TIAGO PINTO: “E’ stata la sessione di mercato più difficile della storia. Squadra rinforzata, mi do un 7,5. Rimpianto? Non aver preso Xhaka”

170
3698

AS ROMA NEWS – Il general manager dell’area sportiva Tiago Pinto parla oggi in conferenza stampa per spiegare a giornalisti e tifosi le mosse di mercato fatte dalla Roma. Queste le parole del dirigente giallorosso:

“E’ importante per me oggi avere questa opportunità di parlare con voi, spiegare quello che è successo sul mercato. Ma prima di tutto ringrazio la proprietà per il lavoro fatto in questi mesi, e non parlo solo degli investimenti, ma anche la presenza ogni giorno, per la visione che hanno. Abbiamo condiviso con l’allenatore le decisioni, e per me è così che si può lavorare al meglio per la Roma. Fare più di 40 trattive in più di due mesi non è solo Pinto, ma ci sono tante persone che mi hanno aiutato tanto. Oggi è molto difficile portare avanti trattative, e solo con impegno si può fare. Sono molto esigente con me stesso, è penso che sia stato la sessione più difficile della storia del calciomercato, ma penso che abbiamo fatto bene. Siamo riusciti a portare il miglior allenatore del mondo, siamo diventati più forti, e trovato sistemazione a 30 giocatori. Penso che abbiamo fatto un buon lavoro”. 

Assogna (Sky Sport): “Ha migliorato la panchina, l’attacco, ma a centrocampo manca qualcosa. E’ finito il budget, non avete individuato il profilo giusto, guardate agli svincolati o aspettate le prossime sessioni di mercato?”
Tiago Pinto ride di gusto… “Tutti mi dicevano che Roma era una piazza difficile. In questi mesi sto imparando a vivere qui, e oggi mi diverto un po’ perchè il mercato è chiuso ieri, ma tutte le domande è sul centrocampista. Anche lo chef della cucina me l’ha chiesto… Non è un tema di budget. Quello che abbiamo investito è stato superiore a quello che pensavano i Friedkin, ma il mercato è dinamico e abbiamo accelerato il processo di ricostruzoone. Avevamo interesse in Xhaka che poi non abbiamo portato avanti. Il mercato è dinamico, abbiamo fatto le cose più urgenti. Non possiamo dimenticare l’eredità che noi abbiamo. Avevamo più di 60 calciatori sotto contratto, e questo non è facile. Chiaro che i tifosi dicono che mancano centrocampisti, terzini, ma serve equilibrio”.

Assogna (Sky Sport): “Il rinnovo di Pellegrini?”
“Non è un problema. Lui vuole restare e noi vogliamo farlo rinnovare”.

Maida (Corriere dello Sport): “Soddisfatto delle cessioni che ha fatto? Gli esuberi rimasti possono essere reintegrati?”
“Credo che vendere sia la cosa più difficile per un direttore sportivo, credo che piazzare più di 30 calciatori è un buon lavoro. Trovare soluzione per calciatori con ingaggio così elevato, credo che è un buon lavoro. Ci sono direttori sportivi più bravi di me, sicuro, sono qui per imparare da tutti, ma penso che confrontando il mercato con quello delle altre squadre si capisce che lavoro abbiamo fatto. Non abbiamo trovato una soluzione solo per i calciatori che non sono voluti andare. Ci sono altre dieci finestre aperte, tre o quattro dove si possono trovare soluzioni, continueremo a cercare una soluzione. Noi abbiamo portate buone offerte per tutti i calciatori, senza fargli perdere un euro. Poi non posso entrare nelle loro teste. Vediamo quello che succede, ci sono mercati aperti, lavoriamo tutti insieme e vediamo che succede”.

Cecchini (Gazzetta dello Sport): “La Roma ha speso di più sul mercato, e ha preso il migliore allenatore del mondo. Le altre hanno perso i giocatori più forti: la Roma può lottare per lo scudetto alle luce degli investimenti? Sarebbe un fallimento non arrivare almeno quarti?”
“La mia visione non è lo scudetto, ma lavorare ogni giorno per diminuire la distanza tra la Roma e il successo. Abbiamo parlato di tempo, che non è una scusa per non vincere, vogliamo vincere sempre. Abbiamo l’allenatore più forte del mondo, una squadra più forte rispetto all’anno scorso, abbiamo cambiato molto la struttura intorno alla squadra. Così credo che la Roma si sia avvicinata al successo, ma non possiamo pensare a maggio perché siamo a settembre. Dobbiamo avere la mentalità di vincere tutte le partite, poi vediamo dove saremo. Chiaramente la qualificazione in Champions è l’obiettivo principale. Non mi nascondo, è per qiuesto che siamo qua”.

Lengua (Il Messaggero): “Il rimpianto di fine mercato?”
“Il mercato è dinamico, quando non siamo riusciti a prendere Xhaka forse. Nessuno vuole essere rifiutato. Lui voleva venire, ma l’Arsenal non ha voluto venderlo. Quello è un po’ il rimpianto, ma quello vero per me è la soluzione degli esuberi. Abbiamo lavorato molto per portare offerte degne ai giocatori, che rispettano il calciatore. E alla fine è una situazione che non mi piace”.

Ferrazza (La Repubblica): “Il rapporto con Mourinho è stato importante? E’ stato un peso per certi versi?”
“Io sono orgoglioso che siamo riusciti a portare Mourinho e per me lui è un idolo, sin da quando ero bambino, anche se io tifo Benfica e lui allenava il Porto. Per un portoghese Mourinho ha una dimensione stratosferica, ogni giorno imparo da lui, ha vinto tutto, ha lavorato nei migliori club del mondo e comunque non mette pressione, lavoriamo insieme ogni giorno da prima dell’inizio della stagione. Abbiamo programmato insieme, cosa fare e cosa non fare, e quando lui dice qualcosa lo fa a nome del club. E’ chiaro che se guardo la panchina e vede Calafiori, Reynolds, Bove, Darboe, è chiaro che non solo Mourinho può dire che manca esperienza. Ma in questo progetto ha spazio per far crescere i calciatori. Sono felice e motivato di lavorare ogni giorno con Mourinho”.

Zotti (Il Tempo): “Come si è passati da Xhaka primo obiettivo a non prendere nessun centrocampista? Tornerete sul mercato a gennaio?”
“Su Xhaka ho già risposta, il mercato è dinamico. C’è un legame tra le uscite e le entrate. Noi abbiamo sei centrocampista e con l’andamento del mercato abbiamo deciso di non prendere nessuno. Ricordiamoci che abbiamo un campione d’Europa come Cristante, un nazionale francese (Veretout, ndr), Villar che è un titolare della Spagna under 21, abbiamo Diawara, Darboe, Bove. Capisco il senso della domanda, ma ora dobbiamo bilanciare le cose. Per quanto riguarda gennaio, penso diversamente da voi. Voi pensate che tutto il successo sportivo, o la grande parte, sia sempre il mercato. Io credo che c’è tanto lavoro da fare ogni giorno che ti permette di vincere, e non è solo il mercato. A gennaio valuteremo tutto, infortuni, classifica, le valutazioni dell’allenatore o altro, ma non possiamo saltare da settembre a gennaio. Se conta solo il mercato, il Lille non avrebbe vinto il campionato la stagione scorsa”.

Pastore (Il Romanista): “Come sarebbe stato il mercato senza le situazioni di Spinazzola e Dzeko? Avreste speso cifre simili per altri obiettivi?”
“Non lo so, il mercato è dinamico. Io quando succede un problema, vedo subito delle opportunità. Dopo l’infortunio di Spinazzola ho subito preso Vina e ora abbiamo tre ottimi terzini. Quando è andato via Dzeko ho colto l’opportunità per accelerare il nostro progetto sportivo e abbiamo preso Abraham. Non so come sarebbe andato senza queste situazioni, ma il mercato è così. Spesso si vende chi non si vuole vendere”.

Paisano (Roma Radio): “Quanto è difficile per lei lavorare col campionato aperto?”
“Non mi piace. “Si, non mi piace. Vengo da una realtà in cui il mercato si pone tra due stagioni diverse, si fa mercato quando il campionato è chiuso. Farlo a campionato aperto non mi piace, perché non è facile gestire tutta la situazione della squadra col mercato aperto. A me non piace, però così sono le regole, andiamo avanti”.

Tele Radio Stereo: “Il pugno duro con gli esuberi è una nuova strategia della società?”
“Prima che un ds sono un tifoso di calcio, il mio lavoro è rispettare il calciatore e le loro decisioni, ma per me non è facile trovare tante offerte importanti per non danneggiare i calciatori che sono in uscita. Domenica prima della partita ho detto che è stato difficile iniziare una stagione con 60 calciatori sotto contratto. Abbiamo fatto questa scelta per ridurre il gruppo e creare l’ambiente che ora vedete, una squadra compatta, coesa e unita, disposta a lottare fino all’ultimo per la Roma. Questo ambiente non cambia, è intoccabile. Poi io mi prendo le mie responsabilità, ringrazio i calciatori e i loro procuratori che hanno trovato una soluzione, 2-3 hanno fatto uno sforzo importante per trovare una soluzione e li ringrazio. Poi siamo tutti esseri umani liberi e prendiamo le nostre decisioni. Alcuni calciatori, importanti, hanno capito il momento e hanno accettato il trasferimento. Questi calciatori li ricorderò per sempre”.

Villar?
“Villar è un giocatore della Roma, è un bravo centrocampista, deve approfittare della possibilità di lavorare con Mourinho per crescere e diventare un calciatore più importante di quello che è”.

Si è sentito il peso di Mourinho in questa finestra di mercato?
“Si. Fare questo lavoro con un altro allenatore non è uguale, è chiaro che avere Mourinho è un vantaggio e ne abbiamo approfittato. E’ stato un aiuto”.

Quando tornano Smalling e Spinazzola?
“Per Spinazzola non posso parlare, è complicato, non lo so esattamente, lui ha tanta voglia ma dobbiamo frenare un po’ la sua aspettativa. Smalling tornerà col Sassuolo, non credo sia niente di grave”.

Le cessioni di Dzeko, Pedro e Florenzi alle concorrenti è un rischio?
“Nella vita ogni decisione è un rischio. Le situazioni di questi tre calciatori erano diverse, ma quando un calciatore vuole andare via è giusto che vada. Stiamo costruendo un progetto in cui ogni calciatore deve morire per la Roma. Se guardiamo il mercato nel complesso, cosa è successo con Messi, Ronaldo e Griezmann, la Roma non ha fatto niente di diverso rispetto alle altre. Sappiamo che parliamo di ingaggi importanti e vanno fatte delle scelte per il nostro progetto sostenibile. Vendere questi giocatori è sempre un rischio, ma non rimpiango niente. Non guardo le partite di Dzeko sperando che non giochi. Per me è stato un piacere enorme lavorare con lui. Ma prima avevamo lui e Mayoral. Ora abbiamo Abraham, Shomurodov e Mayoral. Non mi sembra che stiamo peggio rispetto allo scorso anno”.

Un voto al suo primo mercato romanista?
“Se pensiamo che tante persone pensavamo che io non facessi mercato, mi darei un 8. Se consideriamo che questo è stato il mercato più difficile della storia del calcio, forse il voto si alza. Però mi do un 7,5 perché c’è sempre margine per migliorare”.

Giallorossi.net – A. Fiorini

Articolo precedenteULTIME DA TRIGORIA – Rinforzo muscolare e lavoro in campo per il gruppo. Smalling a parte
Articolo successivoMontella riparte dalla Turchia: è il nuovo allenatore dell’Adana Demirspor (FOTO)

170 Commenti

    • 60 calciatori sotto contratto, te credo che produciamo debiti a non finire.
      Onore a Pinto e ai friedkin che stanno risanando la società che era preda di lestofanti e farabutti. Quanta gente ha mangiato sulla Roma!

    • Caro Hic Sunt Leones, non si può contestare, adesso, si contesta quando? Alla fine…. Ha fatto delle cose giuste, compresa Xhaka, non se ponno spenne 25 mln per uno de 30 anni… Metti anche, combatte contro gli accattoni (fuori rosa) sopperire alle perdite (Spina e Dzeko…) bravo Pinto, per me, 8,5 Mou compreso…

    • io credo che sia li invece per rispetto dei tifosi, che hanno tutto il diritto di ricevere giustificazioni, illustrazioni o spiegazioni sulla Nostra ASRoma…
      il tifoso oggi non viene più visto come uno che deve comprà le noccioline dal seggiolino con il cell ma parte integrante del progetto di crescita, tantè che adesso anche i calciatori si possono caricare nel sentire l’Olimpico cantare il Nostro inno!!!

    • Di giustificazioni ne avrebbe avute parecchie da fornire invece ha parlato di opportunità nel caso dell’infortunio di Spinazzola e dell’addio di Dzeko. Anche se non siamo perfetti perché incompleti non me la sento proprio di dare una colpa a Pinto e soprattutto ai presidenti. Anzi bisogna solo ringraziare per il grande lavoro svolto e i capitali immessi. E, si, Mardocheo, anch’io sono convinto che tanta gente ha stramangiato con la Roma grazie a chi c’era, o meglio NON c’era…

    • L’unico appunto che posso fare, è l’aver regalato Pedro
      ai pippanera.
      E’ un gran calciatore, altrimenti non avrebbe giocato
      nel Barca e vinto quello che ha vinto.
      All’inizio del campionato scorso, ha fatto la differenza.
      Grandi prestazioni, giocate sopraffine e piede vellutato.
      Poi ha avuto un calo.
      Ma sa giocare a calcio.
      Può darsi che per Mou non andasse bene
      e che quest’anno non renderà.
      Ma sono fermamente convinto, che sia stato
      rovinato da quell’incapace di Fonseca.
      Vederlo con quello straccio addosso,
      mi da enormemente fastidio, visto il sentimento
      che provo per quelle [email protected]@@e.

      Per il resto si è fatto quello che si poteva fare.
      Bloccati da debiti e parassiti.
      Pinto ha lavorato con i mezzi che aveva a disposizione.
      E per questo va elogiato.

      Ora sotto con i calcio giocato.
      Il gruppo c’è, la squadra pure.
      Gennaio è lontano.
      Più punti possibili nel carniere.

      Parere personale.
      FORZA ROMA SEMPRE!

    • Ecco questo è quello che accennzavo …questo è il modo per iniziare a grattere, scorticare per poi fare uscire il sangue anche da una minuscola puntura di zanzara Invece di ringraziarlo E BASTA …no gli dobbiamo rimproverare e ricordadare che solo fatto il suo dovere .,,,inizia l’avvelenamento..bravo volpi

  1. Be vedremo poi se hai raforzato la squadra o l inter dando via dzeko gratis.in queste prime partite al inter 3 con la amichevole dzeko uno fei migliori.ma e ancora presto a dirlo e poi sia roma che inter devono giocare contro big per avere almeno un giudizio

    • Dzeko ha fatto pena l ultima partita appena entrato correa ha segnato 2 gll al ppsto suo
      E ogni commento che fai e riguardo a dzeko mo basta manco fosse totti,
      FORZA ROMA DAJE ABRAHAN

    • A parte il fatto che la Società aveva tutte le intenzioni di tenere Dzeko E’ lui che è voluto andar via 2 milioni di euro per un centravanti bosniaco al termine della sua carriera potranno sembrare pochi ma peggio era se lo si dava via “gratis”. Senza contare che 1) ti sei levato un ingaggio pesante 2) E’ arrivato un certo Abrham Infine, se è vero che dobbiamo ancora giocare con delle Big in Europa non mi sembra che abbiamo battuto pizza e fichi 🤔
      💛💖”Living Together – Attenti al Lupo 💛💖

    • l’Inter ha capito che solo Kolarov non poteva bastare. allora ha fatto uno sforzo ed ha preso Dzeko. Si sono fatti fregare Florenzi dal Milan, ma Nzonzi possono ancora scipparcelo.

    • Dzeko è un campione e gli volevo bene. Ma si è comportato in modo pessimo con noi accordandosi con l’Inter ad agosto inoltrato. Non voleva rimanere qua. Così non ho nessuna critica a Pinto. Poi Abraham 10.000 volte meglio di Dzeko.
      Ne siamo usciti più forte.

    • I 36 anni si giudicano dopo un campionato no dopo 2 partite. Comunque Dzeko negli ultimi 2 anni ha fatto 20 gol ed è andato a sostituire Lukaku che ne ha fatti 50, se per te l’Inter si è rinforzata hai un modo stravagante di vedere le cose, al pari della Gazzetta che pur di tirare la volata alle Milanesi inventa una realtà parallela.
      Mi chiedo poi come fai a parlare di Dzeko quando hai acquistato un ira di Dio come Tammy, in 3 partite hai capito che tipo di giocatore è o no ?

    • Ah, certo… “l’abbiamo dato gratis”… ma all’età di 35 anni e risparmiando, quindi… quanti milioni di stipendio l’anno????

      E non sai che affare abbiamo fatto a liberarci pure dello stipendio da pagare a quel dinosauro di Pedro! Quanto gli dura a Lotito? Du’ settimane?

      È ora che la Roma cominci ad avere uno spogliatoio di campioni, giovani, veloci e assetati di vittorie… e non più un reparto geriatrico di ex campioni col muso o con la testa sempre sul c/c bancario.

      Sono arrivati i Friedkin… E FINALMENTE LA PACCHIA PER I POCHI ESUBERI RIMASTI FINIRÀ BEN PRESTO.

    • Dzeko 7 gol 3 assist ?
      ABRAHAM già 2 assist 1 gol.
      RIMPIANTI per paloDzeko ?
      ZERO.
      RIMPIANTI per un altro centrocampista ? Tanti.
      PS
      Merito di dzeko o di Correa la vittoria dell’ Inter ?
      Scommetto con chiunque : a gennaio Dzeko in panchina con Kolarov.

    • Hai fatto sta scorpacciata di pollici versi? 181 complimenti….

  2. E stato il mercato più difficile della storia,ma anche non aver preso Xhaka e’ stata la salvata più grande della storia… Perciò Pinto vai a accendere un cero!

    • Dubito di questa teoria.
      Se Pinto ne ha parlato in maniera così diretta, significa che Xhaka era una richiesta precisa di Mourinho e non credo Mourinho chieda giocatori inutili al suo gioco.

    • JB,
      troppo whisky annebbia la vista. Leggi bene: in contatto con Mou fin dall’inizio; lui e Mou decidono insieme con il mister che parla anche a nome della societa’. Tutti insieme appassionatamente. E metti questa intervista nel contesto della conferenza di TOTTI. Lui, dirigente sempre accantonato, con il mercato che si faceva a londra solo tra pallotta e baldini!

    • Umiltà non significa necessariamente svalutare ol proprio operato… In ogni modo mi ha colpito il suo gesto di venire in conferenza con il suo team e non lui da solo.
      Riconoscere il merito degli altri è segno di onestà. E che il proprio ego non ha ancora preso il sopravvento. A me è piaciuto

    • Vegemete sinceramente secondo me stavolta sbagli giudizio Capisco che a volte si è prevenuti Tuttavia, Basta ricordare come si presentò er sivigliano in Conferenza Stampa. Di una prosopea unica, dette subito l’impressione del Pallone gonfiato. Pinto potrà non piacere però secondo me conosce bene il suo mestiere. A dimostrazione ne sono le svariate operazioni fatte sia in entrata che in “uscita” Gl’unici esuberi che non è riuscito a piazzare son coloro che hanno rifiutato diverse destinazioni E si sa bene a chi mi riferisco Di cosa s’incolpa Pinto, di non esser riuscito a prendere quei due o tre tasselli mancanti?! Magari arriveranno a Gennaio. Purtroppo si sa che la mancata qualificazione alla Cl porta delle conseguenze Senza alcuna offesa ma cerchiamo di essere obiettivi di tanto in tanto. Sempre Forza Roma!!!

    • Vegemite perché critichi?
      Oggi è la giornata per incensare il DS che ha fatto una squadra degna di Mou, superiore a quella di Atalanta, Juve, Napoli e Milan.
      Si è tenuto sul fatto che non possiamo strappare lo scudetto all’Inter solo per modestia..
      Sarà interessante capire se condivide tale giudizio Mourinho.. all’intervista di dazn ha ammesso che non era così tranquillo venendo a Roma e che progetti troppo a lungo termine non lo interessano..
      Speriamo di sistemare l’organico nel mercato invernale..aveva chiesto solo un centrocampista..
      Forza Roma

    • Non confondiamo per cortesia una persona seria, modesta il giusto e che al suo primo mercato porta un certo Tammy Abraham e il tanto decantato, plurivincitore supermago Ramon il Moncio (da me presto indicato come il sonatore de nacchere e me ne vanto) osannato dai più, in particolare pallottiani doc, che invece si è permesso di portare a fronte di una montagna di soldi,commissioni e super ingaggi una pletora di soggetti inutili alla Pastore, NZonzi ( gli over the Top) ma anche i Gonalons, Moreno, fenomeno Kluivert (quando dorme), Bianda, Marcano e via……!Viva Dan Friedkin il Salvatore e Bravo Pinto altro che il broccolaro, mr. plusvalenza bostoniano senza na lira e lo smargiasso andaluso.

  3. Grande lavoro ottimo mercato che sarebbe potuto essere più facile da completo se alcuni ormai ex giocatori percettori di vitalizio non si fossero messi di traverso rifiutando diverse sistemazioni questi però non hanno impedito alla presidenza di fare mercato con una spesa che non ha eguali in Italia e la terza in Europa investimenti che ci hanno fatto balzare sicuramente tra le prime 4 o almeno messa in condizione di arrivarci magari portando ain bacheca 1 trofeo. Sicuramente questa squadra è stata più forte dello scorso anno. Grazie

  4. Si direttore vero un mercato da 7 sicuro complimenti però se pure il cuoco si accorge della mancanza di un centrale di centrocampo ed un terzino non ci voleva certo mourinho a ricordarlo centrocampo passa abbiamo diverse soluzioni numericamente ce Po sta visto quanto fatto attendere se mai gennaio ma a destra come si fa a non intervenire è una cosa talmente evidente che se né accorto pure l’aiuto cuoco questo passaggio a vuoto rovina in parte quanto di buono e stato fatto e cmq che vinca che perda la Lazio é na xerda

    • Seeee….. Col quasi!!!! Ancora non avete capito che con le big si toppa pure quest’anno. Dobbiamo lottare solo con Salernitana, Empoli, Venezia, Spezia, Sassuolo o qualsiasi altra squadra invischiata nella zona retrocessione!!!!

    • Ma chi so’ ‘ste BIG? La giuve? La lezzie? Il napule? Le strisciate milanesi? Fate sempre sti paragoni col mercato delle ‘big’ (piu’ che paragoni, direi para…..i). Ma l’hai letto l’articolo sulla juve e di come allegri sia deluso dagli agnelli? La tua lezzie ha perso correa, voleva kostic ma e’ arrivato zaccagni, la 12ma scelta di sarri, ha preso pedro che quando stava da noi lo consideravate un ex giocatore, adesso e’ un ottimo acquisto. Stendiamo un velo pietoso sul milan, buono solo per Villa Arzilla. L’inter passa da conte a simonetta, ci rinforza prendendo geco, vi ruba correa ma perde hakimi e lukaku. Il napule forse e’ ancora ai buoni livelli dello scorso fine stagione. Ma ha sostituito un discreto e tignoso allenatore, gran motivatore e compatta-spogliatoio, con una primadonna incompetente che ha spaccato piu’ di uno spogliatoio (oltre ai proverbiali cabbasisi).
      Non vinciamo lo scudetto (forse) ma non lottiamo neanche per la salvezza./ Questo compito lo lasciamo a voi!

  5. Santon Fazio e Nzonzi si dovrebbero vergognare.. Quello che dice Pinto è importante.. nn ci avrebbero rimesso un euro.
    Sono tre m…e punto.

    • In realtà più che rimetterci avrebbero voluto guadagnarci, con tanto di buonuscita. ma se la società non ci guadagna niente, tanto vale fargli fare la muffa; dopo un anno fermo, ingaggi significativi non ne trovano di sicuro.

  6. Secondo me alle cifre che chiedeva l’Arsenal Xhaka sta bene a Londra. Serve uno un po’ più veloce per il gioco di oggi. Guardatevi intorno e sotto per gennaio. Zappacosta poteva essere una buona riserva, ma ci sono ancora tanti esuberi. È bello vedere che ora si sta seguendo un vero progetto e non solo plusvalenze. Partiamo da Mourinho, poi Rui Patricio, Vinha e Abraham. Va bene così aspettando il Faro a centrocampo un difensore centrale e un terzino dx. Per ora Grazie Friedkin. FRS 💛 ❤️ 🇮🇹

    • E’ dinamico ed elastico: permette persino la superposizione quantica: un giocatore può ricoprire più ruoli, essere sia in entrata che in uscita e giocare con più maglie (anche se non contemporaneamente… mm… 🤔) nella stessa stagione.

      Ciao Hic 😅.

    • Eh già il mercato è dinamico.. per questo non ha preso il primo obiettivo (il centrocampista) che sapeva anche il cuoco.
      Il giocatore contattato da Mou era d’accordo doveva solo negoziare il pagamento rateale con l’Arsenal (non il prezzo) ma il mercato è dinamico.. ed abbiamo ora 3 attaccanti centrali.
      Però, sia chiaro, il mercato è da 7,5 perché la Roma ora ha una squadra da “Champions League”. Parole sue quello era l’obiettivo.
      Quindi se non arriviamo in Champions prendetevela con Mou perché Pinto e la società hanno dato all’allenatore un organico di prim’ordine.
      Belle dichiarazioni ma confondono Mourinho con Di Francesco..

  7. CESSIONI: Mirante (p, Svincolato); B.Peres (d, Trabzonspor); Florenzi (d, Milan); Pedro (Lazio); PauLopez (p, Marsiglia); Under (a, Marsiglia); Kluivert (a, Nizza); Dzeko (a, Inter); Pastore (c, Svincolato);

    ACQUISTI: Abraham (a, Chelsea), Vina (d, Palmeiras), Shomurodov (a, Genoa), Rui Patricio (p, Wolverhampton)

    Siamo sicuri che Raynolds e Santon siano meglio di Peres e Florenzi?

    Siamo sicuri che Pastore fino a gennaio non poteva tornarci utile?

    Siamo sicuri che Fuzato sia meglio di Olsen?

    Diciamolo anche quest’anno qualche caxxata è stata fatta, comunque sia complimenti per gli acquisti mi piacciono tutti…anche se per me non bastano, siamo ancora una squadra poco affidabile.

    • No, non siamo sicuri. Aggiungerei “Ricordati che devi morireee!” (Cit. “Non ci resta che piangere”)…

    • Rispondo solo su Pastore, ma il discorso rimane valido anche per gli altri, fatte le debite proporzioni: Un giocatore che mi guadagna 4 milioni l’anno non può e non deve essere qualcuno che “può tornarci utile fino a gennaio”.
      Per la Roma (e per altre 18 squadre di serie A), un giocatore da 4 milioni deve essere un titolare che ti da un apporto determinante ALMENO una partita su due.
      Poi, se pensi che ci possiamo permettere una panchina da 60 o 70 milioni di ingaggi, allora alzo le mani

    • Florenzi non voleva restare.
      Peres che guadagnava uno sproposito considerando il suo rendimento mediocre.
      Pastore sempre rotto e prendeva 4,5M netti per non giocare.
      Un secondo portiere che guadagna oltre 2M non c’è lo possiamo permettere.
      Se fossimo il PSG o City magari avresti ragione…

    • Olsen non lo hai inserito tra le cessioni, e comunque non è un dodicesimo. Santon non serve averlo in rosa se punti a ricostruire una squadra. Fazio e Nzonzi non parliamone. Florenzi, insieme a Kolarov, Dzeko e qualcun altro dovevano andarsene da Trigoria. Via Dzeko, e con la spinta di Mourinho, abbiamo già visto un altro pellegrini, e anche un altro Mkitaryan…

    • A quanto pare il problema sono gli ingaggi e non il valore del singolo giocatore. A questo punto credo che il ragionamento da commeralisti sia più che comprensibile 👍 poi però non vi lamentate se non arrivano risultati o meglio trofei. Al momento ci meritiamo i vari Santon e compagnia bella.

    • Romanelcuore, la risposta te l’ha data Pinto rispondendo in merito all’affare Dzeko: “Abbiamo visto un’opportunità per accellerare il nostro processo di crescita: è andato via un giocatore e ne abbiamo acquistato Abraham.”
      Punto. Non ci sono se o ma. Lo stesso vale per tutti gli altri. Ci servono giocatori che facciano crescere la squadra. Pastore, Fazio e Nzonzi non sono questo tipo di giocatori, non sono nemmeno giocatori utili alla bisogna.
      E si vede Quanto roda a lui e alla società l’atteggiamento di questi giocatori ai quali è stata offerta una possibilità di continuare a giocare onorevole e soddisfacente dal punto di vista economico e non solo. Che altro gli vuoi dire?
      La conferenza inolre non va letta. Andate sul canale Youtube della Roma per vederla e gustatevi la serenità nello sguardo di Pinto e la sua lucidità e la sua essenzialità nell’esporre i pensieri. Inoltre mancano delle frasi dette da lui ad inizio conferenza che per me sono illuminanti

  8. un passo alla volta, Roma non è stata costruita in un giorno.
    per fare una squadra competitiva non basta una sessione di mercato, adesso serviva mettere le basi, su queste costruire il futuro e vedere poi cosa altro serve .
    a Giugno ci liberemo di tante sanguisughe e allora anche per Pinto sarà più facile lavorare

  9. Ragazzi habemus papam! Che persona! Schietta, sincera e dura quando serve(esuberi) vedo un ottimo futuro per la Roma. Il Presidente sa scegliere le persone. Dajeeee

  10. “Non possiamo dimenticare l’eredità che noi abbiamo.”
    Tiago, a posto così, per me hai vinto…
    Stramaledetti ballotta & monkey…
    E qui c’è ancora chi li difende o addirittura li esalta, quei due cialtroni.

    • strano Kawa… continuo a leggere alcuni nick che scrivono di “solida base” lasciata da Pallotta… probabilmente anche Pinto sarà un mariolone…

    • Strano, GS, vero…
      Come è strano che manchi una mezza quintalata di pollici versi sotto al mio commento…
      Forse qualcuno oggi è andato al mare? 🏖️

    • che poi guarda che coincidenza, mancano anche i nick che additano sempre l’ambiente romano come motivo per non aver alzato decine di Scudetti…
      chissà se cè un collegamento tra “solida base, pollici versi su di noi e colpa dell’ambiente”…

  11. Che cretino, doveva dire che ha preso dei giocatori inutili alle spalle dell’allenatore perché soddisfavano la sua filosofia. Ah no aspetta…

  12. Si può dire che Pinto, oltre al grandissimo lavoro fatto, si dimostra persona seria, competente e trasparente. Per me, mercato da 7,5, perché si vedono anche le prospettive che vedo rosee.

    • Giorgio che si dimostra persona seria e trasparente ok ma il voto da 7,5 assolutamente no è troppo 6,5 è il voto giusto, il fatto che non abbia portato un mediano titolare che era indispensabile ma vabbè rinviamo la questione a gennaio dato che numericamente a centrocampo ne abbiamo 6 ma non aver preso però un vice karsdorp dove numericamente non hai nessuno di serio di chi lo sostituisce a parte reynolds bocciato e l’indesiderato santon hai lasciato due grosse falle fino a gennaio.
      Ora molti non saranno d’accordo con il mio voto, ma il fatto che vai a spendere 32,5 milioni di euro complessivi per due seconde linee tralasciando successivamente un titolare e un vice karsdorp non può essere considerato un mercato da oltre la sufficienza piena.
      Per carità è stato bravissimo nel rimpiazzare dzeko in poco tempo aver preso un portiere titolare strapagandolo in scadenza ma ok assieme al terzino sinistro idem sul costo e soprattutto nel piazzare gli esuberi giustifico tutto ma non aver preso nessuno ne sulla fascia destra per la panchina che un mediano titolare fa riflettere sul voto.
      Se Pinto invece dovesse entro fine settembre ingaggiare un vice karsdorp tra gli svincolati allora il suo voto aumenta da 6,5 a 7+.

    • Dopo aver preso un mediano bravo e titolare, l’asticella si sarebbe alzato e ci saremmo posti il problema del centrale di difesa affidabile al posto di Smalling (che si e no, giocherà 15 partite, le prime due già le ha saltate) e via in questo modo, come nel passato. Guardate il bilancio della Juve, squadra al tracollo economicamente ma credo anche sportivamente. Ad un certo punto ti devi fermare e rischi: fai giocare Darboe, Bove e compagnia, altrimenti pagherai dazio in futuro. Guardate che siamo stati fortunati ad essere acquisitati dai Fridrick: Pallotta era in un vicolo cieco, emerge anche dalle parole di Pinto la mala situazione.

    • Ciao Ale, grazie delle considerazioni.
      Partiamo da un presupposto: io nel mercato della Roma metto anche Mourinho, non solo i giocatori. E, anche se non abbiamo alcun dato per analizzare la situazione, anche il rinnovamento di staff e struttura (come hanno ricordato sia Mourinho, sia Pinto); ma, appunto: su questo non possiamo giudicare e quindi non influisce sul giudizio (anche se a me ha fatto piacere che Pinto lo abbia sottolineato).
      Già Mourinho, comunque, per me hai fatto un mercato molto buono.
      Per le mancanze di cui parli, io concordo sul terzino. È un punto debole anche secondo me (avesse preso uno forte, facendo diventare Karsdorp l’alternativa, avrei dato 8,5!)
      Sul centrocampista/mediano, invece, io credo che ci sia un equivoco.
      A me il duo Cristante-Veretout – su cui mi sembra Mourinho e la società stiano puntando moltissimo – piace assai. Onestamente, non so perché c’è questo ostracismo verso Cristante (non sto dicendo che tu lo abbia! parlo di molti commentatori qui sul forum); ricordo che Fonseca lo ha fatto giocare fuori ruolo per una stagione intera (forse di più: tendo a rimuovere l’orrore) e in più (banale ma probabilmente corretto), tutti gli allenatori che ha avuto ne decantano la qualità. Se va bene, insomma, per Mancini e Mourinho per me è a posto. In sintesi: Cristante e Veretout sono i titolar, quindi non manca nessuno.
      È chiaro a tutti che uno molto più forte lì in mezzo ci avrebbe fatto comodo (ma anche 5-6 più forti di quelli che abbiamo se la mettiamo su questo piano :D), però immagino che con Mourinho si siano detti che almeno fino a Dicembre si può andare tranquilli così, poi si vedrà se rafforzare la squadra e dove (come ha detto giustamente Pinto, non gli si può chiedere di analizzare ora il mercato di Gennaio; quello dipenderà da tanti fattori, inclusa la posizione in classifica in quel momento, gli infortuni etc.).

    • Giorgio ciao guarda nessuno sta negando che l’arrivo di mourinho sia straordinario rispetto al sopravvalutato che avevamo di fonseca che molti addirittura volevano confermare e io invece ero tra quelli che doveva essere mandato via a pedate dopo spezia di coppa italia che ci siamo migliorati ecc. però ti voglio fare una precisazione cioè la scelta di mourinho di far giocare cristante e veretout insieme è perchè non ha alternative valide non ha un vero mediano finalizzatore se pensi che in due partite di campionato ha preferito con la fiorentina far entrare bove e non uno tra diawara villar con darboe in tribuna e a salerno addirittura villar in tribuna la cosa fa abbastanza riflettere su chi si fida realmente mourinho a centrocampo stesso discorso con la squadra turca che abbiamo affrontato.
      OK rinviare il problema mediano a gennaio anche se è per me assurdo visto che era tra i primi due obiettivi che ti eri prefissato, ma il vice karsdorp ne vogliamo parlare? Cioè a differenza dei centrocampisti che ne hai 6, di terzini destri a parte karsdorp titolare chi abbiamo per la panchina di affidabile che possa sostituirlo in determinati momenti che servono dato che abbiamo santon tra gli indesiderati e reynolds praticamente bocciato.
      Io per carità mi auguro che il centrocampista arrivi a gennaio ma il vice karsdorp va preso ora tra gli svincolati perchè è impensabile farsi quattro mesi con il solo terzino destro karsdorp o adattare qualcuno sulla fascia destra perciò se Pinto in queste mese di settembre non porta nessuno tra gli svincolati in particolare un vice karsdorp mi dispiace ma il voto è 6,5 e non 7,5

  13. Copio e incollo solo questa (parte di) risposta:
    «Voi pensate che tutto il successo sportivo, o la grande parte, sia sempre il mercato. Io credo che c’è tanto lavoro da fare ogni giorno che ti permette di vincere, e non è solo il mercato (…). Se conta solo il mercato, il Lille non avrebbe vinto il campionato la stagione scorsa».
    Tutto vero e sensato, eppure: i Friedkin e Pinto hanno portato a Trigoria Mourinho, hanno cambiato Dzeko (35 anni) con Abraham (24 anni a Ottobre), preso Shomurodov (26) e Viña (24 anni a dicembre). Infine: Rui Patricio (33 anni), che è un signor portiere e dà sicurezza.
    Mettiamocelo in testa, tutti: gestire un club di serie A, in una piazza piena di passioni e apprensioni (ma priva di petroldollari), è un’impresa assai complicata. Non rendiamola penosa: ci sono moltissime ragioni per sperare, visto l’avvio, di vivere una stagione piena di soddisfazioni. E si vedrà alla fine se vinceremo finalmente qualcosa oppure no.
    Intanto: Forza Roma Sempre!

  14. Sette e mezzo?? Io ti do 4, centrocampista non l ‘ hai preso,il terzino neanche, lo stopper neanche, hai preso shomu a 18!! Vina a 14 !! Ma sopratutto abraham a 50!!! Cosi’ sono pure io capace a fare mercato, hai strapagato i giocatori che ti servivano,e poi hai dato a pastore quello che ti chiedeva….ti davo anche 20 se vendevi nzonzi e fazio ma non ci sei riuscito…ti dai 7 e mezzo da solo…complimentoni! Forza Roma!!

    • Zi bah, mi domando perchè non ti sei ancora proposto. Perdiamo un supporter ma guadagniamo un gran direttore. Non è che lavori già per il Siviglia?

    • La tua è veramente malafede.
      Dimentichi, di proposito, che i milioni spesi per Vina e Abhra, non erano previsti, e sarebbero stati sicuramente investiti diversamente.
      Pallotta ti ha sedotto e abbandonato, fattene una ragione e se ci riesci, tifa Roma. Grazie
      Grande Pinto e SFR

    • Alla prossima manderò io il curriculum di Zì Bah alla ASR.
      Dunque vediamo… Cosa posso scriverci?

    • In merito a Xahka volevo solo fare una considerazione riguardo alcuni calciatori che non sempre fanno la differenza. L’ho guardato attentamente sia agli europeri (mai decisivo e buona partita fatta solo con la Francia) e rivisto lo scorso sabato espulsione diretta per una entrata a martello su un giocatore del City nella loro trequarti al 30′.
      All’età di 29 anni compiuti vale la pena investire i soldi richiesti dall’Arsenal su un giocatore finito o meglio giocare con Bove o Darboe e valorizzarli con capacità indiscusse che possono solo migliorare?
      Tra parentesi poi acquista Tomiyasu a 25 mln compreso bonus credo che non sia l’interlocutore giusto con cui trattare!

    • ZIBAH 4 no..

      5 ma visto che sono magnanimo oggi… 5, 75.

    • Dai non siate troppo seri …. ZI bah sta a scherza’ …. è ironicamente paradossale. Del resto “A FOCE’ TIFA A MAJA CHE BALLOTTA STA GAMME OVER” diversamente non potrebbe essere.

    • Bla bla bla… Intanto manca il cc e quindi non è sufficiente = MENO di 6

      Degli esuberi me ne sbatto, il compito mio è rifà la Roma ed ave un trofeo in più in bacheca.

      Il magnanimo lo faccio Co mi fijo no Co Pinto che è pagato fior di soldi pe rende la Roma competitiva per lo scudetto.

      Il magnanimo lo posso fa Co Mister Fonseca lasciato allo sbaraglio ma con la pretesa di arrivare quarto o vince la EL.

      Ad essere onesto non farò neanche il magnanimo Co Mourinho se non dovesse portare la CONFERENCE LEAGUE in bacheca dato che c’è solo il TOTTENHAM da battere.

      Se non porta la coppa per me è insufficiente.

      Le allucinazioni di massa le lascio a voi.

    • Toni’,
      questo e’ il fratello di asTROLLix e come lui conta come il due di coppe quando si gioca a rugby!

  15. Pinto ti sei dato un voto alto io ti dico 6,5 per carità sei stato bravissimo nella sostituzione improvvisa di Dzeko e nel piazzare i rispettivi esuberi ma non aver preso il mediano titolare già da subito e un vice karsdorp che erano urgenti o almeno uno dei due è un grosso handicap e l’aver speso 32,5 milioni nelle seconde linee la tua valutazione non può essere sopra il 6,5.
    Mi auguro che entro fine settembre ingaggi uno tra gli svincolati come vice karsdorp anziché aspettare gennaio che a parte karsdorp sulla destra hai reynolds non affidabile e praticamente Santon indesiderato in scadenza.
    Se acquisti perciò un vice karsdorp nell’immediato entro fine settembre voto 7+.
    Non puoi fare fino a gennaio con il solo karsdorp come terzino destro va preso immediatamente un suo vice

    • Alessandro devi sapere che il mercato è “dinamico”.
      Dai problemi si creano delle opportunità..
      Se kasdrop si farà male potremo sempre far giocare un giovane americano di buone speranze, mentre nel centrocampo ove qualcuno si faccia male abbiamo sempre Pellegrini.
      Dopotutto il gioco di Mou è molto simile a quello di Fonseca quindi se Pellegrini era sempre titolare a centrocampo con lui lo può essere pure anche con Mou.
      E poi l’anno scorso è andata bene no?
      ah no? siamo arrivati settimi?
      Aspetta chiamo il DS dinamico e vedo se trova una opportunità..

    • Asterix facciamoci il segno della croce per karsdorp armiamoci di santini perchè veramente stare solo quattro mesi con karsdorp terzino destro vista l’alta considerazione di mourinho per reynolds e il santon indesiderato ne abbiamo di sostituti validi per far rifiatare l’olandese.
      Mi auguro che Pinto almeno in questo mese prenda un vice karsdorp tra gli svincolati perchè impensabile farsi quattro mesi con il solo karsdorp perchè altrimenti è follia totale

    • Ma siete un po’ penosi, però, tutti e due… Spero ve ne rendiate conto. Datevi pure un voto a piacere, compreso fra 0 e 3.

  16. Pinto mi piace, è un ragazzo umile e voglioso di crescere, è chiaro e diretto, non filosofeggia, non si lascia andare a citazioni letterarie superflue, è scevro dalla spacconaggine di chi sparava “ci vediamo al Circo Massimo”, è sincero e trasparente nei punti in cui può permettersi di esserlo, come nel caso del mancato arrivo di Xhaka.
    Non si nasconde dietro a un dito dicendo che la squadra va benissimo così com’è, ma rivendica la bontà del lavoro suo e di tutta la società nelle grandi difficoltà in cui si è mossa.
    Si intuisce una punta di rimpianto anche in lui per qualcosina in più che avrebbe voluto fare ma che è solo rimandata.

  17. Bella intervista e bella persona. Mi da fiducia. Non è uno sbruffone, né uno legato all’algoritmo come molti dicevano all’inizio prima ancora di conoscerlo. Forza Tiago!

  18. L’acquisto migliore è stato il Mou e non lo dico per i suoi titoli vinti in passato ma per l’atteggiamento che ha inculcato alla squadra. Basta notare che con la Fiorentina in altre occasioni la Roma avrebbe pareggiato se non perso e con la Salernitana si capiva che il gol sarebbe arrivato prima o poi con la palla che viaggiava sempre in verticale e con un gioco definito e non i soliti passaggetti laterali frutto del nulla e di attesa. Poi il mercato è stato cmq soddisfacente e Abraham già ha fattodimenticare Dzeko, con le dovute cautele, ma almeno ora abbiamo un centravanti dinamico forte e grintoso che sa anche inventarsi il gol..poi è vero che il regista avrebbe messo la ciliegina sulla torta ma una roma così non si vedeva da anni. Avanti tutta e vedrete che anche i Cristante saranno rigenerati o magari qualche giovane sarà valorizzato avendo più spazio. Poi credo che all’occorrenza gli americani non si risparmieranno. Complmenti a Pinto!

  19. Basta che per rimediare non ci porta Xhaka a gennaio…
    Ho la speranza che sullo svizzero si tratti solo di parole di circostanza, ci siamo letteralmente salvati da un acquisto assolutamente inutile; sono convinto che Mourinho stesso ci abbia ripensato.

  20. Raga 12 mesi e tutte le zavorre saranno fuori da trigoria, poi un altro mercato oculato con 2 centrocampisti e un esterno sinistro top , più un terzino destro panchinaro e ci andremo a prendere lo scudetto ! Manca poco raga ! Forza roma!!!!!

  21. Se prende Aurier o un altro per la fascia destra come vice karsdorp allora il voto si alza a 7,5, ma rimanere senza un vice karsdorp fino a gennaio il voto è 6,5.

    • Ma basta con sti voti! So tre giorni che rompi l’anima: “non do 7,5 e neppure 8,3, ma 6,5 se compra il terzino: voto 6″… Ma chi sei, un maestro in pensione? Ma falla finita, va! Avrai scritto 753 commenti e dici sempre la stessa cosa. Ma ripijate… Voto (per te) 0,5. Di incoraggiamento.

  22. La parte più significativa delle dichiarazioni di Pinto è quando dice di aver con fatica trovato per tutti gli esuberi soluzioni per trasferirsi ed andare a giocare senza perdere 1 euro e che nonostante ciò i tre noti esuberi sono rimasti in rosa.
    A tal proposito Mourinho una settimana fa circa aveva detto che alcuni giocatori preferiscono altro invece che giocare.
    Santon e Fazio sono ben radicati a Roma con le loro famiglie ed invece di coltivare il prosieguo della loro carriera hanno preferito non creare problemi al trantran familiare.
    Nzonzi sta attuando una ripicca e rifiuta ogni destinazione perché non gli interessa giocare e preferisce un anno in panciolle per poi valutare il da farsi.
    Il dato comune è che si tratta di giocatori non motivati, il che conferma la bontà della scelta di escluderli dalla rosa, anche se in linea di principio un terzino dx, un centrale ed un mediano di esperienza potevano anche fare comodo come tappabuchi.
    La vera svolta è iniziata escludendo personaggi simili dalla rosa.
    Ora voglio vedere chi se li piglia a scadenza.

    • In effetti non avevo focalizzato a dovere: i 3 grandi esclusi corrispondono all’identikit dei giocatori che ci servirebbero (“terzino dx, un centrale ed un mediano di esperienza”).
      Evidentemente sono proprio irrecuperabili ad alti livelli (sia per mentalità che per affidabilità) e il rapporto tra costi/qualità è talmente sbilanciato che le si stanno provando tutte per farli sloggiare.

  23. Come nota a margine,
    c’è rimasto sul groppone anche Riccardi.

    Questo per ricordare quanto capiamo noi di calcio mediamente (mi ci metto anche io ovviamente). 2 anni fa, non 10, qui era un’alzata di scudi perchè si parlava della Juve
    pronta a investire 5ML sul ragazzo (“meno di 20 è regalato”, “si ripijassero quella pippa di Spinazzola piuttosto”). Adesso non l’hanno voluto neanche in serie C.

    La prossima volta che piangiamo su un primavera che va riflettiamoci eh.

    • Giudizio un poco troppo tranciante ,
      Riccardi ha sbagliato un’annata ( come Tonali a Milano ) in prestito al Pescara
      Un ragazzo di 20 anni in un ambiente nuovo , con un allenatore nuovo.
      Puo’ aver avuto problemi di adattamento
      Direi di provare a recuperarlo visto che Roberto Mancini ne parlava come di un futuro crack e non mi sembra che si possa dire che l’allenatore della Nazionale non ci capisca di calcio o non sappia valutare le doti fisiche di un calciatore

      Poi ci sta che sparisca ma una vera (sottolineo vera ) altra possibilita’ gli va data

      Sono uno dei sostenitori della necessita’ di una squadra B

  24. Ma perché invece de da giudizi da professori non pensate a tifa se siete della Roma se no levate dalle palle e fateve na vita. Ciaone forza grande roma. Tifate e basta

    • perchè senno sto forum sarebbe vuoto…

  25. “Stiamo costruendo un progetto in cui ogni calciatore deve morire per la Roma”.

    Tiago Pinto.

    👍💪 👏👏👏👏👏👏👏👏👏

  26. Realisticamente, era impossibile fare meglio di quanto fatto.
    Capisco che ci sia delusione circa il mancato acquisto di un centrocampista e di un vice-Karsdorp, ma dobbiamo avere ben chiaro come le future sessioni di calciomercato avranno come primo obiettivo quello di rendere le squadre sostenibili sotto il profilo economico.
    Quest’anno erano state date indicazioni chiare su come impostare il calciomercato:
    -Ridurre il monte ingaggi.
    -Garantire maggiore fisicità in attacco (la Roma era l’unica squadra del tutto sterile nel gioco aereo).
    -Un portiere d’esperienza (Pau Lopez non dava la minima garanzia).
    -Un centrocampista d’alto livello (che poi le caratteristiche del centrocampista cercato sono cambiate con l’evoluzione della squadra, ma questo è un altro conto).
    Gli Europei hanno bellamente rovinato i nostri piani, con l’infortunio di Spinazzola e le buone prestazioni di Xhaka, che hanno convinto l’Arsenal a resistere alle nostre offerte (che erano più che congrue, a mio avviso).
    Nonostante tutto, abbiamo preso immediatamente Vina e, in virtù dell’ottimo lavoro fatto relativamente alla riduzione del monte ingaggi, sembrava che il centrocampista fosse in arrivo.
    Quello che ha scombussolato veramente le carte è stato l’addio lampo di Dzeko, con la Roma che si è ritrovata senza attaccante titolare a pochi giorni dall’inizio del campionato. Lì si è deciso, giustamente, di investire pesantemente per il futuro con Abraham.
    Aggiungiamo le resistenze di Fazio e Nzonzi, la volontà di Villar e Diawara di rimanere a tutti i costi, ed ecco spiegato perché il nostri piani di mercato sono andati a quel paese.
    Mercato oggettivamente da 7+, ben superiore a tante sessioni di mercato fatte quando ci trovavamo stabilmente in Champions.

  27. Dal cantastorie di Siviglia a questo gran signore, mi sembra una crescita notevole! Un Decreto Crescita praticamente! Avete notizie di Baldissoni per caso? C’è un mio amico che ha bisogno di una consulenza, si sta x lasciare con l’amante…….

  28. Vero su Riccardi.
    Però era forse il principale prospetto del calcio italiano – e per questo la Roma non ha voluto perderlo.
    Se non erro l’aveva convocato anche Mancini in nazionale per uno stage.
    Purtroppo nell’ultimo anno di primavera e l’anno scorso non ha minimamente rispettato le aspettative.
    Ad oggi effettivamente sembra sia stato sopravvalutato a dir poco.

    • Concordo con te e con Anto (l’originale) su Riccardi.
      Da una parte credo che aver visto un giovane prospetto forte tecnicamente romano e Romanista con la fascia al braccio ed il n. 10 sulle spalle possa aver “traviato” il giudizio di molti.
      Dall’altra temo che per giocatori come lui (vedi anche ), dotati tecnicamente, ma con poco fisico/gambe/polmoni, il problema sia la collocazione.
      Troppo poco veloci x giocare da esterni offensivi o comunque a ridosso della punta, troppo poco risicati ed atleti per giocare in mediana.
      Boh, la speranza è che come Mou è riuscito a ricavare un ruolo x Bove in mediana e per Zelewsky da esterno offensivo, possa riuscirci anche con Riccardi come vice del vice di Pellegrini, anche se, ripeto, quello che gli difetta, più che le doti tecniche, sono il fisico e la gamba.

    • Sai Dantan,
      non entro nel merito di Riccardi, perché mi piaceva moltissimo, ma non ho seguito la sua parabola.
      Però, ogni volta che si parla di giovani forti, mi viene in mente che Baggio una volta disse che il giocatore più forte in assoluto (più forte di Baggio stesso!) era uno che giocava nel Vicenza con lui e che non è arrivato nemmeno in serie C, solo perché non aveva voglia di fare davvero il calciatore (e Baggio, dio lo benedica, non emetteva un giudizio negativo; certificava solo che per arrivare a certi livelli devi avere non solo la tecnica, ma soprattutto la testa e la passione).
      Io su Riccardi ci spero ancora, ma queste cose bisogna considerarle e noi, come tifosi, non abbiamo davvero il quadro reale della situazione per giudicare.

  29. Palese che dopo la partita Francia-Svizzera l’Arsenal abbia fatto dietrofront su Xhaka. E questo dimostra quanto siano in alto mare (basta vedere i risultati che stanno facendo). Non puoi basarti su una partita per fare una valutazione su un giocatore. E difatti i problemi che avevano sono già tornati con Xhaka che stava per ambutare la gamba a uno ed è stato buttato fuori.
    Peccato perché a prescindere dalle valutazioni tecniche che ognuno può avere il suo temperamento ci avrebbe fatto comodo. In ogni caso per essere il mercato dei Friedkin è assolutamente da promuovere. Il tempo ci dirà il resto.
    FRS

  30. Ho letto che con il suo mercato la Roma riuscirà ad abbassare gli stipendi di 40M€ (nonostante gli esuberi) … se pensiamo anche agli acquisti che ha fatto, direi che la Roma oggi ha una proprietà forte, un DS di alto valore, un allenatore TOP e una rosa molto più che discreta … e probabilmente anche tutto il resto dello staff … complimenti a Pinto che ha saputo zittire i soliti arroganti e gli abbocconi con i fatti

  31. Ancora non avete capito come funziona da oggi in poi? Questi non vendono nessuno e pezzo pezzo faranno una grande squadra. Quello che sarebbe successo anche ai tempi di Sabatini se non si fossero venduti anche le gambe del tavolo. La differenza è tutta qui e non è banale. Diamogli tempo e nel giro di 2 anni ridiamo, ma di gusto.
    Basta fargli le pulci perché non hanno preso un mediano o un terzino. Se Mou, che non le manda certo a dire, ha detto che va bene anche così significa che è assolutamente certo che avrà quello che chiede. Tifiamo e basta, il centrocampista non acquistato saremo noi!!! Daje mo!!

  32. Tra i diversi milioni di tifosi dell ASROMA pensa se non ce ne sono qualche decina con le quaglie nel cervello, sembra che la maggior parte di loro scrivano su questo forum….e il focenese è il loro capitano, anzi gagliardetto.
    C’È SOLO L ASROMA!!!

  33. per comprendere mejo e non cascare nelle frasi estrapolate me lo sono rigustato su youtube…
    devo riconoscere che nonostante la giovane esperienza si presenta bene, senza la strafottenza di chi ci vuole insegnare come si vive ma con l’umiltà di crescere e imparare dai migliori, Mourinho, insieme ai tifosi e alla squadra…
    non si nasconde dietro malinterpretazioni, si è portato chi potesse aiutarlo ad esprimersi in un corretto “italiano”, poichè stando in Italia è giusto che parli italiano e non portoghese o americano…
    sembra anche sincero, non negando di aver fatto un mercato incompleto e soprattutto che le ambizioni sono di vincere, ci vorrà un pò, ma non si punta a stare li, tra le prime 4 ma ad alzare i Trofei…
    si dimostra anche galante e rispettoso facendoci capire che ha trovato delle macerie senza però usare la vecchia gestione come alibi per il presente e futuro, dimostrandolo con i fatti prendendo il miglior allenatore al mondo disponibile invece che un’esordiente della serie B di altri campionati…
    inoltre sembra anche una persona che non getta fumo per esaltare il proprio lavoro e la squadra ma rimane con i piedi a terra tantè che si dà un voto molto simile alla maggior parte dei tifosi che si sono espressi ieri…7,5
    e adesso sotto con i fatti!!!
    DajeRomaDaje!!!

  34. Strana tifoseria che ama i bravi ragazzi
    L’anno scorso per 3/4 venerava Fonseca : una cosi brava persona
    Ora per 3/4 ama Pinto che e’ cosi pulito

    Premesso che credo che Pinto diventera’ un ottimo DS, premesso che sono molto contento degli acquisti
    Rui Patricio, Vina, Shomu, Abraham mi fanno pensare che faremo un gran campionato
    Credo che Mourinho ed i Friedkin siano il futuro luminoso
    Dico che oggi pero’ un Sabatini ne mangia 4 o 5 di Pinto
    ( non rimpiango quindi Pallotta , non rimpiango quindi Baldini ……… solo mi disturbano le santificazioni prima del tempo di Pinto che lascia in realta’ la squadra incompleta )

    L’acquisto di Rui Patricio ,di Shomu , di Vina e’ costato circa 6-8 milioni di piu’ del dovuto

    Abbiamo sistemato 70 esuberi ? Quindi abbiamo ricavato un bel po di soldi ?
    Abbiamo risparmiato chissa’ quanto in ingaggi ?
    Possiamo dire che in alcuni casi abbiamo buttato il bambino con l’acqua sporca ?
    Infatti non era difficile vendere come abbiamo venduto Under (3 gol nelle prime 4 giornate riscatto 7,5 milioni ) Kluivert , Pau Lopez
    Poi :
    JJesus , Peres , Mirante , Farelli svincolati
    Dzeko Pedro Florenzi a zero a Inter, lazio, Milan

    Evangelisti del 2003 regalato all’Empoli, Providence 2001 regalato al Bruges , Celar regalato al Lugano
    Antonucci regalato al Cittadella, Podgoreanu allo Spezia, Tall , D’Orazio alla Spal

    In definitiva gli unici veri esuberi che se ne sono andati con opera di convincimento sono stati Pedro e Pastore che in realta’ se ne sono voluti andare
    Pedro a zero Pastore con un piccolo indennizzo

    L’unico ottimo affare di questo calciomercato e’ stato Abraham
    E mi va benissimo come acquisto ma non sto a santificare tutto il lavoro di Pinto

    • e come scrivo spesso su un’altra rubrica… e meno male che i fatti ci dicono che i Friedkin si muovono senza lasciarsi influenzare dai tifosi o radiolai… altrimenti Mourinho non sarebbe arrivato… anche se poi… sono quasi certo che se avevamo Sabatini che potrà anche valere 3 Pinto ma Mourinho non te veniva veramente… altro che per i tifosi e radiolai…
      smaltire gl’esuberi è una necessità non solo economica, ma anche di gruppo, meno calciatori che chiacchierano e possono creare scompiglio in un gruppo dove l’unico mantra del Mister è “remare tutti dalla stessa parte”… il che non significa andare tutti d’accordo… anche se poi… se era cosi facile poteva farlo Petrachi qundo è arrivato…

  35. Mi è piaciuto: sia nell’intervista che questa campagna acquisti, che anche se è mancato qualcosa ha portato forze fresche e risolto questioni importanti, su tutti in attacco.
    Meglio non aver preso un centrocampista tanto per, o un terzino a caso, preferisco nel frattempo valorizzare chi c’è e poi a Gennaio si vede. Come ha detto Tiago Pinto, non è che passa tutto dal mercato, non si vince con le figurine, si vince coi giocatori e l’esempio del Lille è perfetto. Non è arrivato il centrocampista? Peccato, ma se significa recuperare finalmente Cristante come giocatore vero allora ben venga. Poi a Gennaio vedremo. E avremo anche maggiori possibilità per Villar e gli altri.
    Finalmente ho buone sensazioni, se persino Pellegrini segna con un tiro al limite a giro che si insacca nel sette, allora vuol dire che l’aria sta cambiando.

  36. Credo che nell’insieme Tiago Pinto abbia svolto un buon lavoro supportato finanziariamente dalla proprietà . La cessione di Pedro però continuo a capirla poco . Ci siamo assunti dei grossi rischi sportivi e ambientali per un tutto sommato modico risparmio economico…..

    • caro Robbo se nn sbajo siamo alla 4° critica, o perplessità, che esprime a questa Proprietà…
      in pratica in poco più di anno ha fatto più critiche a questa società che ha Pallotta in 10 anni…
      benvenuto tra i romanisti ghettizzati che non dicono sempre “va tutto bene e non sbajamo mai”…

    • Robbo, Pedro più o meno c’ha l’età tua e la scorsa stagione, tranne sei sette partite, ha fatto pena: proponiti tu al mister, a questo punto… Ed è curioso che le “critiche”, da parte di certi tifosi, ci siano ora, mentre quando c’erano Pallotta e Monchi andava tutto a meraviglia. Curioso, il mondo…

  37. Ecco, a bocce ferme a gennaio dai una bella spazzolata all’indifferenziata rimasta e l’anno prossimo 2/3 giocatori per lottare per il primo posto

    • Al momento la Roma, senza il regista, il terzino, e aggiungerei anche un tiratore sui calci di punizione, è nettamente inferiore alle big, Milan, Inter, Juve, Atalanta, Napoli e Lazio!!!!!!

  38. Lo stesso voto che ho immaginato di dare al mercato della Roma. Comunque il miglior mercato fra le italiane.
    Riuscire a investire con giocatori giovani, non vendere nessuno di utile, togliersi zavorre (quasi tutte)…

    e bravo Pinto che in pochi mesi parla un italiano migliore di molti italiani.

  39. Sento odore di santità dopo questa conferenza.
    Vorrei capire dove vediate l’umiltà in questa persona che ha utilizzato la conferenza per lodare il suo operato nel “mercato più difficile di sempre”, con giocatori cattivoni che non volevano andarsene e lui comunque ne ha piazzati 30 o giù di lì (rigorosamente in prestito o regalati).
    Il suo unico cruccio non aver preso Xhaka perché L’Arsenal non glielo ha venduto (quindi non è nemmeno colpa sua).
    Praticamente percorso netto, non ha sbagliato nulla! 👏👏👏
    Tra squilli di tromba il nostro umile GM (ma perché si definisce DS?) stremato si dà un 8, anzi più di 8, anzi no è umile si dà 7.5!

    Io credo che in un mercato dove il bilancio segna -95 ml (sul fronte entrate 3 miseri milioni) avrebbe dovuto come minimo completare la rosa e potenziarla significativamente in ogni reparto.
    Non l’ha fatto (se non per l’attacco) ha sbagliato le scelte strategiche e ha perso ghiotte occasioni di mercato.
    Solo per questo non può meritare la sufficienza.
    So di essere in forte minoranza in queste mie considerazioni, ma ho le mie ragioni.
    Un budget di spesa simile in mani più capaci e quest’anno potevamo costruire una squadra pazzesca e dare veramente a Mou una squadra alla sua altezza (cit).
    Questo è il mio rammarico.

    – Friedkins voto 10 (hanno fatto molto più di quanto sperassi. Grazie)
    – Mou 9 (un punto in meno se come penso per prendere Xhaka ha abbandonato la pista Koopmeiners)
    – Pinto voto 4 (nullo nelle cessioni, strapagati gli acquisti, regalati giocatori che neanche a Natale, squadra incompleta. Avrebbe meritato molto meno se non fosse che riconosco che tutti gli acquisti sono di qualità e funzionali)

    • In effetti pure io non vedo tutta questa “umiltà” nelle sue dichiarazioni. Solo che non credo sia un male, tutt’altro.

      Il calcio è un contesto cooperativo e al tempo stesso competitivo.
      L’umiltà può aiutare nel primo campo, nel “fare gruppo” mettendosi a disposizione dei compagni e a non perdere contatto con le proprie capacità.
      Certamente però, aiuta meno nel secondo (per tutti quelli che “santificano” l’umiltà, provate a dire a Cristiano Ronaldo che questa è la prima dote di un grande calciatore: vi riderà in faccia).
      Men che meno al livello manageriale del calcio moderno.

      Da quel poco che si può vedere da qui, Pinto mi sembra uno consapevole dei propri mezzi e che fa di tutto per raggiungere gli obiettivi che si è prefissato (tipo lo sfoltimento del monte ingaggi, da far coincidere con l’acquisto di giocatori funzionali).

      Voto? Troppo presto ancora, per ora direi un 6 sulla fiducia.

    • Aho’, per me un DS, DG, GM, chiamalo come ti pare, che riesce a fare solo acquisti di qualità e funzionali merita la sufficienza solo per questo.
      Sabatini, tanto per fare un nome a caso, certamente di giocatori di qualità ne ha presi, ma ad ogni sessione di mercato imbarcava almeno cinque o sei pippe conclamate. E si è dimenticato per anni che in una squadra esistono anche i terzini.
      Le sue due prime sessioni di mercato sono costate quasi 90 mln di segno negativo, e di buoni nella rete sono finiti solo Pjanic, Lamela e Marquinhos su una ventina di calciatori acquisiti. Abbiamo fatto un sesto e un settimo posto e siamo finiti sotto la lente di ingrandimento dell’Uefa. Ogni anno dovevamo cedere per comprare.
      Se Pinto portasse ogni anno quattro calciatori bravi e funzionali, nel giro di un triennio avresti una squadra in grado di competere ad alti livelli e avresti intrapreso finalmente un percorso di risanamento.

    • Sabatini lo ricorderò sempre come un grande talent scout.
      Non è stato impeccabile come costruttore di squadre nè tantomeno è stato bravo a scegliere gli allenatori.
      Ma quando ha sbagliato acquisti raramente ha speso cifre importanti.
      Al suo insediamento ha dovuto rifare completamente una squadra prendendo più di 15 giocatori solo al 1 anno e spendendo 90 ml: a Pinto non sarebbero bastati 400 ml.
      Poi per carità ognuno è libero di esaltare l’operato del nostro GM e disprezzare il fumante.
      Io come so riconoscere i limiti di Sabatini così so obiettivare l’operato di Pinto.
      A me la conferenza è piaciuta poco.
      Pinto sembra un tipo sveglio, sicuro di sè e sembra anche un ragazzo simpatico, ma ripeto non ho visto umiltà nelle sue parole, anzi mi è sembrato un po’ presuntuosetto.
      E quando qualcuno gli ha fatto notare che non ha portato a casa soldi dalle cessioni (quello che è il discrimine tra un buono ed un cattivo DS) si è irrigidito in quanto toccato su un nervo scoperto.
      È vero che ha dovuto gestire casi umani, ma esclusi quelli, fare solo 2.2 ml dalle cessioni di Dzeko, Florenzi, Pedro, Pau Lopez, Under, Kluivert e Olsen è francamente inaccettabile.

    • Vegemite, onestamente a me il fumante piaceva molto..

      Ma anche lui al suo primo mercato, con giocatori che se ne volevano andare, esuberi, e giocatori con ingaggi alti, non ha portato praticamente soldi dalle vendite.. Poca roba se non ricordo male.. E non aveva così tanti esuberi e nemmeno ingaggi così alti in rosa..

      Fare soldi con Pau, Under, Kluivert, ma io aggiungo anche Dzeko e Pedro mi sembrava francamente impossibile..

      Alcuni di questi sono giocatori che negli ultimi anni non hanno quasi mai visto il campo, e quando lo hanno visto hanno raccolto prestazioni deludenti.. E mi riferisco ad Under e Kluivert..

      Togliere Pedro e Dzeko significava togliere 20 mln dal monte ingaggi.. Per un giocatore che il tecnico non vuole in rosa ed un altro di 35 anni passati che chiede la cessione..

      Davvero si pensava di fare soldi con questi giocatori?.. Ti sarebbero semplicemente rimasti in squadra.. E sarebbe stato controproducente sia a livello tecnico che a livello di gestione..

      Dico .. Non e che a Pinto gli e stato chiesto semplicemente di far sparire ciò che per la società non aveva valore e che sul monte ingaggi pesava come un macigno?

      Hai ragione, il fumante spese 90 mln per una 15 ina di giocatori.. Ma bisogna essere onesti.. di quei 15.. 4/5 avevano valore.. In un mercato molto diverso.. Ossia prima di Neymar.. Quando ancora una punta decente la prendevi a 15 mln .. Oggi e tutto diverso, i prezzi sono raddoppiati!

      Insomma, io preferisco prenderne 4 a 90.. Senza cambiare un intera squadra, che Prenderne 15 a 90.. Specialmente se la qualità e questa..

      E sia chiaro, questo non significa che Pinto sia migliore di Sabatini.. Sono diversi.. Uno aveva intuizioni.. L’altro lavora con un team a stretto contatto con l’allenatore.. Come dici tu, Sabatini era un grande Scout più che Ds.. Allo stesso modo Pinto e un collaboratore, che ci mette la faccia, si prende Critiche e complimenti.. Ma e chiaro che c’è la mano di Mourinho in questo mercato..

      Sia per gli esuberi, giocatori che non ha voluto, sia per alcuni nomi, che sono arrivati ed anche per chi non e arrivato..

      Ed onestamente non sono un fanatico di Pinto.. Per me e ancora tutto da valutare..

      Leggo una marea di voti.. Sembra di stare sulla Play.. L’unico voto lo può dare il campo, come e sempre successo, così come il campo bocciò il mercato di Monchi.. E sempre sul campo il mercato di Petrachi non ha portato grandi miglioramenti..

      Sarà il campo anche a valutare anche Pinto..

      Forza Roma

    • Vegemite l’impressione è che anche tu t’imbevi d’aria e d’arroganza Scendete un pò da quel piedistallo su cui vi siete messi Giudicate, criticate ma guai a contraddirvi. Per quelli come voi esiste solo una ragione la vostra Se ti senti tanto superiore a Pinto manda il tuo Curriculum alla Roma Hai visto mai che ti assumuno E basta con tutta sta prosopoea del cavolo Ma chi vi credete di essere non si è capito Forza Roma!!!

  40. Sto xhaka du oo..
    Alla fine non è che Cristante sia molto diverso… Con la cura Mourinho Cristante è diventato un giocatore credibile… Se cresce ancora un po’ va più che bene.

  41. L’ingaggio di Mou (the special one) in tempi utili, via l’equivoco Dzeko, presi Rui, Abra, Shomu, Vina; riduzione vitale del Monte ingaggi. Penso anch’io che il mercato sia da 7,5 (poteva essere da 9). Adesso è tutto sulle spalle di Mou. Forza José!

  42. Nooo buttiamo sempre tutto nel Wc.
    Che doveva dire? Scusate non sono stato in grado di vendere manco un giocatore, manco un esubero? Termine più volte abusato dalla stampa giornalista romana. A mo di disprezzo verso i giocatori. Verso nessun altro tesserato, di nessuna altra squadra e’stato mai usato , neanche nel passato, tale termine, e quello vende e non e’buono, quell’altro fuma e non e’buono. Questo manco buono e’? Ma chi e che sarebbe buono?
    Da calciomercato. Com : LE REGINE DEL CALCIOMERCATO ” ROMA e FIORENTINA ”
    ( SITO da me più volte schifato) Saranno dei buontemponi?

  43. Crisante è stato rovinato da zorro che lo metteva sempre centrale. Poi sul mercato e su questa nuova proprietà nulla e nulla da dire per ora. Ottimo mou ottimi acquisti

  44. Ah però..

    Se vogliamo trovare errori ne troviamo in quantità industriale..

    Non solamente nella Roma, ma praticamente in ogni squadra di calcio.. Quindi se vogliamo dire che alla Roma manca qualcosa, si, manca qualcosa, perchè la Roma e una squadra in costruzione.. La Roma è una società/squadra.. Che avrà bisogno di tempo ..

    Tempo per liberarsi dei disastri della gestione precedente..
    Tempo per costruire una Rosa ”diversa”

    A livello tecnico, per come la vedo io la costruzione e iniziata.. La Roma ha dato più sicurezza all’intera difesa.. Abbassando la linea (e qui parliamo del mister) Ma anche portando un portiere di esperienza, che da sicurezza, come Rui Patricio.. Che i suoi errori li farà, ma forse li subirà meno di un Pau Lopez..

    Sul terzino si poteva scegliere di Puntare come qualcuno fa notare, su un 30 enne.. Invece si e speso qualcosa per il cartellino e si inizia a puntellare con un ragazzo giovane ed a mio avviso, già forte..

    Poi si e costruito in attacco.. profili diversi, giocatori futuribili, ingaggi sostenibili (in 2 prendono meno di quello che prendeva Edin)..

    La porta e sistemata, a sinistra anche.. In attacco, ma anche sulla trequarti stiamo bene.. I prossimi passi saranno, migliorare a livello qualitativo la mediana e la difesa..

    La mediana, e vero che forse.. e dico forse, perchè solamente il campo lo dirà con il tempo.. A livello qualitativo bisogna crescere.. ma non a livello numerico.. Dove i giocatori ci sono e forse sono anche troppi..

    Mentre la mia vera preoccupazione e la fascia destra.. Per me se c’è un rimpianto, un vero errore e il terzino.. Abbiamo Karsdorp e bisognerà sperare che non si faccia male, praticamente mai.. Reynolds non lo hanno dato nemmeno in prestito, questo fa pensare che verrà impiegato per la Conference.. E male che va c’è Santon.. Che però e un altro che si fa male di continuo..

    Quindi per me l’errore della Roma e stato commesso sulla fascia destra..

    Per quanto riguarda Pinto, parla con il sorriso, coinvolge il suo staff, fa capire ciò che dico da tempo, lui ci mette la faccia, ma le scelte sono condivise, in primis con l’allenatore..

    E probabilmente se la Roma non ha preso il vecchio DS all’Italiana, che vive di intuizioni e perchè voleva un Manager che sapesse fare squadra.. Che rispondesse all’allenatore..

    Il voto che si da Pinto (e faccio notare che lo fa scherzando e mi sembrava chiaro) e più per aver liberato il monte ingaggi piazzando giocatori, insieme al suo staff.. Le scelte dei giocatori, probabilmente, non sono nemmeno sue..

    Per quanto mi riguarda e complicato giudicare ora.. Perchè a parte riuscire a piazzare giocatori (che era fondamentale per poter comprare).. Non so se ci sono veramente delle scelte sue.. E la scelta di non prendere più Koopmeiners la dice lunga..

    Ed infine perchè, solamente il campo potrà dare un giudizio reale..

    Ah, siti come Calciomercato.. che di solito da voti ridicoli ai vari mercati della Roma, ha messo proprio la Roma, come regina della serie A..

    E questo generalmente porta una sfiga pazzesca.. Specialmente detto da quel sito..

    Forza Roma.

  45. Dalle parole pronunciate si evince in maniera evidente che fazio nzonzi e Santon non vogliono più giocare a calcio ma solo stare a sbafo fino a fine contratto…. Ignobili senza dignità

  46. Quando gli hanno chiesto di darsi un voto,io avrei risposto che ciò è possibile solo dopo qualche anno,come ora ,possiamo giudicare quello dei miei predecessori.Una bella botta ai manigoldi

    • Tony73 è inutile che gli dai il voto 6,5 molti lo ritengono ormai Pinto un mago addirittura da 8 spaccato, talmente grande che ha rinviato l’acquisto del mediano titolare indispensabile a gennaio ma almeno ne hai 6 di centrocampisti per quattro mesi e cosa ancora più grave che molti si scordano che non abbiamo ancora un vice karsdorp valido dato che abbiamo reynolds bocciato e santon indesiderato.
      Io mi auguro che Pinto almeno rifletta attentamente in questo mese sull’acquisto di un terzino destro tra gli svincolati perchè fare quattro mesi con il solo karsdorp e i due citati prima è pura follia.
      Purtroppo molti non sono realisti e si fanno trascinare dall’euforia del momento

    • Il piagnisteo senza costrutto.
      Mi ricordo , non so te, quando in molti scrivevano : ehhh ma se si smantella la squadra ogni anno, soprattutto in difesa e a centrocampo. Quando si costruisce qualcosa di buono?
      Basta con il supermercato ROMA…
      SE DEVI trollàre fallo con giusta causa

    • Tony, Alessandro, il Politburo ha deliberato che il voto a Pinto non può essere inferiore a 7,5.

      Se continuate nella critica e, soprattutto Alessandro, nella motivazione della stessa, verrete trasferiti nel campo di Kaechon per schiarirvi le idee.

    • Ma quale Politburo? Ma so tre giorni che gli haters di Pinto danno… i numeri! State buoni, su, e non ve la prendete così, vi rifarete al primo pareggio della Roma. Potrete romperci l’anima e dire, piagnucolando, “ah, l’avevo detto io…”
      Alessandro, scusa, com’è il tuo voto? Non ho letto il tuo 341° commento e non vorrei essermi perso qualcosa di fondamentale nella tua arguta interpretazione, tipo il ruolo del “mediano finalizzatore”… Mumble mumble…

    • Vedi???….. Poi dì che non è vero, dare degli haters per aver osato giudicare da 6,5 il mercato di Pinto…

  47. E certo… Pinto ce li mette di tasca sua i soldi…per prendere centrocampista e terzino.
    Pinto deve riflettere?
    Si fa male SPINAZZOLA, durante gli europei , e la Roma e’costretta a spendere 13,5 mln x Vina che forse avrebbe speso per il centrocampista o un terzino destro.
    Dzeko decide di andarsene , lui lo ha deciso, e Pinto vola a LONDRA e torna con ABRAHAM sotto braccio alla modica cifra di 45 mln.
    Ma si , non diamogli un voto positivo, buttiamo sempre tutto nel cesso.
    Continuate a fare passare per deficienti , presidenti. Addetti ai lavori…e chi la pensa in modo diverso.
    Pinto non e’la perfezione fatta uomo. Ma manco un cretino. Ha fatti quello che poteva fare. E lo ha fatto bene. Non sarà 8? Ma un bel 7 ci sta tutto.
    Intanto fino ad oggi senza il centrocampista che piangere. Senza il terzino ( una riserva poi) 4 vittorie , 12 gol fatti, 2 subiti ( di cui uno in netto fuorigioco)
    Come dite? Che abbiamo giocato contro i nessuno?
    Perché gli altri contri chi hanno giocato??
    Meno piagnistei e un po’di ottimismo in più, fa bene alla salute

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome