ULTIME DA TRIGORIA – Mkhitaryan verso il rientro in gruppo. Ok Spinazzola, Santon e Veretout. Scarico per chi ha giocato sabato

19
2668
d by AtomJPEG 1.5.0n

AS ROMA NEWS – Dopo la batosta di Sassuolo, la Roma torna in campo a Trigoria per preparare al meglio il prossimo impegno di campionato contro il Bologna che si giocherà venerdì sera. Solo lavoro di scarico per chi è sceso in campo al Mapei Stadium.

Erano da valutare le condizioni di Spinazzola, Santon e Veretout usciti malconci dalla sfida di sabato sera, ma i tre non destano particolari preoccupazioni in vista del match contro gli emiliani. Ancora lavoro a parte per Mkhitaryan che però sta migliorando e tornerà in gruppo in settimana.

Per il match di venerdì sera è atteso il rientro da titolare di Javier Pastore, che prenderà il posto dello squalificato Pellegrini. Perez e Perotti insidiano Under a destra e Kluivert a sinistra dopo la pessima prova offerta col Sassuolo.

Giallorossi.net – G. Pinoli

 

19 Commenti

  1. Mkhitaryan ha giocato 9 partite di campionato quest’anno.
    Ne ha saltate 7 per un problema agli adduttori e dopo essere rientrato altre 4 per uno stiramento.
    Dopo un mese ancora non è in condizione.
    Tra lui, Pastore e Fazio… fanno a gara a chi gioca di meno.

    • Che pippe! Anzi no… Che pippe infortunate!
      Però… Me ricordo un altro 4-2 coppa Italia settembre 2000 o giù di li. Quando poi a trigoria gli abbiamo fatto un sorpresone e poi sappiamo tutti che è successo a Maggio 2001…
      Il sorpresone si potrebbe rifare, ma con questi non mi pare aria…

    • Ma una scarica da 10000 volt ai cog.ioni di chi ha giocato non è presa in considerazione?

  2. Sì, ma ieri nel marasma generale spiccano (ahinoi) le prestazioni di Santon e Mancini: e se dal primo ci si poteva aspettare una regressione dopo la buonissima prova contro la Lazio, gli errori di Mancini sono apparsi incomprensibili, da dilettante. Ed a mio avviso sono stati decisivi, perché nei primissimi minuti eravamo partiti benissimo ma, dopo le incomprensibili sberle, ci siamo spenti. Secondo me, un turno di riposo (almeno) per farli riflettere, con Spinazzola a destra, Fazio centrale e Kolarov a sinistra.

    • Mancini è stato drammatico, sul piano delle scelte individuali.

      Sul primo quella scivolata assurda, ma lì sbagliano anche Caputo e Smalling che lasciano libero fra loro Iuiricic.
      Sul secondo sta attaccato a Caputo, ma all’ultimo decide di andare a mettersi alle spalle di Pau Lopez, lasciandolo libero di ricevere al centro dell’area. Facile piattone e gol.
      Il terzo è lui a sbagliare il rilancio dando la palla a Locatelli che la passa a Berardi e da questo a Iuiricic.

      Mancini è stato micidiale.

  3. Dopo la partita di sabato c era un solo lavoro di scarico da fare….alle 4 di mattina al mercato ortofrutticolo con le cassette! onorate la maglia che portate cavolo

  4. Io scommetto che con il Bologna a destra gioca Peres, Spinazzola si deve solo alternare con Kolarov,ma a sinistra.Fuori i due nanerottoli.

  5. Se rientra pastore al posto di pellegrini e gioca al 50%100 delle sue possibilità renderà comunque il doppio di un pellegrini al 100%100.

  6. 9 anni e siamo tornati al calcio di Luis Enrique.

    Attachi, attacchi ma non segni mai.

    Poi perdi palla, contro-piede e gol.

    Tale e quale al 2011.

    Ogni tanto ti riesce una bella prestazione (con Luis Enrique vincemmo a Napoli 3-1) e là i pallottari si esaltano sproloquiando su fantomatici “progggetti” ma in realtà e’ solo un caso e già la domenica successiva si riprende il tran-tran di prendere sberle contro chiunque.

    L’unico periodo di pallotto in cui abbiamo avuto un minimo di continuità e’ stato quando non c’era Baldini e in piu’ Sabatini era accerchiato dai coattoni (giustamente incaxxati per il 26 Maggio) e’ quindi e’ stato costratto a fare il contrario di quello che fa di solito: ovvero prendere un paio di vecchi (Maicon e Benatia) e ascoltare un suggerimento del mister (che era una capra ok ma se gli serve Gervinho dagli sto caxxo di gervinho e infatti ha funzionato).

    Quindi l’unico momento in cui abbiamo fatto cose buone e’ stato quando abbiamo fatto L’OPPOSTO DEL PROGETTO AMERICANO !!!

    E’ per questo che chi difende l’operato di questa società indegna, il progetto baldino-pallotto, chi lo difende e’ un NEMICO DELLA ROMA perché solo chi ODIA la ROMA puo’ voler vedere i tifosi della ROMA presi in giro con promesse farlocche a cui solo un babbeo puo’ credere.

    O quello oppure e’ un povero fesso che si illude che si possano ottenere dei risultati puntando su giovani da crescere e poi vendere appena potrebbero magari portarti a vincere qualcosa.

    E’ un progetto PERDENTE e chi vuole che la ROMA perda sempre puo’ solo che essere LAZIALE !

    PALLOTTO VATTENE

    • soliti catastrofismi antiromanisti dopo una – per carità, bruttissima – sconfitta. Ma (anche se con i se non si fa la storia) “se” Santon e Mancini non si infilavano in quel tunnel degli orrori, la partita sarebbe stata tutt’altra. Voglio dire: abbiamo perso, e malissimo; ora sotto a Bologna, Atalanta, Gent (x2) e Lecce, e con un filotto di cinque vittorie ci tiriamo su il morale: poi andremo a vendicare il furto cagliaritano. Il resto è fuffa.

  7. Mkhitaryan è da Ottobre che va verso il rientro in gruppo, ma è partito a piedi dall’ Armenia pe rientrà ?? Ma possibile che sti cancri tutti qua da noi ??

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome