Szczesny, Benatia, Pjanic: tre ex travestiti da belve

14
895

AS ROMA NOTIZIE – Come la piccola fiammiferaia, passeremo l’ennesima stagione a spiare le vetrine dei ricchi. Funziona così. I calciatori vengono alla Roma di passaggio o per una scelta di vita. Appena vogliono vincere se ne vanno alla Juve. Una scelta di non vita. Prendi i tre ex di sabato. Szczesny a Roma era un bel portiere, ma un mattacchione solista. Pjanic, il pianista, una mammoletta. Benatia grande sì, ma la testa altrove. Li travesti da zebre e diventano tre belve, il sangue che butta dagli occhi come la pipì rosa dal pisellino degli angeli.

Casi di trasfigurazione. Come se ne esce? Ti regali un manuale di mistica sulla bellezza della sconfitta e fai finta di crederci. La Roma è una favola a tristo fine. Il mancato gol di Schick. L’avrebbero applaudito (forse) anche i gobbi per quanto storia esemplare. Bastava poco, spostare la palla a destra nello spazio sconfinato e andare. Invece no. Aveva addosso la maglia sbagliata.

(Corriere della Sera, G. Dotto)

Articolo precedenteSchick, esami cardiaci ok. Sabato titolare
Articolo successivoRoma senza motore. Strootman in crisi, è l’ora di Pellegrini

14 Commenti

  1. “Li travesti da zebre – poi affidi loro un armadietto a testa, in comodato gratuito, bello pieno, visite periodiche dall’esimio Dott. Agricola – e diventano tre belve”, caro il mio Dottolo, che quando ti pare cadi sempre dalle nuvole. (Guardate la faccia di mammoletta Pjanic nella foto sopra, trasfigurato come un lupo mannaro, stile Tom Waits quando ululula i suoi catarrosi blues).

  2. Gli Angeli fanno la pipì rosa? Amede ma il doping se lo fanno li juvermini o Dottolo? Sono tre giorni di scassamemyo di coglio coglio, tre giorni che tutti sti pennivendoli fanno a gara a delocalizzare l’ambiente, prima ci scassano con il supermercato Roma, poi che al massimo si arriva 5/6/7 posto, poi alle prime vittorie articoli di giubilo, che siamo imbattibili ect.etc. salvo poi ricominciare col disfattismo cosmico. E alla fine accusano l’ambiente e i tifosi di non crescere mai..Allora visto che Dotto sicuramente starà leggendo gli ricordo perché non si vince…segue..

  3. Sarno con il massimo rispetto ti dico che sei un piagnone di prima categoria… la Juve ha vinto perché più forte e se proprio lo vuoi sapere chi si affossa nei momenti topici, siamo proprio noi … quelli come te , sono quelli che parlano di carro ecc dopo tre partite vinte … mettiti in testa che la Roma non vince perché non si può permettere di acquistare e mantenersi i calciatori veri

  4. Semplicemente tre mer.. ma c era da aspettarselo i nostri ex quando giocano e segnano contro di noi esultano fanno gesti.mancanza di rispetto ma il rispetto bisogna guadagnarselo.

  5. Basta osservare la circonferenza ormai taurina del collo del reprobo bosniaco per capire che in territorio sabaudo non ci si cura troppo dell’estetica per raggiungere gli obbiettivi . A Vinovo da sempre il fine giustifica i mezzi soprattutto quelli illeciti. Quale altra Societa’ in giro per il mondo avrebbe avuto il coraggio di affidare la gestione del settore sanitario ad un medico condannato in via definitiva per abuso di farmaci ?….

  6. Evidentemente alla juve non conoscono il motto di de couberten,che invece noi conosciamo molto bene! Ma poi i lupi non dovrebbero essere piu’feroci delle zebre?
    A gaetano da sarno,vorrei chiedere quale palazzo ci ha affossato sabato scorso!

  7. Io lascerei stare Gaetano, è un puro, grandissimo tifoso e me la prenderei piuttosto con Difra per l’eliminazione dalla Coppa per la scriteriata formazione mandata in campo con il Torino. Mi incaz…o ancora di più dopo aver visto la Lazzie schierare pressochè la squadra titolare regolando senza faticare la Fiorentina. Questo, nonostante abbia una rosa molto più corta della tanto decantata nostra e in vista di una delicatissima partita con l’Inter a Milano. Poi diciamo pure che la coppetta non interessava e prendiamocela con arbitri, palazzo e pali. Meglio fare silenzio e prepararci per il Sassuolo e l’Atalanta dove mi auguro non si debba soffrire troppo visto che siamo freschi,riposati e con rosa lunghissima e completa.

  8. Romano stai tranquillo che pure di francesco ha le sue colpe, e seppur velatamente nelle interviste io lo sento sempre scaricare responsabilita’ sui giocatori a destra e a manca,non lo fa in maniera diretta ma bisogna farci caso. E non so se ai giocatori alla lunga questo puo andare bene, comunque come gia ho detto alla fine del campionato si giudichera’ il suo operato. Io penso e non da ora che c’e un solo allenatore che ci possa far vincere, non lo dico per rispetto di di francesco ma la sua iniziale e’la “C” indovinate voi!

  9. tre belve fanno sei crociati, sei tibbiepperoni e un treppiedi ar contrario che magari ce cascano sopra de cxlo!!! li mortacci vostra!!

  10. Caro sommo poeta Dotto troppa ricerca di termini lirici….sono semplicemente Tre Stronxi! A Roma facevano la bella vita, a Torino si sono ricordati di essere professionisti! Fanno schifo come il vomito!

  11. I tre hanno fatto ottime prestazioni anche alla Roma e non mi sono sembrati delle belve..tant’è che potevamo portare a casa un punto, senza aver rubato nulla, proprio su un liscio anni 60 della belva algerina

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome