra è il turco Celik il preferito dai giallorossi.

Lo rivela l’edizione odierna de Il Tempo (F. Biafora). Si era parlato nei giorni scorsi con grande insistenza di Gonzalo Montiel, 24 anni, esterno argentino del River Plate, ma Fonseca preferirebbe avere Celik, 23 anni, terzino del Lille e della Nazionale turca.

Il motivo viene spiegato oggi dal quotidiano: a Trigoria reputano più pronto Celik rispetto agli altri candidati per la corsia destra. E visto che la Roma è in piena corsa per tutti gli obiettivi stagionali, l’allenatore gradirebbe avere rinforzi già pronti all’uso piuttosto di scommesse che avrebbero più tempo per ambientarsi.

Mehmet Zeki Çelik è un terzino molto abile tecnicamente, bravo negli inserimenti e nel cross, e la sua valutazione è in ascesa. Se la Roma vorrà davvero puntare su di lui per questa sessione di gennaio, dovrà investire una somma importante per convincere il Lille.

Fonte: Il Tempo

33 Commenti

  1. Al di là dei nomi fatti negli ultimi giorni, secondo me l’importante è che la Roma si rinforzi sul serio e, possibilmente, senza arrivare agli ultimi giorni di calciomercato: la squadra ha immediato bisogno di un paio di inserimenti per rendere ancora più competitiva la rosa.

  2. L’ho scritto innumerevoli volte. A gennaio devi prendere giocatori pronti che, dopo un breve inserimento, possono dare il loro contributo da subito. Se compri un prospetto e per farlo crescere, non per utilizzarlo subito. In quest’ottica ecco perché il terzino americano mi sembra da sgrezzare e l’argentino Montiel da valutare attentamente. Ho sempre chiesto un cambio per Veretout, ma se Cristante si conferma in mediana siamo a posto.

    • @infarto
      Io veramente già alleno, forse la deformazione professionale mi porta a scrivere in questa maniera. Comunque si gioca e si scrive di rutto su questo blog…e se ne leggono di tutti i colori…

    • Don,
      di cristante ancora non mi fido se gioca dall’inizio a quei ritmi per me, in mediana, non ce la fa.
      Serve uno che sostituisca il francese che corra e abbia una discreta tecnica.
      Il terzino ci serve ma i nomi che leggo, a parte qualche video, non li ho mai visti giocare.

    • @Maggiora
      Cristante a Bergamo giocava dietro le punte, arrivato a Roma per necessità retrocesso in mediana. Sempre per necessità difensore centeale. Purtroppo non si impara così facilmente un movimento o u posizionamento quando non ce l’hai. Io credo che nell’economia dei cambi possa essere utile se gli danno una fisionomia definitiva. Tra l’altro è un bravo ragazzo, mai una una lamentela.

    • @infarto
      Si parla di calcio, non c’è bisogno di scusarsi, era una battuta e l’ho capito. “Di rutto” l’ho scritto digitando male e di fretta, ovviamente era “di tutto”, ma che volete io ho una certa…

    • Don , mi spiace contraddire la tua professionalità, ma Cristante nasce Mediano e ha quasi sempre giocato da mediano,sia al Benfica , che al Pescara , che al Palermo. poi dopo che l’atalanta lo ha riscattato dal Benfica ha giocato una stagione nel 2018 dietro alle punte, per poi passare alla Roma

    • @cerezo
      Hai perfettamente ragione, non ho citato le precendi squadre perché a parer mio il calcio che conta lo conosce a Bergamo. Poi, diciamolo pure, lunica squadra offensiva è proprio la Roma, e tu mi insegni che se attacchi è più difficile marcare se vai spesso in interiorità.

  3. Ok, oggi si riparte. Ieri Montinel e Bernard erano a Trigoria oggi Celik è il candidato in pole. Abile tecnicamente e soprattutto ottimo crossatore. Unico appunto sui cross: In area ci vede essere qualcuno a finalizzare.

  4. Ma non era già fatta per Montiel? Adesso quest altro è addirittura il favorito… A me sembra che qua qualcuno non ci sta più capendo niente (oltre a noi tifosi)

    • Almeno quest’anno si sono un po’ tutti fermati su 4 giocatori…
      Celik e Montiel come terzini e Bernard e El Sha in avanti.
      Vedremo.

  5. Per me se deve venire qualcuno dev’essere un rinforzo vero.
    Stephan El Shaarawy,lo sarebbe,per esempio ad una partita come ieri ad un certo punto esce a venti minuti dalla fine un Dzeko che non stava dando niente, entra il faraone e la partita si vince.
    Invece per me Montiel,non sarebbe un rinforzo, non leverebbe il posto a chi sta giocando adesso, per cui acquisto superfluo, non servirebbe a nulla

  6. Si parla del nulla, si dice che Fonseca vuole uno gia’ pronto. Io dico : se si prende uno dal campionato francese , non deve essere ugualmente sgrezzato al campionato italiano che e’ molto differente oltretutto costando il doppio ? Allora lasciamo che i pennivendoli vendano fumo.

  7. Vedo che secondo molti servono giocatori già pronti, invece a me se dovessero arrivare due come Ibanez e Villar l’anno scorso non mi dispiacerebbe. Inoltre a Karsdorp secondo me dovremmo affiancare uno giovane e di prospettiva e non uno che abbia più o meno la stessa età

  8. Francamente se proprio devo investire, preferirei farlo per uno o due giocatori in grado di spaccare una partita. Sull’esterno destro si è visto che o prendi un Hakimi (mortacci sua se è forte…) o per prendere un giocatore medio mi tengo Peres e Kardorsp (considerando che c’è anche Santon nella rosa, quanti ne mettiamo e destra?). Personalmente continuo a sperare nel Papu, perchè la questione dell’età mi sembra abbastanza irrisoria visto come stanno andando giocatori tipo Miki, Ibra, Ilicic…in Italia, se sei bravo, anche dopo i 32 anni puoi fare la differenza

  9. Ammazza le quaglie che ce stanno su sto sito ma non si puo bannarli, andassero sui loro forum a di caxxate e pensassero a venerdi FORZA ROMA SEMPRE

  10. Per me serve un El Sharawi per avere 3 giocatori al posto di due che vedono la porta da far giocare dietro la punta. Ora abbiamo Mhkitaryan e Pedro ma è impensabile che tengano tutta la stagione. Pellegrini ci penalizza sotto il profilo delle realizzazioni.
    Ieri ha segnato ma se non era per la deviazione sarebbe stata la solita palla moscia.

    Karsdorp deve prendere più confidenza con i propri mezzi. Ha corsa, potenza, non capisco perché non provi mai a puntare l’uomo e andarsene sulla corsia laterale.
    Solo se ha campo aperto. Ma serve uno che punti l’uomo e lo superi, anche con il dai e vai.

    Ci servirebbe pure uno che tiri le punizioni.

  11. Il marcato con Elsha e Montiel per me va molto bene, oltre a piazzare qualche esubero.
    A centrocampo comincia a piacermi la soluzione Cristante. Nel primo tempo Veretout faceva la sponda dalla trequarti per avviare il pressing con momentaneo abbassamento di Pellegrini (o Pedro), a centrocampo per ripartire con l’azione. Nel secondo tempo, entrato Cristante si è passati al 4-2-3-1 con Miky a sinistra, Cristante al centro e Pellegrini a destra e avanzamento di Mancini a fianco di Villar, dove oltretutto ha giocato bene arrivando a segnare.
    In questo quadro comincio a vedere la giusta collocazione di Cristante, senza compiti di impostazione dal basso ma con possibilità di spingersi a pressare l’avversario. Che sia Cristante il vice Veretout? Almeno per ora, poi in estate prenderei qualcun altro al posto di Diawara, con più corsa e tigna.

  12. E pensare che dall’altra parte della regione, i tifosi della lazietta sognano e sperano ma Lotito ha già messo le mani avanti: torna Lulic il nonno, basta così per la campagna acquisti.
    I 10 milioni del passaggio del turno di Champions, a lui servono per altre case a Cortina d’Ampezzo.
    Tristezza Lazio.
    Andate nel vostro sito a prenderci in giro, cari regionali!

  13. Comunque Celik I 15 milioni li varrebbe tutti, purtroppo se vuoi un minimo di qualità la devi anche pagare.
    Oltre tutto a me sembra uno,che è molto più di un semplice terzino, uno con quella qualità potrebbe giocare anche a centrocampo, giocatore molto interessante

  14. C’è fame di soldi e nessuno che li tira fuori…molte squadre preferiscono tenere il punto e rischiare di non vendere che farlo..contenti loro. Noi alla fine per lottare per il quarto posto più o meno stiamo a posto..restiamo con i piedi per terra. Juan Jesus e Brunello a giugno sono a scadenza ma Fazio e Pastore no, ci sono poi tutti i prestiti che non sai come vanno a finire… El Sharawi se rescinde lo prendono e forse Montiel se in Argentina non fanno i coglioni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome