Tiago Pinto: “Alla Roma ho fatto molti errori ma anche parecchie scelte azzeccate. Sanches deve trovare il progetto giusto per lui”

27
575

AS ROMA NEWS Tiago Pinto, ex GM della Roma, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Canal 11 soffermandosi su diversi temi. Di seguito uno stralcio delle sue dichiarazioni riportate dal quotidiano portoghese A Bola, il quale sottolinea la risposta di Tiago Pinto alle dichiarazioni rilasciate da José Mourinho qualche settimana fa.

Su Mourinho e la sua esperienza alla Roma.
“Sono sempre grato per le opportunità che mi vengono date nella vita. Ne approfitto per imparare e crescere. Alla Roma, per tre anni e un mese, ho lavorato con Paulo Fonseca e José Mourinho. Ci sono state opportunità di crescita, sviluppo personale e professionale. Sono stati tre anni e un mese molto impegnativi per me, dove sono cresciuto molto. Sicuramente ho fatto molti errori, ma ho azzeccato molte scelte. A 39 anni avevo già l’esperienza di lavorare con loro, con Bruno Lage, Rui Vitória e Jorge Jesus. Di tutti, conservo qualcosa. Se mi sono sentito ferito? Per me la vita scorre velocemente e devo concentrarmi su ciò che controllo e sul mio modo di essere. E nessuno lo cambierà mai”

Sull’addio alla Roma.
“Se si guardano gli ultimi 15 o 20 anni solo un direttore sportivo è rimasto più a lungo di me. La Roma è un club esigente, che non favorisce la stabilità dei dirigenti e degli allenatori. Sono molto grato per l’opportunità che ho avuto, credo che abbiamo fatto un buon lavoro, ma sapevo che il mio futuro sarebbe stato in altri club e campionati. Mi sentivo davvero esausto, la Roma aveva bisogno di qualcuno con la stessa energia e motivazione che avevo quando sono arrivato. Ho sentito che era arrivato il momento di andarmene”.

L’operazione Renato Sanches?
“Nella prossima tappa della sua carriera dovrà cercare l’affetto. Quando uno ha quei problemi fisici perde fiducia in se stesso, ma lui ha molta qualità. Deve trovare il progetto giusto e le persone adatte, ha molto da dare al calcio. Ho ricevuto tante critiche per averlo preso alla Roma: le cose non sono andate bene, ma il mio affetto e le mie aspettative su di lui rimangono alte”.

Sei stato molto vicino all’acquisto di Marcos Leonardo.
“Eravamo molto vicini a ingaggiare Marcos Leonardo, ma il Santos ha avuto problemi societari, ha cambiato direttore sportivo e allenatore e ha iniziato a rendersi conto che sarebbe potuto retrocedere in Serie B. Marcos Leonardo mi piace molto, è un giocatore con una grande capacità di segnare ed è molto bravo tecnicamente. Ha due caratteristiche molto importanti, ovvero segna con costanza e lo fa anche nei big match e nei momenti decisivi delle partite. Ha calciato anche dei rigori all’ultimo minuto e quando lo fai a 17 o 18 anni è perché hai un coraggio enorme”.

Fonte: Canal 11 / A Bola

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteROMA-JUVENTUS: arbitra Colombo, al VAR c’è Di Paolo
Articolo successivoROMA-BAYER LEVERKUSEN: 0-2 (28′ Wirtz, 73′ Andrich). Pesante sconfitta in casa, la finale è più lontana

27 Commenti

  1. Parlare a sproposito prima dell inizio di una semifinale super importante!

    • l’hanno intervistato.

      cosa doveva dire:

      scusate ma non posso parlare prima della semifinale ?

      mavvia su …

      oltretutto non ci scordiamo mai che è stato il Direttore più spiantato che io ricordi.

      È cmq riuscito a portare

      Lukaku
      Dybala
      Ndicka
      Paredes
      a questo punto possiamo dire anche
      Svilar…

      mettersi ad un tavolo a trattare senza 1€ in tasca (con gli altri che lo sanno) non è affatto facile.

      ❤️🧡💛

    • Abbocco’, com’è che nella lista dei parametri mancano zero mancano sempre Wijnaldum, Trecciolone Sanches e Aouar?
      Leva Svilar e Dybala che ha portato Mourinho e Lukaku che ha comprato il Presidente.
      Ti rimane Stoka’😱

  2. Ma perché uscire con queste interviste il giorno della partita stessa boh ci vogliono proprio bene. A Pinto gli auguro di imparare tanto da gente come Marotta , Sartori quello del Parma e poi potrà parlare .

  3. Di calcio ne capisce poco ma sa muoversi in ambito finanziario sportivo.

    Tutto sommato in definitiva e’ lui che ha portato a Roma Svilar, chi meglio di lui conosceva la sua posizione da tesserato nel Benfica era a parametro zero ed ora ci ritroviamo con un portiere TOP., grazie anche a chi ha creduto realmente nelle sue qualita’ e gli ha dato l’opportunita’ di giocare con continuita’

    • era Mourinho che lo conosceva, per un famoso Benfica – Manchester united, dove Svilar a 17 anni paro’ un rigore

  4. pinto parla da ds del real, del psg, del city o da disoccupato? Mai visto uno pseudo professionista più scarso. Ogni parola che dice dimostra la sua incompetenza in materia calcistica. Spero di vederlo alla lazio così potranno sparire insieme! Alla juve, all’inter e al milan purtroppo non lo prendono neanche per vendere le bibite allo stadio!

  5. Onesta spiegazione ma di errori ne ha fatti ma e’ anche colpa di chi ha preso un giovane di 35 anni, e gli hai dato una responsabilita’ di una grande societa’…Tutto vero quello che ha detto spece i 30 e piu’ esuberi che e’ riuscito a piazzare ha preso Dybala ma anche Shomurodov e l’ Uruguagio che sono andati male. Tanti sono venuti per Mou non scordiamolo…poi Roma e’ Roma ! Non imparasse da questi che stanno in Italia ma di stranieri abbiamo avuto Monchi ed e’ vero c’e’ bastato piu’ Pallotta.

  6. Se il fuggitivo Pinto avesse avuto un minimo di competenza calcistica, stasera avremmo giocato con Grimaldo al posto di Karsdorp e invece ce lo ritroviamo contro.

    • a Zeno sei la persona più scorretta del sito. Grimaldi guadagna 6 Pippi all’anno,gli dai la tua pensioncina per farlo venire a Roma?

      sei scorretto perché quanto guadagna Grimaldo lo sai pure tu ma ovviamente ometti.

      tu sei quello dell’Europa lik non scordiamolo

  7. beh mica li caccia pinto i soldi per comprare i campioni…semmai toccherebbe prendersela coi friedkin che non cacciano un euro

  8. Ma ancora parla o meglio strasparla questo soggetto? ma non era quello che,a dire suo e degli abbocconi aveva fatto duemila transazioni liberandoci dei piombi più pesanti????’ e allora Karsdorp???? ma poi un terzino destro discrwto ma è mai riuscito a prenderlo???? ma chi Celik? no lui prende Sanches, Aouar, Kristensen, strapippakken, Shomu, Vina e quant’altro. CErto ha preso pure Svilar,giusto dargliene atto ma PURE quel poppone dii Rui Patricio a ben 13 milioni……

  9. Con i soldi dello stipendio di Renato Sanches : 3,6 milioni netti !!!

    Il Bologna paga :

    Zirkzee (900 000)
    Ndoye (800 000)
    Ferguson (600 000)
    El Azzouzi (450 000)
    Calafiori (400 000)
    Fabbian (400 000)

    Totale : 3 550 000 euro

    • vabbè con lo stipendio di mbappe la Roma stipendia mezza squadra,ma che discorsi sono,voglio vedere il prossimo anno zirkzee se cambia squadra,quanti soldi gli danno

  10. Cara Redazione, pubblicare le dichiarazioni di Thiago Pinto prima della cronaca della partita è una cosa da non riproporre…. siete d’accordo?
    Un saluto
    Forza Roma

  11. Sì, come no, il progetto per Sanchez è il Real Villa Arzilla FC… Ma statte zitto va, che hai costruito una rosa, che per garbo, non specifico con quale parte anatomica…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome