Serve fare tanto mercato

11
708

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Poteva anche finire 1a 1 la partita con la Juve. Poteva,ma non è andata così. Non sarebbe stato uno scandalo perché gli ultimi venti minuti della Roma sono stati forti, ma senza un gol, come purtroppo avviene sempre più spesso. E allora bisogna guardarsi negli occhi ed essere sinceri: se veramente ha ragione il Capitano Totti, se la squadra giallorossa fosse davvero da scudetto, ci vorrebbe qualcosa in più. Un pareggio a Torino, uno con il Napoli (mica rubato, per carità) e un secondo gol all’Inter, quando si doveva fare e non staremmo a parlare dei “se”. L’esame di Natale non ha bocciato i giallorossi, li ha rimandati.

Oggi c’è l’ultima partita dell’anno e del girone di andata (sempre con quel recupero da fare a Genova il 24 gennaio) e la sorte ci presenta il Sassuolo, ex squadra di Di Francesco. È indispensabile vincere e poi pensare a qualcosa in più da offrire al mister per il girone di ritorno. La difesa se la cava, ma un laterale a destra consentirebbe a Florenzi di tornare in avanti. In attacco c’è bisogno di gol, un problema aperto per Monchi. E forse anche a centrocampo c’è bisogno di un rinforzo: la società deve muoversi se vuole rendere concrete le parole del Capitano e le speranze di tutti noi. Buon anno Roma.

(Il Messaggero, P. Liguori)

Articolo precedenteE poi Politano. Può tornare, però non ora
Articolo successivoLa Spagna incantata dal figlio di Totti: «Uguale a suo padre, il calcio sta nei geni»

11 Commenti

  1. Se la Roma vuole fare lo stadio ,cioè iniziare a mettere mattone su mattone,non deve intralciare la gerarchia del Calcio nazionale e quindi può fare solo acquisti di seconda fascia.E’ questo il tacito accordo che hanno preso. Lo vedete che accettano ogni decisione arbitrale senza fiatare?

  2. Perché le battaglie di Sensi e Francesco Totti a cosa hanno portato.? Ci massacravano ugualmente. Meglio così almeno dimostriamo che siamo dei signori.

  3. Ricordiamoci che i tifosi non vivono di solo stadio, pur apprezzando l’opera e pur giudicandola strumentale per vincere-
    Bisogna vincere qualcosa sin da ora, ma soprattutto bisogna smettere di farsi soffiare i campioni o venderli: è molto semplice sia comprarli che tenere quelli che abbiamo-
    Pallotta deve proporsi di vincere subito, dico subito e ripeto subito.
    Buon anno nuovo.

  4. Zeno’ le decisioni le accettano perché con il calcio non c’entrano nulla… la cosa importante è il bilancio, per cui la situazione va a gonfie vele… Sarno lascia stare i signori che se fossero stati tali, sarebbero entrati in punta di piedi, senza promettere cose che non sanno nemmeno loro come si raggiungono

    • Scusa Evangelista, ma tu come lo interpreti il rigore non dato ieri sera contro il Napoli?
      Io già l’ho detto a suo tempo : Napoli vincente come effetto novità ; alternativa Inter, se il Napoli scoppia ; Roma in C.L. + stadio. Tutto torna finora o no? Sulla RAI e non solo già fanno i servizi celebrativi sul Napoli stesso…il vento del Sud, di cui parlavo

  5. Del mercato di gennaio se ne parlerà moltissimo ma come ho già avuto modo di accennare, a prescindere dalle dichiarazioni di Monchi, al 90% arriverà prima della sosta un terzino destro di buon livello stante la situazione Karsdorp e, con ogni probabilità, Castan andrà in prestito. Se poi dovesse essere concordata una formula soddisfacente potrebbe arrivare Berardi, gradito a Difra, eventualmente per Defrel o il prestito di Under ma in definitiva, per vari motivi, non credo. E ora Roma-Sassuolo, è questo che conta.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome