SLOT: “Siamo delusi, volevamo vincere. Avremmo dovuto avere un pizzico di fortuna in più”

24
1200

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Arne Slot, allenatore del Feyenoord, commenta a fine gara la prova dei suoi ragazzi nella finale di Conference League che si è appena giocata all’Arena Kombetare di Tirana contro la Roma.

Di seguito tutte dichiarazioni del tecnico degli olandesi al termine del match:

Come mai la squadra non ha giocato bene nel primo tempo?
“Non abbiamo giocato molto bene in possesso, i giocatori non hanno creato tanto spazio. Abbiamo voluto giocare in mezzo al campo. La Roma è molto forte lì, avremmo dovuto creare più spazi, questo di avrebbe permesso di creare più occasioni. Ma nel primo quarto d’ora abbiamo giocato molto bene, con un ritmo piuttosto sostenuto. Poi è andato tutto storto, la Roma ha segnato con poche occasioni”.

“Non posso dire di essere orgoglioso, sono deluso. Non siamo per niente orgogliosi della nostra prestazione, è una  forte delusione perché la squadra ha fatto di tutto per vincere la partita, volevamo veramente vincere la coppa, ci tenevamo tanto, non siamo riusciti a farlo, siamo delusi”.

Lei è bravo a comunicare, che cosa ha detto ai giocatori durante l’intervallo?
“Ho detto loro di giocare meglio, ho ringraziato i giocatori per la loro prestazione, sono sempre stati molto bravi, hanno sempre voglia di scendere in campo. Siamo stati fantastici nella ripresa, c’è stata più voglia, abbiamo dimostrato spirito anche se non siamo riusciti a vincere la partita. Abbiamo giocato bene nell’ultimo anno”.

Si parlava molto della possibilità che Mkhitaryan scendesse in campo. Poi si è fatto male.
“Penso faccia poca differenza, è un giocatore offensivo di natura, pensavo avrebbero giocato in modo più offensivo e invece hanno giocato con due centrocampisti difensivi. La Roma ha altri ottimi giocatori”.

Come spiega questo fenomeno che alcuni giocatori non abbiano giocato molto bene nel primo tempo? È una questione di mentalità?
“Certo, c’è stata tanta tensione. I primi 10-15 minuti sono importanti, nella prima fase del primo tempo abbiamo giocato molto bene, perché la Roma non ha giocato molto bene. La primissima palla toccata dalla Roma è uscita dal campo. Non siamo riusciti a creare occasioni nel primo tempo e questo non va bene. A volte avevamo il pallone ma i calciatori non hanno fatto la scelta giusta”.

Poteva prevedere scenari diversi?
“La squadra si è trovata in forte svantaggio, il gol ha reso la gara più difficile. Non è bello quando si perde non avendo giocato bene, stavamo giocando contro una squadra di Mourinho. Però già in passato siamo riusciti a vincere in rimonta, abbiamo avuto una serie di occasioni, non abbiamo avuto decine di occasioni, ma difficilmente puoi farlo contro una squadra italiana, in finale. C’era José Mourinho dall’altra parte. Non siamo riusciti a segnare. Forse c’è stato un fallo di mano ma non ho visto il replay”.

Ha parlato con l’arbitro?
“C’è stata tanta pressione sui direttori di gara, noi siamo stati piuttosto tranquilli”.

“Ci sono stati errori nel secondo tempo, quando sei in vantaggio vuoi giocare in modo diverso. Avevamo il tempo per creare occasioni per segnare. Abbiamo avuto tempo sufficiente per segnare, la squadra sa che siamo in grado di rimontare. Avremmo dovuto giocare meglio nel primo tempo, avremmo dovuto avere un pizzico di fortuna in più”.

Articolo precedenteZANIOLO: “E’ il mio sogno da bambino. La vittoria è dei tifosi, sono fantastici”
Articolo successivoPELLEGRINI: “Abbiamo dimostrato di essere una squadra vera. Ora festeggiamo, e poi ripartiamo per ripetere questo momento”

24 Commenti

  1. La fortuna per una volta ci ha sorriso. Capisco molto bene la delusione dei secondi.
    Ma hai detto bene: dall’altra parte c’era José Mourinho.

    • Avrebbe detto pure tu lavori bene bella la squadra belli i giocatori bello bello bello tutto bravo grazie e mo te ne puoi pure anna”

  2. A’ Slot Machine…
    Nomen Omen, la fortuna gira.
    Buon rientro, per consolarti ti manderò una cartolina con la Barcaccia.

    • E un’altra cartolina co’ una fontana de Tirana, una qualunque: sarà meno bella della Barcaccia (sicuramente), ma lui la apprezzerà, ci scommetto…

  3. tutto sommato è stato sportivo , più di molti aĺlenatoracci italiani… sapessi quanto debito abbiamo noi con la fortuna! Ti auguro miglior sorte in futuro ma mai contro di noi…. noi abbiamo Giuseppe in panchina!! Ps: ma i 15 milioni per Oliveira non potremmo metterli per Senesi? Vi amo fratelli romanisti buona notte a tutti e buon giorno domani … ci sarà da godere tanto 😉 FORZA ROMAAAA

  4. Comunque bravo Slot e devo dire sportivamente bella squadra il Feyenoord, per una volta i pali ci sono stati amici e quello che conta di più è 1-0 per noi.
    In realtà la Roma ha avuto una palla gol limpida in più ed ha meritato, a parte quella doppia situazione dei 2 pali con le 2 paratone di Rui Patricio, c’è stato il gol nostro e 2 paratone del portiere del Feyenoord che hanno impedito il 2-0, la Roma ha sostanzialmente controllato sempre la partita al netto di quei 2 rischi.
    Da dire anche che il Feyenoord è stato graziato dall’arbitro che non ha espulso Senesi per la trattenuta su Abraham lanciato solo verso la porta, non ha fischiato nemmeno la punizione.
    Sull’1-0 in 11 contro 10 per gli olandesi sarebbe stata la fine in anticipo.

    • L’arbitro ha dato il vantaggio che però non si é concretizzato. A quel punto avrebbe dovuto darci il calcio piazzato. È stato un errore di Kovacs, ma per me ha complessivamente arbitrato bene.
      Lasciava giocare tanto. Infatti, i nostri, se ne fossero accorti subito del metro, era meglio. Talvolta si lasciavano cadere facile (brutta abitudine presa in A con i nostri arbitri di merxx…)
      Avessimo avuto in A arbitri così, che sbagliano certo, ma non a senso unico, inutile dire, ma lo dirò sempre, che la classifica ci vedrebbe nelle prime 4 con distacco.
      Loro per me sono stati controllati per buona parte della gara, salvo (e lì ci é andata bene) quella parte iniziale della ripresa, dove davvero il pari poteva starci.
      Ho visto giocare SENESI che non conoscevo… davvero un buonissimo giocatore per me.
      L’upgrade sarebbe importante, soprattutto nel ripartire col difensore centrale, cosa che a noi oggi obiettivamente manca.
      E pure nell’uno vs uno sembra un muro importante. È solo una gara che ho visto, ma tanto TAMMY quanto NICOLÒ e LORENZO spesso hanno perso il contrasto con questo.

  5. Cmq come Spalletti tra pelati che si lucidano il melone oltre a perdere gli scudetti si arriva terzi e di perdono le finali….mi sembra di rivedere uno Spalletti pelato e lucido ,ma olandese…..!!! Cmq Luciano questa finale è anche per te…ed ho un solo pensiero per te in questo momento:”n’to culo Luciano sucaaaaaa!!!!”!

  6. Allora. Le dichiarazioni del giorno prima parlavano quasi di un assalto a Fort Alamo, tanto che io dissi che questo nun aveva capito na ceppa e che probabilmente beccava la sveja con lanci lunghi a scavalcare il centrocampo. Invece, solo pretattica. Si mette a centrocampo facendo una partita normalissima. Ed allorà ? Mou sposta il baricentro e la partita la fa lui. Je fà er pallino e si mette ad aspettare. Certo regà, pe na volta nella nostra vita, in mezzo a tanta sfiga, un pizzico di fortuna ce voleva proprio, perchè, parliamoci chiaro, io me so caxato sotto 2 volte. Immenso Rui !

  7. con tutta la sfiga che abbiamo avuto quest’anno, non mi sento in colpa neanche un po’, mi dispiace.
    Comunque il Feyenoord è una buona squadra, ci ha messo sotto i primi 20 minuti del secondo tempo ma la Roma ha saputo soffrire e soprattutto non ho visto orrori in difesa come altre volte, si vedeva che la concentrazione era massima. Di loro mi è piaciuto soprattutto Senesi, molto interessante ci farebbe comodo uno così

  8. Concordo Vinz71. Io ci metterei pure Gertrude, o come se chiama…sembra no scioglilingua, il giocatore di colore. Impostava da dietro saltando pure l’avversario e difendeva bene.

    • hai ragione, non ricordo nemmeno io come si scrive il suo nome ma non è male, un po’ un Rudiger coi piedi buoni XD

  9. Mister cucuzza , avete giocato bene, ma ad un certo punto dovevate essere in 10 e l’espulso era un certo Senesi , quello che ha retto tutta la difesa ….poi non stavi qui a recriminare

  10. In effetti ho visto giocatori interessanti nel Feyenoord, mi ha colpito in particolar modo Senesi, l’essersi fatto scappare Abraham in velocità con l’arbitro che lo ha graziato può starci anche perché tatticamente la fase difensiva di Slot è simile a quella di Fonseca o di Italiano, immaginandolo con la fase difensiva di Mourinho, in coppia con Smalling, Senesi può essere tanta roba, è forte in marcatura ed anche tecnicamente.
    Poi, interessanti anche Sinisterra, Malacia, Geertruida e Kokcu che ha del talento, appartenente alla scuderia di Totti.
    Invece quelli da bocciare nella squadra olandese con evidenti grossi limiti sono il difensore austriaco che spesso andava a vuoto con grosse responsabilità sul gol di Zaniolo, veramente un difensore scarso e Dessers che mi ha ricordato un certo centravanti della nazionale italiana, dico così per non nominarlo, nelle sue peggiori performances, una prima punta che aspetta solo l’arrivo del pallone senza lottare, giocare per la squadra, capocannoniere della coppa con palloni ricevuti nelle praterie, dove ha trovato le difese belle aperte. Nel campionato olandese ha segnato solo 8-9 gol, in totale carriera ha una media di 0,3 gol a partita in campionati inferiori rispetto al nostro e con i nostri difensori, non solo Smalling ma anche con Ibanez e Mancini, Dessers non ha strusciato un pallone tanto che ha commesso fallo in attacco innervosendosi pure, un centravanti scarso.
    Gli altri giocatori del Feyenoord, quelli che ho nominato prima hanno un bel bagaglio tecnico, anche precisione nei passaggi e Malacia anche un bel tiro, ci ha fatto tremare con quel destro che ha costretto Rui Patricio alla gran parata deviando il pallone sull’incrocio dei pali.
    Almeno quei 2-3 li prenderei ad iniziare da Senesi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome