Stadio della Roma, arriva il nulla osta. Ma il via libera per la votazione slitta a lunedì

58
2607

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – E’ arrivato il nulla osta al progetto stadio della Roma. Questo l’esito della riunione fiume che si è tenuta ieri sera in videoconferenza tra i consiglieri della maggioranza M5S.  La due diligence è ok, scrive oggi “Il Tempo” (F. Magliaro), ma il via libera politico a portare in Aula il progetto Stadio della Roma ieri sera non è ancora arrivato. E ci vorranno, ancora, alcuni giorni prima che politicamente l’Amministrazione Raggi chiuda il cerchio.

La riunione fiume sul progetto Stadio della Roma è iniziata con 50 minuti di ritardo rispetto alle 18.30, orario inizialmente previsto, e si è protratta fino alle 22.30. Tre ore abbondanti dunque che sono servite ai funzionari comunali per spiegare, dettagliare, illustrare ai Consiglieri comunali tutti i risvolti tecnici delle carte: i calcoli sugli espropri, quelli sui costi degli oneri concessori da riscuotere dal privato. E poi, appunto, gli aspetti procedimentali che, oramai, si possono considerare al sicuro da qualunque possibile ipotesi corruttiva.

All’incontro erano presenti il sindaco, Virginia Raggi, gli assessori all’Urbanistica, Luca Montuori, alla Mobilità, Pietro Calabrese e ai Lavori pubblici, Linda Meleo. Poi, i funzionari che hanno lavorato al dossier, i direttori dei Dipartimenti Urbanistica e dei Lavori pubblici.  Fra gli eletti 5stelle erano presenti in 26.

Un solo assente, il presidente del Consiglio comunale, Marcello De Vito, non invitato all’incontro al quale, invece, ha partecipato anche il presidente del IX Municipio, Dario D’Innocenti (anche lui M5S). Il IX è l’unico Municipio dei due interessati dal progetto – l’altro è l’XI – la cui Giunta è ancora in carica: nell’altro le frizioni interne ai 5Stelle hanno portato alle dimissioni del presidente Mario Torelli e al conseguente commissariamento.

Ora, appunto, dopo il profluvio di informazioni che sono piovute sopra i consiglieri 5Stelle, servirà qualche giorno per radunare le idee e, finalmente, dare il via libera all’iter del voto. Il che significherà prima l’adozione in Giunta, poi i passaggi per i pareri obbligatori ma non vincolanti nelle Commissioni consiliari (Urbanistica, Lavori pubblici, Mobilità, Ambiente e Commercio) e nel IX Municipio. Quindi, dopo un ripasso in Giunta, la calendarizzazione per il voto finale.

La Roma aspetta sapendo che indietro non si può tornare – non lo si poteva nel 2016 figuriamoci oggi – ma anche che se la Raggi e i 5Stelle vorranno usare la prima pietra dello Stadio come “arma” elettorale i tempi per il voto sono molto stretti.

Fonte: Il Tempo

58 Commenti

  1. Io non ho le competenze necessarie per valutare se sia giusto e opportuno che l’iter relativo alla realizzazione dello stadio di Tor di Valle vada così per le lunghe: se lo prevede la legge italiana non posso far altro che prenderne atto perché le leggi vanno sempre rispettate. Però prendo atto anche di una frase contenuta nell’articolo: “Gli aspetti procedimentali oramai si possono considerare al sicuro da qualunque possibile ipotesi corruttiva”. Speriamo che questo importantissimo punto non venga mai dimenticato dai tifosi romanisti più critici – a torto o a ragione, non sta a me dirlo – verso la società AS Roma (parere personale, beninteso). E ora direi di concentrarci sulla strettissima attualità che si chiama Parma.

    • mi raccomando …..non c ‘ è fretta . non vi affaticate , fa caldo pensate alla salute vostra e della raggi .

    • Guarda, io per la professione che svolgo la competenza ce l’ho ed infatti ho seguito con particolare attenzione tutto l’iter sin dall’inizio. Ti dico subito che, senza alcun altro motivo che la propaganda, la Raggi, su imput della dirigenza nazionale dei M5s, ha sabotato in ogni modo il progetto, con l’accortezza di fare in modo che non potesse formalmente esserne accusata. In primo luogo, il progetto originario era già stato modificato, in meglio per i cittadini, dalla giunta Marino: esso prevedeva maggiori opere pubbliche a carico del proponente ed era stato approvato dalla giunta. In pratica, la Raggi non aveva alcuna necessità tecnico amministrativa di riaprire il dossier. Ma poiché aveva già colpevolmente rinunciato alle Olimpiadi, la situazione le imponeva di dimostrare ai suoi elettori che lei era in grado di lavorare e soprattutto che quanto detto in campagna elettorale non era solo propaganda. Di qui anni di melina, iniziati con la scelta scellerata di imporre alla Roma di ricominciare da capo. Avesse fatto causa, Pallotta sicuramente l’avrebbe vinta da tempo ed i lavori sarebbero forse già quasi terminati. Ha scelto la strada della diplomazia, sicuramente rassicurato dalla Raggi, e questo è il risultato

    • Le “Maggiori opere pubbliche” di cui parli quali sono?
      Te lo dico io, si tratta dei due ponti finanziati per 150 ml di euro che non risolvevano il problema del traffico. Come dimostrato dal politecnico di Torino.
      Tutte le altre opere pubbliche invece saranno migliorate a cominciare dalla via del Mare rifatta fino a via Marconi, la quale nel primo progetto veniva troncata all’altezza del futuro ponte dei Congressi ( e quindi non considerato) fino al fosso del Vallerano con 40% in più di finaziamenti.
      Per non parlare del mezzo milione di metri cubi in più concessi al privato, che significavano, molti più parcheggi, molto più traffico per 260 giorni all’anno.
      La propaganda la fa chi dice il contrario

  2. tutti a spigne pe sto stadio da tarantella infinita…poi, se renderanno conto che oltre a facce gioca’ gente vergognosa er bijetto del cosiddetto settore popolare costerà minimo 60 euro ?

    • Certo, mejo l’Olimpico col campo lontano 1 anno luce dalla curva.

      Se il nuovo stadio (ammesso che si faccia) non ti convince, puoi liberamente decidere di non andarci.
      E’ un tuo diritto che nessuno potrà contestare.

  3. Riunione iniziata in ritardo, via libera per le votazioni posticipate,sempre con calma, l’ho detto in qualche post pochi giorni fa..non abbiate fretta di decidere, c’è tanto tempo a disposizione, non vorremmo fare le cose di fretta? No dai che poi non si fanno bene, sempre con calma..

    • Una giunta per lo più di estrazione cazziale non darà MAI il suo benestare… ci vuole molto a capirlo? Quest ostracismo, questo mettersi SEMPRE di traverso a che cosa è dovuto altrimenti? 😏

    • La peggiore sindaco della storia, tra l’altro proveniente dall’area politica da cui proveniva Alemanno. Ha la giunta che ha prodotto in assoluto meno provvedimenti, in pratica hanno fatto una lunga vacanza pagata da noi cittadini. In più con una maggioranza schiacciante è riuscita a perdere un paio di municipi, che per elettorato sono delle dimensioni di città importanti, tipo Firenze. E poi non dimentichiamo le inchieste giudiziarie, in cui sinora non è stato dimostrato che le nomine ingiustificate siano frutto di corruzione, ma rimangono sempre ingiustificate

  4. Quindi..ieri è stato deciso che si può votare..ora bisogna decidere quando e prima di questo, l’adozione in giunta,i pareri di 400 commissioni e di un municipio, un ripassino in giunta..poi forse si deciderà la data in cui si deciderà la data in cui si deciderà la data in cui sarà decisa una data

  5. si sono accorti che si avvicina la resa dei conti (le elezioni) in che mani è stata data Roma!!!!!!
    p.s, FORZA ROMA

  6. In sintesi, ieri si sono riuniti in videoconferenza, è stato illustrato per la cinquantamiliardesima volta di nuovo tutto dall’iter al progetto a persone che tutto questo lo dovrebbero sapere a memoria.
    non contenti non si decide quando si voterà, ma si danno altri giorni agli stessi per ristudiarsi di nuovo le carte.
    Mi fermo qui, preghiamo affinché il miracolo avvenga prima delle elezioni, scommetto che una nuova giunta farebbe ripartire tutto da zero.

  7. La cosa che vorrei capire è chi farebbe questo Stadio ? Il mercato immobiliare è praticamente morto, ieri i dati parlano di un Pil Italiano a -11,2 % a settembre migliaia di piccoli imprenditori chiuderanno bottega e la stima sulla disoccupazione è al 13/14 %. Non si sa cosa succederà il prox autunno ( seconda ondata ?) , di certo allo stadio non si potrà stare come prima e quindi la capienza verrà ridotto in maniera significativa. Se prima potevi contare su certi introiti da domani sicuramente dovranno rivedere le stime. Il costo dei biglietti andrà alle stelle ( vedi Premier) . Gli eventi, tutti saranno ridimensionati. Chi dovrebbe investire oggi per uno stadio ? Basta con questa favola dello Stadio che renderà la Roma una squadra galattica non se ne può più.

    • Scusa Picasso i tempi per la realizzazione sono minimo di tre anni, non lo costruiscono in un mese, è tu pensi che tra tre anni stiamo ancora con il covid.
      Se fosse così altro che crisi economica.

    • Nel 2020, è nata una nuova categoria fra i militanti del web: coloro che prevedono un’ondata di coronavirus e un lockdown l’anno, fino alla fine dei tempi. Comunque, è proprio perché la disoccupazione è alle stelle e il PIL è in calo, che per PRINCIPIO non siamo nelle condizioni di rigettare un progetto del genere… come non eravamo nelle condizioni di dire no alle Olimpiadi, ma come è norma per questa giunta, si è fatta la scelta più comoda, seppur a scapito delle sorti economiche di una città che ha smesso di crescere da anni.

    • Dopo l affermazione che lo Stadio di Tor di valle rilancerà l immobiliare a Roma mi silenzio… state bene così

  8. Si ricomincia con le prese in giro :

    Siamo arrivati al milionesimo VIA LiBERA sullo stadio della Roma e altri milioni di via libera arriveranno

    Adesso si useranno le solite frasi montate ad arte :

    “La palla passa alla Sovrintendenza”

    “Che spedisce alla Regione “

    “Che ovviamente rispedisce al Comune”

    Since 2014

    Siamo nel 2020

  9. Se si fa lo stadio Pallotta, a detta sua e dei suoi sostenitori, non dovrà più fare plusvalenze ma potrà competere sul mercato con tutte le squadre più importanti e ricche al mondo. Ci hanno raccontato che con lo stadio saremo economicamente forti come o anche di più di PSG, Manchester City, Chelsea, ecc. La verità è che al di là del valore patrimoniale che aumenterebbe, con possibilità di vendere la società a cifre più alte, ma fuori mercato perché non giustificate da un valore reale ma solo potenziale, di quelle illogicamente pretese oggi anch’esse fuori mercato, la Roma nelle mani di questa proprietà continuerebbe a dover cedere ogni anno calciatori e a non vincere soltanto che invece di perdere all’Olimpico perderebbe nel nuovo stadio. Per me il nuovo stadio, se si continuerà con questo tipo di calciomercato, può rimanere vuoto così almeno mi risparmio di vedere il nuovo stadio diventare la roccaforte delle squadre avversarie. E poi una proprietà che non sa gestire una squadra di calcio è in grado di costruire uno stadio che porti benefici di natura economica alla società o sarà solo un valore patrimoniale senza alcun ritorno economico per la squadra (lo stadio deve diventare un luogo di interesse non solo per i tifosi ma anche per i turisti che vengono a Roma)? Sicuramente viste le qualità manageriali di questa proprietà sarà esclusivamente un valore patrimoniale. Inoltre, con quali soldi verrà costruito lo stadio? Sicuramente non con quelli di Pallotta perché altrimenti li dovrebbe cacciare la Roma che purtroppo è stata indebitata in maniera pesante.

    • Commento da far cascare le braccia. Lo stadio è per Pallotta soltanto un gigantesco trampolino per togliersi dalle scatole

  10. Notizie estremamente positive ci giungono dal Comune di Roma per quanto riguarda l’iter amministrativo del progetto di Tor di Valle ormai giunto agli ultimissimi giri di valzer . Ora a stretto giro di posta ci attendiamo il passaggio in Aula Consiliare e l’inizio dei lavori….

  11. Sciabbolone, sei in perfetta malafede perché fai finta di non leggere o non capire i miei commenti.
    Quello che è avvenuto è stato ampiamente previsto e da me anticipato: l’oste la Raggi, avrebbe detto o meglio lo dirà lunedì prossimo, che il suo vino è buono.
    Lunedì ad essere ottimisti ci sarà una semplice dichiarazione e in nessun caso un atto amministrativo vincolante per la semplice ragione che chi deve votare l’ok allo stadio sono tutti i consiglieri comunali e possono votare solo in consiglio comunale.
    È solo un modo per fare finta che tutto vada bene e i consiglieri dissidenti si guarderanno bene dall’uscire allo scoperto fino a quando non si saprà se la Raggi si ricandiderà o meno.
    Nel prossimo futuro potrà anche andare vanti qualche scampolo della procedura come ad esempio qualche commissione ma purtroppo la Raggi non farà in tremo a portare il provvedimento definitivo in aula consiliare prima della fine della legislatura.
    Pensare poi che questo teatrino possa convincere Friedkin o qualche altro compratore è pura follia. Operazioni dove ballano tanti soldi si basano solo su atti amministrativi, bilanci, buffi accertati ecc. che non sono cambiati e non cambieranno in un futuro prossimo.
    Intanto per pura coincidenza si avvicina l’udienza per il fallimento di Parsitalia e di un compratore, Vitek, che acquista anche tor di Valle si sono perser le tracce.
    Se fosse una cosa seria fai chiedere da Fernando alla Raggi di conoscere almeno il nome del proponente che firmerà la convenzione perché un testo di un contratto da votare in c.c. dove mance l’indicazione di chi firma è aria fritta.
    Unico fatto positivo è che ora la presa in giro della due diligence del comune su atti del Comune è definitamente terminata.
    Sempre che poi la Procura che ha già rinviato a giudizio, per fatti corruttivi legati alla procedura dello stadio, L. Parnasi & C., il pres. del C.C. De Vito, l’ass. all’urbanistica della Regione Civita, il sovr. arch. Prosperetti e la funzionaria della sovrintendenza Buccellato che ha seguito TdV e altri non prenda qualche provvedimento che blocchi definitivamente il tutto.

    • Caro Arfio di certo si può dire che l’iter amministrativo di Tor di Valle è arrivato a destinazione con successo.Il resto sono illazioni s babbo morto di nessun interesse. La votazione in aula è solamente un atto dovuto e si farà in tempi rapidissimi. I proponenti quindi potrebbero cominciare i lavori anche domattina avendo a variante già sottoscritta l’autorizzazione a costruire…

    • Robbo1, tutti auspichiamo che la Roma riesca ad avere il suo stadio di proprietà, prima o poi… ma che bisogno c’è di fare propaganda? L’iter amministrativo non è affatto concluso e quando lo sarà fioccheranno i ricorsi, che già sono pronti.
      Quando avranno inizio i lavori? È come chiedersi quando vinceremo il prossimo scudetto…
      Perfettamente inutile dimenarsi su questi temi.

    • Di tutta la fuffa raccontata in questo articolo, quello che conta è solo il voto in Assemblea. Che non mi sembra sia stato calendarizzato o finanche proposto. Il resto sono chiacchiere che si porta via il vento come da anni a questa parte. Cibo per i gonzi come qualcuno qui sopra.

  12. ho commesso l’errore di votarli , ma state tranquilli che votero’ contro questa banda di inetti incapaci a giugno 2021

  13. Tutto bello, e spero che lo stadio finalmente si faccia, ho però il sospetto che così Pallotta cerchi di restare al timone.
    Poniamo che l’ok definitivo arrivi entro agosto e che per dicembre inizino i lavori.
    Il completamento dello stadio arriverà non prima di quanto? Tre anni ? Quattro ?
    Nel frattempo Pallotta, forte dello stadio, venderà lo stesso ad un prezzo congruo o sparerà di nuovo cifre astronomiche in virtù dello stadio stesso ?
    E se non vende come pensa di tirare avanti la baracca per altri quattro anni, stante la valanga di debiti accumulati, un mercato di parametri zero ed un parco giocatori che sta diventando sempre più scarso ?

    • Se la Roma è in vendita adesso, con lo stadio approvato si alza solo il prezzo. Venderebbe in due minuti

    • Si, ok, l’avevo già scritto che il prezzo sarebbe cambiato.
      Ripeto: Dipende da quanto spara il sor James e dubito che troverebbe l’acquirente in due minuti.

    • In realtà aveva trovato già un Friedkin disposto ad accontentarlo senza stadio. Certo, se il Covid ammazza i settori in cui opero ci penso due volte prima di comprare una squadra di calcio

  14. Ha brindato Baldissoni ?

    No perché ancora non ho capito a cosa brindavano lui e la Raggi nel Febbraio del 2017.

    3 anni e mezzo dopo manco la prima pietra : a che brindavano ?

    Mo’ non brindano neanche quindi non c’ è manco qualcosa di cui far finta di essere contenti.

    Son tutte caxxate : lo stadio di pallotto non si farà MAI.

    Queste sono solo BALLE di pallotto per truffare il futuro acquirente alzando il prezzo raccontandogli la favola che con lo stadio si aumenteranno i guadagni e poi andiamo in Champions e arrivano gli sponsor e poi bla bla bla e Regina d’Europa.

    E’ come gli gnomi di SouthPark che rubano le mutande !

    Step 1 : oooostadio
    Step 2 : ?
    Step 3 : profit !

    Ridicoli.

    PALLOTTO VATTENE

    • Certo perché vendere uno società quotata è come vendere una macchina schilometrata, che il primo che arriva paga e ce casca co tutte le scarpe! Mica si fanno mesi di (vera ) due diligence! In ogni caso ennesima pantomima del comune perché non hanno i numeri in consiglio per approvare la variante

  15. ormai il disegno sembra chiaro, rallentare, posticipare il più possibile ma non fermare l’iter.. entro la fine del mandato ci saranno tutti i via libera, ma posa della pietra pietra verrà col sindaco nuovo.. così i 5s potranno dire contro lo stadio che loro hanno autorizzato ma avranno fatto costruire ad altri..

  16. Con lo stadio di proprietà approvato, da quel dì che la Roma sarebbe stata ceduta. Purtroppo, in questa città non esiste una mentalità commerciale/imprenditoriale, e ciò ha facilitato il voto verso una giunta composta da persone che non sanno minimamente cosa sono il lavoro, la produzione della ricchezza e dei valori aggiunti.

  17. In breve solo fuffa,non c’è stato alcun passo avanti dell’iter,che l’iter non fosse stato inquinato dall’inchiesta sulla corruzione era già stato scritto dal magistrato,quindi?Che avete deciso?

    • i 5s sono più ravveduti della magistratura. Loro sanno più di tutti, Gesù a loro gli fa un baffo.
      Presuntuosi e ignoranti.

  18. sono 3 anni che questa banda di incapaci sono in ritardo meno male che fra meno di un anno vi levano di torno. Forza Roma

  19. ho la vaga impressione che se lo stadio si fara’ , Pallotta resta (comunque è una vittoria,e un sogno che si realizza di tempi di Viola e di Sensi) fino a quando ? lui è parte di un gruppo che lo ha voluto presidente , dopo di benedetto sarà cambiato forse si forse no dipende dal gruppo di cui è parte non dimentico che c’è una grossa banca internazionale che si accolla i debiti non mi fa’ meraviglia se hanno interesse a sostenerlo ancora

  20. ..LA vIRGINIA PRIMA DI TUTTO FARà LE FUNIVIEE..!!!cò tutti quegli autobus che vanno a foco ce vole quarcosa de speciale..e poi ai romani je piace annà a raccoje la cicoria ar Terminillo..eh eh eh

  21. Salve a tutti amici Romanisti

    Approfitto per un saluto a tutti gli amici di penna ma preferisco solo leggere tutti i post senza intervenire per non avvelenare ancor di più l’ambi Con polemiche inutili su chi ha punti di vista opposti
    Neanche sullo stadio riusciamo a essere tutti uniti dalla stessa parte … che tristezza

    Detto ciò , dell’ennesimo annuncio sui social di questi incapaci incompetenti in malafede ,me ne frega meno di nulla : solo chiacchiere come da 4 anni a sta parte

    Troveranno il modo di rallentare e non decidere nulla fino a fine mandato
    Dei danni economici fatti a Roma lo vedremo tra qlc anno
    Quelli fatti alla As Roma li vediamo già adesso

    Come dice il mio amico Sciabbolone, dammi l’ok allo stadio 3 anni fa’ e vediamo il bilancio come sarebbe stato oggi e quale proprietà avremmo avuto ( sono stra convinto che Pallotta avrebbe venduto allora )

    Ormai ai Pentadementi non crede più nessuno ,sono capaci di tutto
    Fortuna manca poco a sbolognare sta gentaglia dalla politica locale e nazionale

    Un saluto a tutti i Romanisti
    Forza Roma 💛❤️

  22. Lo stadio, qualora si facesse e sfido ancora qualcuno a dirlo con certezza, porterebbe benefici immediati e tangibili solo a Ballottino e agli azionisti della società ad hoc costituita per il project financing. I flussi di cassa andrebbero per la gran parte a foraggiare costoro. La Roma avrebbe solo i ricavi della biglietteria e una percentuale sugli eventi extra. Pagherebbe un affitto simile a quello che paga per l’Olimpico.
    Da nessuna parte nelle carte è prevista una data in cui AS Roma diventerebbe proprietaria e unica beneficiaria dei flussi di cassa. Sfido chiunque a dimostrare il contrario.
    Nell’immediato e chissà per quanti anni la Roma ricaverà dallo stadio poco più di quanto incassa adesso dall’Olimpico.
    La Roma lo stadio dovrebbe acquistarlo o riceverlo in dono. Ballottino avrebbe da subito un immediato balzo di valore dell’arcipelago di società controllate da Neep.
    Meditate gente, meditate.

    • Guarda caso proprio l’arcipelago di società che vuole vendere, in cui si trova anche quella creata ad hoc per la realizzazione dello stadio. Secondo voi Pallotta si guarda lo stadio tutto contento perché è suo e non della Roma, o appioppa tutto al compratore e si fa una vagonata di soldi?

  23. Per carità tutto vero. Ma non mi viene in mente una sola squadra che benefici di tutti i flussi di cassa di un impianto di cui non ha sopportato i costi di costruzione. La Juve per esempio si é pagata tutto da sola, anche se ci ha speso molto meno. Idem il Bayern. Arsenal(proprietà americana) e Tottenham hanno fatto come la Roma. Difficile da quantificare il ritorno economico per la Roma, ma sicuramente converrebbe secondo me. Certo non quanto uno stadio tutto tuo, ma se l’ alternativa é niente… Non credo che eventuali futuri proprietari farebbero diversamente, purtroppo. Né sono certo che sia replicabile l operazione fatta dalla Juve nel nostro contesto per piú motivi…

    • Nessuno di questi progetti è come quello dello stadio della Roma. Il Tottenham ha ottenuto un prestito di 400 milioni di sterline dalla banche restituibile in 5 anni, con a garanzia lo stadio stesso e i flussi di cassa. Inoltre ha comprato direttamente i terreni e finanziato il progetto.
      Il Bayern ha addirittura liquidato in anticipo il prestito ottenuto.
      Tutte queste società beneficiano fin da subito di tutti i flussi di cassa prodotti. La situazione della Roma è ben diversa. Basterebbe leggere le carte del progetto invece di buttare pollici a casaccio. AS Roma non caccia un euro per lo stadio e ben pochi ne ricaverà. Non c’è nulla riguardo una futura ownership della Roma sullo stadio. Leggete e accendete il cervello.
      Non c’era altro modo? Benissimo, ma non venitemi a raccontare che lo stadio sarà una svolta per la Roma. Lo sarà per Ballottino e i finanziatori del progetto.

  24. UB40, Zerocomico,!!!, avete fatto bingo
    piano piano la verità viene a galla
    La AS Roma non ha vantaggi economici diretti a giocare in uno stadio di proprietà di una società privata, la TDV di Pallotta alla quale pagherebbe un affitto più alto di quello che paga ora per l’ olimpico e del quale non diventerà mai proprietaria.
    La speculazione,sembra illegittima, di Pallotta e Luca Parnasi di pagare i costi di costruzione dello stadio con i ricavi del famoso milione di mc ad uffici, ora 500.000,concessi illegittimamente (almeno in base a una denuncia penale in corso di indagine alla procura di Roma) dal comune con una variante di PRG non è riuscita.

  25. Mi pare che è proprio quello che ho detto: non c é una società che benefici di tutti i flussi di cassa di un impianto pagato da altri. Nella bozza di accordo di utilizzazione che è comunque una bozza, si parla di 4,5 mln di oneri per la Roma a fronte di tutti i ricavi di eventi sportivi della Roma più il 10 per cento del margine operativo degli altri eventi. Non é una svolta, certo, ma mi sembra decisamente meglio di adesso. Poi bisogna vedere se questo assetto rimarrebbe definitivo, perché avrebbe durata trentennale, ma penso che consolidata la situazione la Roma un certo potere negoziale ce lo avrebbe considerando che uno stadio in disuso non serve a nessuno. Però ovviamente questa é un opinione mia non suffragata da fatti o clausole già scritte

    • La Roma avrebbe assicurati solo i proventi del botteghino. Esattamente come con l’Olimpico adesso. Tutto il resto dell’indotto, parcheggi, servizi di ristorazione ecc., sarebbe gestito dalla società proprietaria dell’impianto.
      Caxxo, è scritto nelle carte del progetto, non è una mia idea. I vantaggi per la Roma sarebbero minimi, un 15% sugli eventi extra sportivi. Pensate di farci 30/40 milioni in più all’anno di ricavi? Ma fate i seri, è un’operazione a tutto vantaggio di Ballottino e poco o nulla per la Roma.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome