Scamacca: “Io un talento inespresso, sono stra-sicuro che chi mi prende farà un affare. L’addio alla Roma? Fu una mazzata…””

44
2242

NOTIZIE AS ROMA – Gianluca Scamacca, uno degli obiettivi principali della Roma per rinforzare il reparto offensivo. La società giallorossa ha già l’accordo con il calciatore per il trasferimento nella Capitale, mentre manca l’intesa con il West Ham.

Intanto il centravanti ha rilasciato un’intervista al sito “Cronache di spogliatoio” e tra i vari temi trattati si è soffermato anche sul suo futuro.

“Ho sempre saputo di avere delle doti non comuni, così come di aver percorso una strada più difficile rispetto agli altri. Non riuscivo ad accettare l’infortunio: il primo infortunio della mia carriera. Durante la scorsa stagione ho giocato per gran parte del tempo con un menisco compromesso. Avevo paura di non tornare più forte come prima. Mi allenavo sopra al dolore, prendevo i medicinali per non sentire male. Perché mi uccideva correre e sentire che il ginocchio che non c’era. In Premier League, dove il fisico è una componente rilevante, se non sei al 100% ti spazzano via. Quando sono stato bene, in un mese ho segnato 5 reti”.

Poi continua: “Fin da quando ero ragazzo, la gente parla di me. Sappiatelo: non ho ancora mostrato al 100% le mie potenzialità. Per tanti sono un talento inespresso: io so di avere delle qualità ancora nascoste, ma sono stra-sicuro al 100% che chi mi prende fa un affare. Penso che mi manchi solo stare nel posto giusto al momento giusto. Quale sarà? Lo scopriremo soltanto vivendo.

Credo, però, che un punto d’arrivo non lo raggiungerò mai. Nella mia testa mi pongo sempre due tipologie di obiettivi: uno a breve termine, l’altro a lungo. Anche se nella prossima stagione dovessi segnare 20 gol, al ventesimo punterei a farne 22. Sono molto duro con me stesso, molto pretenzioso. Fin da quando giocavo per strada nel mio quartiere di Roma. Sono uno di strada, nato nella strada e cresciuto per strada”.

Sull’addio alla Roma: Quando ho lasciato la mia città da ragazzo per andare in Olanda, è stata una mazzata. Volevo provare questa esperienza che mi affascinava e farmi una cultura: non mi pento di niente, i Paesi Bassi sono una scuola di calcio. Ma ho iniziato a sentire la mancanza e sono tornato. Forse non avrei dovuto farlo. Ero piccolo, mi ero stufato. Quando sono partito, le squadre italiane non investivano sui giovani. E puntavano sul collettivo: in Olanda, invece, vogliono l’evoluzione del singolo.

Al mio ritorno, la filosofia era cambiata. Sono tornato a casa tra un prestito e l’altro. Sentivo la lontananza. Ne è valsa la pena: pochi anni dopo ho esordito in Serie A, al Maradona, contro il Napoli. In quei 15 minuti non ho capito niente, ho ricordato le prime volte in cui andavo all’Olimpico. Mi è tornato in mente quando dalle giovanili della Lazio passai a quelle della Roma: al cuore non si comanda. Guardavo Totti mentre facevo il raccattapalle e non gli staccavo gli occhi di dosso”.

Fonte: Cronache di spogliatoio

Articolo precedenteCalciomercato Roma, dalla Spagna: “Entro le 20 una soluzione per Morata”. L’Atletico lo convoca per la tournée (AGGIORNATA)
Articolo successivoSMALLING: “Vincere un trofeo e andare in Champions gli obiettivi. Felice dei nuovi arrivi. Scamacca o Morata? Due grandi, verrà fatta la scelta giusta”

44 Commenti

  1. Il colpo della Roma sarà lukaku…non so come lo pagheranno forse uno scambio con il Chelsea con ibanez…questo può essere il colpo ad effetto altro in giro non ne vedo

  2. Sto ragazzo ha voglia di rivalsa, ha i mezzi e se ci si mette con la testa e la disciplina ce le può fare e esplodere.
    Merita una chance: diamogliela!

  3. ma pure lui … ma possibile che ogni settimana deve fare una intervista? sembra Carnevali quando doveva vendere Frattesi ….

    • Caro SadSoul ( Goodman?),
      diciamo che la vanità non gli fa difetto. Proprio la foto ne offre ampia dimostrazione. Mou potrebbe incanalare nel verso giusto questa sua peculiarità.
      Forza Roma, sempre!

  4. Chi lo giudica un giocatorino francamente capisce poco di calcio. Il problemi sono altri, ma Scamacca ha 15 gol facili facili in serie A.

  5. …eeehm…ma parla di posto giusto. Per carità per molti è quello dove ci sono più soldi. Ma per lui? Siamo sicuri? E se tornare a Roma gli desse quella carica assurda, se i colori giallorossi e quella maglia gli donassero quell’alchimia particolare? In fondo abbiamo visto dai Fabio Junior, i Mido, gli Iturbe, fino ai recenti Belotti e Abraham…per me se li magna

    • Abraham al primo anno facendo 27 gol era una pippa lo stesso? Belotti che tolto quest’anno incredibile a 0 reti ha segnato 106 gol in Serie A pure?? Scamacca quando andava in doppia cifra col Sassuolo era una pippa? Gli attaccanti per segnare tanto devono essere messi nella condizione di segnare. L’anno scorso avevano fatto poco Abraham e Belotti perché oltre ad essere stati spesso sfortunati sono stati serviti pochissimo e l’addio di Mkhitaryan nonostante Dybala ha pesato molto a livello di gioco offensivo

  6. lukaku neanche a gratis lo vorrei avido mercenario che ha sbagliato in un anno almeno 4 goal a porta vuota uno che a 10 cm dal portiere sbaglia un goal che e’ costato la coppa campioni all Inter, per 10 milioni l anno se non fai quei goal per me devi andare sapete dove?..forca Roma ..vedremo se e qcanacca il nostro uomo, per i miei gusti già chiacchera troppo ..

  7. Chi lo prende fa un affare tranne il West Ham che c’è l’ha già e l’ha pagato quasi 40 milioni… mah. Fossi negli inglesi non le prenderei bene queste interviste, almeno che non gli abbiano detto loro di cercarsi una squadra.

  8. contentissimo se arriva, sono sicuro che direbbe la sua con forza e carattere. solo mi preoccupa l’ultimo colloquio di pinto con il West ham: ” che mo presti scamacca? e dai prestame scamacca. su prestamelo che nun c’è na lira . dai pe piacere , su, ce ne ricorderemo. grazie assai eh!?” pare che sia andata proprio così.

    • Ma anche Belotti peggio dell’anno scorso non potrà fare. Avere un attacco composto da loro due + Dybala, El Shaarawy e Solbakken ed eventualmente Abraham appena rientra è già tantissima roba

    • questo è un altro zaniolo ma se fosse forte perché il west ham lo da via dopo averlo pagato 40 milioni?

  9. Anche io vi assicuro che sono un talento inespresso, lo giuro sono un fenomeno 💪🏻 anche meglio di Messi, ingaggiatemi e non ve ne pentirete.
    Costo anche poco, mi bastano 500K a stagione, chi prende me fa il vero affare.
    Aspetto chiamate

  10. la stessa cosa è successa a me ieri evidentemente bisogna dire grande friedkin grande pinto i giocatori che la Roma prende su tutti forti e sicuramente andremo in Champions

  11. secondo me scamacca dice così per nascondere le proprie carenze…l attacco è la migliore difesa…comunque dimostra sul campo poi i tifosi ti giudicheranno…mah

  12. Penso che Scamacca possa far bene alla Roma ma serve anche altro, soprattutto, al di là dei nuovi acquisti (un altro centrocampista di spinta e forse un terzino se vendono qualcuno a sx) serve un GIOCO OFFENSIVO, sennò è tutto inutile.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome