Roma-Napoli è una sfida verità

0
482

Napoli vs Roma - Serie A Tim 2012/2013

NEWS AS ROMA (GASPORT, L. CALAMAI) – La Roma ha continuato a vincere anche in giro per il mondo. Pjanic è entrato da protagonista nella «favola Bosnia», Florenzi ha tenuto in piedi l’Italia, Strootman è uno dei simboli della scatenata Olanda e persino l’americanino Bradley ha già in tasca il biglietto per il Brasile. Una bella iniezione di autostima per il gruppo giallorosso. Ma, forse, il successo più importante per Garcia è aver avuto per dieci giorni Totti a Trigoria. Pallone e riposo. La ricetta ideale per avere il capitano sempre al meglio. E un Totti fresco e allegro (alla sua età può ancora inseguire scudetto e maglia azzurra) può aiutare la Roma ad allungare la sua incredibile striscia di vittorie. Sette su sette.

Stasera arriva l’esame più severo. Il Napoli di Benitez recupera Higuain. Un top player. Ma dovrà pescare a piene mani tra le seconde linee. Nella gestione Mazzarri questo è stato l’handicap che ha frenato la corsa al titolo. Rafa è convinto, invece, di avere una rosa con almeno 1718 titolari veri e stasera avrà l’opportunità di dimostrare di essere nel giusto. Era dai tempi di Maradona e Falcao che il derby del sud non aveva un’etichetta così prestigiosa. Chi vince indosserà di diritto la maglia di prima rivale della Juve nella corsa allo scudetto. Già, la Juve. Conte di sicuro tiferà per il pareggio all’Olimpico.

Articolo precedenteIl Derby del Sole era un festa. Poi arrivò l’ombrello di Bagni…
Articolo successivoAll’Olimpico scocca l’ora del gol

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome