Roma, Parolo o Capoue per accontentare Garcia

0
428

capoue

CALCIOMERCATO AS ROMA (Corsera, G. Piacentini) – Rudi Garcia lo ha detto chiaro e tondo: a gennaio non vuole cedere nessuno. Al contrario, semmai, vorrebbe che la rosa fossa rinforzata, per colmare il «gap» con la Juventus. Difficile riuscirci prima dello scontro diretto del 5 gennaio, più facile farlo entro la fine del mercato. Non arriverà però, e questo lo sa bene Garcia, il colpo che fa sognare la piazza, ma piuttosto il d.s. Walter Sabatini, che non ha mai smesso di visionare calciatori, proverà a chiudere delle operazioni «intelligenti» e a basso costo. Una di queste potrebbe portare a Marco Parolo, centrocampista del Parma con già 6 gol all’attivo.

Il presidente Ghirardi ha dichiarato che davanti all’offerta di una big sarà difficile trattenerlo: i rapporti tra le due società sono ottimi e la Roma ha parecchi giovani (Romagnoli, Jedvaj, Caprari) che possono rientrare nella trattativa per una comproprietà valutata circa 2.5 milioni. In alternativa, Sabatini tiene sempre sotto osservazione la situazione di Etienne Capoue, che al Tottenham sta trovando poco spazio e che Garcia conosce molto bene. Complicato, viste le premesse, pensare ad una cessione nel reparto più importante, nonostante le manifestazioni di interesse non manchino: Bradley piace in Inghilterra e non solo. In Francia sono convinti che il Psg sia interessato a Daniele De Rossi e Miralem Pjanic.

La Roma li reputa entrambi incedibili ma mentre il primo è blindato da un contratto fino al 2017, con il bosniaco sta lavorando da mesi per il prolungamento di quello attuale (4.3 milioni lordi per questa stagione, 4.5 per la prossima più i premi) in scadenza a giugno del 2015. In difesa si proverà ad arrivare ad un esterno: Garcia ha segnalato l’algerino con passaporto francese Ghoulam del Saint-Etienne e Sebastien Corchia del Souchaux. In lizza anche Alexander Buttner, olandese del Manchester United. Il possibile arrivo di un centrale, Heitinga dell’Everton, è condizionato dalla partenza (al Boca Juniors) dell’argentino Burdisso. Un’operazione, questa, che potrebbe concretizzarsi a fine stagione ,come quella relativa all’arrivo di un altro attaccante. Nei giorni scorsi si è proposto Alessio Cerci, ieri il presidente del Verona, Setti, ha rilanciato sulla possibilità di un acquisto in comproprietà con la Roma di Juan Iturbe, attualmente in gialloblu in prestito dal Porto. Costa 15 milioni, ma sta dimostrando di valerli. E piace a Garcia.

Articolo precedenteDe Sanctis: «C’è solo la Roma»
Articolo successivoLamela e Sabatini di nuovo insieme a Milano?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome