Spinazzola amaro: “Ho sbagliato tanto. Mancava lucidità”

10
750

ULTIME AS ROMA – La delusione di Fonseca alla fine è esattamente la stessa dei giocatori. Perché l’impressone nello spogliatoio della Roma è di aver perso un’occasione importante per indirizzare nel miglior modo possibile il girone di Europa League. E il primo a non essere felice è proprio Leonardo Spinazzola: “È stato un gol fortunoso, ma quello che conta davvero è che abbiamo sbagliato tanto – dice il terzino giallorosso -. Poteva andare meglio, soprattutto nella ripresa. Peccato, era una gara che potevamo vincere. Ma la strada è ancora lunga, ora quel che conta è vincere domenica contro il Cagliari”.

Tra l’altro, Spinazzola è il primo a rendersi conto di aver sbagliato tanto, soprattutto negli appoggi. E alla fine non fa nulla per nasconderlo. Anzi. “Ho sbagliato molto per mancanza di lucidità, sia mentale sia fisica. Ho sbagliato palle facili, appoggi semplici, anche nell’uno contro uno non riuscivo a saltare l’uomo. Mi fa rabbia perché quello è il mio forte. E invece mi sono chiuso mentalmente, cercando sempre di fare meglio quello che avevo sbagliato prima. Sbagliando ancora”.

Rammaricato alla fine è anche Kluivert, che ha giocato una partita a intermittenza, bene negli allunghi e nelle accelerate, meno nella selezione delle scelte finali. “Sapevamo che sarebbe stata una partita complicata, ma abbiamo avuto le nostre occasioni, ci aspettavamo di vincere – dice l’attaccante olandese -. Il Wolfsberg ha dimostrato di essere una buona squadra, giocano bene. Quel gol poi gli ha dato fiducia e noi, invece, siamo andati in difficoltà. Dovevamo concretizzare di più le occasioni avute, ma è ancora tutto aperto”.

Controcorrente, invece, ci va Bryan Cristante. Che il pareggio alla fine se lo prende e lo considera anche un buon risultato. “Loro si sono dimostrati un’ottima squadra, aggressiva e difficile da affrontare. Noi abbiamo giocato una buona partita. Potevamo sicuramente sfruttare meglio le occasioni che abbiamo avuto e stare più attenti sulle loro ripartenze. Questo pareggio fuori casa alla fine ci va bene, per il tipo di partita e per la squadra che si è dimostrata il Wolfsberg”.

(Gazzetta dello Sport, A. Pugliese)

Articolo precedentePastore, di “buon” è rimasto poco
Articolo successivoPetrachi: solo un lapsus su Dzeko

10 Commenti

    • Io mi sarei tenuto Luca Pellegrini, romano e romanista, che tanto bene aveva fatto lo scorso anno.

      Però qui, i pallotta boys, parlavano di un grandissimo acquisto che avrebbe preso il posto di kolarov. Sorrido. Kolarov, 4 reti da inizio campionato. Segna più lui di kluivert + zaniolo + l’armeno.

      Vogliamo parlare del portiere? Mirante in una partita ha fatto vedere più cose di Pau Lopez dal precampionato ad oggi.

    • Non credo che Pellegrini volesse restare: la scelta di Raiola come procuratore parla chiaro sul tipo di carriera che il giovane Luca vuole portare avanti.
      Su Spinazzola beh, ieri ad un certo punto non faceva altro che prendere palla e andare addosso dritto per dritto al difensore, perdendola. Però ad esempio con l’Atalanta mi era sembrato uno dei migliori: spero trovi continuità di forma e soprattutto di prestazioni!

    • Grazie. Per fortuna qualcuno di intelligente ogni tanto parla..
      Ormai la gente ti va contro appena vede il tuo nick, ma stavolta come altre volte hai il mio sostegno.
      Tifosa giallorossa

  1. Finalmente Spinazzola riconosce che al momento sta facendo cagare!!! Troppo incensato dalla stampa perché proveniente dalla Juve, si era finora palesato presuntuoso e superficiale seppure abbia molte qualità, non ancora espresse. Una tale intervista è di buon auspicio, essendo un bagno di umiltà ed autocritica, venuta tra l’altro nel giorno di un suo goal. Abbiamo bisogno di gente con fame e voglia di vincere, non a parole ma in campo. Speriamo che da oggi inizi a mostrarsi tale. Forza Spinazzola e Forza Roma

  2. ammazza come siamo ridotti adesso come un giocatore sbaglia una partita ammettendolo anche si da della pippa e si rimpiange gente che qui non ha fatto nulla state buoni fate giocare in pace questa squadra date almeno il tempo di fare qualche partita ad un calciatore prima di giudicarlo senno poi scappano e date la colpa a pallotta che la venduto. Forza Roma

  3. Ok, il buon Spina ha fatto una giusta e coerenta autocritica.
    Quello che non mi torna è cosa significhi la mancanza di lucidità fisica e mentale.
    Lucidità fisica, ok. Siete tutti mezzi fracichi ultimamente e ci può anche stare.
    Ma quella mentale?
    Tipo che eri distratto? Giocavi e pensavi alla collezione dei Carletti dei bastoncini Findus?
    Ti arrovellavi il cervello perché ti manca Carletto tennista e non riesci a trovarlo?
    Mistero.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome