ULTIME DA TRIGORIA – Smalling subito in gruppo, Karsdorp ancora a parte

21
3086

NOTIZIE ROMA CALCIO – I giallorossi di Paulo Fonseca possono sorridere e riabbracciare Chris Smalling: il centrale inglese, dopo l’arrivo di ieri a Ciampino e il tampone a Trigoria, è tornato ad allenarsi in gruppo per la prima volta dal suo ritorno a Manchester.

Continua invece il lavoro differenziato di Rick Karsdorp, che è finito fuori dal gruppo dopo aver disputato una sola partita, la prima di campionato a Verona. Assenti anche Zaniolo e Pastore, fermi per infortuni che li terranno a lungo lontano dal campo.

Non sono a disposizione di mister Fonseca nemmeno i calciatori impegnati in nazionale: Kumbulla (Albania), Mkhitaryan (Armenia), Dzeko (Bosnia), Diawara (Guinea), Mancini (Italia), Spinazzola (Italia), Cristante (Italia) e Pellegrini (Italia).

21 Commenti

  1. Alla fine, a mercato chiuso, è uscita una buona squadra. Almeno negli undici titolari. Certo, il terzino destro grida vendetta ma personalmente credo che abbiamo visto di molto ma molto peggio negli ultimi 15 anni. Soprattutto se consideriamo il passaggio di proprietà. Nel 2012 non avevamo neanche lontanamente questa qualità. Forza Roma

    • Io sono d’accordo, @Matteo92. C’era tanto da fare con poche risorse. Abbiamo riscattato sia Miki che Smalling. Abbiamo un vice Dzeko vero (speriamo) e abbiamo preso Kumbulla che e un prospetto ma pronto a contribuire gia da adesso.
      Per il resto aspettiamo gennaio (terzino, El Sha e magari un centrocampista).

    • ehm…oltre ad avere ancora Totti e DDR in piena attività, più Juan e Burdisso, quell’anno arrivarono Pjanic, Borini, Bojan, Lamela, Osvaldo, Josè Angel, Kjaer, Stekelenburg, Gago ed Heinze. Diciamo che un po’ di qualità c’era anche in quella formazione? 😉

    • Stekelenburg
      J.Angel Heinze Kjaer Rosi
      Gago De Rossi Pjanic
      Lamela Osvaldo Totti

      A disposizione: Burdisso, Juan, Greco, Simplicio, Marquinho, Taddei, Borini, Bojan, Okaka, Borriello

    • Gli ultimi 5 della lista di criPtico si rivelarono dei flop assoluti. Alla lunga, di tutti quelli lì hanno retto Pjanic e Lamela. Heinze arrivò qui da pensionando e dimostrò di essere tale. Bojan e Stekelenburg sembravano due grandi acquisti, ma purtroppo la storia è andata diversamente.
      Non dimentichiamo che a un certo punto L.Enrique si ridusse a schierare da esterni bassi due super adattati come Taddei e Perrotta. Comunque non ci qualificammo nemmeno per l’EL. Quindi tutta questa qualità non si vide.

  2. Io vorrei sincerità in merito alla situazione Karsdorp, non possono continuare a propinarci la fregnaccia crampi.
    Capisco la privacy, ma almeno non propinateci queste fesserie.

    • Che karsdorp sia rotto lo sanno pure i sassi il problema è dove lo piazzi se continua a rifiutarti le destinazioni una volta per le commissioni altre volte per scelta del giocatore, a quel punto o ci punti o le mette ai margini come jesus pastore; altri giocatori che non si schiodano. Io se ero la società avrei tirato per le orecchie Fonseca invitandolo a riconsiderare florenzi riappacificandosi visto anche il momento difficoltoso economico societario e non di confermare il trio dei vari karsdorp santon bruno Peres non affidabili titolari. A gennaio sicuramente interverranno sul terzino e probabilmente ci butteremo su milik se dzeko non rende più.

  3. io a Gennaio con un DS mi aspetto un buon mercato mancano solo 2 mesi magari El Sharawy un terzino destro ed un regista a centrocampo.

    • Credo che Ibanez, per la sua velocità debba giocare al centro dei tre avendo anche un piede migliore per impostare rispetto all’inglese.

    • Ibanez centrale con Kumbulla e Smalling ai lati. Mancini può entrare come centrale o centrocampista. Non è veloce come Ibanez, e nemmeno marcatore come Kumbulla.

    • Ibanez al fianco di veretout, cebtrale di difesa smalling con mancini a dx e kumbulla a sx. Un tecnico sveglio proverebbe a farla una cosa simile perchè ibanez ha tutto per giocare davanti la difesa ed è l’unico che può fare una verticalizzazione di 50/60 metri, come ha fatto a udine per dzeko quando la ha messo in porta, ha corsa ed è veloce se deve scappare verso la difesa,ha fisico è può tenere i contrasti, per me ibanez può diventare un grande centrocampista.

  4. Mancini (Italia), Spinazzola (Italia), Cristante (Italia) e Pellegrini (Italia).

    Nel 2006 (non dico neanche nel 1982 perchè lì entriamo nell’oltraggio alla religione)
    chi di questi sarebbe andato ai mondiali?

    • C’erno in difesa Oddo, Zaccardo, Materazzi e pure Grosso (che fece un mondiale da paura ma solo quello!).
      Mancini non è da meno di questi e Spinazzola vale Grosso. A centrocampo Lippi convocò Barone, non mi dite che era meglio di Pellegrini o Cristante!

  5. Parlate de Karsdorp e invece Pastore??? So 3 anni che prende i soldi senza giocare ma fatela finita. Karsdorp lo voleva gasperini non é uno scemo. Se torna puo solo che fare meglio di peres e santon

  6. Questa storia dei crampi è una cavolata dei media.
    Questa la diretta:
    “Cambio per Karsdorp per infortunio:
    Karsdorp ha chiesto il cambio al 69′ dopo un allungo che gli avrebbe causato un fastidio all’adduttore.”

    Quando è uscito dal campo, era chiaro da come camminava e da dove si massaggiava che
    non erano crampi.
    Tutti i problemi tendinei hanno una prima fase “acuta”, che dura dai 15 ai 20-25 giorni.
    Per cui non c’è nessun mistero o nulla di strano.

    Che poi sia di cristallo è un altro discorso.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome