Totti: “Sarei voluto restare alla Roma, ma mi hanno messo spalle al muro. Se Friedkin mi chiama per un ruolo decisionale, io ci sono”

157
4941

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Francesco Totti torna a parlare della Roma, ospite di Bobo Tv, il programma di Christian Vieri su Twitch. L’ex numero 10 interviene nel videoforum che vede protagonista anche Antonio Cassano, Daniele Adani e Nicola Ventola.

L’esordio è proprio il rapporto con Cassano: “Se mi avesse ascoltato un minimo sarebbe rimasto a Roma altri venti anni. Era giovane e si è fatto abbindolare. Con Cassano ho vissuto i momenti più belli della mia carriera, questo lo ripeterò sempre. Non ne ho visti passare tanti come lui. Dormiva a casa mia, eravamo due fratelli. Quando litigavamo, lui non mi parlava più. Dopo aver litigato per il rinnovo è andato via e non abbiamo più parlato. Era una bomba a mano Antonio. Appena apriva bocca poteva succedere qualsiasi cosa. Mi svegliavo con l’ansia, ma ti faceva respirare positività”. 

Risponde proprio il diretto interessato: “Il mio partner preferito è sempre stato Totti. Io capivo le sue scelte in anticipo, mi piaceva fraseggiare con lui da vicino. Agli altri dicevo “correte e non rompete le palle”. Litigavo con tutti, ero sotto la sua ala protettiva e potevo fare come mi pareva. Era il mio idolo, quando ho avuto l’opportunità ho scelto la Roma per giocare con lui. Sua mamma e suo papà erano due genitori aggiunti per me. Io sono andato all’Europeo del 2004 grazie a Francesco, che ci ha messo la faccia per me con Trapattoni. Il mio rinnovo con la Roma? Avevo un accordo con Franco Sensi, poi è stato poco bene e ha preso in mano la situazione Rosella. Montella ha rinnovato prima di me, mi sono arrabbiato e me la sono presa anche con Totti. “Mi avete rubato i soldi, mi avete truffato” gli ho detto. Poi sono andato via e con Francesco non ci ho più parlato. Ne ho combinate tante, ma mi sono divertito tanto. Abbiamo buttato via due scudetti. Io ho vinto solo una Supercoppa. Vincere a Roma ti fa rimanere nella storia in eterno”.

“Non so se fossimo più forti l’anno dello scudetto o quello dopo, quando è arrivato Cassano – prosegue Totti – Eravamo completi in tutto, era impossibile non vincere. Una volta però era tutto un altro campionato. Dovunque andavi, trovavi almeno tre o quattro giocatori di livello. Ormai ci si basa solo sulla forza fisica”

Poi sulla serie Tv: “Mi emoziona rivivere quello che ho passato. Gli attori che fanno Cassano e Spalletti sono identici. Sono grandi attori, è venuta bene. Saranno sei puntate da 50 minuti ciascuno”. Sul suo lavoro da scout:Ne ho trovati quattro o cinque davvero forti. Quando sono occupati giro al largo. Coccolo è davvero bravo. Le accuse? Faccio tutto nella norma. Ho fatto questa scelta e la porterò fino in fondo. Io ho vissuto sempre in questo mondo, so quello che posso dare. Poi posso anche sbagliare. Io sarei rimasto per sempre alla Roma, poi sono successe cose inaspettate. Mi hanno praticamente messo al muro e costretto a cambiare“.

Una delle domande che gli viene posta è su un possibile incarico nella Roma dei Friedkin:Non è ancora successo. Se dovesse succedere, mi metterei seduto e ne parlerei. Ora però voglio portare avanti questo lavoro, ho messo su una grande squadra e non posso lasciarli in mezzo a una squadra. Se continueranno a mettermi i bastoni tra le ruote poi magari penserò ad altro. Certo, pur di non andare via dalla Roma mi sarei ammazzato. Mi sarebbe piaciuto fare il direttore tecnico. Non avere potere su tutto, ma un potere decisionale sui giocatori sì. Avrei potuto dare di più rispetto ad altri dirigenti, ma non ero mai coinvolto nelle scelte“.

Tifo sempre per la Roma. Ora facendo questo lavoro, spero di aiutare la Roma portando giocatori forti. Provo ad aiutare da fuori. A Trigoria non entro, resto sul piazzale. Quando vado a portare Cristian per gli allenamenti escono tutti a salutarmi. Sono tutti stranieri, la proprietà, il gm e l’allenatore. Serve uno che conosca l’ambiente, questo è quello che manca alla Roma. Se un giorno avessi un club chiamerei tutti gli ex calciatori, chi meglio di loro può gestore una squadra? Per esempio Rui Costa al Benfica, sta facendo grandi cose, ne ho parlato con Tiago Pinto, lui al Benfica faceva il secondo… Nelle società dove ci sono personaggi che capiscono meno di calcio, questi poi vogliono fare le prime donne. Io suggerivo giocatori per il bene della Roma, non volevo neanche che uscisse il mio nome. Dicevo “dì che l’hai preso tu, non mi interessa”. In una società se c’è gente di campo è tutto più semplice, ci si capisce al volo.”.

Fonte: Twitch

Articolo precedenteAS ROMA FLASH NEWS – Tutte le ultime notizie in giallorosso minuto per minuto
Articolo successivoRoma, il gol non (sempre) viene da fuori

157 Commenti

  1. Sono completamente d’accordo serve chi capisce di calcio e che sia un’icona per fare da collante tra dirigenza e calciatori. 💪💪Trovaci bei talenti capitano

    • Intanto mentre fa l’ennesimo disperato appello per tornare a Trigoria mentre i Friedkin non se lo filano, mette un “like” a Inzaghi in un commento in cui elogia il suo Benevento che ha fermato la Roma.

      Quindi il like è sul Benevento che ha fermato la Roma, non una cosa tipo compleanno (come quello di Pellegrini su Immobile) che riguardava solo la sfera personale.

      No, mette un like su un commento anti-Roma.

      Questo è Totti, se non riceve dalla Roma, la Roma non riceve da Totti.

    • Anche quando giocava a Pallone, Myrme? Sarai un tifoso. Della Lazio.
      Ribadisco, le grandi squadre hanno tutte, nei ruoli più importanti, ex calciatori. Juve, Milan, Inter.
      All’estero? Real, Barcellona.
      Ma noi chi avevamo? Il grande intenditore di calcio, nonché laziale, Mauro Baldissoni, l’avvocato delle cause perse. Monchi…Ah, Monchi. Che errore. Prendere Pastore invece di Ziyech. Pastore…costato 27 mln di cartellino, e ad oggi altrettanti di ingaggio. Questi personaggi hanno avuto più credito di chi per la Roma ha dato tanto e rinunciato a qualcosa in più.

      Gli ex calciatori, riescono a vedere cose che voi non riuscite a capire neanche con i sottotitoli. Perché sono del settore. Come quando parlate di contabilità e numeri, e non sapete registrare neanche una fattura in partita doppia. Scandalosi. Assurdi.

      Per me nel 2006 sbagliò a rimanere alla Roma, doveva andarsene a parametro zero, perché i tifosi della Roma fanno schifo.

      Criticare il più forte giocatore italiano di tutti i tempi, e della Roma, è assurdo.

      Certi capoccioni avrebbero pure la capacità di criticare la Gioconda, e con essa, anche il genio di Leonardo da Vinci.

      Mi fate pena e ribrezzo.

    • Hai detto il giusto! Leggendo, ho letto che faceva come je pare, Cassano, figuramice TTT, comandava alla grande… ❤️🧡💛

    • A macchia de che? D ave’ sfanculato chi sapemo? A reggina d Europa? O sssstadio? E followere? i fucking idiots? E stato pure fin troppo delicato, LA BANDIERA della a.s. ROMA, LA STORIA DEGLI ULTIMI 5 LUSTRI trattato come un appestato, come uno di troppo, come un disturbatore…. e ancora ve sciacquate la bocca…!!!!

  2. “Litigavo con tutti, ero sotto la sua ala protettiva e potevo fare come mi pareva.”

    Bene, Totti manteneva l’odine insomma :V

    • Praticamente ha detti quello che pensavamo tutti, decidevano loro, chi doveva, venire, restare e andare via, ecco, rimani sur piazzale ❤️🧡💛

  3. Come di consuetudine, mi aspetto una pioggia di pollici verso dei laziesi infiltrati!
    Ma io ricordo a costoro, che li leggerò “al rovescio”…
    Accorrere!
    A Francesco dico solo una cosa: ROMA È STATA, È, E SARÀ SEMPRE CASA TUA!
    NOI, I TUOI OSPITI.
    FORZA ROMA

    • Roma e’ stata anche casa sua.
      la casa dei miei genitori era anche casa mia, da quando ne sono uscito ogni volta
      che ci torno busso e chiedo permesso

  4. Ecco per fortuna adesso ci sono e Friedkin, persone serie e competenti. Il fatto che non ti abbiano preso in considerazione vorrà pur dire qualcosa perché, evidentemente, non hanno bisogno di poteri decisionali come faceva al contrario Pallotta.
    Grazie tante Checco è stato davvero un piacere aver assistito alle tue prelibatezze fatte in campo.
    Per il resto, mi dispiace ma resta una macchia indelebile che non penso possa essere cancellata.
    Adesso stiamo bene così e Auguroni di vero ❤ per la tua nuova avventura!

  5. questo nun cia fatto vince niente da giocatore perche se non era per batistuta e montella o scudo non lo vincevi voleva comanda pure da dirigente dopo che faceva quello che glie pare quando giocava

  6. Se poi smettessi di frequentare quelle ” intelligenti ” menti, chissa’, potresti anche diventare adulto.
    Assolutamente ti amero’ tutta la vita ricordandoti come calciatore unico e con classe immensa, probabilmente mai piu’ nessuno come te nella nostra Roma, ma frequentando degli analfabeti non si impara a leggere e neppure a scrivere. Non si imparano nemmeno le ” cose ” della vita. Modestissimo consiglio: esci da quel gruppo, tanta salute guadagnata.

  7. Ma tutti sti laziali che spolliciano i commenti pro totti? 🤣🤣🤣 andate su
    ss quaglie da burinos a scrivere, vi piacerebbe aver avuto un capitano come dio totti…a n’ vidiosiii 🤣🤣 forza totti gorza roma a laziali!! Sempre sotto dovete sta’ come sempre poi!!😁😁

    • Scrivi bene, che romano fa er prof de lettere a la scòla de Testaccio a Narni, in Umbria. Fa er prof ma er nome suo se lo scrive co la minuscola. Perché “Romano” è er nome, mica aa cittadinanza, evvè?

    • Giraldi guarda caso sono proprio di Testaccio, Via Bodoni, quindi romano con la erre minuscola è giustissimo, poi non faccio il professore di italiano ma se si vuole parlare in dialetto va benissimo ma che sia romanesco e non romanaccio. Purtroppo con il tifoso si parla con le viscere e non con il cervello, e qui sbaglio sempre. Per inciso la prima partita della Roma l’ho vista 62 anni fa.

    • Ah, c’è na via Bodoni pure a Narni? Nun ce se crede, le coincidenze….mo se me dici che te piji er caffettino da “Linari” e frequenti da sempre li salesiani, allora nun è più Narni, ma Narnia…ce deve esse n’portale spazio-temporale…

      Nun je basterebbe manco er romanesco der Trilussa, vòle proprio quello der Belli; sinnò doppo, er sòr Maestro s’arisente e je s’arintorcina lo stommico. Oprite bene le recchie, ar sòr Maestro de Via Bodoni, j’aggrada da legge solamente er romanesco papalino, se semo intesi? Sinnò, potete pure sortì da sto sito…

    • Be su consiglio di Giraldi Nico (alias Thomas Milian che non era neanche italiano) ubbidisco e mi tolgo dal sito. Ma sarò sempre romanista malgrado “er monnezza”

  8. Tratto da intervista a Casaano: era il primo giorno di ritiro. Alzai la musica e venne Spalletti a spegnerla. Totti e Montella mi stuzzicano e mi dicono che non ho coraggio per riaccenderla, vado e la riaccendo…. Spalletti lo mise fuori rosa.. Totti è stato il più grande calciatore Italiano e della Roma, ma mnon ha mai avuto gli atteggiamenti ‘giusti’ per essere un leader trascinatore ne come Capitano ne credo li avrebbe come dirigente. A questi livelli devi avere quella ricerca maniacale dell’atteggiamento giusto per essere il top

  9. Tifa sempre per la Roma anche se ogni tanto gli scappa qualche likes qua e là.
    Vuole il ruolo decisionale, non capendo che il ruolo decisionale si conquista con il lavoro, non si da per meriti acquisiti sul campo.
    Non è detto che un grande calciatore, poi diventi, un grande allenatore, un grande dirigente, o un grande talent scout, sono tutte cose, carriere che devono iniziare una volta smesso di giocare, dove devi dimostrare di essere all’altezza della situazione.
    Invece lui una volta smesso di giocare voleva continuare ad essere Totti, anche dietro la scrivania, quello che decideva lui l’ultimo passaggio.
    Ti credo che i Friedkin non lo chiamano, si saranno informati e uno che ragiona così, da solista, con presunzione, incapace di fare il lavoro di squadra gli spaventa.

    • D’accordo con Luca. Il limite di Totti è sempre stato l’incapacità di autocritica. A sentirlo, è sempre stato vittima di ingiustizie, quando poi si lascia sfuggire l’ammissione che finché ha potuto ha fatto il bello e il cattivo tempo.
      Da calciatore, capisco l’incapacità di dire basta, però poi è toccato al povero Spalletti metterlo di fronte al fatto e adesso, vendicativo, lo massacra ogni volta che può.
      Da dirigente, è probabile che in effetti non fosse ascoltato e quindi ha fatto bene ad andarsene; ma ha fatto male, malissimo, a farlo in quel modo così grottescamente mediatico.
      Poi si dovrebbe vedere comunque se sia all’altezza di un ruolo decisionale. Il carisma cè, la bravura nello scoprire talenti la vedremo, poi però l’attaccamento alla maglia non basta… Credo che i Friedkins cerchino persone fedeli alla presidenza, discrete, e… che sappiano le lingue.

    • Qua sopra tutti professori di bon tonne 😂, direttori delle risorse umane, DS, DT, professoristi di lingua….(eheheh)

      Addirittura si mette in dubbio della capacità di essere talent scout al più grande TALENTO di tutti i Tempi che Roma ci ha regalato.

      Quanta povertà nel vostro animo.

      Ma tu guarda che coincidenza, quando ho dovuto selezione l’immagini, sono usciti 3 trattori per voi 😂😂😂

  10. FRANCESCO TOTTI subito prima di subito serve questo tipo di persona a TROGORIA e magari DE ROSSI DANIELE sarebbe una bella squadra dirigenziale con gli attributi

  11. Hai capito vero? Ecco perché non si vinceva un…. TTT, Montella, Del Vecchio, Bstistuta, Cassano e Nakata, tutti insieme e abbiamo vinto solo uno scudetto…. ❤️🧡💛

    • Senza aver messo difensori e cetrocampisti… ❤️🧡💛 Ma fa er piacere, ecco come le cose tornano a galla e i nodi al pettine, se la commava TTT, se la comannava sempre, decideva chi doveva, venire, resrare e andare via, calciatori, dirigenti e staff… ❤️🧡💛

  12. .. Cassano è uno di quelli che non avrei mai comprato. Sheva ce l hanno sfilato per poco ,più che altro per commissioni in nero. Rispettabile l opinione del Capitano.

    • Cassano è uno di quelli che avrei comprato ad ogni costo, mettendogli però accanto un vero ‘maestro’ di vita, per educarlo. Avrebbe vinto una decina di palloni d’oro e, con Francesco, sarebbe stata una sinfonia continua.

    • Cassano ci ha fatto vedere partite memorabili insieme a Francesco Totti. Ricordo due su tutte , Roma – Juve 4-0
      Roma -Inter 4-1
      Ma ricordo anche un Roma-Messina 3-2
      dove il Messina vinceva 0-2 grazie alla complicità del suonatore di chitarra , Zotti.
      Ma Cassano a Roma non doveva metterci piede. Lui e Pelizzoli, 80 mln in due , causarono un vero danno economico a Franco Sensi. E alla Roma.
      Soldi buttati. Ma la piazza pressava . Vuoi mettere fregare Cassano alla Juve .e mandare via la “pippa” di Antonioli.?

  13. Tutti saccenti qui sopra, sapete tutto voi….come se fa il dirigente, come si fa il manager, come si fa l’allenatore….se fossi Friedkin consulterei questo sito tutti i giorni.
    Ma stateve zitti e annate a lavorà, ma soprattutto cambiate squadra che è meglio per voi stessi che ce credete pure a quello che dite….

    • Strano era la stessa cosa si tempi di Pallotta. Tutti professori. Esperti in finanza. Allenatori .Ds. ect ect. Con l’aggravante di essere pure iettatori. Gente che prega a Madonna che perdiamo, per poter dire avevo ragione io
      Sempre se sono romanisti..

  14. Non si può andare a favore della Roma, se non vuoi Totti è lesa maestà e sei laziale.
    Che tifoseria ridicola!

  15. In una società piena di dirigenti incompetenti Totti non può di certo far peggio. Abbiamo perso partite a tavolino per colpa di dirigenti incompetenti che non conoscono il regolamento, facendo figuracce, e non possiamo far lavorare in società un vero romanista che è conosciuto, rispettato e amato in tutto il mondo piu che a Roma e che potrebbe essere un forte richiamo per eventuali obiettivi di mercato. Se prima comandava è solo perché c’erano presidenti che non si facevano rispettare e che non valevano niente, come dimostra la loro storia fatta di società fallite per manifesta incapacità gestionale. Con i Friedkin questo non accadrebbe.

    • A me non interessa se lo chiamano purché ci siano nella Roma dirigenti preparati. Fino a oggi con 2 partite perse a tavolino non ci sono stati. La colpa non è dei Friedkin ma del tempo che è stato poco per annullare i disastri fatti da Pallotta e sostituire adeguatamente la maggior parte dei dirigenti scelti da lui. Poi nominassero chi vogliono purché siano capaci di fare il loro lavoro e di conseguenza il bene della Roma.

  16. Letto, una sorta di autocelebrazione e un endorsement a se stesso. Storie vecchie. Diciamo che se non vivi quell ambiente non puoi capirlo ma certe dinamiche sono le stesse in tutti qui ambienti. A mio parere, il trucco è accorciare la catena di chi prende decisioni. Tutti ministri senza portafoglio e solo uno Friedklin o chi per lui con la cassa e decide. O hai le possibilità di una multinazionale e tutti fanno a gara per fare bella figura per ambire ad un posto in società per avere ritorni economici o fai la gestione attenta dove chi sgarra va a casa. Mi sembra che i Friedklin abbiano adottato la seconda e molti rami secchi sono stati tagliati. Leggendo il racconto si capisce che i litigi avvengono sempre sulla parte economica. Se Cassano ha accusato, anche ingiustamente, Totti per il rinnovo del contratto, vuol dire che in quella Roma le cose non funzionavano.

  17. Bello, Spettacolare, Unico, Inarrivabile, Immenso, Fuoriclasse, Meraviglioso, Fantastico, Giocatore italiano più forte di tutti i tempi…FRANCESCO TOTTI !!!

    Ti aspettiamo a Casa Tua, là dove meriti di rappresentarci !!!

    Hai fatto impazzire i tifosi lazzzzziali per più di 20 anni e fatto uscire allo scoperto gli invidiosi bacchettoni pseudo tifosi della Tua e Nostra Roma…grazie Unico Capitano e a presto !!!

  18. Francè Te vojo bene, ma sei un personaggio scomodo purtroppo e lo sai bene. Pensa se si dovesse ricominciare con qualche altra diatriba, chissà con chi, della serie..Spalletti…Ilary…piccolo uomo…tifoseria spaccata. No Francè, grazie, abbiamo già dato.

  19. Come al solito il Signor Totti periodicamente ci fa sapere il suo pensiero ,che e’ ovviamente di qualcun’altro o altra.Mi sarei aspettato un suo incitamento ai giocatori della sua ex squadra invece…. con un cappello in mano come un povero mendicante ha chiesto un posto ai nuovi padroni.

    • Come un povero mendicante se compra te e parecchi altri. Ma te rileggi, prima de scrive ‘ste mazzate? Capisco che er pallonetto a Peruzzi tuo t’ha fatto svalvolà, ma così se capisce subito che sei ‘na quaglia.

  20. Basta fare un giro per Roma, per avere l’idea del legame tra noi romanisti e Totti. Quelli che hanno dato ancora una volta prova di stupidità su questo forum non fanno testo, sono pallottesi.

    • Perché non tifate la squadra, avete solo bisogno di qualcuno da idolatrare. Basta che sia nato dentro al raccordo…

    • Io tifo Roma, quindi Totti e tutti gli altri che ne hanno fatto la storia, tu tifa Pallotta, Ignobile e la tamponese.

    • Già ma vedi, una critica a Totti si può fare, non gli insulti, quelli li fanno i lazziesi, penso.
      Allora x me Francesco Totti, simbolo.,bandiera ect . Non dovrebbe partecipare a ste trasmissioni da 4 soldi, sempre se sono così. Facciamo un esempio .allora Cassano ha raccontato dei fatti. Dove si evince che Totti aveva voce in capitolo. Ora sempre Cassano racconta che si era incaz perché Montella aveva rinnovato prima di lui.
      Ebbene se per caso TOTTI rientra in società, con l’incarico che lui si auspica, di direttore tecnico.
      Cosa succederebbe ai primi mancati rinnovi?
      O alle prime diatribe? Tra giocatori e tecnico?
      Chiunque essi siano?
      Che Francesco Totti ,suo malgrado , diventerà il parafulmini di tutti.
      Verrebbe attaccato senza pietà dai suoi innumerevoli nemici. O possibili tali. Ce ne sono stati e ce ne sono.
      Allora sta facendo un lavoro che si e’scelto lui e che gli piace. Un consiglio che gli di’, stia lontano da ste pagliacciate tipo BOBO TV.
      CASSANO solo questo può fare, raccontare le paiacciate e le stronza*” che faceva.

  21. Mi chiedo dopo aver letto i vostri commenti…. Come si fa a discutere il capitano….. Averceli avuti giocatori tifosi della Roma…. Invece che mercenari……

    Qui c’è gente che difende il Pallottino e da addosso al capitano…..

    Se rivoltato il mondo è non lo sapevo….

    Ecco chi insulta e denigrare il capitano…. Me fanno più schifo dei pennuti e degli strisciati….. E ho detto tutto…..

    Ti voglio e ti vorrò eternamente bene…. Il mio unico capitano… Insieme al compianto diba….

  22. Ammazza quanto livore per Totti, verrebbe da chiedersi che v’ha fatto. State veramente paragonando 25 anni di carriera ad alti livelli nella Roma, con l’essersi dimesso da un ruolo che, per sua stessa ammissione, era di facciata? Ma ha fatto benissimo sia ad andarsene, sia a cominciare un’avventura da dirigente nella sua società. Il talento di Totti non si discute ed ha tutto il tempo e la libertà di calarsi nel ruolo di dirigente, senza finire nei puerili giochetti di potere che girano attorno alla Roma.
    Daje Cap, non stare via troppo a lungo, però.

  23. La conferma che è rimasto a Roma perché qui poteva fare come voleva e spalletti che si è opposto ha ricevuto contro fiumi di fango. I racconti di cassano sono una vergogna e un pessimo esempio. Fenomeni in campo, dannosi fuori.

  24. Un bel trappolone gli hanno servito, il giornalista e il suo entourage, gli amici del giaguaro; come fa lui stesso ad essere così ingenuo e non rendersi conto che questa uscita non può che nuocergli?
    Ma a che razza di gente si affida? E dovrebbe essere lui il nuovo deus ex machina della Nuova Roma?
    A meno che non si tratti di un’uscita promozionale per la sua nuova attività studiata a tavolino.
    Se i Friedkin non lo vogliono, o se non lo vogliono ancora, dichiarazioni del genere sono controproducenti, lo mettono in cattiva luce e fanno solo pensare che in effetti non è adatto a gestire alcunché in una organizzazione seria e professionale.
    Questa smania di essere sempre in prima pagina, la visibilità innanzitutto, mentre invece lo stile dei nuovi proprietari è indirizzato alla massima discrezione, il dichiarare apertamente che vuole prendere lui le decisioni “per il bene della Roma”, non fanno che indurre a pensare l’esatto contrario, che voglia premiare solo il suo inguaribile egocentrismo.
    Totti è una brava persona con limiti di carattere e di apertura mentale, è stato un grandissimo campione ma non ha mai messo la Roma prima di lui, prigioniero del suo stesso personaggio, non ha quasi mai mostrato caratteristiche da leader se non sul piano strettamente tecnico, il suo calcio era geniale, ma la persona non ha una mentalità adatta a gestire grandi responsabilità, purtroppo per lui e per noi.
    Mi spiace dirlo, ma preferisco che a fare casini in questa Roma sia altra gente piuttosto che dovermi ritrovare a rimproverargli di non essere all’altezza delle decisioni che prende al di fuori della sua vita privata e del suo ambito professionale stretto.
    Gli auguro il meglio, ma fuori da Trigoria.

    • @Carlo Totti non ha mai messo la Roma prima di lui? Quando ha rinunciato al doppio dei soldi ( Real e assegno in bianco del milan)? Quando la Roma era in difficoltà e prese le azioni invece dei soldi? Per me invece i tifosi della Roma Totti non se lo meritano………

  25. So’ da sempre tifoso de la Magica, nun so’ mai stato tifoso der TOTTinham. Alcune cose da parte sua nun l’ho mai capite e nemmeno accettate. Però nun lo insurterò mai in pubblica piazza, perché è stato er Cap, er simbolo e la Bandiera de l’A.S. Roma 1927. C’ha riempito l’occhi pe quasi n’trentennio, c’ha fatto arzà er ciulo da la seggiola pe’ 307 vòrte. Prima de digità commenti ar vetriolo e usà nickname infami, pensatece no una, ma 307 vòrte! Questo se sète Romanisti. Se invece sète latzieli infiltrati, annatevene a fanciullo, sorci complessati sbiaditi…

    • Le critiche ci stanno, ma il rancore espresso qui è da tifosi della SS SNAI, in effetti. E mi accodo al tuo invito affinchè ‘sti pecorari tornino a fanciullo, cioè a Formello.

  26. Ricordo il 27 maggio il giorno dopo l’infausto 26 maggio del 2013, naturalmente nel post partita come sempre il Capitano, che da quando ha lasciato la Roma è diventato loquacissimo, scappa dallo stadio e come sempre dopo una sconfitta non va a dare le spiegazioni alla stampa, domanda, ma se nei momenti difficili non parla il capitano chi deve parlare? Cosa succede il 27 maggio? Trigoria è in fiamme i giocatori sono andati a ritirare gli effetti personali perchè la stagione è finita si beccano insulti Pjanic pure uno sputo in faccia, tutti…tranne il capitano che viene beccato nello stesso momento dai fotografi al terminal 1 di Fiumicino che parte gioioso per le vacanze…comportamento da capitano non c’è che dire…oppure ricordo l’aprile del 2016 derby stravinto dalla Roma 4 a 1 il quarto lo segna Florenzi, la panchina corre dietro a Florenzi che corre verso la Sud tutti ad esultare tranne uno…il capitano che rimane con faccia torva in panchina solo e senza gioire, ora di questi e altri comportamenti simili in 25 anni di carriera c’è ne sono centinaia, il fatto è che a forza di dire che la Roma è Totti, lui ci ha creduto e nel suo egocentrismo ha solo pensato che il bene della Roma sia il suo bene…., il problema non è lui grande campione in campo ma senza ambizione collettiva ma solo personale, mai uomo squadra ma uomo che crede che il mondo Roma gira solo intorno a lui, il problema sono i tifosi che hanno sostituito l’amore di squadra verso un singolo sostituendo la voglia di vincere con la consolazione di avere un simbolo che non è nemmeno un vincente di squadra e che hanno confuso i traguardi personali con i titoli, ma la bacheca della Roma non sì è arricchita di trofei con il più grande in squadra e allora con questa mentalità qualcuno si chiede ancora perchè qui non si vince mai nulla?

    • Forse perché non abbiamo avuto mai i soldi di Inda, Milan e Juve? Ma non la smettete mai di raccontarvi balle? Ancora con l’ambiente e la mentalità, quando dalle altre parti hanno avuto i soldi della Fiat e della altre maggiori aziende italiane? Infatti quando Viola e Sensi hanno avuto risorse adeguate, per poco purtroppo, si è vinto. E basta, daje.

    • Sta dicendo che con questa mentalità di accontentarsi di un simbolo non si va da nessuna parte ed ha ragione. Oggi abbiamo Friedklin , magari un’altra sola , ma la tifoseria si è già accontentata a non centrare il 4 posto a fare un mercato invernale con Elsha ad avere Fonseca fino a quando o magari vince qualcosa. Una tifoseria vincente non gioisce per Elsha e chiede Allegri ( Fonseca rimane una quinta scelta di un presidente fallito) che magari farà peggio di Fonseca ma il concetto è che non si accontenta di mezze figure. Puoi anche non vincere con Conte , Lukaku, hakimi, lautaro e compagnia ma nessuno può dirti che non ci stai provando. O fai la provinciale di lusso, stile Atalanta o la nobile decaduta , anche se nobili e decaduti non lo siamo mai stati.

    • commento perfetto che cnetra in pieno il grande limite della Roma e di Roma in generale.

      siamo figli dell’impero, dove si celebrano i personaggi e si creano gli idoli.

      il resto del mondo guarda avanti e cammina. noi guardiamo indietro e restiamo fermi.

      una citta’ morta e sepolta, un museo a cielo aperto, una cultura che purtroppo vive della luce riflessa del proprio passato. tutto molto romantico ma nulla piu’.

      volemo esse ma nun semo.

      e nessuno si pone la domanda del perche’ non ci riesce.

      fino a quando la roma = totti (o dzeko o chi vi pare), per principio, non svolteremo mai.

    • A Picasso, io non mi accontento di un simbolo, lo difendo soltanto, mentre altri che si dichiarano romanisti lo attaccano. Ci arrivi, o devo farti i disegnini? E per inciso, quando dico che il quarto posto non è un obiettivo sportivo ci sono alcune menti confuse che dicono il contrario. Impara a leggere quello che dicono gli altri, piuttosto. Qui non siamo nel campo della critica, c’è gente che da’ del mendicante a Totti, senza arrivare alla barzelletta dell’incolto, propalata da tizi che oltre a non saper scrivere non sanno manco leggere. Come la stragrande maggioranza di coloro che consumano abusivamente ossigeno lungo la penisola.

    • Caro dario Intanto so già 4 ANNI che Totti s’è ritirato e non hai vinto nulla….non solo, non hai manco lottato pe vince qualcosa…rifletti su questo piuttosto

    • Il fatto di difendere una serie di errori evuna mentalità vuol dire accontentarsi. Il fatto che poi non ci arrivi e pensi che la colpa sia degli altri e che tu sei un tifoso di Serie A mentre gli altri sono dei cogxioni o laziali lascia il tempo che trova. Torna con i piedi per terra, un po’ più di educazione non guasterebbe.

    • Io devo riflette’ o qualcun altro? Aoh, se c’hai difficoltà a legge, fammelo sape’, te faccio i disegnini.

    • Ma se così fosse nemmeno Capitan Futuro e la sua giugulare è da esaltare ( se prendete quel giocatore ve faccio arrivà decimi, la difesa del gran portierone Doni che come arrivò Montella in panchina riprese anzi rubò nel vero senso della parola il posto a julio sergio. Devo continuare? ecc)? Solo la Roma e la maglia? E te credo……ma deve valè per tutti però.

    • Pensa un pò io che tifo ASR a prescindere da Pallotta, Friedkin, lo stemma, lo stadio, passo per laziale e Pellegrini fa gli auguri a un amico suo non è il vostro capitano.
      Uno fa la conferenza stampa nazionale e spara merxa sulla Roma, mette i like a una squadra che gioca contro la Roma, per voi tifosi del settore e delle radio è il simbolo di Roma.
      PORA ROMA MIA

  27. Primo Intercalare metà mattina.

    Non sono ancora presenti tutti i messaggi degli pseudo tifosi della Roma ‘nvidiosi bacchettoni radical chic cattocomunisti perbenisti mormoni sparlottisti.

    Seguiranno, per la conta, Intercalare pre Pranzo – Primo Pomeriggio – Tarda Serata.

    L’elenco bacchettonico sarà definitivamente aggiornato e compilato alle ore 23.59.

    Saluti e baci da Roma…ovviamente solo Romana e soprattutto solo Romanista.

    • Vedi il Talebanesimo è venerare qualcosa senza spiegazioni e soprattutto non criticare mai e senza mai dare una spiegazione, spesso chi critica nelle società talebane viene arrestato frustato e condannato a morte..
      Ti consiglio un definitivo trasferimento in Iran o in Arabia Saudita mi sembrano nazioni che ci confanno con il tuo pensiero illuminante…

    • @poppy

      I Romanisti sono benvenuti da tutto il Mondo.
      La Roma abbraccia chi la ama e la rispetta.
      Non ci sono Romanisti di Serie A e di Serie B ma noi che siamo qui abbiamo il dovere di sostenerla più FEROCEMENTE E CON ARDORE anche per coloro che non possono stargli vicino.

      #FronteUnicoRoma
      #HastaLaVictoria

  28. Nella vita reale, l’addio di Totti è stato salutato dai tifosi romanisti che hanno riempito l’Olimpico, nell’universo di Internet può accadere che i pochi formellesi rimasti possano venire a sfogare la loro pochezza su questo forum. Ci sta, il web è bello perché chiunque può travestirsi da romanista e avere il suo quarto d’ora di gloria, per poi risprofondare in una esistenza agra, tra una caciotta, un tampone e una scommessa.

    • Ah i soldi delle squadre del Nord, e invece io che pensavo che avendo il più forte giocatore italiano servisse a vincere, che chi si professa tifoso della Roma pensa prima alla squadra che a se stesso, pensa che ingenuo che sono…tu si che hai capito tutto dalla vita

    • E certo, lo sanno tutti che a pallone se gioca uno contro uno e non in undici. Me sa che tra noi due chi nun ha capito ‘na mazza sei proprio te. O forse non ti ricordi che Totti giocava con fuoriclasse come Tonetto, Cassetti, Doni, Vucinic, Mancini e altro materiale di vario genere che fuori da Roma ha dimostrato tutto il suo valore. Ma non ti viene da arrossire, nello scrivere ‘ste indecenze?

  29. Anch’io la penso così ma quelli come noi vengono definiti “laziali” o anti-Totti. Io tifo la Roma e mi aspetto che un capitano abbia la mia stessa, anzi, più grande passione per la squadra: lo voglio vedere arrabbiarsi, gioire, incitare i compagni, difenderli. Totti è stato capitano per meriti indiscutibili, è stato un giocatore immenso, ineguagliabile e la fascia gli spettava ma non era il capitano che mi sarebbe piaciuto avere.

  30. E’ ricomparso Totti e si ricomincia con le diatribe, tottiani, se non sono tottiani sono laziesi, etc etc. Ma Vi rendete conto ? Solo al pensiero ci si spacca nuovamente. Non ho parole !

    • No, la cosa è diversa: è apparsa una notizia su Totti e sono ricominciati gli insulti verso di lui. Non la mettere come ti pare.

    • E dai, Dario, in tutti i tuoi commenti sembra che per essere tifoso della Roma ci voglia una patente e che la rilasci tu…
      Mi sembra che non si insulti Totti ma si critichino soltanto certi suoi atteggiamenti. Sarebbe lesa maestà? Mi sembra davvero fuori luogo.

    • No, se leggi i messaggi gli si da’ del mendicante o peggio ancora. Peraltro a me infastidisce il modo di parlare di Totti, ma non mi sogno di andarlo ad offendere perché come l’80% degli italiani non segue i dettami dell’Accademia della Crusca. Qui si è molto oltre la decenza, non sono opinioni, sono insulti. E chi li appioppa, di sicuro non è della Roma, non serve la mia patente per attestare una realtà che è sotto gli occhi di tutti, basta in effetti vedere i pollici versi contro chi ricorda alla melma formellese la sua reale fattura.

  31. Sto sito è pieno de laziali infiltrati se sapeva, d’altronde TUTTI ce possono scrive.

    Basta mettenun nick, na mail e il gioco è fatto, puoi essere pure uno degli irriducibili che fa il troll e ride quando gli rispondo pure…

    D’altronde gente come luca roma o roma e non totti GUARDA CASO li leggo SOLO quando ci sono notizie su Totti…manco quando vinciamo li leggo

    • Il bello è che si credono furbi, come se non si capisse che devono fare qualcosa tra una scommessa e l’altra, per impiegare il loro squallido tempo.

    • Ma a te non ha dato fastidio che ha messo mi piace alle parole di Inzaghi? Ma a te non da fastidio che mette sempre alla forca la Roma? Ma a te non da fastidio questo comportamento?

      Personalmente io sono della AS ROMA e non della AS TOTTI…

      Difendere Totti su quello che dice e fada due anni ormai è una missione da veri temerari.

  32. “Litigavo con tutti, ero sotto la sua ala protettiva e potevo fare come mi pareva.”

    Capitano lo può essere chiunque, Leader è tutt’altra cosa però…..

  33. totti tornerà nella roma il giorno che se la comprerà.. nessun presidente sano di mente lo prenderebbe in organico sapendo che sarebbe il padrone di casa.. grazie x le emozioni, ma la tua carriera è altrove.. ddr come allenatore invece sarebbe tutta un ‘altra storia..

  34. Al Sig. Dario che capisce tutto, Maradona con una squadra de pippe clamorose vince da solo un Mondiale (non la coppa del nonno) nel 1986….ricordiamo un pò che ci fa vincere da solo il capitano?..Una emerita ceppa!!! e se Capello non lo toglieva da Juve- Roma nel maggio del 2001 mentre stiamo perdendo 2 a zero manco lo scudetto vinciamo perchè faceva pena in campo….nei momenti decisivi mai decisivo!! ( in compenso in campo nel 7 a 1 con il Manchester e il 7 a 2 con Il Bayern in Champion guarda caso le due peggiore e vergognose esibizioni in Europa nella storia della Roma…fatti non ciance da bar)

    • Quando hai perso 7-1 CON LA FIORENTINA (che penso che sia un’umiliazione peggiore…visto che non parliamo di Bayern e Man Utd)…..Totti s’era ritirato già da due anni….com’è?

      Tripletta di Chiesa Jr. e doppietta di Simeone Jr.

      Come mai non la citi?? ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhh

    • Il signor Anto ha la memoria selettiva, ricorda solo i momenti di gioia, per lui naturalmente, come si può notare. Ma non si ricorda delle vittorie o dei goal di Totti. Poi si offendono se gli ricordi per quale squadra tifano…

    • Anto… Calma che è mejo… Non sarà Maradona Ronaldo 9 o Pele ma il suo lha Fatto… Diciamo che per me è al livello di Ibra….forse un pochino sotto.
      Umanamente però è IL capitano e non si tocca!!!!!

      #FronteUnicoRoma
      #HastaLaVictoria

  35. Una radio e stampa seria OGGI userebbe la malizia che si usa in qualsiasi articolo. Facile smontare quello che dice Totti e ricordarglielo contro, ma Francesco gode di una cosa che in pochi hanno, cioè la libertà di parola senza aver paura che venga usata contro di lui.

    Se Spalletti diceva che pioveva, sicuro c’era qualcuno che diceva”Spalletti dice che piove per colpa di Totti” e così via…

    Le cose che dice Totti sono molto gravi per certi versi.

    Mi riallaccio ad un commento molto intelligente sopra: visto che Totti ha sempre fatto come gli paresse nella Roma, cosa detta da lui più e più volte, perché non parlava mai dopo le sconfitte? Perche non parlava mai? Mentre oggi parla ogni due secondi per mettere il dito nella piaga?

    Addirittura da dirigente, senza avvisare il presidente contatta conte per sapere di una sua disponibilità mettendo al pubblico ludibrio la notizia e la Roma solo per apparire come quello che ci trattativa conte.

    Ma di cosa stiamo parlando? MANIE DI PROTAGONISMO A GOGO.

    Concludo col dire che sta rovinando quell’immagine che si era costruito da calciatore.

    Per farvi capire quando dice che il suo film lo ha fatto quasi tutto lui… Realisticamente parlando, uno con questa mentalità poteva mai giocare al Real? Barca? Juve? Milan? ( Ai fasti loro ).

    Mentalità troppo romana purtroppo.

    • “Mentalità troppo romana purtroppo”

      Ma che vordì?
      Mannaggia er còre, ma è mai possibile che tutti li giorni me devo strippà le dita pe difende la Romanità, su n’sito de La Roma? Quelli che te dicono “non capisco, ma come scrivi”, “mentalità romana” “eeeeh, lo difendono perché è un giocatore di Roma”. Aò stessimo sur “Tuttosport”, lo capirei, ma manco me ce avvelenerei. Ma su n’sito dedicato a la squadra de l’Urbe, l’As Roma che è la squadra connessa a la città, in tutto e pe’ tutto, me tocca legge ste cose che me fanno sanguinà l’occhi come la Madonna de Civitavecchia, porco tio!

  36. Mi fate pena e ribrezzo pallotta boys che siete in gran parte burini.

    sito pieno di laziali

    PS- Grande Capitano sei e sarai per sempre il piu GRANDE alla faccia dei laziali e di qualche romanista invidioso

    lazie m**da

  37. Penso che qualcuno avrà notato una strana coincidenza, ovvero il livore verso Totti e DDR di alcuni sedicenti romanisti del forum. Ovvero verso due romani e romanisti che hanno dato tutta la loro carriera alla Roma. Un livore che li unisce in quanto rappresentano la sola e vera grande ricchezza che abbiamo sempre avuto, ovvero il legame tra squadra e città. Li capisco, dover vivere in una città dove il giallorosso è totalitario non deve essere piacevole…

  38. il 7 a 1 con la Fiorentina ti attacchi al fumo della pipa…si vede che prendere certe sveglie da record sui grandi palcoscenici internazionali ti fa piacere tanto basta che gioca er cappetano di altro che c’è frega? Giusto…
    beh io andavo allo stadio pure quando c’era la rometta negli anni 70 quando si lottava per rimanere in A e non certo per grandi traguardi e nelle nostre episodiche esibizioni in Europa in quegli anni certe figure barbine non le abbiamo mai fatte…
    Miglior traguardo europeo in questi ultimi 30 anni? Semifinale in champion nel 2018 buttati fuori dalla finale per errori arbitrali nell’ultimo anno in cui In Champion non c’era il var se c’era eravamo in finale…dove era il capitano? Ah in tribuna…ma guarda un pò…le coincidenze dalla vita…

    • Strano, io ricordo anche il 6-1 in casa del Barca, non mi sembra che c’era Totti. Che invece c’era quando la Roma faceva regolarmente risultato a Madrid, quando vinceva 3-0 al Mestalla, vinceva 3-0 con il Barca e in altre notevoli vittorie. Peraltro sarebbe troppo facile ricordare che la Rometta degli anni 70 certe figure “barbine” non poteva farle, in quanto giocò le coppe solo un anno, nel 1975-76, ma queste cose le possiamo sapere solo noi romanisti.

    • e tu saresti un Romanista? ma fammi il piacere, un Romanista VERO ringrazia il cielo di avere avuto un campione come Totti.

      Te piace ricordare la semifinale, ricorda quando Totti e andato a zittire il bernabeu da solo prima vittoria di una squadra italiana a Madrid dopo 35anni contro il Real dei gallacticos.

      Ricorda lo scudetto con TOTTI PROTAGONISTA scucito alla lazie me**da

  39. Capita statte tranquillo a casa, il tuo lhai fatto.
    Ora lascia spazio anche agli altri.

    #FronteUnicoRoma
    #HastaLaVictoria

  40. Al Sig Dario e i gol di Totti….quanti ne ha fatti 307…una valanga una marea…
    che ci abbiamo vinto con tutti questi gol? Quasi nulla..
    Gol decisivi per vincere un titolo? Nemmeno uno…manco nel decisivo Juve Roma…dove Capello lo deve mettere fuori gol decisivi Nakata e Montella..
    la mia memoria selettiva? No solo giusta memoria e fatti e tu di fatti a sostegno di quello che scrivi non ne hai nemmeno uno!

    • Hai ragione, si vede subito che la rete di Totti conto il Parma si è cancellata dalla tua mente, deve essere stata molto dolorosa…

      PS: neanche una rete decisiva, questa la dice lunga sulla fede calcistica di questo tizio.

    • ma stai zitto che fai piu bella figura

      come se fosse colpa di Totti che non abbiamo vinto e non di presidenti che non avevano soldi per tenere su una squadra d vertice.

      Forse il gol della partita scudetto non te bastava? uno scudetto con il capitano protagonista, nella supercoppa contro la fiorentina chi ha segnato?

      Tifoseria ingrata non sono sorpreso qui si ricorda Falcao per altro e non uno scudetto vinto dopo 40anni di nulla.
      E se non sei un Romanista un bel lazie me**da

  41. David one nel bel film di Kusturika dedicato a Maradona il grande Diego dice che secondo lui l’unico suo erede in quanto dotato di genio calcistico e’ Totti. Secondo me ha ragione quello che non capiscono i tifosi ottusi che i grandi traguardi li dobbiamo pretendere dai grandi giocatori dai geni del calcio che non hanno bisogno di avere 10 campioni accanto a se ma che da soli diventano decisivi. Ma sei decisivo non sei mai allora sei un campione a meta’ e non puoi essere idolatrato ma criticato inoltre se la tua carriera parla di tanti traguardi personali quasi nulla di squadra e mai leader allora cosa idolatriamo? Si stanno consolando con l’aglietto i tifosi con cervello lo capiscono gli altri rimangono ottusi e perdenti

    • Ma quale erede… Ma per piacere… Romario Garrincha van basten ecc calcisticamente (senza scomodare Pele e Ronaldo9 che per me è il più forte di SEMPRE pure più di maradona) al capitano je magnano in testa… Punto e basta.
      Non c’è neanche da discute.
      Dei trofei onestamente me ne sbatto er caxxo cr7 per me ad esempio è inferiore a Totti e manco di poco.
      Ed il dualismo Cr7 Messi non c’è mai stato.
      Messi sta intere Ere davanti a Cr7 calcisticamente parlando….. Eddaje mpo

  42. Tutti i commenti al riguardo mi sembrano inutili e pure dannosi per la società. ….la verità è che i Friedkin non lo chiameranno mai a Trigoria, loro che parlano così poco e raramente non credo apprezzino più di tanto il personaggio che da quando ha lasciato il calcio giocato è diventato una chat aperta quotidianamente sul mondo. Per noi è stato un immenso calciatore ma non un grande capitano come qualcuno qui vorrebbe far sembrare , accontentiamoci di averne goduto le gesta per 20 anni e mettiamoci l’anima in pace. Dice il grande Vasco :” e intanto i giorni passano ed I ricordi sbiadiscono e le abitudini cambiano….è stato splendido amarti”… ora però andiamo avanti e giriamo sta pagina.

    • la verità è che i Friedkin non lo chiameranno mai a Trigoria? certo che no lui chiede campioni per TORNARE

  43. Azz!! Per sti lassialotti con pedigree sul forum (solo qui) neanche Baygon è sufficiente

  44. Queste istagrammate che fanno tra giocatori, avvalgono sempre più la teoria di Boskov che diceva che testa di giocatori buona solo per mettere cappello.
    Uno che dice che, lui vuole il potere decisionale altrimenti si sente sminuito, l`altro che risponde che se la prese con tutti, per via del non rinnovo e che Totti l’aveva preso sotto la sua ala protettiva, quindi lui era libero per questo di trattare male tutti.Bella figura gli fa fare a Totti.
    Il tutto sotto la sapiente regia di Cristian Vieri, l’uomo bambino per eccellenza.
    Serve il giornalista che li guida e li corregge altrimenti vengono fuori gli altarini, quando si parla a ruota libera e sono solo brutte figure

    • l’invidia brutta bestia

      Totti chiedeva piu potere decisionale perche lui voleva prendere ziyech e invece hanno preso pastore!!!!!!!!!!!!

      testa di dirigente buona solo per mettere cappello.

    • A Marco, nun scherza’, qui c’avemo Luca Roma che è uno studiato, ‘no scienziato daa finanza, mica come quer boro de Totti!

    • ai ai Marco devo riprenderti, “testa di lasagnaro buona solo per cappello di grande chef”

  45. Dario il…patetico…il gol con il parma in un 3 a 1 finale non è gol decisivo, non conosci nemmeno la dizione di gol decisivo significa che un tuo gol solo quello ti fa vincere un titolo una coppa ti regala una finale…comunque sta tranquillo che mò arriva la fiction in tv e potrai crogiolarti nell’esaltazione del tuo idolo
    Ah già arriva la fiction ( e prima il libro e il film manco Maradona è arrivato a tanto nell’autoesaltarsi) bella pubblicità a pochi giorni dalla trasmissione guarda il caso..
    A proposito di Maradona il grande Diego veniva ricevuto da Fidel Castro…il capitano dalla De Filippi a “C’è posta per te”…ad ognuno il suo….

  46. Secondo Intercalare pre Pranzo.
    Stanno aumentando i messaggi degli pseudo tifosi della Roma ‘nvidiosi bacchettoni radical chic cattocomunisti perbenisti mormoni sparlottisti.

    Seguiranno, per la conta, Intercalare Primo Pomeriggio e Tarda Serata.

    L’elenco bacchettonico sarà definitivamente aggiornato e compilato alle ore 23.59.
    Saluti e baci da Roma…ovviamente solo Romana e soprattutto solo Romanista.

    p.s. David One, per me i tifosi sono tutti uguali e quindi evita di scrivermi facendo credere che non sia così;
    mi creano, quando parlano del Capitano, un certo prurito i nati a Roma pensa quanto me ne può creare di prurito il giudizio di tifosi non Romani deviati e inquinati nel loro pensiero da quanto raccontato su TOTTI dalla stampa falsa itagliana.
    Del Piero e Buffon so bravi ragazzi !!!

    Non hai, e non puoi, nulla da insegnarmi caro David One.

    ciao

    • Per carità non voglio insegnare nulla a nessuno, non ne sono in grado 😅… , Dico solo la mia… Ma forse non ci siamo capito bene e che tu non faccia distinzione tra tifosi di serie A e B mi fa solo che piacere.
      Per quanto riguarda i rubentini… non c’è manco da confrontarli delpiero e buffon con Totti ma che davero.. Ma chi se n’è uscito co sta frase…Mah..

      Ciao poppy

      Ps: ma non è che sei er Capitano? Poppy-Totti… So intuitivo ma non credo fino a sto punto 😂😂😂

  47. Si Capitano, ci sarà sempre qualcuno che parlerà male di te, sappiamo chi sono e perché si nascondono,ma puoi starne certo che,sono gli stessi che quando t’incontreranno ti chiederanno l’autografo

  48. Dario e non vala pena di rispondere e’ la risposta di chi non ha argomenti io in curva suud a tifare Roma ci stavo che manco eri nato darmi del laziale non e’ un argomento tu insulti perche’ non sai argomentare niente ne sai discutere ne metti in discussione nulla a te come a tanti della Roma non vi frega nulla vi siete innamorati di un perdente che crede di essere romanista perche si e’ tatuato il gladiatore e parla solo di se stesso sei l’emblema del tifoso di una squadra che non potra’ mai emergere finche’ ci stanno tutti questi falsi tifosi romanisti come te

    • si si come no eri a tifare……. in curva Nord

      il tuo astio nei confronti del piu grande giocatore della Roma te tradisce. Un Romanista Vero non dice quello che scrivi te “innamorati di un perdente” sulla pagina piu bella della nostra storia.
      Totti un perdente lo dice solo un laziale, negare che lo sei non cambia nulla. Tutto il mondo celebra Totti come uno dei piu grandi giocatori di sempre e poi leggi che era un perdente da uno pseudo tifoso Romanista.

      Un bel Lazie me**da

  49. A Dario, scusami, ma quanti anni hai ? Distribuisci laziese a tutti se non idolatrano Totti ! Qui nessuno l’ha offeso, solo uno ha fatto una metafora paragonandolo ad un personaggio che si presenta col cappello in mano a mendicare un ruolo nella Roma. E’ ovvio che Totti non sia un mendicante, ce se potrebbe comprà a tutti, come è ovvio che da quando sono comparsi i Friedkin sta suggerendo ed aspettando una “chiamata” che non c’è mai stata ? Devo ricordarlo io quante volte lo ha detto ? e dai sù ! Mi smbra che nessuno abbia mai discusso il valore di Totti calciatore che ci ha fatto gioire e piangere mille volte, una leggenda ! qui si discute di altro. E non è che per caso qualcuno di questo forum conosce cose ed episodi che non sono mai venuti a galla ? E che non possono essere rivelati per non essere denunciati ? Con Capello tutto è filato liscio e perfetto nello spogliatoio ? No, così, tanto per sapere……….

    • Bravo dijene 4 che ciàbbisogna de na lezione ahahahahahahahahahahahhaha

  50. Ho amato Totti capitano della mia Roma. Giocatore unico e orgogliosamente romano e romanista.
    Ma non lo sopporto come personaggio rincoroso, immaturo e frignone.
    Ha giocato fino a 42 anni quando si allenava metà tempo a Trigoria perché non gliela faceva più a completare le sedute, voleva giocare ancora?
    Se voleva complimentarsi con Inzaghi (??) per il pareggio, poteva farlo inviando un messaggio privato, un wassup, una telefonata. Senza sbandierare la sua insoddisfazione di un quasi cinquantenne senza un futuro chiaro.

  51. Più di 300 gol e mai decisivo secondo alcuni di voi. Insultate le bandiere della Magica, io provo tenerezza per voi se veramente tifate la Magica

  52. Dario ma chi credi di essere dai del tifoso laziale a chi critica Totti e peggio offendi chi non la pensa come te.Qui non si sta discutendo il Totti giocatore ma il Totti da quando ha smesso di giocare. Dal “Piccolo uomo” in poi.Io non sono romano ma tifo Roma da Padova da 60 anni .Pensa un po’.Che razza di tifoso sono….

  53. Terzo Intercalare Primo Pomeriggio (leggermente in ritardo, sorry).

    Allo stato attuale si registra una sorta di stallo per quanto riguarda i messaggi degli pseudo tifosi della Roma ‘nvidiosi bacchettoni radical chic cattocomunisti perbenisti mormoni sparlottisti.

    Seguirà, per la conta, l’ultimo intercalare Tarda Serata.

    L’elenco bacchettonico sarà definitivamente aggiornato e compilato alle ore 23.59.

    Saluti e baci da Roma…ovviamente solo Romana e soprattutto solo Romanista.

  54. Francè non basta essere un grandissimo calciatore per diventare un grande dirigente a livello internazionale, serve una preparazione totale, una crescita professionale, una padronanza della lingua. Sei sempre stato cullato e coccolato a Trigoria(giustamente).
    Lontano dalla Roma non ho visto questa eplosione professionale, anzi…contino a vederti in sport televisivi ridicoli.
    Non basta esser stato uno straordinario calciatore per diventare un dirigente capace, basta vedere MARADONA, tolto il campo di calcio ha fatto solo danni, sia come allenatore che dirigente(RIP).
    Francè devi studiaaaaaaaaaaaaaà

  55. Prima dell’ultimo Intercalare mi premeva fare una domanda a voi anti Totti:

    “Semmai Ciro Ignobile stasera dovesse segnare suo FRATELLO Lorenzo Pellegrini e attuale capitano, al posto di chi lo merita davvero, esulterà con tanto di maglia regalatagli dal suo FRATELLO Merdalaziale???”

    Aspetto con ansia le vostre risposte, soprattutto di Mirko il quale avendo studiato tantissimo, e visto che critica TOTTI, sarà come minimo amministratore delegato di una qualche gigantesca multinazionale…le risposte di tutti ehhhh !!!!

  56. quello che ho letto su Francesco Totti nei precedenti commenti mi lascia basito: ed allora è proprio vero che il covid, come dicono, provoca danni collaterali alla materia grigia, sviluppando ingraditudine ed invidia nei tifosi della Roma…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome