Totti e il suo ritorno alla Roma: “Farò delle cose carine, ormai lo sanno tutti”

59
5123

AS ROMA NOTIZIE – Francesco Totti parla del suo futuro e del suo possibile ritorno alla Roma con l’avvento della nuova proprietà targata Friedkin.

L’ex numero 10 della Roma ha rilasciato alcune dichiarazioni all’Ansa a tal proposito dichiarando: “Farò delle cose carine“, rispondendo con una battuta su quale ruolo potrebbe rivestire: “Ormai lo sanno tutti…”.

Poi una considerazione sul derby in Supercoppa con la squadra di calcio a 8, ai microfoni di TG3 Lazio: “Con la Lazio è sempre un derby, ma è diverso, si tratta di due categorie abbastanza diverse, per me è piacevole incontrare ragazzi così giovani, mi gratifica. Fino a che età si può giocare a questi livelli? ‘Fin che che c’e’ voglia, testa e fisico. Quando c’e’ questa alchimia si può fare tutto”.

Fonti: Ansa – TG3

59 Commenti

    • Che bella la vita da pensionati….avecce tutto il tempo libero de sto mondo e scrivere fregnacce no stop su un sito della Roma

    • Se lo fai tu, nun prendi manco la lavatrice, coi piedi a squadra che t’aritrovi uniti alla mancanza di neuroni…

    • Il questa raffinata gara il vincitore potrebbe essere l’ultimo il cui ‘coraggio’ è cresciuto nella emulazione.
      Cmq potete chiedere il giudizio di vostro padre…..ammesso che ne abbiate uno.

  1. Servono dirigenti esperti e navigati, non apprendisti. Per quello, basterebbe tranquillamente tenere De Santis: antipatico quanto volete, abbruzzese, non romanista, spia, ecc., ma anche lui è un ex calciatore, e ad oggi da dirigente ha addirittura più esperienza e studi alle spalle di Totti.

    Servono un un amministratore delegato con competenze calcistiche (il Marotta di turno) e un direttore sportivo.

    • Servirebbe pure gente che se ricorda de scrive i calciatori che vanno in campo e non te fa perde i match a tavolino….che non è un lavoro da scienziati.

      Tutta la vita Totti al posto de sti incapaci

    • Ex calciatori,specialmente quando così rappresentativi possono essere una grande risorsa in un club ,ma,per quanto riguarda il nostro caso,questo non sembra il momento, è un momento di grande confusione e,un ritorno in questo momento,a me farebbe sorgerr enormi dubbi,mi sembrerebbe un’opera di imbonimento dei tifosi per mancanza di sostanza progettuale ed organizzativa. Prima definire una solida struttura societaria,poi,una volta rodata si può pensare di fare entrare Totti con ragion veduta. Se pensi che adesso Fienga è il nostro Galliani,il nostro Marotta,dove andiamo? Sarà lui a scegliere i prossimi dirigenti? Che tradotto significa che Giuffrida e Busardo,dopo aver portato Petrachi,sceglieranno il prossimo DS e,di conseguenza,il prossimo allenatore? Friedkin,vi prego,scegliete bene i vostri consiglieri che,in Italia,siamo nel paese degli amici,degli amici degli amici…

    • quello che mi inquieta , è che questo Longo , lo ha fatto pure in malafede . se un dirigente si dimette non trova una sqadra in un giorno senza che prima non avesse degli accordi.

    • Non in questo momento di confusione,Kawa,diventerebbe un parafulmine. Prima strutturassero una società sperando che non sia Fienga a scegliere i dirigenti perché,a quel punto,richiamare Totti sarebbe una grande paraxulata. Adesso sarebbe usato,inserito in una società sana,sarebbe una risorsa!

    • Tuo è il commento più razionale.
      E’ ragionevole aspettarsi una ristrutturazione radicale da parte della nuova proprietà, sicuramente informata dalla precedente della triste mentalità creatasi a Roma.
      Fa tenerezza leggere Totti il re(di danari? :-)),ma non ha colpa per la idolatra forgiatasi negli anni. Responsabili media squallidi in grado di distruggere ogni ambizione a vantaggio dell’audience

    • gia verooo Totti è un cattivoneee!! ha detto un sacco de fregnacce su Pallotta e i sui vari dirigentucoli, ha detto che so incapaci, che de calcio non ce capiscono niente e che co loro la Roma sarebbe andata poco lontano.. tutte fregnacce.. o forse no…

  2. Condivido assolutamente Totti è il RE, Francesco tutta la vita e detrattori, noti pallottari antiromanisti a Boston con il loro capo.

  3. Magari fosse lui il direttore sportivo ma basta che sia gente che capisce di calcio e non di telemunicazione. Inziamo dalle basi con una struttura dirigenziale come si deve.. Vedi milan con maldini e gli affari che ha fatto col real.

  4. Totti voleva Conte,zyech…invece hanno preso paastore e fonseca…..magari non avrà l’esperienza di altri ma sa cosa serve per vincere ,riconosce giocatori e persone di livello…poi non mi lamenterei visto che i dirigenti di adesso,ci hanno fatto perder 3 a 0 a tavolino…
    tutti sapevamo che sarebbe tornato ha fatto la storia non può star lontano

    • Conte non è arrivato per altri motivi e forse è pure meglio che non sia venuto. io ricordo che totti voleva Mihalovic.
      p.s. le liste non le presenta i dirigenti, spero che facciano altro

    • “negoziari” per Conte è stata la prova dell’insipienza di Totti come dirigente.
      Se hai un budget di 2 milioni per l’allenatorie (e 20 per il mercato) e tratti un allenatore che costa 9 milioni (e vuole un mercato da 200), o sei scemo o sei in malafede.
      Scegliete voi, ma dire “io ho provato a portare Conte ” nella roma devastata dell’anno scorso equivale a dire oggi “Allegri tentato dalla Roma”

    • Conte e zyech li volevamo tutti. Non è stato possibile prenderli per tanti motivi. Sembra che ci troviamo in questa situazione perché non c’è totti. Ma finitela di idolatrarlo, siamo nelle sabbie mobili fino alla cintola, e pensate a totti. Non ha dialettica, non ha esperienza, sembra stia coordinando una squadra di talent scout, l’unica cosa che ha è che è romano e si chiama Totti, ci manca solo lui in questo momento di caos totale. Ma per voi idolatri è manna dal cielo “daje france'”. Serve esperienza, serve competenza serve polso, serve il sergente hartmann. Non serve l’idolo della folla, che scende dal pullman, o sugli spalti, per essere inneggiato, lui e non la squadra, è già successo lo fece notare Radja prima ddi andarsene, ripeto per la 1100esima volta, rispetto per un capitano che ci regalato 25 anni, ma tifate la Roma non totti, e se non ci riuscite, almeno non date del laziale a chi ci riesce.

    • Mi sembra che da quando è andato via siamo veramente a posto, riusciamo a farci perculare dal mondo intero. Abbiamo una dirigenza talmente preparata che non sa compilare manco una lista per giocare regolarmente. Ma falla finita.

  5. Più che un simpaticone che ogni giorno fa sbudellare della risate e guadagna fior di miliardi con apparizioni televisive e spot vari servirebbe semplicemente un Direttore Sportivo con le palle…intendo uno che conosce il ruolo, si fa rispettare e mette in riga i calciatori. È ora che questi illustri e miliardari stipendiati giochino non solo per soldi ma per appartenenza e amore per la maglia che indossano…senza ammutinamenti e pretese varie (vedi ultime vicende).

    • Giusto testacci’, a Francesco je servono popio i soldi suoi p arriva’ a fine mese….😂😂😂😂

  6. Daje un altra partita persa a tavolino per una lista sbagliata e torna pure De Rossi…pe Giannini bisogna aspetta’ che sostituiscono un giocatore con un dirigente…po’succede…state bene cosi’

  7. Ti vedo meglio al grande fratello vip o a fare Raimondo e Vianello su canale 5.prima vai a studiare e dopo forse ci sarà posto anche per te.

  8. SEMBRA che i Friedkin possano essere la gioia della stampa romana.
    Loro decidono con i ” sei stato nominato “..
    Opera cominciata con Petrachi e da REALIZZARE PERFETTAMENTE con la nuova proprietà.
    Friedkin caccia i soldi la stampa decide .
    ” Via Fienga ” e vai con gli articoli
    ” Non va bene Fonseca ok ad Allegri ” e si lavora con questo obbiettivo.
    ” Totti deve rientrare” a fare cosa non si capisce però…
    ” colpire Diawara” .
    Più che una squadra un Grande Fratello.
    Dan FRIEDKIN sbrigati ad arrivare
    .Troppe jene su un moribondo.

  9. Ma potete essere soltanto trolloni a becco di quaglia Formellesi che quando parlano di Francesco Totti dovrebbero sciacquarsi la bocca con la candeggina prima. Perché è impossibile vedere un vero tifoso della Magica tra 0 e 110 anni che parla così di Totti. Che brutta cosa l’invidia, fate schifo…

  10. Un bambinone mai cresciuto,che ancora si diletta a giocare a pallone fa tenerezza.
    A mario’ adesso Frikedenn deve prende Allegri e Totti, poi se devono chiude tutte è due dentro una stanza e da lì deve nasce la Roma scudetto, si si c`hai ragione.
    Certi tifosi fanno ancora più tenerezza di lui

  11. Daje Capità, non vinceremo lo stesso con te, però farai scoppià come popcorn lazziali e pinocchini…
    Monika, invece per me “adesso” sarebbe proprio il suo ruolo perfetto, fare da parafulmine per queste imbarazzanti situazioni che capitano solo a noi, ovviamente sostenuto seriamente dalla società, un personaggio al quale la maggior parte della tifoseria darebbe credito perchè sà che non parlerà solo per coprire la proprietà ma per tutelare l’immagine e la crescita della ASRoma…

  12. se non ho fatto male i conti , totti ha guadagnato dalla roma qualcosa come 100 milioni di euro in tutta la carriera, se davvero a cuore la roma, cacciasse qualche soldo e facesse si proponesse come dirigente azionista, penso che in questo modo potrebbe davvero dare una mano

  13. Totti potrebbe essere il Maldini del Milan che ha messo fine al caos in cui versava la società rossonera, cn la sua grandezza e conoscenza calcistica cn a fianco Massara ottimo ds che avevamo in casa, ecco la coppia totti massara sarebbe stata perfetta, ciao vuole assolutamente uno cm Totti che ama la Roma e che aiuti questo nuovo presidente che vedo purtroppo spaesato insieme a suo figlio

  14. Personalmente credo che al momento la cosa urgente sia, più che sistemare la squadra la squadra(per carità ci sono parecchie “cosucce” da sistemare) la prima cosa che dovrebbe fare Friedkin, sia chiaro è solo il mio parere da incompetente e da tifoso, null’altro. Dicevo, la prima cosa da fare è strutturare la società, prendere uomini validi e metterli ai posti giusti, un DS un DT e un AD che mastichino di calcio e non solo. Serve che ognuno, dal magazziniere (con tutto il rispetto sia chiaro) al massimo dirigente siano sul pezzo 24 ore su 24. Gente, insomma, che remi tutta nella stessa direzione, sempre sul pezzo. Totti per il momento è meglio lasciarlo fuori, credo ci sarà tempo per dargli un ruolo adatto alle sue capacità (fosse anche il ruolo immagine, che dato il nome non è poco). E comunque…SSFR.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome