Serie A, tonfo del Napoli: passa la Fiorentina (2-3). Il Sassuolo stende l’Atalanta (2-1)

19
896

AS ROMA NEWS – Giornata importante nella corsa al quinto posto in classifica. In attesa di Roma-Salernitana, vittoria pesantissima della Fiorentina che passa al San Paolo col punteggio di 3 a 2.

Vantaggio viola con Nico Gonzalez, nella ripresa pareggio del Napoli con Mertens. Ma la speranza del sorpasso viene gelata dai gol di Ikone e Cabral. Inutile la rete di Osimhen.

Altra sconfitta per l’Atalanta di Gasperini, battuta dal solito imprevedibile Sassuolo che vince 2 a 1: decide una doppietta del giovane e promettentissimo Traorè. Nel recupero segna Muriel, ma è troppo tardi.

Nel match dell’ora di pranzo invece vittoria della Lazio sul campo del Genoa: a Marassi finisce 4 a 1, tripletta di Immobile e gol di Marusic. I padroni di casa in rete solo grazie a un autogol di Patric.

La classifica, in attesa del match della Roma, recita Lazio al quinto posto a quota 55, giallorossi dietro a quota 54, poi Fiorentina a 53 e Atalanta a quota 51. Ma sia i viola che i bergamaschi devono ancora recuperare una partita.

Giallorossi.net – F. Turacciolo

Articolo precedenteLa Roma Primavera torna a sorridere: 3 a 0 alla Juventus, doppietta di Louakima
Articolo successivoTIAGO PINTO: “Sono certo che Zaniolo sarà importante per la squadra. Colpito dai tifosi della Roma, sono da scudetto”

19 Commenti

  1. Napoli eterna incompiuta, Spalletti non vincerà mainiente, allenatore buono per i piazzamenti, e non lodico oggi, ma da sempre.
    Non a casa una coppa Italia 13 anni fal ultimo trofeo e in carriera…

    • Ha vinto due campionati in Russia. E’ stata l’unica volta in cui ha avuto una squadra favorita per vincere, e ha vinto.
      Ma ovviamente in Russia vincerebbe qualsiasi di noi altri, tu per primo…

    • E che vor di in Ucraina Fonzeccolo era il Pep Guardiola dell Est…Vinci nell Europa che conta!
      Spagna Italia Inghilterra Germania…

    • È vero che in momenti cruciali spesso si perde ma semplicemente Spalletti non ha una squadra da scudetto.Aggiungi che per tante partite non ha avuto oshimen e capisci il miracolo che ha fatto.

    • Fondamentale sarà lo scontro diretto tra Roma e Fiorentina,intanto ri-allungare su Lazio e Atalanta,non facciamo i conti

    • in effeti per il Napoli, se perde pure la prossima in casa, sarà dura psicologicamente e noi sulle ali dell’entusiasmo gli siamo sotto in 3 partite.

  2. Spalletti e bravo, io non lo rivorrei qui a Roma, ma è molto bravo…
    … purtroppo però je manca sempre un soldo pe’ fa’ una lira…
    e questo è molto grave!
    Sapete è come il paradosso di Napoleone sui Generali… tra uno bravo e uno fortunato… meglio quello fortunato.

    • In un certo senso sono d’accordo, ma nessuno all’inizio del torneo dava per favorito il Napoli che era arrivato quinto l’anno scorso e ha preso i soli Anguissa e JJ(!!) sul mercato.
      Però, purtroppo per lui, la partita di oggi è stata una mazzata vera…

    • UB40:
      non ci sono scusanti, per un motivo o per un altro (e possono essere i più svariati e inimmaginabili: dal caso, all’empatia che crea con l’ambiente interno ed esterno) Spalletti “il botto” lo fa sempre; sarà per questo che, malgrado il suo “Sapere”, in campionati importanti hanno capito che fosse meglio rivolgersi altrove?

  3. Forza Roma mia!!!!

    sempre onore a Spalletti….e grandissimo dispiacere per quello che accade con il nostro capitano…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome