“Una spia in Curva Sud: caccia al basista degli ultrà Stella Rossa”

74
3426

NOTIZIE AS ROMA – Il lavoro della polizia non basterà. Il raid con cui i tifosi della Stella Rossa di Belgrado sabato scorso hanno rubato due striscioni e due stendardi ai Fedayn giallorossi, gruppo espressione della borgata del Quadraro fondato nel 1972, è un oltraggio che va vendicato “personalmente”, scrive oggi La Repubblica (A. Ossino).

Non solo perché un ultrà è prima di tutto un ribelle degli stadi, allergico alle “guardie” e alle autorità in generale, ma perché quel pezzo di stoffa rossa per gli aderenti al gruppo è “sacro”. Il furto dello striscione dunque non è più solo una questione di stadio, ma di vita. L’affronto “va vendicato”.

I Fedayn adesso ragionano su come riprendersi i drappi rubati e danno la caccia al basista che ha indicato agli hooligans della Stella Rossa i tre ragazzi che portavano la sacca con lo striscione fatto l’anno scorso per i 50 anni del gruppo, oltre a quello della “Brigata Roberto Rulli” che porta il nome del fondatore e che viene solitamente esposto sul tabellone dell’Olimpico, lo stendardo “via Livilla” e quello che critica la commercializzazione del calcio moderno,”anti fan zone”.

Le voci che circolano in città sono tante, c’è anche l’ipotesi della pista interna, quella che narra di uno o più traditori. Ma nell’informativa che la polizia ha depositato in procura non c’è nulla di tutto ciò. Vengono monitorate le chat degli ultra e le immagini delle telecamere che riprendono le fasi della fuga dei tifosi serbi, scappati probabilmente a bordo di una decina di macchine.

Al momento c’è una sola verità: a rivendicare l’accaduto sono stati i tifosi della Stella Rossa: “Per due o tre volte i romanisti hanno corso e sono stati rimontati e accerchiati, abbiamo raggiunto i Fedayn e preso tanti striscioni”, dicono sui social mentre si vantano nelle chat: “Noi in gita andiamo ovunque, qui non viene nessuno. Hanno paura“. L’allerta adesso è massima.

Perché gli ultra romanisti devono salvare la faccia, costi quel che costi. Anche se da Belgrado avvertono: “vuoi provare ad attaccarci, stai sicuro che noi sappiamo già che sei lì. Nessuno ci sorprende mai: siamo serbi e siamo combattenti“. Alla curva Sud poco importa. Gli stendardi devono tornare al Quadraro. La discussione sullo scioglimento del gruppo non è la priorità del momento, molti in Sud la bollano come “una sciocchezza” .

Fonte: La Repubblica

Articolo precedenteZaniolo al Galatasaray, oggi pomeriggio vola a Istanbul. La Roma dice sì, Mou resta senza un titolare
Articolo successivoL’ultima gaffe di Zaniolo: posa nudo nelle ore del terremoto

74 Commenti

  1. Alla repubblica dovrebbe essere vietato di scrivere dell’argomento. Meglio, dovrebbe essere vietato di scrivere in generale

    • Dopo l’articolo di ieri sull’argomento era difficile fare peggio. Eppure…. non capisco questo attacco “istituzionale” ai fedayn. Quale faccia deve salvare chi è stato vittima di una gravissima azione criminale, violenta e priva di dignità? L’articolo è pura istigazione alla violenza con tanto di condanna contro la ROMA, i suoi tifosi ex il mondo ultrà già pronta appena succederà qualcosa.

    • articolo di fantasia, o sta scrivendo sotto dettatura? perchè qualcosa non quadra

    • Attacco che non capisco neanche io. È un “giornale” vicino agli agnelli quindi non dovrebbe avere l’intento di proteggere la tifoseria becera, vittimista e iperprotetta del napoli (che sicuramente verrà fuori come mandante, anche solo “morale”, e lì ci saranno le reazioni di una miriade di tifoserie). È il classico rotolo di carta igienica che viene ripetutamente accusato di capitalizzare su situazioni violente e macabre, oltre che di promuovere discutibili modelli, tra la superbidella e gente che si laurea in tre giorni, il tutto con quella dialettica ridicola da progressismo tarocco che tanto fa presa sulle menti illuminate che si offendono guardando Dumbo, quindi non escludo che possa essere semplicemente monnezza scritta ad hoc per coccolare tutti quei lettori che guardando una curva vedono materiale per un processo davanti alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo

    • Concordo col trasformista.
      Questo articolo è istigazione alla violenza e mi spingo a dire che se accadrà qualcosa, il giornalista che ha imbrattato il suo foglietto con queste sue “verità” ce lo avrà sulla coscienza tanto quanto quelli che, eventualmente, commetteranno atti sciocchi.

      Io SOGNO un atto di MATURITA’ dei Fedayn con uno striscione a tutta curva che reciti una cosa tipo Voi violenti, Noi tifosi. Si fa un nuovo striscione commemorativo e gli si lascia il cerino in mano.
      Perché se così non fosse, dovrei iniziare a sospettare che dietro i Fedayn ci siano logiche diverse da quelle del tifo per la Roma, quel tifo così appassionato che, appunto, diede il nome al gruppo fondato al Quadraro.

      Quello che CONTA è incitare la Roma, le regole secentesche da Hidalgo spagnolo lasciamole a chi è rimasto nelle caverne.

    • Da quel giornale continua ad arrivare una provocazione senza precedenti, devono essere diffidati e indagati per istigazione alla violenza.

      PS: l’offensiva mediatica alza i toni in vista della radiazione?

    • … qualche idiota in redazione spera che soffiando sul fuoco i romanisti facciano danno in giro per l’ Europa, così da poter, nella loro mente contorta, farci squalificare dalle coppe ….magari in favore della squadra del padrone.

    • Stanno aizzando la piazza, certi che qualche idiota andrà a compiere gesti eclatanti. A chi gioverà ed a danno di chi andrà tutto ciò? Se si verificasse qualche brutto episodio, ne paghera le conseguenze la Roma. Non ho letto l’articolo integrale, ma se i toni sono quelli qui riportati, mi auguro che qualcuno presenti un esposto in procura, perché ste frasi rasentano e manco di tanto l’istigazione a delinquere.

    • il responsabile dello sport su Repubblica é il fondatore e direttore del sito: La Lazio siamo noi. È di dominio pubblico, chiaro.
      Mi sembra evidente che ci sono i presupposti per pensare male.
      Io penso, infatti, il peggio: fossi nei FEDAYN contatterei un avvocato con le pall… e sporgerei denuncia penale immediata nei confronti del giornale, e del suddetto responsabile, per tutti i reati che si possono trovare (e ci sono) che voglio veder nascosti in tribunale po, dietro la classica foglia di fico della “libertà di stampar le peggiori ca22ate”.
      Ma gli ultras sono evidentemente un branco di sempliciotti capaci di baruffare e urlar scemenze giocando per strada ad indiani e cowboy e poi non si accorgono di chi, avendo fatto la “scuola superiore” attacca subdolomente come un topo di fogna sui giornali nazionali…

  2. Ma nessuno denuncia questo giornalista per incitazione alla violenza? Ma come si fa? Come possono permettergli di pubblicare articoli simili? Roba da matti…

  3. Dai continuiamo ad a.alimwntare il clima di violenza vero Repubblica?
    Chiunque ha fatto sto gesto non ha nulla da spartire con i tifosi
    Sono solo provocatori per alimentare tensioni
    E occasionale che la Roma fa il.pieno nel l’oli.pico? E’ occasionale che per fare lo stadio della Roma sorgono ostacoli dai vari co.itati ? E occasionale
    che ogni volta vengono sanzionati solo i tifosi della Roma ?’
    solo per
    la Roma regna l'(IN)giustizia?
    Dove è la fgci o l’uefa abili solo a sanzionare La Roma anche con fair play (de che?)

    Quando agli altri club gli permettono de tutto ?(me so’ contenuto)

    • Devi scrivere la (in)giustizia, se vuoi raddoppiare i significati usando il contenuto della parentesi. Se scrivi l'(in)giustizia e togli la parentesi si legge: l’giustizia.

  4. Che feccia di articolo, se fossi in Repubblica mi vergognerei di avere un giornalista che promuove odio in questo modo ignobile. Poi rifletto e mi chiedo se tutto ciò non abbia l’approvazione nonché un incentivo dai piani alti.

  5. vergognoso quest’articolo, come al solito repubblica non perde occasione di inventare cose di cui non sa nulla per screditare e creare un clima di tensione e destabilizzazione nei confronti della AS Roma. melma come i loro padroni

  6. È chiaro che sicuramente qualcuno qualche coordinata gliela data,succede una cosa del genere la prima cosa che viene in mente è questa.
    Poi se provi a scrivere qualcosa del genere, arriva subito il megalomane del sito, che si sente lui la curva sud, lui il rappresentante del tifo anzi lui è il tifo che ti insulta subito e ti invita a tacere perché lui capisce tutto e tu invece non capisci niente 😂

    • Ole’… ancora con questa cosa del politico.
      I Fedayn sono assolutamente apolitici, e al limite se proprio dovessero esprimere una opinione sappi che avresti una bella sorpresa…
      Ancora co sta storia, i Fedayn di oggi sono molto diversi da quelli degli anni ’70.

  7. ma a parte la qualità dell’articolo, ma questo vuole tanti Carlo Regeni in salsa balcanica? lo sa che la guerra in Jugoslavia è iniziata dopo un Dinamo Zagabria-Stella Rossa, che so tutti ex militari, tutt’ora paralmilitari (gli scontri in Kosovo), con totale copertura del governo?
    guardate la puntata di report. in Serbia i giornalisti che indagano sulle curve muoiono.
    questo punta alla carneficina dei Fedayn.

    • sbinf

      Scusa e perché secondo te ex militari o paramilitari dovrebbero venire qui a fare una azione così stupida come quella di fregare uno striscione a persone di cui non gli frega niente e non gli hanno fatto niente?
      In nome di una presunta amicizia con i napoletani mah.
      E i nostri servizi segreti che sono tra i più potenti del mondo, ci sono 50 picchiatori serbi che si aggirano nei pressi dello olimpico guanti di lattice manganelli in mano e non ne sanno niente?
      Mah.

      Lo dico da profano da uno che non va allo stadio, ci andavo tempo fa, vedo la curva della Roma in televisione , piena zeppa in alto in basso di striscioni ultras, sembra quasi una curva tutta ultras, dietro quelli striscioni c’è veramente un gruppo con una sede, un circolo un nucleo di persone o sono striscioni tanto per abbellire e poi magari c’è solo un gruppo di riferimento?

      Non lo so, ma se fossero tutta una serie infinita di gruppi ultrà o ultras, vai a sapere se poi vanno così d’accordo tra loro o no

    • ah Luca, i nostri servizi segreti…

      vediamo la situazione nel complesso:
      – i Fedayn, tifoseria di sinistra;
      – curva sud: il posto che Fiore, tornato dalla latitanza, ha eletto ad uno dei primi e principali luoghi di conquista della nascente destra “del terzo millennio”;
      – la destra attuale: iper-ramificata, internazionalista, stra-collegata fra i vari paesi;
      – le curve serbe;
      tutto questo è partito da DeSantis (nummepare de sinistra) che spara.

      se vuoi ti disegno personalmente una mappa dell’Europa, con tutte le città e i paesi della Serbia che si chiamano “imboscata”, e la portiamo ai Fedayn.

      “conosci il tuo nemico” – “l’arte della guerra”, Shin-Zu

    • “E i nostri servizi segreti che sono tra i più potenti del mondo”…adesso posso dire di averle lette e sentite tutte…

    • Bravo sbinf, meno male che lo hai scritto.
      Hai scordato però di citare Mario Corsi, ma basta la sua pagina Wikipedia per capire che non simpatizza per l’EZLN.

    • Idi, a parte il come sono le curve serbe e la parte storica, il resto non dev’essere per forza come dico io. però se facciamo 1+1 tutti insieme qualcosa ce se capisce.
      quando l’altro giorno qualcuno ha parlato di tifoseria del Napoli a cui, da qualche mese, tutto è concesso, e poi passa per aggressione nei loro confronti, s’è accesa la lampadina: a strategia ra tensiò (credo in napoletano sia così).
      che in fondo ha sempre fatto così: fai crescere la tensione della “maggioranza silenziosa” con tutte cose che pare che non c’entrano niente, specie fra loro.
      e dai la colpa a chi non le fa. così intanto non ce se capisce.
      poi, perchè, non Balzani su leggo, o Scavicchiafossi su metro, ma 2 giorni di fila repubblica, pone l’accento su due concetti: “onta” e “doverosa vendetta”? se lo leggevi su leggo, metro, il mattino, ha una portata, se continua a scriverlo repubblica, ponendo l’accento su “tanto qua non ci venite”, veramente vogliono fare dei martiri dello striscione dei Fedayn?
      e questo, che reazioni avrebbe, a livello di tifo europo, di gestione della sicurezza e controllo dei documenti, e tutte ste belle cose?

      a parte che ripeto, secondo me, per andare li, serve un Fedayn che sappia guidare l’elicottero abbastanza basso, da non farsi beccare dai radar, e altri 12 acchittati da navy seals, che si paracadutano di notte nei cieli di Belgrado. forse qualcuno torna, se all’elicottero je regge.

    • A Sbinf, io te vojo bene, però Shin – Zu è er cinese All You Can Eat che sta via de la Majana. Me pare che er filosofo generale cinese se chiamasse Sun Tzu…credo, nun so’ sicuro.

    • @sbinf ma infatti io sono d’accordissimo, pure con questo ultimo tuo commento.
      Io spero davvero che i Fedayn si dimostrino migliori degli scribacchini di Repubblica.

  8. Hanno ragione quelli della stella rossa, perché andare a casa loro? Tanto sono loro che vanno in giro, bene, quando gioca in trasferta qualsiadi squadra della stella rossa, sappiamo dove sono. Dovrebbero imparare la storia è Toma che ha conquistato la Serbia non viceversa.
    Forza Roma

  9. Ma infatti nun c’è bisogno d’annà a Belgrado. Se va direttamente ad Atene er 10 de marzo. Panathinaikos – Stella Rossa, partita de basket d’Euroleague. Secondo me già stanno a prende contatti cor “Gate 13″…

    • Non vi preoccupate, gli ultras si legano al dito cose di poco conto, figuriamoci questa… non passerà molto tempo che annamo a paro… solo che purtroppo, d ora in poi, sarà una continuazione di dispetti e “appuntamenti”…👊🙈

    • Trasferta ad Atene vietata ai serbi da anni da quello che so. Comunque sti serbacci seguono un po’ di tutto, calcio, basket, pallanuoto ecc. Erano in Italia da una settimana, sono stati prima a Bologna e poi a Milano. Se qualcuno li vuole incontrare prima o poi ci sarà sicuramente il modo…

  10. qualcuno sà qualcosa sull’Agente provocatore?..si creano appositi incidenti là dove poi si vuole agire..qualcuno sà x esempio che i servizi segreti inglesi arruolano giovani e brillanti studenti universitari proprio nelle università per poi usarli come agenti provocatori in vari rami di un Paese?..questi serbi sono stati pagati x creare un incidente che nn si sà,forse,dove piò arrivare..cmnq ve l’ho già detto che la Roma è nel mirino di certe forze che allontanano dal centro..sull’Italia ci sono mire di divisione..

    • Parli degli stessi che l’hanno costruita così male e così debole?
      Non bisogna guardare lontano…
      Sulla manica c’è la risposta
      I basisti poi vivono tra noi.

      Grande è la confusione sopra e sotto il cielo.
      Azione militare o dei servizi?

    • Cosa non vera, vedi sopra. Ancora co sta storia dei Fedayn rossi…
      Ma c’andate allo stadio?

    • Quello dei Boys fu preso alla fine di un Roma napule serale e di coppa, solo che poi siamo andati a ripjaccelo!

  11. vi rammento x chiarire un pò che Dalema presidente del consiglio in carica,durante la guerra all’ex Jugoslavia,disse che era stato ordinato all’Italia di invadere la Serbia militarmente,insieme alla Germania,e alla Francia..Luttwak ogni sera ci diceva che stavolta toccava a noi..ma Baffino,Dio lo ringrazi,si oppose,e concesse l’uso delle basi militari..dalle quali i jet amerikani andavano a bombardare Belgrado,mentre le famigliole in tenuta da mare andavano a far pic-nic coi bambini x vedere decollare i jet di morte..queste sono cose vere nn fandonie o fasntasie,,sappiamo come finì..certo i serbi nn hanno dimenticato..

    • Krazie a fu fu d’Alema ache i nostri aerei andarono a b🅾️mbardare, altro che amerikani. In quel periodo la base aerea nato di Aviano era perggio de Marino quando c’è la sagra der vino …affollatissima.

    • Orange, parla bene di D’Alema alle famiglie dei militari coi tumori per l’uranio impoverito, vedi che te rispondono.
      poi io sono contrario alla guerra, per me se ci vai e muori, altro che monumenti… però uno stato non si deve comportare così

  12. curioso poi il fatto che questi agenti teppisti siano saliti su auto e fuggiti..con che targa?,,le hanno prese a noleggio?..erano di ultras napoletani?..se è cosi sono rintracciabilissime..ce le vedete queste macchine che sul traffico del lungotevere o di Roma sfrecciano senza controlli?..ma che siamo su Diabolik?..qui è in ballo molto molto di più amici miei..

  13. Dicono sono scappati con macchine.
    A noleggio?
    È tutto molto strano.
    Farti arrivare ed avevano una conoscenza al secondo di tutto.
    Per fare certe azioni devi essere anche a conoscenza con quante persone devi avere a che fare altrimenti da imboscata finisci imboscato.

    Troppe cose no. Tornano.

    Anche questo atteggiamento di res pubblica
    Na volta esisteva il procurato allarme…
    Ormai il sistema lo usa a suo piacimento per fomentare.

    Mala tempora currunt

  14. Questa è una provocazione bella e buona, da parte di quelli là e da parte del giornalista.
    Massì, scateniamo una guerra fra tifoserie con tanto di acc0ltellamenti ed altre robe simpatiche così invece dei due mesi ricevuti per gli scontri coi napoletani, ci daranno 2 anni minimo.

    Non voglio nemmeno discutere del valore simbolico degli striscioni, per me non sono paragonabili al rischio cui tutta la tifoseria andrebbe incontro in caso di una “vendetta” pesante.

    Chiudo aggiungendo che non discuto la forza dei Fedayn, ma li avete visti quelli là? Non faccio fatica ad immaginare quante lame potrebbero tirare fuori nel caso andassi nella loro tana a cercare lo scontro. Qua ce scappa il mort0 (se è solo uno…)

    Istigamento alla violenza a livelli criminali da parte del “””giornalista”””. Schifo assoluto.

  15. Certo che Repubblica sia ridotta in questo stato fa pemsare.
    Questi giocano a rubabandiera, mentre andiamo in pensione da morti e i salari sono da fame, ma Repubblica pensa ad alimentare le questione invece di dare il giusto taglio alla cosa e cioè “il nulla” cosmico.

  16. qualcuno si è venduto i fedayn è palese. ragazzi miei ma davvero credete che 50 serbi , seppur preparati allo scontro, diventino tutto insieme padroni di piazza mancini e in 1 minuto riescano ad attaccare guarda caso i 4 ragazzi che portavamo gli striscioni alle macchine e a dileguarsi con le macchine parcheggiate in maniera strategica per la fuga, senza lasciar traccia? e lo sapete perchè proprio i fedayn e non altri? perchè sono quelli che sull’autostrada hanno causato l’ennesima figura barbina dei partenopei, dopo anni che promettevano vendetta hanno fatto cilecca. qualcuno ha detto ai serbi PER FILO E PER SEGNO chi sono i portabandiera, quale è la loro macchina e dove la parcheggiano. gli striscioni ora stanno a Belgrado, non li rivredremo mai più purtroppo. certo è che un gruppo storico come i fedayn è stato tradito nella nostra stessa tifoseria e per di più ai napoletani, per vile denaro. sarà l’inizio di una pesante escalation, perchè ormai non ci sono più confini e regole.

  17. Come dicevo ieri, quello che si vede non è quello che è.
    Questa storia è tutta stonata.

    Tuttavia, voglio cercare di relativizzare.
    Nel senso che, questo gesto è grave dal punto di vista simbolico. Ma non ci sono stati scontri, feriti, danneggiamenti. Eventualmente si tratta di una rapina, che poi in sede processuale verrebbe facilmente derubricata data la lieve entità a estorsione.

    Sostanzialmente nulla che potesse portare a una mobilitazione su scala nazionale delle forze dell’ordine per recuperare il maltolto e arrestare cittadini di un altro paese che per quanto possano essere “pericolosi” evidentemente non lo erano abbastanza da essere indesiderati a un controllo alla frontiera (la Serbia non è UE), o ricercati, ma normalmente in possesso di passaporto.

    Prima di comprendere la potenziale gravità del fatto (in divenire) è passato del tempo e a quel punto potevano essere arrivati ovunque, ma non poteva essere diramata un’allerta nazionale per un fatto così inconsistente: il furto di un borsone contenente striscioni.

    Probabilmente erano macchine a noleggio, o private, da cui magari si potrà risalire a dei nominativi, i quali si dichiareranno estranei ai fatti, sempre che venga decisa una rogatoria internazionale, per fatti del genere.

    Improbabile.

    Non ci vedo complotti internazionali dietro (e in genere sono uno che invece li prende in considerazione sempre).

    Repubblica è carta straccia, così come la Stampa, il Corriere eccetera, in mano agli stessi gruppi di potere, o elite, o come vogliamo chamarli. Comunque dipendono da tre agenzie di stampa a livello globale (o meglio “occidente”, cioè Usa Eu Gb canada Australia, Nz) e ripetono cambiando qualche parole esclusivamente le loro veline.
    Pura propaganda.

    A livello locale questi dementi però sguazzano in questo tipo di notizie. Giornalisti (per modo di dire) pagati 30 euro a “articolo” che montano storie grazie a qualche amico che racconta quello che gli dice altro amico… ecc) e che più la storia si prolunga, e in questo caso significa che ogni strascico potrebbe essere violento) loro ci guadagnano qualcosa. visibilità soldi carriera.

    Se non fossero servi non starebbero a repubblica.

    Si chiama selezione.

    • nn credo che i serbi abbiano preso gli striscioni con i biscottini della felicità,se ci sono stati feriti di certo nn si fanno pubblicità..è una rapina nel centro della Capitale d’Italia che nn fà una bella figura permettimi,se 50 teppisti fanno un’azione da commandos e nessuno se ne accorge..ci sono telecamere..ovunque..chi le guarda?..x le auto se qualcuno prendesse mai la briga di indagare..puoi cmnq risalire a qlcuno..che se è a Napoli o a Roma nn sarebbe tanto tranquillo..nn vedi il complotto..ovvio x chi nn crede che i complotti di qualunque natura essi siano si nutrono proprio di fatti come questi..a Bolzaneto professionisti prezzolati provocarono una reazione spropotitata della polizia ai tempi del g8..era o no un complotto x diffamare i protestanti?..esistono tantissimi casi come questo..se poi vogliamo farla passare come una carnevalata ok,,vedremo poi ai prossimi incontri..

    • Orange sono d’accordo su tutto. Ma permettimi: le guardie per intervenire o hanno una segnalazione o successive denunce o ricostruiscono a posteriori…
      lo immagino anche io che non è che li abbiano consegnati con un sorriso, ma come che sia, non c’è stato né al momento del fatto né dopo, qualcosa che mettesse in movimento le guardie sul piano nazionale.

      è probabile che qualche targa la abbiano, ma mica lo vengono a dire a noi.
      staranno anche procedendo, ma ripeto: parliamo di una borsa con della stoffa dentro… valore simbolico, valore affettivo… ma mica della Gioconda.

  18. E’ tutto inspiegabile per come conosco queste dinamiche.
    E’ un azione certamente vile ma che sta godendo di coperture anomale e immobilismi sospetti. Mi sembra sempre piu evidente come si stia cercando una nuova tragedia.

  19. per rilassarci un pò..se la redazione sopporta ancora un’altro mio post ricordo che il “complotto” di Iago contro Otello fu basato sul furto di un fazzoletto di Desdemona rubatole e fatto trovare al presunto falso amante..l’arte del complotto nn è per tutti..

  20. Ma come si fa ad escludere a priori la complicità di PALLOTTO ?

    Io non mi fido per niente di quell’individuo : ci ha sempre odiati,

    ci ha sempre voluti UMILIARE e gli sta sul caxxo chi va allo stadio.

    A me pare tutto fin troppo semplice…

  21. Ma che stiamo parlando di striscioni è chiaro a tutti? No, perché tra articolo e reazioni pare ci abbiano rubato la riserva aurea…

  22. Viva i Fedayn, parte migliore della tifoseria giallorossa. Viva il Quadraro e la memoria storica della lotta Partigiana e antifascista. Non è importante uno striscione ma la consapevolezza di sé stessi e della propria storia. Nessuna vendetta per uno stupido gesto che conta solo per individui disturbati.

    • Se gli striscioni compaiono prossimamente nella curva dei vesuviani, QUALCUNO, avrà dei problemi….

    • Bravo L.B. ma che ne sanno i patriotti quelli non sono abituati a pensare eseguono gli ordini che gli ha dato il padrone come fa il pastore con le pecore e zitti e muti. Infatti i ladziali per questo sono fassisti.

  23. @sbinf
    Orange parla bene di Dalema..etc etc..quei militari che tu dici sono volontari professionisti e conoscono i rischi che corrono..chiaro che le vittime dei proiettili Usa vadano risarcite ma io che ce posso fà se nn sottolineare i fatti?.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome