Roma, un pool di investitori di Miami ha avviato contatti diretti con Pallotta. A capo c’è Micky Arison, proprietario dei Miami Heat

74
7005

ULTIMI AGGIORNAMENTI – Dopo la notizia lanciata dal Corriere dello Sport (che trovate qui sotto) arrivano novità sul presunto pool di Miami interessato alla Roma. Stando a quanto riferisce la trasmissione radiofonica “Te la do io Tokyo” in onda su Centro Suono Sport, a capo di questo gruppo di investitori ci sarebbe Micky Arison, proprietario dei Miami Heat.

Arison è però soprattutto il presidente della più grande compagnia al mondo di navi da crociera, la Carnival Corporation, che ha ereditato dal padre. Ha contribuito all’espansione della flotta che inizialmente aveva solo una nave e ora ne ha più di cento.

L’imprenditore è nato a Tel Aviv ma è naturalizzato americano e risiede in Florida, ha 71 anni, è sposato e ha due figli.  Il suo patrimonio è stimato in 5.8 miliardi di dollari e Forbes lo inserisce al 357esimo posto nella classifica degli uomini più ricchi al mondo: Dan Friedkin, l’altro americano interessato alla Roma, è 555esimo con un patrimonio di 4.1 miliardi di dollari. 

———–

ULTIME NEWS AS ROMA – Che non ci fosse solo Dan Friedkin interessato alla Roma è notizia ormai nota. Da diversi giorni sui quotidiani si parla di altri due gruppi di investitori americani che si stanno muovendo per prendere informazioni sul club giallorosso.

Stando a quanto riferisce oggi il Corriere dello Sport (G. D’Ubaldo) tra questi c’è un pool di investitori di Miami che ha già avviato contatti diretti con Pallotta, pressato dai soci a cedere il prima possibile il club capitolino.

Il gruppo Friedkin continua ad avere la priorità, ma l’offerta di 575 milioni resta bassa per James Pallotta. Nelle intenzioni dell’attuale presidente della Roma, scrive il quotidiano sportivo, ci sarebbe quella di mettere in competizione i tre gruppi interessati per riuscire a ricavare un prezzo migliore dalla vendita del club.

Fonte: Corriere dello Sport

74 Commenti

    • O.T.
      @@@ ho letto ora le pagelle della RDZ.
      @@ sul primo goal è Peres che deve stare sulla fascia,
      non uno lento come Fazio.
      Così al centro non hai nessuno, tranne Smalling.
      @ Kolarov dov’era? A sinistra una prateria.

      *** difesa ridicola, in più non protetta dal centrocampo.
      ** purtroppo i tempi di DDR non torneranno
      * e con essi tutte le situazioni in cui ci ha messo una “pezza!”
      con i suoi recuperi.

      @@@ i giocatori della Roma stessa, lo vanno ripetendo da tempo.
      @@ dava sicurezza a tutti.
      @ in più per non parlare di quello definito come uno “che aveva gli occhi anche dietro!”

      FRS

    • C’hai er cuxx in faccia, la Roma è diventata lo zimbello di tutti e tu pensi ancora a Totti e Marione 😨 ma nun te vergogni a sbiadito!!! Continua a tifare pallotta il tuo badrone, peggior presidente assenteista della storia Romanista!

    • Io sbiadito ma non te vergogni tu a scrivere certe cose,sono l’unico dispiaciuto della sconfitta di ieri, voi invece ancora state a smaltire la sbornia, ieri sera avete brindato alla Udinese
      Siccome si odia Pallotta, allora si tifa la sconfitta, il Vangelo secondo mariolone

    • Frank

      …e se ti dicessi che i “nun te” “a sbiadito” “er capitano nun se tocca pure a 55 anni deve adagiocà” e il vostro modo di fare che credete di essere sempre i migliori di tutti e tutto (e invece la verità è l’opposto) hanno contribuito molto di più della gestione del Presidente, che comunque non oso immaginare quanti milioni ci ha rimesso a Roma, cosa diresti?

    • Marione sta commentando quello che è sotto gli occhi di tutti… Se ascoltate la trasmissione si limita solo ad osservare, perchè dargli torto a prescindere???

    • A Vangelo di Luca, ascolta. Io ieri sera a momenti strangolo il gattino che mi è appena arrivato in casa per la rabbia. E fortuna che il primo tempo non l’ho visto. Però odio ballotta, sì lo odio e lo rivendico. E lo odio per tutte le umiliazioni che ci sta facendo ingoiare, per tutte le bugie e prese per il [email protected], per il rischio di stare presto coi libri in tribunale se non schioda.
      E tu pensi che ci sia bisogno di qualche radiolaro o scribacchino per schifare ballotta. Hai un problema.

    • Vedi Luca, io a questa gente la farei anche contenta. Eppure, non servirebbe molto:

      -Un gruppo di imprenditori di Roma (qualcuno può pagare 600 milioni per la società?), che nella migliore ipotesi, sono palazzinari e immobiliaristi di provincia

      -Direttore sportivo e allenatore anch’essi romanisti, in moto tale da essere esenti da critiche e giudizi oggettivi

      -Squadra su modello Athletic Bilbao, ergo, solo i nativi a Roma potrebbero indossare la maglia giallorossa

      Insomma, serve veramente poco per accontentare il popolino… almeno all’apparenza, perché poi sarei molto curioso di vedere per quanto tempo verrebbe sopportato uno statu del genere, e qui facciamo presto a dire “se stava mejo quanno se stava peggio”.

    • Marco ma perché a Roma ci sono imprenditori, mica lo sapevo
      Tanta gente ancora non ha capito che se non ci fossero i Pallotta in giro per il mondo, la Roma sarebbe commissariata, perché nessuno palazzinaro romano è in grado di poter pensare neanche minimamente alla idea di potersi prendere la Roma

    • @@@ non penso che uno seppur contro Pallotta, possa aver gioito
      per la sconfitta della Roma.
      @@ penso sia ora di farla finita con questa storia (che spero in una sconfitta della mia squadra,
      così tizio caio e sempronio, che mi stanno sul [email protected]@@@o, vengano esonerati)
      @ queste cose lasciamole agli altri.

      *** io sono avvelenato per il campionato che sta facendo la Roma.
      (non me lo aspettavo) ma non ho “goduto contro genoa, bologna, torino, dea, parma, milan, udinese, etc.
      ** discorsi e frasi fatte puerili.
      * vorrei sempre un Roma-Barca.

      @@@ come si fà ad essere entusiasti, a non essere soddisfatti in una situazione come questa?
      @@ fare finta che tutto vada bene, quello sì è preoccupante.
      @ i responsabili ci sono, oppure tutto parte dal nulla?

      *** quindi personalmente dico basta subire tutte queste umiliazioni
      ** e quindi dico pure GO HOME per tutti i dirigenti che ci hanno portato a questa situazione.
      * rivoglio la ROMA!

      @@@ non vinco? ci sono abituato.
      @@ ma rivoglio la Mia Squadra e Società seria.

      FORZA ROMA SEMPRE!

    • Luca spiegaci che pesce sei perché prima dici di essere dispiaciuto della sconfitta di ieri e poi sei contento di avere questo faccendiere come proprietario, quando che è l’unico ad avere potere decisionale.

      A lui interessava solo il progetto stadium no competitivo,sul campo.

      La puoi rigirare come ti pare ma alla fine cade sempre su pinocchietto faccendiere il problema.

      Voi come mai siete così ostinati a difenderlo? Cosa vi torna? Diteci…

  1. Volesse il cielo, serve aria nuova a trigoria, dirigenti e allenatori cazzuti, con questi me vie un sonno😂😂 fuori tutti i “senatori” tenessero solo veretout, under, kluivert, Ibanez, villar, Perez e diawara, il resto rifondazione

    • Semmai serve un presidente…..calciatori e ds sempre dopo…ma se hai un perdente fruttarolo focenense come presidente …la strada e’ tutta in salita…quindi coppefocene a josa
      Forza romaaaa

  2. Scusate ma dubito rispetto a queste notizie. Ogni giorno esce un gruppo interessato alla Roma……per me sono notizie buttate lì e non suffragate da reali iniziative. Ripeto, è una mia considerazione. Nel frattempo dobbiamo sorbirci Pallotta, Baldini, Baldissoni, Fonseca e l’allegra brigata che fa finta di allenarsi e sicuramente non rappresenta i tifosi della Roma quando”gioca”.

    • James “Sonny” Crockett e Ricardo “Rico” Tubbs, sono loro. E c’è pure la Ferrari Testarossa. Bella serie Miami Vice…certo migliore delle squallide esibizioni del bazar ballottese.

  3. Confermo,
    ho un amico che sta una cubana (mezza cubana mezza de Frascati) che una volta è stata a ballare a Miami e ha dei contatti in loco (pure locos) che confermano il pool, che poi a Miami se non c’ha manco er pool dove stare ammollo e prenderti un drinke ma che ce vai affà:
    A bordo pool ci sarebbero Don Johnson (James “Sonny” Crockett) e Philip Michael Thomas (Ricardo “Rico” Tubbs), e se non sapete chi sono siete degli adolescenti sfigati, Doug Bennet e Steve Forrest (conosciuti negli ambienti finanziari anche come Bud Spencer & Terence Hill) e tale Will Smith che si appoggia al finanziere italiano Massimo Pezzali.

    Dopo questo articolo mi aspetto quantomeno la vicedirezione del Corsport.

    • Yawn🥱.
      Facciamo basta a parlare dei giornali, no?
      Dopo sta stagione sono caduti tutti gli altarini, Totti e ddr non ci sono, l’ambiente ha accettato un ds ridicolo e un finto allenatore, I giornalisti devono fare il loro lavoro, per quanto male lo facciano.
      Ti trovo peraltro estremamente divertito e contento, sicuramente non hai lo stesso stato d’animo di noi che abbiamo seguito la partita.
      Ma come sarà?

    • Fede,
      se hai letto i mie commenti sugli articoli che parlavano della partita dovresti aver notato quanto sto avvelenato.

      Qui invece si fa cabaret, che mi pare sia il nuovo campo del Corsport, per cui adeguo il tono.
      Però son d’accordo con te : “I giornalisti devono fare il loro lavoro”. al Corsport quando iniziano?

    • Comunque, per la cronaca, è la trasmissione di marione ad aver citato Arison, il cds ha parlato di una generica cordata di Miami… i primi sono ancora meno credibili, dato che è ampiamente risaputo che mariuccio, le ultime soffiate sulla Roma le riceveva quando era il portavoce ufficioso della precedente gestione societaria.

    • quale precedente gestione???
      a si quella che ci ha fatto vincere!!!!
      be vuoi mettere con pallotto, del quale sei tu il portavoce.

  4. @@@ tra un po’ l’America sarà piena dì pool che vogliono la ROMA.
    @@ prima o poi finiranno.
    @ ci sarà qualcuno che farà fatti e non parole?

    *** Pallotta cerca di mettere su un’ asta.
    ** noi vogliamo solo gente che compri una volta per tutte questa società.
    * persone serie e che vogliano fare le cose
    con serietà.

    PALLOTTA GO HOME
    FONSECA GO HOME

    FRS

    • @@@ e chi se lo aspettava un campionato così!

      FRS

      @@ contenti di questa Roma e di questa società vera?
      @ vi meritate altre Roma _ Udinese ,
      per fermarmi a ieri.

      FRS

    • @@@ voi siete la Rovina della Roma.
      @@ quelli che la pensano come voi.
      @ ammesso che siate Romanisti.
      VERGOGNATEVI!

      *** magari non avete mai messo piede all’Olimpico
      o seguito la Roma in trasferta.
      ** vi Meritate una società di ciarlatani!!!

      PALLOTTA GO HOME!
      FONSECA GO HOME!

      FRS

    • @@@ spollicia spolliccia, intanto vai appresso agli utenti “tuttologi”
      @@ quelli che sanno tutto di finanza, economia, borsa, sempre pronti
      a spiegazioni da accademici.
      @ l’unica cosa che non sanno fare è essere tifoso.

      *** pensano che basti una tastiera ed i pistolotti, per sentirsi
      i primi della classe.
      ** i depositari della verità assoluta.
      * dei pollici non me ne frega un [email protected]@@o.

      @@@ e non mi interessano neanche persone come voi.
      @@ che neanco chiamo più tifosi.
      @ gente che si nasconde, non accetta confronti e realtà delle cose.

      FRS

  5. Per rimettere in sesto questa povera Roma nostra ce ne vorrebbero 3-4 gruppi insieme con un presidente tipo Malago e forse riusciremmo a risollevarci, forse.

  6. Stanno lavorando .. su questo non c è dubbio.. Per Pallotta o chi per lui è game over, non è un business dove mettere soldi in questo stato, basta vedere i costi. Stanno lavorando per il ridimensionamento che andrà messo in atto per una data. Di certo se i contatti ci sono vanno in quella direzione.

  7. Basta che va via Pallotta e la banda di incapaci di Trigoria/Eur … ci vuole nuova linfa e dirigenti romani e romanisti … un allenatore italiano e regole più severe per i giocatori … onestamente sono stanco di essere il tifoso zimbello d’italia … FOI Pallotta!

  8. Certo,
    vista la botta presa dal settore (-90% nel secondo trimestre 2020, e non ci sono segnali di ripresa), questo adesso c’ha giusto quel miliardino da buttare tra una cosa e l’altra nella Roma (acquisto, ricapitalizzazione, OPA, mercato…).
    Tutto molto molto credibile.

    Stando al vero giornalismo, ecco un articolo del mese scorso del NYT:
    “Cruise Industry, a Symbol of the Pandemic, Scrambles to Survive.
    Carnival and the other big companies have no revenue and face questions over whether customers will return once the threat of the coronavirus passes. Now, the companies that own those ships face a potential financial catastrophe. With most international travel halted, they have virtually no revenue.”

    Lo sceicco è il prossimo o vi inventate il cinese prima?

    • Un miliardo? Ma che hai bevuto, se i 575 milioni di Friedkin comprendono pure debiti e ricapitalizzazione?

    • Dario,
      mi pare che i 575 siano stati rifiutati purtroppo.
      Non penso che se arriva un altro con la stessa cifra PallottA accetti per simpatia.
      Diciamo che ce ne vogliono 600 per farlo ridere, esclusa la ricapitalizzazione.
      Poi c’è l’OPA, che al valore attuale potrebbe costare una 60ina di milioni (da lanciare entro 45gg dal passaggio di proprietà). Poi appunto una cifra simile per chiudere entro Dicembre l’aumento di Capitale.
      Facciamo 700 tutto via, sconto crociera.
      Poi ci sono quei 130ML di perdita per l’anno appena chiuso: che facciamo? Li copriamo con plusvalenze?
      sia mai!! E che è Pallotta 2????
      Bisogna fare come Suning, un bella sponsorizzazione dalla Carnival, ci starebbe anche bene con Roma.

      E a quel punto? Deve essere uno che vuole rilanciare la Roma no?
      E secondo te quanto serve per fare una campagna come si deve?

      Metti tutto insieme e vedi quanto costerebbe lo scherzo….

    • Scenario poco concreto. Secondo te una società di quel livello (la Carnival) dichiarerà fallimento a causa di 6-7 mesi di crisi? Ad agosto riprenderanno tutti a viaggiare, e consideriamo pure che il mercato delle crociere viaggia 12 mesi l’anno. Ci vuole poco a recuperare.
      Mica è lo stabilimento “Al Vecchio Coatto” di Ostia lido (quello è il livello di Ostia per capirsi) che se sta fermo due mesi su quattro può anche chiudere.

    • Julian,
      non dichiareranno assolutamente fallimento, e nessuno dei solci dovrà vendersi il villone a Baltimora.
      Come Friedkin continuerà allegramente a comprarsi aerei storici per farsi i voletti su Dallas con il cappello da JR Ewing.
      Però no, ad Agosto non torneranno tutti in crociera, e non lo dico io, lo dicono gli studi sul settore.
      Nè la perdita di fatturato sull’automotive verrà recuperata a breve.
      E per il Friedkin Group parliamo di 1,2-1,7 MLD € (fonte WSJ).
      Per la Carnival il danno al momento non è stimabile ma come ho detto prima ha prodotto la cancellazione di contratti totali per oltre 2 miliardi (nuove navi).

      Se mi dici che tra un anno saranno quasi come prima, potremmo anche parlarne (secondo me due, ma ok).
      Ma QUESTO non penso sia il momento in cui vogliano lanciarsi in investimenti non strettamente generici e necessari.

      Se poi mi sbaglio e la settimana prossima esce una nota per i mercati in cui si annuncia la trattativa con la Carnioval apro una bottiglia di Sagrantino del ’96.

    • Certo na sponsorizzazione “CARNIVAL” sarebbe perfetto per i laziesotti… Già me immagino dopo na sconfitta… Vabbe ma lo so ncirco… Cianno pure scritto carnvela su ee majetteee… AO mai na gioia

    • @Anto ovviamente estremizzavo il discorso.
      Mi chiedevo solo quanto possa incidere, nel bilancio di un gruppo del genere, un investimento tutto sommato “modesto” da 5-600 milioni.
      Comunque la ’96 è stata un’annata modesta per il Sagrantino, meglio ripiegare su 2005 o 2008 per non parlare della 15 e 16.

    • Julian, il 1996 è stata un’annata poco positiva in generale, ma alcuni bianchi e alcuni rossi tardivi come appunto il Sagrantino hanno avuto punte di eccellenza.
      Ti consiglio il Montefalco Sagrantino 1996 Caprai.
      Il ’98 fu spettacolare ma non ne ho più.

  9. Ps: prima che partiate con Pallotta boys e blahblah, cercate di capire che non sto dicendo che non mi piacerebbe avere Arison e un colosso da 21 miliardi di $ di fatturato dietro la Roma, ANZI, MAGARA. Però in questo momento la notizia è semplicemente non credibile. Hanno cancellato commesse per 6 navi da crocierà (che costano più della Roma…) e si vanno a buttare in un business di cui non sanno nulla … e su…

  10. Appena l’ho visto, ho pensato al criminologo che è ospite fisso a Quarto Grado. Scherzi a parte, Carnival Corporation è una s.p.a. da 20 miliardi annui, ma francamente, a quella trasmissione non gli crederei neppure se dicessero che Berlusconi si chiama Silvio. E detto ciò, prima cambia la proprietà, e meglio è per tutti… a patto naturalmente che chi arriverà, sarà migliore del suo predecessore.

    • È chiaro che cambiare tanto per cambiare non serve a nulla. È altrettanto chiaro che se qualcuno compra la Roma lo fa per guadagnare, non per buttare i soldi. Questo anche se il cosiddetto pool di soci fosse originario del frusinate, figuriamoci se si tratta di stranieri. Quindi è assai probabile che, chiunque venga, adotti l’atteggiamento di Pallotta e dei suoi soci, che poi è lo stesso di Elliot, di Suning (cessioni di Icardi ed ora Lautaro Martinez) ecc. Pertanto, appena [email protected] Pallotta, non buttate via gli striscioni, che serviranno ancora. Che poi sono gli stessi che andavano addosso a Sensi per otto anni di seguito. Poi ci fu una pausa causa scudetto e conseguente sgomitata per salire sul carro del vincitore, poi di nuovo addosso con i vattene, purciaro, Rosella ce pia li sordi, ecc. Venisse Bezos, alla prima [email protected] [email protected] Bezos

    • Gia’ che te vedi Rete 4 ….abbiamo capito tutto …Marcoiipolo Auguri e Buon Pallotta!!!!!

  11. Mo na bella smentita..nella migliore delle ipotesi mesi e mesi tra due diligence contabile,due diligence legale,due diligence fiscale,contro-due diligence…nel frattempo,prima di finire nella parte destra della classifica,vorrei tanto vedere un allenatore motivato e con i contro-coxxxxni a trigoria,che riesca a fare da solo quello che purtroppo il resto della società non riesce più a fare.Pelato torna.

  12. Io ricordo che rossella sensi dal 2005 al 2011 vendette solo chivu mancini e aquilani(che non era manco titolare fisso visto che la coppia di centrocampo era ddr-pek) venne ferocemente contestata, ma lei c e sempre stata a sempre messo la faccia perché era una vera tifosa, Manco gli passo’ per l anticamera del cervello di cedere totti o de rossi che a l epoca valevano 200milioni…quella fu con 2 spicci una roma fantastica che venne rubata di 2 scudetti!! Ora sono 9 anni di pallotta e ha fatto solo disastri fregandosene altamente della squadra e di noi tifosi… E non mi venite a dire delle qualificazioni champ. L. Perché anche prima che arrivasse pallotta andavamo sempre in champions.. Ora dite quello che vi pare datemi del mariolone ma i fatti sono fatti la roma di rossella la ricordo con grande orgoglio mentre quella di pallotta mi mette una tristezza infinita… Detto questo spero davvero che possa arrivare qualcuno che ci possa far vincere! Forza Roma!

    • Rosella Sensi fu presidente dal 2008 al 2011.
      Nel 2008 cedemmo Mancini all’Inter, che adesso sappiamo che fu un affare, ma all’epoca fu considerato un suicidio.
      In compenso il ricavato lo investimmo nel grande Julio Baptista.
      A Gennaio arrivano Pit e Motta.

      L’anno dopo cedemmo Aquilani, e l’unico acquisto fu MOTTA. A Gennaio arrivò Toni in prestito (non riscattato).
      Nel 2010 prendemmo Burdisso e Borriello (ma in prestito, con pagamento l’anno dopo…), cedendo Cerci (e di nuovo, ora sappiamo che non ci siamo persi nulla, ma allora…).
      Chivu era stato venduto nel 2007.

      Ma hai detto bene: “quella fu con 2 spicci una roma fantastica”. Anche grazie al post-calciopoli. Ma comunque con due spicci. Quindi il problema non è quanto è stato speso, che è pure troppo, ma come.

    • La figlia di Franco ha condotto la società dal 2005 al 2011. Anche se il presidente è rimasto Franco fino alla scomparsa, Rosella ne ha preso le redini tre anni prima. Calciopoli ha azzerato la Juve per qualche tempo, ma al suo posto c’era un’Inter per niente più debole della Juve che ha fronteggiato ballotta. Per il resto la situazione era simile a questa. Solo negli ultimi anni Napoli prima e poi Inter sono diventate avversarie dirette.
      La Roma è arrivata seconda il secondo anno di Garcia col punteggio più basso da quando ci sono i tre punti, per dire del livello.
      Rosella coi suoi due spicci ha spaventato seriamente la grande Inter del triplete due volte, e per due volte gliela hanno fatta sporca. Ha portato a casa qualche coppetta. Ballotta ha visto la Juve sempre col binocolo e ha portato a casa, cosa?

  13. ragionate prima di sperare…secondo voi uno che ha la sua potenza di fuoco in uno dei settori piu’ colpti nell’era covid, cioè la crocieristica, viene a mettere soldi in una realtà come l’azienda Roma?

  14. Tralasciando le fonti e la possibile fondatezza della notizia, se dovesse arrivare una cordata a capo di Arison e il figlio credo che ciò sarebbe fantastico, essendo appassionato di basket e nello specifico degli Heat di Wade ho una vaga idea di come questo signore e i suoi soci dirigano la loro società, gli Heat sono famosi per essere sempre stati una squadra dove devi rigare dritto e devi lavorare due volte di più del normale, nonostante in una città come Miami le distrazioni siano all’ordine del giorno.
    Hanno un enorme fama per scoprire gemme nascoste e valorizzare giocatori che fanno del gioco duro e della fedeltà la loro arma principale, e tengono follemente alla loro squadra e alla comunità della città.
    Ahimè non potranno portare qui a Roma il grande Pat Riley ma sono sicuro che se fosse vero sono delle persone che non sono affatto favorevoli e inclini a fare brutte figure. In sintesi, magari fosse vero.

  15. Ma non vi siete chiesti perché Totti se n’è andato e De Rossi non è voluto rimanere nella Roma nessuno dei due voleva parare il culo a questa società dei magnaccioni perché questo è questa società SOLO E SEMPRE FORZA ROMA

  16. Da tifosissimo anche degli Heat sarei contento, certo vista la provenienza dell’articolo è matematico gettare la notizia nel cassonetto delle panzane

  17. Viola Dino Bagarino
    Sensi bla bla bla
    Rosella vattene
    Pallotta go home
    ….
    ARISON torna a vende le cucine!!!!!

    Pfiù… Mi sono portato avanti e sono mooolto più romanista di tutti voi cesaroni.

  18. La prima cosa da fare con una nuova proprietà e mandar via tutti i dirigenti incapaci che ci sono ora e richiamare Petracchi come D.S. dandogli ampi poteri….. poi si vede chi l’ha fatto fuori e non aveva voglia di correre….! Magari rientrano anche TOTTI e DDR con una nuova proprietà!

    • Speriamo si cambi proprietà il prima possibile, magari fosse oggi stesso quel fatidico giorno… però mi dovete spiegare che cavolo ci dovete fare con Totti e De Rossi dirigenti… cioè quali sono le qualità e le competenze gestionali che possono portare? Per carità figure di spicco, al limite De Rossi può avere dalla sua la conoscenza di altre lingue oltre l’italiano, ma Totti… Io spero che con una nuova proprietà vengano delineati ruoli ben definiti con persone dalle @@ quadrate a ricoprirli, ma fatico a pensare che possano essere Totti e De Rossi.

  19. Azzzzzzzz se non sbaglio il Manchester united ha una proprietà simile ehehehehehhehehehe
    FACCE STO REGALO PRESIDÈ!!!

    • Aaaaaaaa ma è il corriere dello sport….vabbe scusate… Ritiro quello che ho detto, tanto so tutte caxxate

    • Quindi questo signore pare che sia più ricco e anche di un bel po di Friedkin, io credo che quando signori del genere vogliono una cosa e la vogliono veramente se la prendono, quando fanno trattative lunghe un anno come bistecca ,significa che gli piace fare le ciance

  20. Sogno un cambio di proprietà per prima cosa, via Pallotta e fuori la testa del pesce marcio.
    Via Baldissoni, via Baldini, via Fienga, via De Sanctis, via Alex Zecca, via tutta la monnezza.
    Cedi Schick, Paul Lopez, Cristante, Pellegrini, Kluivert , Florenzi.

    Prendere immediatamente Allegri o Spalletti, costi quel che costi.

    Primo obiettivo: ricostruire la zona centrale a protezione della difesa. Dentro Vertonghen in scadenza, acquisti Jonathan Tah dal Leverkusen e scambi Under con Allan e Denis Zakaria dal borussia Mönchengladbach

    Con quelle cessioni di giocatori che mercato ce l’hanno, intanto ti fai questo blocco centrale che è fondamentale ricostruire dopo quello che ha combinato Monchi e poi negli altri ruoli ti organizzi passo dopo passo.
    Jonathan Tah———–Jan Vertonghen
    Allan——————X—————Denis Zakaria

  21. David one purtroppo le spese folli del manchutd non sono dovute alla proprietà.. Anzi forse questo tizio è decisamente più ricco di Glazer o del bostoniano del Liverpool..ma al suo mostruoso fatturato! Che sarà 4 volte quello della Roma.

  22. Che ci sia bisogno di un cambio di proprietà credo sia abbastanza ovvio, servono idee diverse, modi diversi, non parlo di certo solamente di soldi, serve una gestione più presente (non mi riferisco al presidente romano sia chiaro)

    La faccio semplice, a Roma ormai da troppo tempo sembra quasi che il presidente sia il DS.. Sabatini aveva sulle spalle la Roma, quando Sabatini era un talent scout, e quello solo quello doveva fare.. E arrivato Monchi.. Ha smontato una squadra che era arrivata in semifinale Champions (certo dietro c’era il benestare di pallotta o di baldini) ma con chi ha sostituito i partenti?

    Ha cambiato un giocatore di corsa e strappi come Nainggolan con chi?… Pastore?… Un trequartista per un 4-3-3?..(lasciando stare che è sempre infortunato).. Ma io dico, vuoi un centrocampista talentuoso?.. Ma prendine uno che ha già giocato anche come mezz’ala.. Ma Pastore non ha senso.

    Ha preso Cristante.. Il miglior anno di Cristante lo ha fatto come trequartista nell’atalanta..

    Ha sostituito Alisson, un portiere che faceva anche il libero aggiunto con Olsen un portiere che non esce mai dalla linea di porta..

    Ha venduto Salah.. Un ala destra.. Ha portato Schick una seconda punta..

    Tutto questo per dire, possibile che in società non c’era una figura forte in grado di fermare queste operazioni?..

    Un presidente che parla con l’allenatore.. Il figlio del presidente (esempio Inter).. Oppure un dirigente che blocca operazioni come queste?…

    Serve un modo di fare diverso, idee NORMALI…

    Quanti soldi abbiamo buttato per vedere questa Roma?.. Quindi non è solo un problema economico, ma sono le idee, le scelte che sono continuamente sbagliate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome