Wijnaldum, l’allarme di Mourinho e il rientro in campo a gennaio: tutti i rebus ancora da sciogliere

46
1498

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – “Gini Wijnaldum sarà il nostro rinforzo per gennaio“. Le parole di Tiago Pinto di qualche mese fa non sembrano fare il paio con quelle di Mourinho pronunciate ieri.

“Non so se Wijnaldum lo avremo alla ripresa subito, nel 2023”, ha dichiarato lo Special One nel post partita di Roma-Lazio. Una frase che ha destato più di qualche preoccupazione tra i tifosi.

In realtà il recupero del centrocampista olandese procede senza intoppi. Ma sono ancora tante le variabili in gioco, e non è affatto scontato che Gini torni a disposizione dell’allenatore per il 4 gennaio, giorno in cui il campionato ripartirà dopo la sosta per il Mondiale.

Fino a poche settimane fa Wijnaldum camminava ancora con le stampelle, e nonostante i progressi non ha ancora cominciato a toccare il pallone. Tutto questo a meno di due mesi da Roma-Bologna, gara con cui ricomincerà la stagione giallorossa. La strada per completare il percorso del recupero atletico, dopo essere stato per lungo tempo lontano dal terreno di gioco, è ancora lunga e tortuosa.

Qualcuno aveva ipotizzato anche la possibilità che il calciatore partisse con la Roma per la tournée in Giappone, prevista per la fine di novembre, eventualità molto remota allo stato attuale delle cose. Resta quindi tutto da capire quando effettivamente Wijnaldum potrà considerarsi abile e arruolato, cioè in grado di scendere in campo per giocare una partita.

Al momento è impossibile stilare una tempistica, anche perchè restano da valutare troppi fattori in ballo, primo fra tutti quanto ci metterà il calciatore a tornare in piena forma dopo una lunga inattività, e soprattutto come tornerà.

La speranza è che i prossimi due mesi possano scorrere senza problemi e che il calciatore possa davvero cominciare a fare la differenza fin dalla ripartenza della stagione. Sia Mou che Tiago Pinto tengono le dita incrociate.

Giallorossi.net – G. Pinoli

Articolo precedenteConference League, i sorteggi degli spareggi: la Lazio pesca il Cluj, Fiorentina col Braga
Articolo successivoIbanez, niente Mondiale in Qatar: il ct del Brasile lo lascia a casa

46 Commenti

  1. Mah, non per essere troppo ottimista, ma è una frattura composta… al di la della forma atletica non penso avrà problemi a rientrare… boh sarò troppo ottimista io.

    • hai ragione amico mio….ma il problema e’ la rimuscolazione….il tono muscolare….il recupero atletico ….e un minimo psicologico…..poi viene consegnato agli allenatori…..da quel momento passa tempo fino a che non torni in gruppo e cominci a partecipare alle sedute normali. Calcolando che ancora non dovrebbe aver intrapreso la seconda fase successiva alla guarigione clinica…..credo che due mesi siano pochi…..Adesso poi mi viene una considerazione tutta ” nostra ” : certo col c..o che abbiamo noi……..

    • Si, però sono due mesi che non si allena, il problema è che rintrare dopo due mesi di stop e 6 mesi senza giocare partite ufficiali (da giugno praticamente che non gioca partite ufficiali) vuol dire essere totalmente fuori condizione, parliamo inoltre di un giocatore di 31 anni non 21. Poi magari ha un fisico che gli permette di recuperare rapidamente e a gennaio è già in ottima forma fisica…ma è più probabile che tornerà effettivamente tra i disponibili a febbraio. Comunque vada prima torna meglio è. FORZA ROMA

    • Un vero mistero, una frattura composta guarisce in 20 giorni. È da settembre che sta fuori. Tra l altro con una gambaletto o tutore poteva tranquillamente lavorare per il tono muscolare. Nella Roma è tutto strano

  2. Inutile farsi illusioni su Wijnaldum come se fosse la panacea di tutte le magagne palesate a centrocampo dalla Roma. Quando tornerà in campo bisognerà aspettare altro tempo perché raggiunga un grado di forma accettabile ed è possibile che passi altro tempo, con tutte le complicazioni del caso. L’ottimismo irrealistico di Pinto è legato alla sua prospettiva di non muovere foglia nel mercato di gennaio ne’ a centrocampo né in difesa, mentre invece aggiungerà in attacco Solabakken che non serve a nulla.

    • io aggiungo che anche se tu inserisci nel nostro centrocampo un calciatore molto forte subito non vedresti grandi risultati e sai perché? perché togliere un uomo al centro per giocare con 3 centrali pure abbastanza bloccati non ti cambia nulla.

    • Solbakken viene buono per poi vendere Shomurodov, è l’unico motivo per cui lo hanno preso… Purtroppo non hai torto. Del resto i Friedkin già si sono svenati. Forse bisogna essere meno romantici e fare come ha fatto il Napoli. Via vecchi campioni, o presunti tali, che hanno già dato il massimo e dentro forze fresche. Forse, invece di allungare e aumentare i contratti a tanti presunti big andavano monetizzati quando avevano richieste, se le avevano… Penso a Spinazzola, Mancini, Cristante, Karsdorp, Ibanez e forse pure Zaniolo che sembra poco inquadrabile in un progetto tecnico. Mah, la speranza è sempre l’ultima a morire ma ci vuole un miracolo per andare in Champions…tra 4º posto o vittoria in El non saprei dove andare a parare. Ma la palla è tonda e c’è un mondiale in mezzo… Chissà…

    • Per cui tu pensi che se Dan ,ipotesi assurda, gli garantisce 20 mln di badget per il mercato invernale Pinto ha il peso politico di rispondergli “No aspettiamo giugno per spendere”. Giudichiamo il DS per come compra e come vende invece di dire corbellerie. Pinto non e’ il proprietario della societa’ e per come la vedo io la sua parola vale anche meno di quella di Mourinho.

  3. non avendo altri argomenti,la semplice risposta del mister è stata già sviscerata dai giornalisti che….già dicono,prevedono potrebbe ecc ecc, bene così cerchiamo la verità nella sfera di qualche mago.
    Forza Roma

  4. Dopo la (1) guarigione clinica (consolidamento della frattura), c’è il (2) recupero atletico (deve rifare una mini preparazione) e poi il (3) riadattamento alla partita (capacità di gettarsi nei contrasti senza timore).
    I tempi per un recupero completo di Gini dipendono da queste 3 fasi.
    L’ultima è soggettiva e quindi i tempi poterebbero anche allungarsi.

    • Vegemite, l infortunio di Totti era molto più grave , rottura del Perone con strappo ai legamenti capsulo legamentosi caviglia sX e allontanamento distale della tibia se non ricordo male. Intervento chirurgico con inserimento di mezzi di sintesi placche e 8 viti mai rimossi , per paura. Incidente 19 febbraio, a marzo già calciava il pallone e si presentò al mondiale. Questo ha avuto una frattura composta della tibia. Si è fatto male a settembre.

  5. Vorrei fare una riflessione forse cinica ma necessaria vista la situazione finanziaria della società.
    Abbiamo un giocatore dal grande passato che prende 4,2 mln all’anno ma che nessuno ha visto giocare nella Roma salvo la presentazione.
    Il Napoli ha un centrocampo con Anguissa, lobtoka, Anguissa, Elmas sotto 1,8 Di Lorenzo 2,3 (quanto kasdrop). L'”Atalanta ha Pasalic, Koopmeiners, Malinosky sotto gli 1,8..
    Con lo stipendio di Gini ne prendiamo 2 validi nel campionato italiano.
    Siamo sicuri di volerlo rinnovare per altri 2-3 anni quando a giugno avrà fatto meno di 6 mesi?
    Sia chiaro io adoravo questo giocatore con il Liverpool e se torna a quei livelli..
    Ma dopo l’esperienza di Nzonzi e Pastore siamo pronti ad un triennale a quelle cifre con un giocatore con tali infortuni?

    • Potrei essere d’accordo con il tuo discorso.. O meglio.. Bisognerebbe rimandare questo discorso per capire e vedere ciò che Wijnaldum può veramente dare..

      Ad oggi è chiaramente uno stipendio buttato, quindi risulta troppo semplice dire che è così.. Aspetterei a dare un giudizio..

      Tuttavia per onestà.. Anguissa prende 3 mln netti.. Lo scorso anno il Napoli pagava metà ingaggio.. (l’altra metà era a carico del Fulham)

      Ma lo stipendio del giocatore anche lo scorso anno era di 3,4 mln netti..

      Forza Roma..

    • Si,ma il problema è che o prendi altri parametri 0 o come paghi il cartellino dei 2 giocatori? Anche costassero 7 mln ,devi recuperarli dalle cessioni e chi vendi se rinnovano i mediomen a 4 mln?

    • Rimanderei ogni valutazione a Giugno

      … e, forse, la cosa più logica sarebbe di rinnovare solo per un anno e intanto valutare come crescono quelli buoni che abbiamo in casa senza disdegnare eventuali opportunità a buon mercato

    • scusate facciamo pesca ecosostenibile e vogliamo mettere additivi nel pesce ?
      ma certo che no !
      Quindi invece di commentare articoli che nulla dicono pensiamo al quì ora e Gini non ne fa parte.
      Ne farà parte quando sarà il momento.
      Il rsto è solo fuffa.

    • Monica hai ragione.
      Il problema è che siamo contro le cessioni perché temiamo che siano investiti male i soldi incassati (causa esperienza Pallotta), ma se la cessione pesante mi consente di arrivare a certi giocatori..
      Poi è chiaro se hai Giuntoli ti fidi di più rispetto ad avere Pinto che ha preso Vina, Shomu (cui però darei almeno una possibilità anche solo per venderlo meglio) e .. speriamo di non dover mettere in dubbio anche altri acquisti ben più costosi.
      Marco79 mi vanno bene anche Lobtoka, Elmas, Malinosky (che se non sbaglio sta in scadenza di contratto)
      E comunque Anguissa prende quanto Cristante che sbaglia 4 verticalizzazione senza alcuna pressione al derby contro una Lazio non proprio con il centrocampo più forte di Italia.

  6. Qui sta passando il messaggio che con il rientro di Gini cambierà tutto ma francamente prima che torni in forma sarà ormai febbraio e allo stato attuale del non gioco della Roma non penso nemmeno che possa risollevare le sorti della squadra ma spero di sbagliarmi..

    • Meglio che passa il messaggio al contrario.. che non cambierà nulla, che resteremo pippe…ect ect
      Va bè…

  7. Riporre tutte le speranze in un giocatore ultratrentenne che viene da una stagione sottotono e da un’assenza di oltre sei mesi dai campi di gioco è sbagliato e pericoloso.
    Nessuno può sapere quando e soprattutto se ritroveremo il Wijnaldum di Liverpool o almeno un 80%. Già un gran lusso nella pochezza attuale.

  8. inutile tanto che Gini forzi il rientro, non potrà mai togliere il posto a cristante! io sono ancora scioccato da quello che mi sono obbligato a guardare ieri, sto pensando di sporgere denuncia per violazione del comune senso del pudore.

  9. Ma una frase buttata lì da Mou sta dando adito a tutte queste farneticazioni,
    davvero incredibile.
    E’ chiaro che non si sa bene di preciso quando sarà disponibile,
    guardate Chiesa, Pogba, Lukaku, etc etc etc.
    Quando scelse la terapia conservativa si disse che sarebbe stato pronto per fine Novembre
    a tornare in gruppo, e poi sarebbe dipeso dai tempi di recupero atletico.
    Per cui tra 45 giorni si vedrà come sta messo e si potrà valutare una data di rientro.
    Fin lì saranno solo deliri.

    ps: e attenzione, non sto dicendo che il 4 Gennaio sarà pronto e tutto,
    sto dicendo che oggi non si può dire NULLA.

  10. Vabbè abbiamo già capita la situazione!
    A me trigoria sembra una clinica per il recupero di giocatori post “gravi” infortuni, con ingaggi pesantissimi oltretutto.
    Noi stiamo sempre “aspettando” qualcuno che torni! Mi piacerebbe, parlo a titolo personale, una società che “sprema” i giocatori ed una volta sfruttati a dovere li riesca anche a vendere ma qui siamo proprio agli antipodi; siamo una clinica non una società di calcio.

  11. il centrocampo è da rifare tutto completamente. così come la fasce! parliamoci chiaro ragazzi.. qui bisogna che i Friedkin decidono cosa vogliono fare! perché sulla fascia non se ne salva uno… forse spinazzola se torna quello di prima. il cc idem a parte Wjnaldum sempre però se torna integro. gli altri solo buoni mestieranti da panchina! si vuole fare una Roma che si giochi veramente lo scudetto e le coppe? bene o si trova il modo di cacciare il grano e neanche poco.. aggirando il FPF come fanno molti club.. oppure si prende un altra strada.. fatta di scouting. gioco e vera grinta. e su questa strada non ci possono stare ne Mourinho ne Pinto x ovvie ragioni! così non si può continuare! xche anche lo special non trasforma L acqua in vino e pensare che ti possa vincere con i cristante Mancini Kardorsp vina Belotti elsha e compagnia cantante è pura utopia.

  12. Non centra nulla con gini ma ho letto ora 5000 euro di ammenda alla roma per cori contro un calciatore , invece i cori antisemiti intonati dalla curva laziale anche con i giocatori a festeggiare quelli non li hanno sentiti , ancora parliamo di tattiche di giocatori ????

  13. leggo molti commenti competenti .. dopo centinaia di infortuni ,anche gravi ,che hanno colpito nostri giocatori, oramai abbiamo in tanti una certa infarinatura dei problemi medici e della tempistica per le varie tipologie di infortuni .. spero di rivedere Wijnaldum in campo a febbraio ..

  14. ma.veramente pensate che questo può giocare quest anno? ma.certo che sete matti forte…
    questo torna da do è venuto…con un anno pagato da noi,grazie aquella pippa immane de felix.

    • Quello che dici è vero ma spesso abbiamo visto i miracoli … Totti con una frattura scomposta in meno tempo andò ai mondiali del 2006 e li vinse pure.. quindi …si ci spero ma i dubbi rimangono e anche se dovesse farcela la preparazione molto probabilmente non sarà adeguata…

      morale: o Pinto prepara un piano B con il mercato di gennaio (FPF e soldi permettendo) oppure Mou deve affidarsi/inserire i ragazzini Bove, Faticanti e Tripi perchè a gennaio non ci possiamo ripresentare con il centrocampo così statico

  15. Vegemite…
    Concordo..!!!
    La terza fase da te elencata è la più complicata.
    I gravi infortuni per un atleta sono molto delicati a livello psicologico (per i più..).
    Speriamo bene..🤷
    💪🧡❤️

  16. Più che altro ora che torna in condizione tocca ridarlo indietro. Sarebbe cosa gradita far migliorare quelli che ci sono ..mister.

  17. la squadra va rivoluzionata veramente NELLA SUA INTEREZZA, non come in questi ultimi 15 anni…
    la Roma deve possedere giocatori forti sia giovani che di esperienza, non scommesse già perse o giocatori infortunati o sul viale del tramonto……
    Spero ardentemente nei Friedkin e che stiano oggi imparando sul campo cosa non devono più fare.

  18. si nel frattempo magari prendendo spunto da squadre nettamente inferiori alla Roma che però giocano a calcio…magari un tecnico pluridecorato come te cominciasse a fare un po di lavoro da campo perchè io ne ho viste tante di “Roma” anche tanto scarse ma solo Carlos Bianchi forse giocava peggio de questa ,una squadra che se deve fare gioco è imbarazzante,tutti palla addosso…mai sulla corsa,non si vede un triangolo un dai e vai….io me chiedo come se fa anna a spenne sordi anche in trasferta per vedere uno schifo del genere?
    Ieri sera come tante altre volte mi veniva da piangere non hanno idea di cosa fare col pallone….

  19. Wijnaldum è un giocatore forte, non ci voleva il suo infortunio. Comunque dobbiamo cambiare mezza squadra, non possiamo giocare ogni volta in 6 e 4 giocatori se la dormono. Servirebbero altri 4 Zaniolo/Dybala in campo. La farei così anche se difficile, 3-4-2-1: Rui Patricio, Ndika, Smalling, Botman, Zalewski, Wijnaldum, Aouar, Grimaldo, Dybala, Zaniolo, Werner.

    • Svilar, Mancini, Kumbulla, “un primavera”, Celik, Matic, Camara, Spinazzola, Bove, Pellegrini, Solbakken.

  20. Non so quando sarà arruolabile Wjinalduum ,ma è pericoloso riporre tutte le speranze in un solo giocatore seppur forte anche perchè non può bastare per risolvere equivoci tattici e carenze strutturali della Roma. Nelle sue 2 apparizioni in precampionato,tra l’altro Gini è entrato al posto di Pellegrini! I problemi di impostazione rimangono. Forse un centrocampo a 3 Matic con Camara e Gini mezz’ai si potrebbe fare,magari c’è poco schermo,ma almeno qualcosa si può muovere in avanti!

  21. Non è giusto illudersi ma neanche essere così masochisti ahaha, questa squadra che galleggia senza due titolari non dico che diventerà un catamarano ma nemmeno una bagnarola, soprattutto perché un centrale a gennaio arriverà: allora chi non si fida di Pinto dirà: arriva un altro scarpone: io aspetto. Pinto fino a prova contraria ha portato tre campioni ossia Mourinho Dybala e Wijnaldum: il primo ci ha portato già un trofeo, il secondo era una scommessa ma come entra fa il vuoto, il terzo, non credo Pinto potesse cambiare il corso di quell’infortunio e Wijnaldum nemmeno.
    Forza Roma

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome