Serie A: il Milan supera di misura il Sassuolo. Il Bologna crolla a Udine, ok l’Atalanta col Lecce

26
495

ALTRE NOTIZIE – Crollo del Bologna di Thiago Motta, travolto in casa dell’Udinese per 3 a 0. Per i friulani in gol Pereyra, Lucca e Payero. Gli emiliani restano al quarto posto, a quota 31 punti.

Vittoria interna dell’Atalanta che supera di misura il Lecce: decide il gol di Lookman nella ripresa, con i bergamaschi che superano al momento la Roma portandosi a 29 punti.

Pareggio a reti bianche tra Cagliari e Empoli nello sconto salvezza giocato al Sant’Elia: nel finale errore dal dischetto di Viola per i sardi.

Vince il Milan, che a San Siro supera il Sassuolo per uno a zero: Pulisic realizza al 59esimo il gol partita e i rossoneri salgono a 39 punti. Colpo della Salernitana a Verona grazie a Tchaouna (48′), rete pesantissima in chiave salvezza.

Giallorossi.net – T. De Cortis

Articolo precedenteAg. Dragusin: “Lui alla Roma? Se lascia il Genoa lo deve fare per club come Inter o Milan”
Articolo successivoTIAGO PINTO: “L’abolizione del Decreto Crescita è una grande botta. Sanches? Sarà sempre un mio pupillo a prescindere da come finirà”

26 Commenti

  1. Giornata storta per il Bologna!
    Le statistiche avrebbero detto l’esatto contrario, ma il calcio è così.
    Fa il paio con la fortuna di ieri della Fiorentina, solo che tra Bologna e Fiorentina vedo meglio strutturati gli emiliani.
    Perché considero Italiano un bluff, essendo che da “non vincente” è presuntuoso, al contrario di Motta, vincente, umile e cazzuto.
    FORZA ROMA

    • Sarà pure un bluff, ma sta davanti a noi in classifica e ci abbiamo pareggiato in casa per il rotto della cuffia, questa è la realtà.

    • Ci abbiamo pareggiato per il rotto della cuffia, mai sentiti commenti così , quando invece per il rotto della cuffia ci hanno pareggiato e/o battuti, ehhh ma stanno davanti a noi, così finisce ogni tipo di discorso….Invece io faccio tutto il contrario , in 9 non ci hanno battuto , e i tifosi viola, stavano avvelenati, però ehhh ci abbiano pareggiato per il rotto della cuffia .
      Ecco i discorsi dei tifosi saggi, mentre gli altri, di cui faccio parte io, non possono parlare, veniamo marcati a uomo….ci rinfacciano ogni cosa che diciamo, non si può esprimere un parere, e se poco poco, fai presente le cose positive che comunque ha fatto la società, il tecnico e i giocatori , stanno pronti con una serie di : Eh però…e ma si..si però…
      Intanto negli ultimi 13 anni gli unici ad aver portato un trofeo in Italia siamo stati noi, lo stesso trofeo perso da itagliano sì però…

  2. I giochisti staranno in lutto..Quando si capirà che non bastano una manciata di partite buone per ritenere un grande allenatore o una grande squadra di turno?..Motta ne deve magnà de panettoni ancora..Gli consiglierei Motta.

  3. Mi ha sorpreso molto la sconfitta del Bologna, comunque non toglie niente alla grande stagione fino ad ora della squadra. Thiago Motta è il vero sostituto di Spalletti secondo me

    • Talmente ottima che prima di oggi avevano vinto una sola partita e sono 15esimi e fanno la formazione con gli anagrammi.
      Ebosse, Ebosele, Kabasele ed Ezibueh,
      Pensa se erano scarsi.

  4. Al netto dell’atavico problema delle competenze, la Roma deve arrivare in qualche modo al 2026 per riprendere a fare campagne acquisti normali. A questo punto meglio tenersi Mourinho. Ma non è possibile che se Italiano, con una squadra di poco inferiore alla Roma, ancorché fatta di gente sana, vince alla Mourinho, è merito della fortuna; se perde, come perde perde, tanto è comunque inferiore a Mourinho; se vince bene, resta sempre inferiore a Mourinho, visto che con il gioco non si va da nessuna parte, contano i risultati. Ricapitolando, Italiano sbaglia se perde, sbaglia se vince giocando male e sbaglia se vince giocando bene. Così, per curiosità, che deve fare il povero Italiano per ricevere un complimento?

    • nome 5 la fiorentina nel bene o nel male investe, la Roma invece sono praticamente due anni e mezzo che non investe una mazza si affida a svincolati o gente in prestito alcuni tra l’ altro rotti o da ricostruire giusto uno o due che prende rispetta le aspettative.
      Se non fai un minimo di investimenti è difficile costruire qualcosa o migliorarsi.
      Italiano è un buon allenatore ma non è uno che ti garantisce risultati o ti dà la certezza di vincere, magari ti fa uno o due partite belle più un minimo di gioco te lo dà ma poi quando si tratta di arrivare al dunque cade inaspettatamente, come molti altri allenatori che si spacciano per maestri.

    • Vincere un trofeo…
      Roma – Feyenoord 1-0
      West Ham – Fiorentina 2-1
      Trova le differenze…

    • Zeno’, mi sei simpatico.
      Ma giusto per esserti chiaro: TUTTA LA VITA MOURINHO!
      SEMPRE.
      Diversamente, apprezzerei Motta.
      Lo considero capace (per i suoi trascorsi di grande cc), vincente (una carriera top), di personalità (lo impone la piazza), duttile (fa giocare bene e con criterio), emergente (di sicuro avvenire).
      Chiarito ciò, annamo a vince che co’ MOURINHO ce credo sempre!
      FORZA ROMA

    • Zeno, scusami, ma co na squadra de scappati di casa:
      sta facendo un campionato incredibile
      sta valorizzando giovani a più non posso (Calafiori, Ndoye, Zirkzee, oggi ha schierato Urbanski, ecc)
      sta facendo un bel gioco
      ha preso uno scarto della Roma e del Basilea e lo ha trasformato in uno dei migliori centrali in circolazione
      noi c’avemo perso di brutto
      l’inter c’ha perso de brutto
      ha vinto con le grandi
      Mo ha perso una partita ed è no stupido.
      Quando perde Mourinho è colpa dell’arbitro, del guardalinee, del 4 uomo, del raccattapalle.
      Io lo vorrei a Roma TUTTA LA VITA.

    • RomaFutura il problema sta nella costruzione della squadra, il Bologna ha un buonissimo allenatore e soprattutto un’ottima dirigenza che investe e vende bene.
      Il problema della Roma è che non ha una buona dirigenza non investe per ovvi motivi e svende dei giocatori che potrebbero essergli utili.
      Se non investi un minimo bene sui giocatori e continui a raschiare il fondo del barile nella speranza che qualcuno che prendi ti vada bene è difficile fare risultati e costruire qualcosa.

  5. il Bologna doveva darla una craniata presto o tardi e l’ha data.
    Non è da vedere come l’inizio di un crollo però è un dato di fatto che almeno dal terzo posto in giù ci siano tutte squadre tranquillamente alla portata della Roma e che sarebbe molto deludente non centrare la qualificazione champions nemmeno stavolta.

  6. La sconfitta ci può stare anche il Bologna può perdere, anche l’Inter ha pareggiato a Genova….noi siamo usciti con la schiena rotta !!! abbiamo perso contro tutte e tre !! e Thiago sarà il futuro Spalletti

  7. Il calcio è bello perché incredibile, pensate che 1 settimana fa il Bologna era la squadra da imitare, il suo allenatore al posto di Mourinho subito, lo sapete che c’è dico? che se la Roma avesse giocato la metà delle partite con la squadra al completo , come fa sempre il Bologna e se avesse avuto il culo sfacciato dei bolognesi, la Roma aveva 15 punti in più, il Bologna gioca bene? hahahaha ha fatto 300 retropassaggi e lanci lunghi 😂😂😂😂

  8. domanda: perché ci sono squadre che ultimamente arrivano prima di noi e hanno giocatori da noi scartati di brutto? vedi Florenzi, kier, Jesus, Rui,mikitarian,addirittura Pedro …..e alcuni di loro hanno vinto il campionato….

    • Ciao Massimo, perché qui c’è un allenatore con le fisse capace di bocciare pure giocatori forti, più forti di quelli con cui si fissa, questo è il mister bocciate premature fatti specie se alcuni giocatori sono più forti di qualcuno del gruppetto di connazionali “senatori” dello spogliatoio, in particolare chi ha mezzi tecnici per poter prendere posizione in campo da titolare al posto di zombie N°7.
      Facci caso ed inizia seriamente ad insospettirti come ho fatto e sto facendo io ed a volte a pensar male ci si azzecca.
      Poi, c’è anche da dire che Mourinho non ha uno straccio di gioco e di schemi e dovrebbe avere bisogno di 11 fenomeni come titolari ed altri 20 fenomeni che compongono la rosa, magari 5 titolarissimi del City, più altri 5 del Real Madrid, più altri 5 del Bayern Monaco, ecc.., fino ad avere 3 squadre titolari, o gli basterebbe l’inda del triplete se però avesse gli aiuti arbitrali che ha avuto quell’inda.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome