Roma, le prime manovre: Torreira, Cragno e Izzo

56
4370

ULTIME NEWS AS ROMA – Proseguono i colloqui per il nuovo d.s., scrive oggi il Corriere della Sera (G. Piacentini), l’ultimo nome è quello di Ramon Planes, segretario tecnico del Barcellona che insieme ad Abidal si occupa del mercato -, quel che resta della dirigenza romanista, con a capo il Ceo Guido Fienga, continua a lavorare su alcuni nomi di mercato ritenuti utili, se non necessari, a prescindere.

Uno di questi è Lucas Torreira, centrocampista uruguaiano classe ’96 in uscita dall’Arsenal. Cresciuto calcisticamente in Italia con il Pescara prima e con la Sampdoria poi, è un regista classico. Ruolo che nella Roma manca dai tempi di David Pizarro, al quale infatti è spesso paragonato per qualità tecniche, senso del gioco e caratteristiche fisiche (è alto 167 cm e pesa 63 kg). Coi “Gunners” si sta ragionando sulla base di uno scambio con Amadou Diawara, che piace molto ad Arteta e per il quale sarebbe già pronto un contratto di cinque anni, con conseguente plusvalenza per entrambe le società.

Sempre attraverso degli scambi si proverà ad arrivare al Alessio Cragno, portiere del Cagliari che già lo scorso anno la Roma aveva trattato prima di prendere Pau Lopez, per cui si continua a cercare una destinazione. In Sardegna potrebbe tornare Robin Olsen e andare anche Juan Jesus e giovane Alessio Riccardi. Per quanto riguarda la difesa, invece, è tornato di moda il nome di Armando Izzo: il centrale del Torino è un vecchio pallino della Roma.

Fonte: Corriere della Sera

56 Commenti

  1. Ma quando ci liberiamo di Cristante? … Cragno non mi convince O forse non lo conosco così tanto da convincermi … ma possibile che dalla primavera non abbiamo portieri validi?

    • No. In Primavera non ci sono portieri validi.
      Dai un’occhiata alle partite appena ricominciano così te ne rendi conto.
      Cardinali, che da lì proviene, sembrava avere ottime prospettive, poi un grave infortunio lo ha tenuto fermo un anno e non è ancora tornato ai livelli precedenti.

    • Fidati Cragno è 100 volte più forte di donnarumma e di tutti i portieri italiani in circolazione dopo lui secondo me GOLLINI

  2. Va innanzitutto razionalizzata la rosa.
    Dobbiamo liberarci di tanti ingaggi pesanti e inutili, anche a costo di regalare qualche cartellino, altrimenti saremo ancora costretti a vedere operazioni di scambio che portano a Roma mezze figure e giocatori inutili.

  3. A logica il primo acquisto, subito dopo il closing ufficiale, dovrebbe essere il nuovo DS (forse il vecchio se, come scrivono alcuni, tornerà Petrachi).
    Poi servirà una decisione ufficiale sull’allenatore. Personalmente penso che mandare via Fonseca per ricominciare di nuovo da zero sarebbe un errore, però non di rado le nuove proprietà ricominciano da zero anche dal punto di vista tecnico.
    Solo a quel punto si potrà costruire la squadra x la nuova stagione.
    Certo nel frattempo potrebbe arrivare la cessione di alcuni esuberi conclamati, ma non credo nuovi acquisti.

    • Dero il successore di Fonseca allo Shakhtar ha fatto meglio di lui in coppa e campionato con una squadra non troppo diversa.
      Onestamente non mi sembra una cima di allenatore. Non c’è un solo giocatore che con lui ha accresciuto valore.
      È elegante, ha un bell’eloquio, bei modi, è intelligente, ma tolte queste qualità io vedo poca sostanza.
      Se la nuova proprietà lo confermerà per me non mangia il panettone.
      Se poi dovessero decidere di virare sul duo Planes-Pochettino prevedo altri disastri.
      Ci vuole un DG navigato (tipo Braida).
      Un DS italiano navigato (tipo Sabatini, Ausilio o Paratici).
      Un’allenatore pragmatico (tipo Allegri o Spalletti).
      Un’allenatore tipo Sarri richiede che gli si faccia un mercato ad hoc e non so se ci sono risorse e tempo per questo.

    • vegemite lo schaktar ha trovato basilea wolfsburg sono due squadrette ha confronto di uno schaktar che si conoscono a memoria. fonseca riusci a passare un girone battendo napoli e city e contro di noi dobbiamo ringraziare san bruno ceres. non si puo sempre cambiare allenatore guarda inzaghi e gasperini partirono malissimo adesso dopo 4 anni sono 3 e 4.

    • D’accordo con entrambi. Sulla dirigenza Vegemite ed io la pensiamo allo stesso modo.Sull’allenatore sono meno netta,ma,certo,per uno come Allegri ciao subito,meno propensa ai ritorni. Ero curiosa di conoscere la tua opinione,Vegemite, sull’ipotesi(secondo me più un modo di fare circolare il nome) Pochettino non avendo letto tuoi commenti a riguardo. L’ipotesi ha esaltato molti,non me e pochissimi altri e,a quanto capisco,neanche te! Uno che guadagna minimo 10 mln con un palmares da 0 titoli,uno che è riuscito ad arrivare secondo in Premier anche l’anno in cui,per motivi diversi,tutte le big hanno fallito la stagione,uno che reputo tatticamente poco preparato in Italia se lo mangiano. Tante partite disgraziate del Tottenham incapace di gestire le partite. Il DS,poi, è autore del peggior mercato del Barcellona da tempi immemori,il fiore all’occhiello della sua campagna acquisti è stato il rapimento di Malcolm all’aereoporto!

    • Cara Monica, innanzitutto tutto bene per quel problemino che avevi avuto?
      Quanto a Pochettino, in 14 anni di carriera tra Espanyol, Southampton e ben 5 anni al Tottenham non ha vinto niente. Spalletti è più titolato.
      Insomma Pochettino è un miracolato che guadagna un botto, e che ha dimostrato di essere un’incapace pur avendo sempre avuto al Tottenham rose molto competitive.
      Planes oltre al fatto di chiamarsi Ramon, che dovrebbe essere elemento sufficiente per non prenderlo in considerazione, non mi sembra abbia lasciato grandi ricordi al Barça.
      Ci sono tutti gli elementi per lasciarli dove stanno.
      L’unica pista estera che mi intriga è Ragnick perché ci sa fare nello scovare talenti, porterebbe un po’ di disciplina e chiuderebbe i rubinetti all’ospizio per lungodegenti che la Roma ha allestito e continua a riempire (ultimo arrivato Pedro, naturalmente infortunato con prognosi di qualche mese).

    • @@@ Andreas

      Ho fatto il confronto col successore di Fonseca allo Shakhtar (Castro) giusto per far capire che non era andato via Ferguson o Guardiola. Comunque anche non facendo confronti nelle coppe rimane quello in campionato. Castro ha stravinto con 23 punti di vantaggio sulla seconda. Fonseca l’anno prima aveva vinto con 11 punti di scarto.
      Capisco comunque che non sia un parametro estremamente significativo.
      A me basta aver visto Fonseca all’opera a Roma per dirti che Eusebio gli è tatticamente superiore.

    • Grazie dell’interessamento Vegemite
      Emergenza scongiurata per 1 dei 2 problemi,uno si risolve solo dal chirurgo,l’altro che mi aveva allarmato necessita di approfondimenti,l’ho tenuto sotto controllo con ecografie ravvicinate. Non ho seguito il Lipsia,ma,in generale i Tedeschi sono molto rigorosi,organizzati e programmano,mancano di creatività e fantasia. Nell’agire nell’emergenza,nel trovare soluzioni nell’imprevisto agendo anche con soluzioni creative gli Italiani sono imbattibili! Spero in dirigenti Italiani,oltre alla conoscenza del calcio Internazionale( si può sempre assumere un talent scout per questo) deve sporcarsi le mani a trattare con i Presidenti dei clubs nostrani,non proprio la crème de la crème,un Tedesco scappa,li funziona tutto bene.

    • Bene, l’importante è che siano cose risolvibili 😊
      Anch’io sono per DS nostrani.
      L’unica pista estera che mi attira è quella che ti ho prospettato anche se concordo con te che ai tedeschi mancano le soluzioni creative. Per andare da A a C il tedesco passerà sempre per B, mentre l’italiano cercherà la scorciatoia per evitare B.

    • Ahahah!Verissimo,anche io passo per B,ma sarà deformazione scolastica,ho frequentato la scuola Tedesca!

    • @vegemite e monika: avete scordato, parlando di quella “pippa” di Pochettino, una finale di Champions persa col Liverpool più bello degli ultimi trent’anni (e dopo aver battuto un Ajax… niente male). Ma poi, il Tottenham di Pochettino aveva una rosa più competitiva del Liverpool, del Chelsea, dei due Manchester? Son è più forte di De Bruyn o di Salah? Eriksen è più forte di Pogba e di Firmino? L’unico davvero fuori quota è, forse, Kane… Insomma il nostro (anzi il mio) eroe ha fatto miracoli con quella rosa, in UK e in Europa, non s’è fermato agli ottavi di EL. E si è visto cosa ha combinato il plurititolato Mourinho quest’anno… L’unica cosa sulla quale concordo è che prende troppi soldi. Ma se dovesse arrivare non rimpiangerei né Fonseca, né Eusebio, né Spalletti, anzi farei i complimenti a Friedkin, anche se il DS non dovesse essere nato a Testaccio…

  4. Non capisco perché puntare Cragno, che sarà bravo e reattivo, ma è piuttosto basso per il suo ruolo, ed è impossibile pensare che non sia un elemento penalizzante se si vuole concorrere ad alti livelli. Non ci sono alternative valide e abbordabili sul mercato?

    • Oggi ce l’avete con i bassi. Navas, Lopes, Ospina, Peruzzi, Preud’homme, Barthez… Per non parlare di Higuita che era alto quanto Messi. Tutti fenomeni che arrivano di 180cm più o meno

  5. Io Cragno me lo prendo eccome! JJ, Olsen e Riccardi (con diritto di riacquisto). Ti liberi di due giocatori che non rientrano nei piani e gli dai un giovane che deve farsi le ossa, per quanto forte sia.

  6. Io Cragno, in tutta onestà, non lo conosco. Sento dire che è molto bravo, reattivo etc. etc…ma che è basso per essere un portiere. Ora, a prescindere dal fatto che come tutti voi io ho ancora impresso nella retina un certo Alisson, ma vorrei che ci ricordassimo di un certo “tappo” di nome Angelo Peruzzi. Detto questo confido che la nostra amata Roma da settembre inizi un percorso che ci porti finalmente a vincere qualcosa, programmando come si deve.
    💛❤SSFR❤💛

    • Sì ma er capitano gli ha fatto un “certo” pallonetto a quer caciottaro rinnegato ner derby… Ancora la sta a cerca’ Peruzzetto… Ma ‘ndo sta, eppure l’avevo vista, mannaggia… Forse se era un po’ più alto…

    • Aggiungo che è pure uno che si vende le partite o le impicca come contro il Wolverhampton, e c’ha pure una bella faccia daca’.

    • Dzeko je voleva mena’ a Izzo, in un Genoa-Roma assurdo, co DDR che sbroccava, Lapadula che se buttava per terra, Gerson che se magnava i gol, ve lo ricordate?… Me sa che du’ sganassoni se li meritava pure Izzo, almeno quanto Gerson e Lapadula… È antipatico Izzo ma è un cagnaccio, non ti molla, mozzica… Bah, ma a quanto ce lo venderebbero? Anche l’anno scorso avevano chiesto cifre assurde. Per 15, massimo 20 perche no? Ma oltre… anche no.

  7. Izzo e’un centrale svejo non mi dispiacerebbe,Torreira e’una specie de Pizarro piu’forte e con piu’personalita’di Diawara,Cragno non mi convince ma il portiere va cambiato

    • Una specie di Pizarro ma più forte?? Datti all’ ippica te se addice de piu..

  8. Esempio. Torreira castrovilli, al posto di diawara cristante.

    Ti sei rinforzato? La risposta è sì.

    Izzo al posto di Juan Jesus e Fazio? La risposta è sì.

    Si fragno rimango interdetto. Io preferisco SEMPRE sirigu.

  9. Torreira è bravo ed è meglio di Diawara, ok. Ma ti serve anche la sua riserva, quindi, l’ideale sarebbe averli tutti e due; nel momento in cui ti manca Torreira ristai da capo e ti devi inventare un regista coi piedi quadrati, tipo Cristante che inciampa sul pallone.

  10. La Roma ha bisogno di titolari, tranne Torreira non vedo possibili titolari sia Cragno che Izzo.

    Tomiasu, Smalling, Ngadeu, Vertogen, questi possono essere 4 difensori centrali titolari insieme a Ibanez, mentre Mancini puo’ essere una riserva centrale difensivo o centrale mediano, ha avuto la sua occasione ed e’ risultato appena sufficiente quindi non puo’ giocare titolare se hai l’ambizione di essere un TOP CLUB.

    • E certo, Ibanez titolare e Mancini riserva, infatti abbiamo visto le brillanti cose del brasiliano nell’unica partita seria giocata alla ripresa…

  11. Considerando come siamo messi in porta, Cragno avrebbe il valore di Alisson, Torreira mi sta bene ma a patto che restino Diawara e Veretout, izzo vale mancini, in una ipotetica difesa a 3, vanno bene sia l’ex atalantino che il torinista, ma per un posto. Gli altri due li devi dare a Smalling e verthongen (svincolato) o Umtiti ( prestito). Sempre che si voglia migliorare o per ronforzarsi, perché chi ci è davanti non starà certo a guardare, e chi deve colmare il gap deve fare qualcosa in più.

  12. La cosa bella è che ogni anni famo i mercati ragionando sulle PLUSVALENZE E SUI CONTI, mica su quello che serve all allenatore? Nooo macchè tenemose Fonsega che con l unico giocatore che ha richiesto un portiere “bravo de piede” gli hanno portato un palo da corente…poi piamo sto Torreira con rischio che ricambiano l allenatore, e non va bene per il gioco del nuovo…stanno a fa un minestrone a Trigoria te dico fermate, d altronde come può uno “alle giuste condizioni” dettare parametri calcistici quando se lassa scappà il perno della difesa rischiando di farselo scippare dalla concorrenza…
    C avemo na squadra de carrettoni! Me vengono libbrividi a pensa che dovemo fa n antra stagione con Dzeko 34enne a regge tutto il reparto offensivo per una stagione e 3 competizioni e ancora non si pensa a una punta da affiancargli, una punta di spessore Europeo che fa a sportellate tipo Lukaku o Zapata…con a fianco Dzeko, o al limite che lo faccia rifiatare…
    A noi c enteresseno gli scambi per i bilanci, non per il sistema di gioco…con st allenatore che manco sa che ie serve in campo
    Fienga SVEGLIA

    • Questa delle “sportellate” termine tanto caro a Caressa e gli altri telecronisti di Sky è un’altra assurdità…..
      occorre saper trattare il pallone.

    • @Lupus…abbiano bisogno di maschi alfa là davanti non maschi beta.
      Rugbisti che se fanno spazio col pallone incollato tra i piedi, basta signorine alla Pastore e Shicke che giocano col tutù in punta de piedi 🧚‍♀️

  13. Io Torreira lo prenderei ma in cambio di Cristante! Giocherei un 4-4-2 con un centrocampo composto da Pellegrini-Diawara’-Torreira-Veretour. Zaniolo dietro Edin. Cragno- Izzo- Smalling—Ibanez.0ppurebn 433 con Pelkegrini e Zaniolo dietro Edin.

  14. Torreira? Io prenderei Freuler e De Roon (come dico da 2 anni) da usare insieme a Veretout, poi una punta da usare insieme a Dzeko. Confermando Smalling per me già sarebbe una Roma competitiva per la vittoria. Oggi la priorità per una squadra è avere le dighe in mezzo al campo che 1) prendono le seconde palle 2) strappano il pallone 3) rallentano gli avversari permettendo ai difensori di marcare.
    Poi davanti se metti Dzeko, una punta forte (Milik?) e Zaniolo. Poi così per il modulo potresti fare sia i 3 che i 4…

    • Assolutamente d’accordo.
      Freuler e De Roon sono i 2 calciatori meno considerati dell’Atalanta, ma sono fondamentali.
      Ieri quando si è fatto male lo svizzero per la dea si è fatta notte

  15. Su un’altro sito è riportata la notizia che Raiola ha proposto Areola alla Roma.
    Ma magara !!!!!!!!
    Areola rischia di non essere titolare agli europei se non gioca.
    L’ultima partita della Francia ha giocato Mandanda e poi c’è pure Maignan.
    A Roma sarebbe titolare.
    Prestito con diritto di riscatto e tutti felici.
    Se avessimo ancora Sabatini, sono sicuro che con un Areola libero avrebbe già concluso l’operazione, ma ormai la Roma è gestita da incapaci.

  16. Torreira, Cragno e Izzo. Ma anche no. grappoli di giocatori inutili. Bisogna procedere con pochi acquisti estremamente mirati. Se il livello è praticamente identico, sono risorse buttate.

    • Concordo.
      Servono giocatori di qualità e con potenzialità.
      Cragno mi piace, ma non sarebbe una prima scelta. E il Cagliari se lo fa pagare salato. Se posso prendere un talento da rilanciare mi prendo Areola in prestito con diritto di riscatto. Altrimenti vado su Musso che è stato con Handanovic il migliore in questa stagione.
      In difesa piuttosto che spendere 15 ml per Izzo mi prendo Mukiele (stasera giocherà nel Lipsia).
      E a centrocampo se devo spendere 25-30 ml non vado su Torreira, ma per quella cifra mi prendo Soumarè o per 40 mi assicuro Zakaria.

    • Ho letto è una specie di Pizarro ma più forte .. Te vanno bene Cragno e Torreira per essere competitivo?mesà che te manco in parrocchia hai mai giocato;)

    • Izzo centrale difensivo svejo ? il Torino negli ultimi due anni ha rischiato la serie b … Continuamo con questi mezzi giocatori o pippe al sugo tanto ve accontentate de poco ..

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome