Calciomercato Roma, spunta Phillips per il centrocampo: l’inglese lascerà il City in estate

18
574

ULTIME NOTIZIE AS ROMAKalvin Phillips è il nuovo nome per il centrocampo della Roma. Il giocatore del Manchester City è in uscita e secondo quanto riportato dall’edizione odierna del The Sun è finito sulla lista dei desideri di Daniele De Rossi.

L’inglese era già stato molto vicino al campionato italiano, infatti a gennaio c’era stato un forte interessamento della Juventus, ma poi il 28enne inglese ha scelto di andare al West Ham. Su di lui, però, non c’è solamente la Roma.

In Europa infatti il mediano piace anche a Lipsia e Salisburgo. Phillips con Guardiola non ha mai trovato tanto spazio, e dopo il prestito al West Ham le loro strade potrebbero dividersi definitivamente questa estate.

Fonte: The Sun

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteLa Roma vuole David. Idea Laurienté per De Rossi
Articolo successivoRoma, ecco la prima maglia per la stagione 2024/2025 (FOTO)

18 Commenti

  1. Magari.
    E’ quello che ci serve, un giocatore di gamba, con tanto agonismo. A me piaceva dai tempi del Leeds, si mise in luce agli europei vinti dall’Italia.

    Ottimo giocatore. Però credo che sia un tipo di calciatore adatto ad un modulo che preveda una coppia di mediani: 4-2-3-1, tra i 2. Chissà, magari finalmente torneremo a questo modulo, con Dybala falso nove, Lorenzo dietro e Philips in mediana…

    Continuo a dire che prendere rincalzi dalla premier non è male.

    Bisogna vedere quanto vuole di stipendio e il costo del cartellino.

    Ma il calciatore è un ottimo profilo

  2. Ricopre tutti i ruoli difensivi centrali
    Philips è cresciuto nel Leeds che per emergere bisogna essere mastini dentro a una casacca, a noi servono giocatori così

  3. Phillips è lontanissimo dalla tipologia di centrocampista che ci serve.
    L’inglese è un medianaccio con evidenti limiti tecnici, tant’è che è stato subito e senza appello bocciato da Guardiola.
    Per una squadra che punta sul fraseggio ed il possesso palla non va bene.
    Tra l’altro parliamo di un giocatore che ha ormai 29 anni ed uno stipendio pesante, quindi al di là dei limiti tecnici non l’ideale come alternativa a Paredes (quello è il suo ruolo), dove servirà un giocatore più tecnico e giovane e con uno stipendio meno pesante, visto che sarà l’alternativa all’argentino, spesso destinato alla panca.
    Per esemplificare in quel ruolo serve uno tipo Aslani, preso dall’Inter come vice chalanoglu.
    L’investimento a centrocampo serve per un vero box to box (quello che nelle ottimistiche intenzioni di Pinto avrebbe dovuto essere Renato Sanches) in grado di contendere il posto a Cristante o Pellegrini, uno con gamba e consistenza nei contrasti, ma anche discreta tecnica e capacità realizzative. Uno alla Frattesi.

    • D’accordissimo. Ho avuto modo di osservarlo bene nella nazionale inglese: è un mastino che non demorde mai ma dal punto di vista tecnico quasi inguardabile (l’unico tecnicamente inadeguato in una nazionale di calciatori che sanno bene come trattare la palla). A noi serve gente (e non uno!) che, oltre a saper contenere l’avversario, sappia fraseggiare di prima con compagni di altrettanto buon livello tecnico e verticalizzare con rapidità sulle punte. Sennò saremo da capo a dodici.
      Cristante e Pellegrini, poi, devono essere immediatamente ceduti o non usciremo mai da quest’impasse…

    • Ha giocato nel West Ham, perché non dovrebbe giocare nella Roma? Guarda, voglio darti una dritta: se gli danno i soldi che chiede va a giocare pure con lo Zagarolo…

  4. Philips non mi dispiace, ma la vedo una copia di Cristante seppur migliorata. A noi serve gente che crea superiorità numerica con i passaggi a centrocampo e palla al piede sugli esterni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome