Roma, ecco la prima maglia per la stagione 2024/2025 (FOTO)

41
802

NOTIZIE AS ROMA – Dopo una lunga serie di indiscrezioni, ora arrivano le prime immagini definitive di quella che sarà la maglia ‘Home’ della Roma per la stagione 2024/25.

Adidas si è ispirata alla maglia 1996/97, firmata Asics, in cui sullo sfondo rosso cadevano piccole strisce che il prossimo anno saranno più tendenti al color oro che al giallo.

Confermate dunque le precedenti anticipazioni: la maglia del prossimo anno sarà caratterizzata dalle righe verticali. Una scelta che potrebbe non mettere tutti d’accordo.

Articolo precedenteCalciomercato Roma, spunta Phillips per il centrocampo: l’inglese lascerà il City in estate
Articolo successivoDYBALA: “Voglio vincere con la Roma. Futuro? Difficile vedermi lontano dall’Italia, ma sarei curioso di misurarmi con altri campionati”

41 Commenti

  1. Ok che ognuno di noi è giusto che abbia i propri gusti relativamente alle fattezze delle varie maglie… E’ più importante però (secondo me) CHI le indosserà.

    • a me sembra una bella maglia, migliore di quella di quest’anno, e sono contento del ritorno della Lupa capitolina: è un NOSTRO simbolo, ci appartiene. Siamo grati al lupetto, ma la lupa ha un altro significato, un’altra valenza storica.

      Le strisce non sono prerogativa rubentina: anzi…già hanno rubato parecchio nella loro storia, vogliamo per caso anche “regalargli” qualcosa?

      Basta davvero, con queste polemiche sterili.

      Se vogliamo fare i puristi, io sono dell’idea che la maglia debba sempre e solo essere una: quella del 1927. Il resto è solo merchandising.

  2. Ogni volta che vedo sta cerimonia della maglia mi viene in mente quando presentano a Maranello la nuova Ferrari…bella rossa fiammante poi pero’pronti via vincono gli altri…se’ritirato Bonucci dentifricio pensate solo 5 mesi fa Wanna Marchi lo voleva portare a Roma salvo poi rimangiarsi tutto quando a furor di popolo si accorse che a Trigoria non era il benvenuto…che somaro de Portoghese

  3. Al di la della bellezza o bruttezza della maglia, delle righe… che possono piacere o no, a seconda dei gusti personali, ma i colori sociali della Roma non sono quelli. Ad ogni modo, vediamo chi ci metteremo dentro…

  4. non mi piace .. questo rosso mi sembra di una tonalita’ troppo scura, tipo maglia Toro e quelle righine gialle, magari anche elegantine, non rispettano la tradizione, per me, importante ..
    ma vi scuso .. siete Americani, probabilmente influenzati dalla signora Greca .. ma il problema e’ .. ma li mettete 140 milioni per la campagna acquisti ? .. perche’ questi so’ i soldi che servono se vogliamo poi fare la Champions ..

    • mammamia che pesantezza…
      è arivato Savonarola…
      mo manco se può dà un giudizio estetico su una maglia…

      a quanti funerali sei annato oggi, Stè?

    • si, si, lone wolf, pensa alla maglia se è bella o brutta… sai cos’è la distrazione di massa ?

  5. Dovrei prima vederla dal vivo, vista così nn mi dispiace, sarà che le foto ipotetiche che avevo visto prima erano inquietanti!!!!
    più che altro Speriamo di riempirle bene

  6. Per quello che può contare a me non piace. Mi ricorda molto quelle del Toro, della Salernitana del Livorno e della Reggina. La maglia della A. S. Roma deve avere i colori più vivi. La mia maglia ideale resta quella dello scudetto del 2001.Intendiamoci, nessuna polemica, stile Cesaroni, è solo un giudizio estetico che lascia il tempo che trova. L’importante è chi ci sarà “dentro” quella maglietta.

    • Romamor anche la squadra resta la mia ideale, e se la guardo oggi, dico, ma possibile che questa sia la Roma?

  7. Forse qualcuno ha pensato che se ci camuffiamo da strisciati gli arbitri si sbagliano e ci regalano qualcosa 😀
    Scherzi a parte, se la confrontiamo con la bellezza delle maglie usate in questa stagione credo che ci perda; vista così non mi piace, poi magari indossata fa un’altro effetto.

    Forza Roma, sempre

  8. io michiedo come fanno con tutta… la competenza che hanno… a fare maglie così insapori e così brutte. copiate quella dell’83. oppure quelle della roma anni 60 e 70 erano molto ma molto più… Roma.

  9. le righe fine danno di pigiama mannaggia. poi
    da vedere boh… e cmq delle maglie poco importa, con un pubblico così è ora di vincere qualcosa…speriamo che il presidente possa fare una squadra finalmente funzionale

  10. Obbrobrio. Il giallo è diventato un dorato sbiadito, il rosso è un rosso spento. Le strisce non c’entrano nulla. Io mi chiedo se sia davvero così difficile fare una maglia come si conviene. La Nike ne aveva fatte alcune che nella loro semplicità erano bellissime. Anche l’ultima della New Balance, quella con il colletto giallo, era molto bella. Queste non si possono vedere.

  11. Come colori andiamo bene. Il problema è sempre lo stesso, lo stemma tarocco. O mettono il lupetto che secondo me deve tornare a primo stemma, oppure riprendessero quello antico, dell’era Sensi.

  12. Spero vivamente non sia questa la prossima maglia della Roma, questa della foto è terribile, un pastrocchio che stravolge tutto ciò che di bello ha in genere la nostra divisa

  13. Per dare un giudizio più preciso è meglio vederla indossata e comunque in un contesto differente da quello di una foto.
    Secondo me le giuste tonalità di colori della maglia della Roma sono quelle del 1982 e 1983.

  14. Veramente brutta, sia come design, sia come stoffa, tipico tessuto da lasciar cadere dritta la maglia senza alcuna aderenza al busto: con un colpo di vento ci si gonfia come un mongolfiera. Quegli striscioni sulle spalline poi… e quelle righette fine, fine sul busto ricordano le inguardabili maglie tra fine ‘80 e inizi ‘90, nonché quella della SS Pecoreccia bianca a righette del nuovo millennio per imitare i madrileni: caciottari fuori raccordo in campo con un “gessato” di qualità scadente. Inoltre, logo orrendo dell’Adidas e sfondo predominante granata sbiadito… che nulla ha del rosso autentico dell’As Roma, ossia quello della città di Roma.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome