ROMA-EMPOLI, i convocati di Mourinho: out Smalling e Pellegrini

5
716

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Come annunciato in conferenza stampa a Trigoria, dopo l’allenamento odierno José Mourinho ha diramato l’elenco dei convocati per la sfida contro l’Empoli.

Out dalla lista Pellegrini e Smalling, mentre è a disposizione Mancini così come Renato Sanches, Aouar, Dybala e Azmoun.

Questo l’elenco completo dei convocati: Rui Patricio, Boer, Svilar, Karsdorp, Ndicka, Llorente, Celik, Mancini, Spinazzola, Cristante, Paredes, Sanches, Aouar, Kristensen, Bove, Zalewski, Pagano, Pisilli, Belotti, Azmoun, Dybala, Lukaku, El Shaarawy.

Articolo precedenteMOURINHO: “Lukaku è arrivato in buone condizioni, domani sarà titolare con Dybala. Totti? Non sono nessuno per offrigli un posto nella società” (VIDEO)
Articolo successivoRENATO SANCHES: “Ho raggiunto la maturità, ora è il momento di far vedere il mio calcio. Aouar il giocatore che mi piace di più”

5 Commenti

  1. vediamo quest’ anno chi si meriterà il riscatto a titolo definitivo tra i nuovi acquisti in prestito: Llorente, Kristensen, Sanches, Lukaku, Azmoun.

    prossimo anno, speriamo che Cristante, Pellegrini, Celik, Zalewsky, Kumbulla, trovino una sistemazione.

  2. Smalling out è una terribile notizia. Anche numericamente andiamo subito in sofferenza in un ruolo chiave come quello dei difensori centrali. Sarebbe servito un altro centrale anche a basso costo ma vabbè, accontentiamoci di quel che c’è…e non è poco

  3. Questa volta nulla deve costituire un alibi, si gioca in casa contro una squadra a 0 punti in 3 partite con nessun gol segnato e 5 gol subiti. Se non si vince contro un avversario simile, l’avversario al momento più scarso di tutti, non vedo contro chi si può pensare successivamente di andare a vincere. Si deve vincere e basta anche se dovessimo avere l’ennesimo arbitraggio nefasto, stavolta, in questa ghiottissima occasione non devono esserci scuse, basta solo pensare ad una coppia offensiva Lukaku – Dybala, poi se vogliamo pure metterci un Renato Sanches, Aouar e perché no un Paredes, roba che solitamente quando i nomi sono questi, si parla di una squadra da scudetto, almeno quando li hanno le altre squadre gli si danno sempre i favori del pronostico.
    Adesso tali giocatori del genere ce li abbiamo noi, e quindi ? E quindi l’Empoli è proprio quell’avversario che capita al momento giusto per asfaltarlo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome