TAHIROVIC: “Mou è il migliore. Matic grande dentro e fuori dal campo, cerco di imparare da lui”

7
555

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Dopo il debutto con la sua Bosnia contro l’Islanda, il centrocampista della Roma Benjamin Tahirovic ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai media locali. Le sue parole:

Il debutto?
“È stato tutto fantastico. Quando ho saputo che avrei giocato titolare, le emozioni si sono fatte sentire. Ho provato un’emozione speciale sin dal riscaldamento, poi in campo mi sono calmato”.

Il mio ruolo?
“Cerco di dare equilibrio in mezzo al campo, sono una sorta di perno davanti alla difesa. Questa posizione è molto importante perché, se sbaglio, rischiamo di essere puniti. Non sono sceso in campo pensando di sbagliare, volevo solo fare bene e sono felice”.

Mourinho?
“Lo ringrazio per avermi lanciato, nel mio ruolo c’è tanta concorrenza perché ci sono giocatori di qualità. Devo lavorare tutti i giorni perché Mourinho è esigente e non a caso lo chiamano Special One visto quello che ha vinto. È il migliore”.

Matic?
“È un grande giocatore, ma come persona è ancora migliore. Cerco di imparare il più possibile da lui, cerco di vedere quello che fa in campo. Abbiamo un buon rapporto anche fuori, è più grande di me, ma è una bravissima persona”.

La scelta della Bosnia?
“Mi sono sentito bosniaco, la Bosnia è la mia casa. Sono stato a novembre per quattro o cinque giorni e poi sono tornato in Italia. Sono stato con la mia famiglia, li vedo poco perché vivo da solo in Italia, quindi quando vengo qui mi piace di più passare del tempo con loro”

Fonte: jajce-online.com

Articolo precedenteLa Roma cerca certezze a destra: Mou punta Cuadrado
Articolo successivoCalciomercato Roma, dall’Inghilterra: il Leeds non riscatterà McKennie, giallorossi interessati

7 Commenti

  1. “…devo lavorare tutti i giorni perché Mou è molto esigente, vuole sempre di più..”
    Eccola la ‘.. 🤷
    Con Mou si vince…🏆
    Per lo spettacolo, c’è il teatro, il cinema..
    💪🧡❤️

    • per lo spettacolo c’è il teatro, il cinema: ma che commento è? non so te, ma io ho visto dello spettacolo anche guardando le partite di calcio. Giochiamo male e lo accetto e lo sopporto, perché un tifoso è un tifoso sempre, ma sinceramente vedere la Roma giocare un po’ meglio non mi farebbe schifo. Nell’attesa andrò un po’ più spesso al cinema o al teatro, ma non perdo la speranza di divertirmi anche all’Olimpico..

  2. Bravo, anche se sei un giovane di livello alto, sai chi è il maestro MATIC! 💛🧡❤️🏆🐺🐺🐺

  3. Io Tahirovic, Volpato, Bove , Darboe e Pisilli li terrei accanto a campioni come Matic e Gini creando ke basi per almeno 10 anni! E non sono i soli! Certamente dandogli lo spazio gradualmente ma facendomi crescere in casa!

    • Sono d’accordo. Sui giovani bisogna puntarci veramente avendo anche la giusta pazienza.
      Tahirovic ha qualità fisiche, tecniche e di temperamento enormi (bisogna puntarci assolutamente anche se, ovviamente, deve continuare a crescere); Volpato idem sopra; Darboe aveva qualità buone, va rivalutato dopo il grave infortunio; Bove ha meno qualità ma ha un grande cuore e una grinta smisurata…di solito i giocatori cosi crescono di anno in anno; Pisilli faccio fatica a valutarlo, l’ho visto solo una volta in primavera, troppo poco, chiedo info a chi lo conosce meglio qui nel forum.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome