Roma, ora le cessioni: le ultime sul mercato

2
499

sabatini

CALCIOMERCATO AS ROMA – Preso Gervinho, Sabatini pensa alle cessioni. Il bilancio del mercato è nuovamente in rosso, e il summit di questa mattina tenutosi a Boston tra il ds, il Ceo Zanzi e il neo-dg Baldissoni, è stata l’occasione buona per fare il punto della situazione.

L’ossatura della squadra c’è, e su questa adesso potrà lavorare Rudi Garcia. Ma ci sono delle impelleze da risolvere, prima fra tutte la cessione di un extracomunitario (Castan, Marquinho o Tallo) che dovrà liberare il posto a Gervinho. Castan aveva richieste in Brasile, ma ora il mercato in sudamerica è chiuso, perciò Sabatini spera di riuscire a piazzarlo in Spagna: Malaga e Valencia hanno mostrato timidi interessi nei confronti del centrale brasiliano. Marquinho piace all’Inter, ma sulla trattativa c’è stata una piccola frenata, e la sua cessione in Italia non libererebbe il posto per l’ivoriano. Attenzione perciò a Junior Tallo: su di lui, oltre al Bari, pare esserci anche il Celta Vigo. La sua cessione in Spagna risolverebbe un bel problema a Sabatini.

Capitolo Osvaldo: le ultimissime parlano di una sua possibile cessione in Italia nonostante il volere di Sabatini, che preferirebbe piazzarlo all’estero. Al momento però le offerte da parte di club stranieri non convincono i giallorossi. Dall’Inghilterra si aspettano proposte concrete da Fulham e Liverpool, mentre in Spagna l’Atletico Madrid ha avanzato una richiesta (troppo bassa) per l’italo-argentino. Al momento la situazione di Osvaldo appare questa: la sua cessione (molto probabile) avverrà ad agosto inoltrato, e non è da escludere che alla fine le offerte migliori possano arrivare dall’Italia. Inter e Napoli le due grandi pretendenti per l’attaccante. Osvaldo gradirebbe queste due destinazioni, e Sabatini potrebbe essere costretto a prendere in considerazione la soluzione casalinga, pur di non restare con il cerino in mano.

Redazione Giallorossi.net

Articolo precedenteRoma, la rivoluzione non finisce qui
Articolo successivoGervinho alla Roma, i tifosi dell’Arsenal si spaccano: “Liberazione”, “No, un peccato”

2 Commenti

  1. Infatti una squadra italiana di livello internazionale che vende una promessa del calcio mondiale per 32 mln al PSG non può ambire a tanto.

  2. la roma può ambire solo a quello che merita tutto l’ambiente..Ringraziate gli americani se ancora oggi è possibile vedere qualcuno che movimenta il mercato e fa acquisti…non c’è ne sono molti in giro…poi chiedo chi ha visto questi grandi filantropi di imprenditori romani pronti a rilevare la squadra e a fare grandi investimenti?
    Dovreste riflettere un po’ prima di parlare.. A tutti piacerebbero marquinos, messi, CR7 etc… basta che mi dite come si fa a comprarli

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome