Roma infinita

96
1334

AS ROMA NEWS“La Roma sì, e il Feye no”. Lo stadio Olimpico fa festa con il coro ormai iconico al termine di 120 minuti di battaglia culminati con la crudele lotteria dei rigori, che dopo tanti anni ha visto i giallorossi uscirne vincitori.

E la vittoria, per quanto visto nell’arco del doppio confronto, è pienamente meritata. Il Feyenoord se l’è giocata decisamente meglio nel ritorno, complice anche il recupero di tre pedine fondamentali per la squadra olandese. La serata parte male per la Roma, che va sotto dopo un fortuito gol di spalla di Gimenez, colpito involontariamente da El Shaarawy nel tentativo di rinviare un pallone insidioso nell’area giallorossa.

La reazione però è immediata, e si concretizza dopo pochi minuti con un’autentica magia del redivivo Pellegrini: il suo destro meraviglioso al limite dell’area non dà scampo al buon Wellenreuther. Il primo tempo è davvero intenso e le occasioni si accavallano, con la Roma che crea di più degli olandesi ma che non riesce a capitalizzare la supremazia territoriale.

La ripresa invece è avara di emozioni: la squadra di De Rossi prende in mano il pallino del gioco, rischia praticamente zero, ma non riesce però ad essere sufficientemente efficace negli ultimi metri, complice anche l’uscita dal campo di Pellegrini. Si va ai supplementari, con la squadra che comincia a boccheggiare. Il Feyenoord sembra stare meglio fisicamente, ma non spaventa mai Svilar.

L’ultima grande occasione della partita capita sul piede di Lukaku, anche ieri piuttosto deludente, all’ultimo secondo di gioco: il belga si porta la palla sul destro e calcia rasoterra a incrociare, ma Wellenreuther dice no con una gran parata. Si va ai rigori. I romanisti rivedono i soliti fantasmi aleggiare sopra l’Olimpico. Ci pensa Svilar a scrivere una nuova pagina della storia romanista.

Il portiere serbo, perfetto nel corso dei 120 minuti, para i penalty di Hancko e Jahanbakhsh, entrato, ironia della sorte, all’ultimo secondo di partita proprio per tirare proprio il rigore. Di contro la Roma dal dischetto è quasi perfetta: l’unico a sbagliare è Lukaku, a conferma del momento poco felice del belga. L’errore di Big Rom non incidere e la squadra può fare comunque festa. Per il Feyenoord è la terza sconfitta in tre anni contro la Roma, ormai autentica bestia nera degli olandesi. De Rossi supera un altro esame molto importante e compie un passo verso una riconferma già ampiamente richiesta dalla squadra. 

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedentePELLEGRINI: “De Rossi resterà sulla panchina della Roma per tanto tempo, gli devo il 150%”
Articolo successivoRoma-Feyenoord 1-1 (5-3 d.c.r.), i voti dei quotidiani

96 Commenti

  1. Bella vittoria. Un trionfo ottenuto con la testa prima che con il gioco, è molto importante. Il Feyenoord alla fine, ha combinato molto poco e vediamo oggi cosa ci riserva la superriffa. La Roma paga ancora dal punto di vista fisico, ma sul finale DDR l’ha incartata al molto più esperto Slot, e questo è rimarchevole; arrivare ai rigori con la consapevolezza che fino all’ultimo secondo si era la squadra più forte non è poco, dà sicurezza a chi deve battere.

    Sarebbe bello se in Estate si mettesse una toppa sulla fascia destra, io fatico a capire le titolarità di Karsdorp. Per il resto bene, la speranza è sempre che il 90 e il 21 si riaccendano, perché jeri se siamo arrivati a spremere la squadra per 120 minuti è a causa loro (a proposito, adesso col Torino sarà durissima…) e vedere Sardar marcire in panchina è un delitto.
    Mi è piaciuta l’intervista di Zalewsky, è un ragazzo molto maturato, sono certo che troverà il modo di correggere i suoi errori.
    Ovviamente non è vero che pescare il Villareal è come pescare il Liverpool, però il livello è comunque molto alto, il che è un bene.
    A me comunque nella vita dovrebbero spiegarmi BENE perché il contatto Stengs – El Shaarawy non è calcio di rigore.

    • Oggi possiamo gioire per una vittoria ottenuta soprattutto grazie a un portiere che para (rarità degli ultimi anni nella Roma).
      Per il resto diciamo che la squadra ha tenuto in mano la partita fino a che ha potuto dal punto di vista fisico (i soliti 50-60 minuti) poi si è sofferto parecchio anche se loro non hanno avuto particolari palle gol.
      Cmq si va avanti e da risultatista quale sono questo mi basta e mi avanza

    • purtroppo ieri l’arbitro ha incartato la.partita a Lukaku e a Dybala, perche gli olandesi menavano da dietro, spingevano, tiravano e faceva passare i contrasti 1vs1, salvo poi ammonire (giustamente) quando il piede o il braccio venivano allungati sull’avversario.
      Noi soffriamo con arbitraggi all’inglese da inizio campionato.
      Però abbiamo un centrocampo fisico, a parte Bove, che può reggere il.confronto se tatticamente viene spronato ad attaccare, non come prima con Mou.
      Se i 3 spingono, possiamo permetterci di avanzare con giocatori fisicamente meno ‘tank’ come Elsha, Baldanzi e Zale. Gli ultimi due devono acquisire più fiducia nei propri mezzi, perché De Rossi li sta posizionando dove possono dare il mille per cento ma sono tranquilli e penso che tempo 4 partite riusciranno a rendere il doppio di ora.

    • Condivido tutto e provo a dare qualche aggiunta al tuo ragionamento. Karsdorp è quello che è, come pure Celik e Kristensen. Neanche facendo una fusione dei tre ne ricaveremmo uno buono. Sul perché non sia rigore la risposta è più facile: perché la Roma è la Roma e in Italia o in Europa non è che non ci vogliono bene…no…ci vogliono proprio male. Dalla carica su Tancredi in finale di Coppa Campioni ai falli di mano contro di noi (con Liverpool e Siviglia) al rigore per fallo di faccia di Smalling ne abbiamo viste tante che non mi meraviglia più niente.

    • La bella notizia é il portiere

      lo abbiamo e che portiere

      quindi i soldi si dovranno concentrare per trattare Huijsen e prendere un laterale destro importante

      piú difficile da capire é chi sarà la NS prima punta
      Abraham? chissà come.sta
      Lukaku? ho molti dubbi
      Belotti? ora a Firenze deve dimostrare che può avere una media gol importante oppure a Roma potrebbe fare ilsecondo ma ad uno stipendio rivisto

      PS: Azmoun non é proprio una prima punta

    • Mi ha stupito la freddezza dei rigoristi, tolto Lukaku, in particolare Zalewski. Non facile, per niente facile in quel momento. Il ragazzo va recuperato, secondo me.

    • Vittoria sofferta a dimostrazione che, con buona pace dei troll, avea ragione chi diceva che bisognava vincerla a casa loro quando erano molto più deboli.
      Contento per Svillar e Zalewski sperando che l’ottima prestazione dia loro spinta per il campionato.
      Per il resto DDR deve ancora imparare a gestire le risorse perché dopo il primo tempo abbiamo perso spinta fisica e siamo finti come contro l’Inter con la differenza che il Feyenood non ha la panchina della capolista..
      Quando affronteremo Atalanta in Campionato o squadre estere più blasonate in Coppa dovremmo reggere per 90 minuti..

  2. Comunque è evidente che de rossi ha fatto svoltare la squadra soprattutto a livello mentale, la squadra è molto più tranquilla e senza sceneggiate che fanno perdere tempo ed energie

    • A me però personalmente rode parecchio.
      Non perchè sia un nostalgico di Mourinho, ma perchè è stata persa un’altra annata e sono dell’idea che il portoghese sia stato silurato. Non si spiega questo cambio di rendimento della squadra.
      Un allenatore novello non può essere migliore di un allenatore di grande esperienza.

    • @Rod non ho capito perché ti sta rodendo se non per nostalgia. Abbiamo passato il turno di EL e, per quanto visto in campo, lo avremmo dovuto passare prima dei rigori, inoltre stiamo recuperando terreno per il quarto posto, da quando è arrivato DDR abbiamo perso solo con l’Inter e dubito Mou avrebbe potuto fare meglio.
      Il cambio di rendimento della squadra io me lo spiego con il cambio di gioco, o meglio con il passare dal “non gioco” ad un gioco organizzato, nel quale i giocatori sanno cosa fare e soprattutto non corrono a vuoto rincorrendo sempre gli avversari e sprecando energie inutilmente.
      Attualmente per quanto visto vedendo in campo, si sta dimostrando migliore, almeno nella gestione della squadra e nella preparazione delle partite, ovviamente non tengo conto della storia dei due allenatori, perché DDR è alla sua seconda esperienza mentre Mourinho lo conosciamo tutti. Ma ritengo che giudicare l’operato di un allenatore solo in base alla sua storia sia sbagliato ed il portoghese, CL e finale di EL a parte, con la Roma ha fallito sotto tutti i punti di vista

  3. Colgo l’occasione per ringraziare Zenone che oltre ad aver cacciato Pinto, è riuscito pure a convincere De Rossi a cambiare il portiere titolare della Roma 🙏

    • 😂 Zenone é il vero Mister
      je passa le direttive su watsaappe….
      “compà leva er palo e metti Mile..damme retta”

    • Mister Zenone è un utente con infinite capacità analitiche. Egli è in grado di performare egregiamente in ogni ambito. Riesce, con la sua straordinaria lungimiranza, a prevedere ed individuare scenari impensabili per chiunque. E’ una ottima risorsa per il Forum di Giallorossi.net, ed io gli sono estremamente affezionato.
      Un caro saluto Mister Zenone, le auguro una buona giornata.

    • Buongiorno signor Caltagirone, giorni fa volevo farle una domanda poi ho pensato di metterla in imbarazzo, che ne pensa di fare un bel regalo al nostro comune amico Zenone e a tanti di noi? Perché non riflette sulla possibilità di entrare in gioco in qualche modo nel futuro della ASR Roma? Cordiali saluti.

    • Non sono io che devo fare il primo passo, bensì i Signori Friedkin. Stanno perpetuando l’errore commesso dal loro predecessore, ovvero rivolgersi a personaggi di dubbio gusto nell’ampio arco delle figure tecnico istituzionali dell’alveo capitolino. Credo che se fossero avanzati nella mia direzione, avevamo già brindato, con dei flute di Moet & Chandon ghiacciato, alla posa della prima pietra in quel di Romanina.
      Saluti a Lei, gentile Prohaska.

  4. Una nota negativa del match è stato Celik, che è ancora più scarso sia di Kardsrop che di Christensen, quando difende è da brividi.

    • la lotteria dei rigori non è crudele .lo fanno passare per una lotteria e invece è l’unico aspetto del calcio dove vince veramente il migliore senza imbrogli simulazioni o arbitraggi. serve un bravo portiere , giocatori che sanno calciare i rigori ,che è un’arte, e sopratutto una mente lucida dopo 120 minuti di sforzi.

    • A parte l’ ivoriano, i cinque cambi sono entrati piuttosto male e non hanno aiutato la squadra con la loro freschezza.

    • Lup men… spero che tu stia scherzando! Angelino è entrato benissimo. Aouar è entrato un pò leggerino fisicamente, ma ha fatto vedere delle cose apprezzate. Celik ha evidenti limiti tecnici ma ha coperto bene in difesa e ha cercato di spingere come meglio poteva. Baldanzi è la prima volta che gioca in una competizione europea in un club, che ti aspettavi De Bruyne? Solo Zalewski è entrato abbastanza male.

    • Angelino è stato il sesto cambio 🙂 (prima di lui Zalewski, Celik, Ndicka, Aouar, Baldanzi). Gli unici 4 di movimento che hanno giocato 120 minuti sono stati Cristante, Paredes, Lukaku e Mancini. E tre di loro sono pure andati a battere il rigore, gladiatori.

    • @campo Testaccio io non mi aspetto niente, cerco di guardare la partita. A me, ripeto, dei CINQUE cambi (no Angelino) è piaciuto solo l’ apporto di ‘Ndicka.
      Ho stragoduto della vittoria, ciononostante.

    • Vero commissa’, ma anche senza dimenticare gli sberleffi della quasi totalità degli scriventi su questo forum…fanno pena.
      C’È SOLO L’ ASROMA 💛❤️!!!!

  5. Gli olandesi hanno osato toccare la città scelta dagli dei come capitale del mondo e da quel momento è calata su di loro una maledizione eterna..Roma non se tocca..Attaccateve al caxxo.

    • Asromaunicafede, cosi’ vuoi che esterni uno che firmandosi ‘romano’ si mette le mani in testa quando parli della sacralita’ e dell’eternita’ di Roma…
      Si parla di sottostrati… Di figli degeneri…
      Forse ti capirebbe meglio se nel tuo discorso rotti, scuregge, caxxo, fixa e scopaxe…
      Io trovo bello il tuo post e siamo sulla stessa lunghezza d’onda.

    • @sop
      quando ho visto Mile come volava a due mani.su quei rigori.me so sentito forte come.solo Tancredi ci faceva stare tranquilli.
      Grande Mile

    • Comunque è vero: ho ri-studiato un po’ la storia e Tancredi fino a ieri sera era stato l’unico portiere della Roma a farci passare un turno di coppa europea ai rigori: Norrköping-Roma di Coppa Uefa dell’11 Marzo 1982. Poi la maledetta finale 84, Saragozza-Roma dell’87, Arsenal 2009, e la finale dell’anno scorso, tutte perse. Tancredi ci ha anche fatto vincere una coppa Italia ai rigori in finale col Torino.

  6. Un fatto rimarchevole è la tranquillità della panchina che non trasmette isterismi alla squadra. Ieri, a certe decisioni dell’ arbitro non proprio cristalline e ai numerosi falli su Dybala (qualcuno forse meritevole di un giallo) chissà come avrebbe reagito la panchina…..

  7. Nulla da eccepire.Questa è un’altra A.S Roma.
    Certo,Dibala,ma soprattutto Lukaku sono in una fase involutiva preoccupante.Stara’ al mister farli riposare un po’ e dare la schance a qualcun’altro.
    Forza A.S Roma sempre!

    • Lukaku pure nell’Inter ha sempre preso pause di 15/20 partite a cavallo dell’inverno, per poi riesplodere in primavera. Si vede che è cotto e non capisco perchè ieri non si è provato Azmoun.

      Forza magica Roma

  8. Orgoglioso della squadra, De Rossi ha dato una marcia in più a questi ragazzi. Spero torni presto Abrham, Lukaku purtroppo non è più lo stesso da mesi ormai, sembra che pesa 200 kili quando si muove, per il momento farei giocare di più Azmoun.

    • preferisco Lukako a mezzo servizio che Ricky Menphis . Lukaku comunque si porta via due difensori e apre spazi

    • Lukaku, effettivamente, sembra scarico mentalmente e troppo “carico” fisicamente.
      Non è il suo periodo migliore, purtroppo per noi.

    • Commissa dimme se non hai pensato come è andato sul dischetto Lukaku”mo lo sbaia”aoo io con l altri ero convinto che segnassero come ha preso la palla lui ciavevo na mano sul pacco ..ma niente il pensiero era quello.

  9. la lotteria dei rigori non è crudele .lo fanno passare per una lotteria e invece è l’unico aspetto del calcio dove vince veramente il migliore senza imbrogli simulazioni o arbitraggi. serve un bravo portiere , giocatori che sanno calciare i rigori ,che è un’arte, e sopratutto una mente lucida dopo 120 minuti di sforzi.

    • Sicuro? Si possono fare imbrogli pure coi rigori, se ti fanno ritirare come fece taylor nella finale col Siviglia…

    • Mai ne la storia der carcio mondiale s’è fatto ripete er rigore durante na finale. Semo stati testimoni pure de questo…a’ giurisprudenza l’avemo inventata noantri

  10. complimenti a De Rossi che ha preparato alla perfezione i calci di rigore a differenza di Mourinho che l’anno scorso in finale ha presentato ai tiri un’armata brancaleone

    • questa però Nun je se po imputà a Mourinho ai rigori ci va chi se la.sente

      me dirai che avevamo un portiere pararigori e non lo ha schierato

  11. Intanto Pinto grazie per Svilar e spero di poterti ringraziare anche in futuro perché vorrà dire che finalmente la Roma ha un portiere. Ieri alla Roma manca un calcio di rigore clamoroso sul Faraone. Per il momento dopo il cambio allenatore incredibilmente i più spenti sono i 2 più forti, Lukaku e Dybala (quello stop è fantascienza). Daniele De Rossi sembra che stia entrando nella testa dei giocatori, con lui Paredes e Pellegrini hanno avuto una evoluzione incredibile, ma in generale vedo giocatori che hanno tratto benefici dal gioco di De Rossi.
    Sarò ripetitivo fino a Giugno, ma rivedere in panchina uno che ho visto per 20 anni in campo, ma che potrebbe benissimo stare in curva sud è una goduria continua. La ROMASI er feyeNO.

  12. De Rossi per me sta facendo un lavoro incredibile – ha dato un gioco ed una mentalità nuova alla squadra in pochissimo tempo (e sta dimostrando – anche a me – che alcuni elementi della rosa non erano mediocri come appariva).
    Unico neo Dybala – che non riesce a incidere – non credo solo per colpe proprie – ma anche per una diversa collocazione tattica.
    Ma ho fiducia De Rossi troverà un rimedio.

    • sinceramente anche se non hanno segnato io ho vosto bene sia Lukaku che Dybala.
      hanno combattuto come leoni, poi se l’arbitro non ha fischiato almeno 1o falli su Lukaku, la colpa nonn è di Lukaku. Sicuramente ha giocato per la squadra ed ha creato spazi in attacco, certo ha bisogno di un po’ di riposo per ricaricare le batterie.
      A Dybala ho visto fare cose bellissime,è che quest’anno non gli verngono bene i tiri in porta,ma sicuramente passerà anch questo.

  13. Sono stracontento del passaggio del turno, che non era affatto facile. La squadra in fase d’attacco non mi è piaciuta per niente. Possiamo fare di più, Angelino dovrebbe giocare titolare e Azmoun più minuti. Spero che in difesa giochino Mancini e Ndika. Per la fascia destra non ci sono speranze. Comunque se questi bamboccioni che abbiamo prendono fiducia in loro stessi e se De Rossi non farà troppi errori, vista l’inesperienza, qualche soddisfazione, da qui alla fine, ce la potremmo prendere.

  14. a parte i giocatori che hanno fatto la differenza e che avete già ricordato…come svilar pellegrini paredes mancini ecc…sorpreso piacevolmente da Aouar…quando punta l uomo è micidiale!si recuperasse anche Sanches ..il vero Sanches..beh sarebbe tanta roba!cmq piedi x terra.. Liverpool Bayern Leverkusen..lo stesso Milan…sono ben altre compagini.

  15. Dybala non è più incisivo, ma fa certe perle di tecnica che rispecchiano la sua qualità. Inoltre non ha un ruolo definito, spesso si abbassa. Però serve che torni decisivo, lui e Lukaku, che prende 7 milioni.
    Pellegrini invece rigenerato, sta tornando decisivo con gol perfetto da fuori, un gran recupero, e spesso è lui ad impostare. Gran cross per Cristante, che con Mou non mi sarei mai aspettato. Lukaku gliel ha ridata nel primo tempo, peccato che la sparata alta ma forse era messa troppo forte.
    Paredes anche evidentemente migliorato.
    Spinazzola ha dimostrato che se sta bene corre e ha sbagliato solo un dribbling nel primo tempo.
    Karsdorp fa schifo con chiunque, non difende, non attacca, Celik me pare meglio.
    FORZA ROMA lunedì i 3 punti 💛❤️

    • se li metti insieme nella loro giornata migliore ci viene cafù con la febbre a 40.

      ❤️🧡💛

    • mancini a dx e smalling e ndika centrali , e sui ripiegamenti la vecchia difesa a 3 e sui calci d angolo fai male con mancini ndika smalling cristante lukaku

  16. Prima commento tecnico: ma è così indispensabile partire sempre da dietro? Poi avessimo avuto un’occasione con questo tipo di gioco, mah?! Possesso sterile!
    Per gli arbitri italiani, civostra ci avete fatto perdere un derby con lo stesso fallo ricevuto ieri dal Faraone.

    • Quella di partire dietro è una strategia per far alzare la squadra avversaria e superare le metà campo trovando i vari pellegrini, Dybala, elsha e così via.

      Chiamasi STRATEGIA, quello che prima non avevamo.

      Lo so che non siamo pronti per vedere un minimo di strategia in campo, ma ora è così.

      Ti dirò di più, addirittura oggi si vince senza le prestazioni di Lukaku e Dybala, pensa che crescita in due mesi che ha avuto la Roma.

      Anche perché prima ci era stato detto che la Roma senza Dybala non poteva giocare.

  17. Per questa Europa luege non faccio i salti e manifesti di vittoria, perché per andare avanti dovremmo essere più che fortunati come gli scorsi anni.

    Ma posso dire una cosa, IERI TANTE EMOZIONI.

    Svilar era uno di quelli del “Scarso, lo ha voluto pinto”, “se non gioca ci sarà un motivo” e tante baggianate simili.

    Questa vittoria è merito suo e del suo, tocco ferro, grandissimo talento.

    La Roma gioca e lo fa bene. Benissimo.

    Con un attaccante ieri due tre goal li facevi facile.

    Il portiere, la coppia di centrali, i centrocampisti, la catena di sx, hanno funzionato alla grande.

    Un po’ meno la catena di dx con karsdorp, celik e Dybala che tanto bello quanto poco efficace.

    Lukaku deve riposare, perché questo giocatore è inutile e come abbiamo visto dannoso (se devo fare a sportellate prendo uno di rugby a questo punto).

    Non ha la testa, purtroppo, del campione, mi sembra un bravissimo ragazzo, un orsacchiottone, poiche se avesse la testa di Ibra, dei Benzema e Lewandowski forse in carriera avrebbe fatto il doppio dei goal.

    Per il.torino spazio ad azmoun.

    Ma ripeto, ottima Roma, bravissimo DDR.

    E ANCORA RICORDO la gente che diceva che l’allenatore conta pochissimo… io tutto per giustificare Mourinho.

    • Ieri al 120′ te l’aveva messa nell’angolino, un po’ come Dybala al 90′ l’anno scorso, queste sono cose da campioni secondo me. Se il portiere non faceva un miracolo oggi eravamo a festeggiare Lukaku eroe.

  18. Allora… un momento di raccoglimento. Pensate a un povero tifoso del Feye che:
    – Perde la prima finale della storia di Conference league con la Roma
    – Viene buttato fuori nella “rivincita” l’anno successivo in Europa League (e a 5 minuti dalla fine era passato lui…)
    – Fa il gradasso perché l’anno dopo ancora va in Champions mentre i nemici romanisti sono ancora in EL
    – Viene retrocesso in EL dalla LAZIO!!!
    – Ritrova ancora una volta la Roma, terzo anno di fila, e pensa, questa è la volta buona!
    – Va in vantaggio (immeritato) all’andata
    – Va in vantaggio (immeritato e fuori casa!) al ritorno
    – Va in vantaggio anche ai rigori
    E nonostante tutto li ricacciamo a casa ancora una volta!
    E niente, che devo dire? Si gode troppo!

  19. Si però tt voi tifosi bla bla bla che chiacchierate a profusione sostenendo teoremi e pensieri dell’ ultimo minuto,fatevela un po’ di autocritica..sapete tt voi..capite tt voi.. poveri figli miei che invece nn capite un Saxo..🤣🤣🤣🤣🍊🍊🍊🥊🥊🥊🥊🎼🎼🤫🤫🤫🤫🤫🤫🤫

  20. Ieri mi è piaciuto molto come è entrato Ndicka. Mi è sembrato molto più sicuro di sé. Vincere la coppa d’Africa gli ha dato personalità.
    molto molto bene.

    mi è piaciuto Spinazzola. che ho molto criticato.

    mi è piaciuto Pellegrini, forse la migliore partita che gli ho visto fare.

    mi è piaciuto Mancini, ormai una certezza

    Paredes, molto bene

    Cristante e Llorente sui loro standard.

    Elsharawi grande partita.

    Meno bene Dybala, non è una questione di posizione. È un momento in cui è poco incisivo che dura da quando c’era ancora Mourinho.

    Idem Lukaku. molto pesante. fuori condizione.
    però capisco che un giocatore del genere lo lasci dentro fino alla fine, però deve riposare e lavorare per riprendere la brillantezza

    karsdorp de Rossi lo vuole alto per aprire il gioco e permettere a Dybala di svariare, si impegna moltissimo, ma certo si vede quanto una maggiore qualità n questo ruolo darebbe più incisività e letalità alla manovra.

    celik idem. non vedo alcuna differenza qualitativa fra i due.

    Zalewsky ha sbagliato tutto. penso che tutti, prima del rigore, fossimo certi che lo avrebbe sbagliato.
    meno male che no e questo magari gli farà bene, dandogli fiducia

    Angelino è entrato bene.

    Aouar non ha giocato male, certo che andarsi a confrontare con il Pellegrini prima di lui sarebbe stata dura per chiunque.

    DDR non mi ha stava convincendo molto sui cambi ma, aldilà del risultato finale, ha avuto ragione lui nel senso che anche nei supplementari, se c’era una squadra che meritava di segnare, eravamo noi.
    Quindi bravo DDR. E se c’è un po’ di fortuna, tanto meglio.

    Svilar mi fa sentire più tranquillo.
    Statisticamente, Rui quei rigori non li avrebbe mai presi.

    • Spezzo uno stuzzicadente in favore di Aouar: Entra bene, e fa quel che può. Nel senso che nel secondo tempo, e poi nei supplementari, ho avuto l’impressione che la Roma non volesse affondare (per non scoprirsi troppo) con la foga con cui ha giocato nel primo tempo. Quindi, lui copre quel che c’è da coprire (anche loro non affondano con tantissima determinazione), salta qualche avversario a centrocampo, ma poi non ha troppi sbocchi davanti.
      E però ha gli attributi per andare a tirare e segnare il suo rigore.
      Discorso simile per Baldanzi, che però da a Lukaku l’assist che porta alla paratona del 120simo, Piccolino, ragazzino, acerbo, etc, ma almeno una giocata interessante a partita la sta facendo (considerato che per ora ha fatto solo due spezzoni, e il secondo in una partita tutt’altro che semplice)

    • si d’accordo.
      unica considerazione:
      di giocatori brutti quando corrono come baldanzi ne ho visti pochi

  21. da romanista della vecchia guardia, conoscendo la storia della Roma ai rigori non proprio costellata di successi, al 120′ ho pensato quasi rassegnato “ok, li guardo perché è la mia Roma, ma sicuramente finirà qua”, soprattutto dopo la mozzarella di Lukaku quasi non volevo più guardare.
    Invece grazie a un bel ragazzotto di 24 anni ho scoperto che un portiere i rigori li può anche parare, una scena che non vedevo forse dai tempi di Julio Sergio, non ero più abituato a una gioia simile.
    Faccio ammenda per le critiche che avevo fatto a Svilar nelle sue prime uscite dell’anno scorso, come tutti aveva bisogno di crescere e mi sembra che sia arrivato il momento grazie al nostro mister che gli sta dando spazio e fiducia, lasciando da parte un portiere che ha fatto bene a Roma il primo anno, ma che si avvia ormai alla fine della sua carriera.
    Questa per De Rossi era la partita del dentro o fuori: se non fossimo passati, sicuramente sarebbero ricicciate le solite vedove a dire “ecco, vedete? gne gne gne”
    E invece siamo agli ottavi, con tanti saluti a tutti i gufi sparsi per il web e non solo.
    Sono felice anche per mister De Rossi che arrivato tra mille diffidenze (non la mia) sta lavorando molto bene sul carattere di questa Roma e le sta dando un’identità; serve ancora tempo, ma la strada mi sembra quella giusta
    Forza Roma sempre

    • Meno male che c’ha avuto a’ forza de panchinà quer sacco de patate de Avezzano. Fra l’anno scorso e quest’anno ce ne ha combinati pochi de danni…

    • Nico io capisco che con l’avanzare dell’età la reattività di un portiere possa calare, infatti il primo anno Rui Patricio non mi era dispiaciuto per niente.
      Poi però se le cose non vanno bene bisogna avere il coraggio di cambiare e DDR lo ha fatto.
      Niente mi leva dalla testa che se Svilar fosse stato titolare qualche volta anche con Mourinho, qualche punto in più potevamo averlo. Ma non voglio pensare al passato, sono troppo contento

  22. Finalmemte abbiamo un portiere bravo e che para anche i rigori
    E un portiere che para i rigori è fondamentale nelle coppe
    Per il resto buona Roma nel primo tempo e la solita Roma che non regge i 90 minuti ma che però, a differenza degli altri anni, ha una rosa più completa e con meno infortuni. Una domanda: ma per la Roma esiste un VAR personalizzato?

    • Si,
      non solo il VAR è personalizzato ma anche il regolamento del calcio, per cui se un fallo lo fa’ un giocatore della Roma , deve essere ammonito se lo stesso fallo lo subisce è già fortunato se fischiano la punizione.

  23. la cosa piu’ divertente della serata è stato l’ingresso a un secondo dalla fine di quello entrato solo perchè rigorista e poi lo ha sbagliato. mossa sbagliata e ingenua non si fa calciare un rigore a uno appena entrato. non ha l’adrenalina dentro

    • Come ho capito che lo stava pe’ fa entrà pe er rigore ho pensato subito: “Tanto lo toppa”

      Meno male che c’era Azmoun a consolallo. A tempo perso, er bòn Sardar, fa’ l’analista a la mezzaluna rossa. Da sostegno piscologico a tutti quelli che stanno in stato de shock

  24. il rigore su El Shaarawi è netto, perciò era già vinta senza la lotteria dei rigori….. DDR immenso! Ancora meglio nelle dichiarazioni post partita, l’abbraccio a tutti, sotto la Sud…. Sono letteralmente soggiogato da Daniele, una rivelazione! Buon sangue non mente, ringraziamo tutti papà Alberto che ha generato un degno successore!
    Daje Roma dajeee!!!!💛❤

  25. La personalità è una caratteristica innata, non te la puoi dare se non ce l’hai.
    Ma la fiducia e l’autostima si possono “allenare” ed è proprio su questo che un bravo allenatore deve lavorare, perché è con queste doti (oltre che con la preparazione atletica e tattica) che le squadre ottengono i risultati.
    Devo purtroppo constatare che la precedente gestione in questo senso ha lavorato molto male, soprattutto quest’anno, deprimendo e demotivando oltremodo il collettivo. Questo aspetto e gli isterismi della panchina sono stati i lati totalmente negativi di Mou.

  26. Ma ‘nfatti sai quanto DDR ha studiato la Roma insieme ar padre! Sapeva già cosa fare, sennò nun se spiega la rivoluzione!
    Goduria e stima a parte, DDR me deve da spiega’ du cose… La prima è perché la roma gioca alla grande solo mezza partita… Mica vai lontano così!! Se è stanchezza per i ritmi, faccia cambi all’intervallo (contro l’inter forse evitavano il black out)
    La seconda è perché Baldanzi e non Sanchez ieri…se c’era una partita per renato era proprio quella di ieri, mentre non lo era pe’ er regazzino, che infatti non ha quasi toccato palla e stava sempre per terra. Se non ieri, quando per renato!?
    Per il resto, tante cose nuove e buone…le solite carenze sulla fascia destra e Lukaku che fa il palo
    E annamo!!

    • il fatto che la Roma giochi 45 minuti su 90 purtroppo ce lo portiamo dietro dalla notte dei tempi, anche con Spalletti e Garcia si vedevano queste cose. Per cambiare una mentalità ci vuole tempo e pazienza, DDR è appena arrivato, diamogli tempo e risolverà pure questo.
      Sulla scelta di Baldanzi, come caratteristiche è più vicino a Dybala rispetto a Sanches, dato che lo ha messo al suo posto e aveva già qualche minuto nelle gambe, voglio pensare che sia stata semplicemente una scelta tecnica. Sanches è fresco di rientro ed era abbastanza rischioso metterlo in un momento delicato come quello, ma non mancherà occasione anche per lui
      Per il resto… e annamo

  27. la vicenda svilar mi ricorda il periodo schezsny Allison con quello più forte in panchina… almeno il portiere lo abbiamo trovato…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome