Zaniolo: «Edin è un vero fenomeno»

5
3

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Alla fine della partita Zaniolo era lo specchio della felicità. «Sono felicissimo per la vittoria e per quello che sto facendo — dice lui —. Ogni giorno cerco di migliorare, dal punto di vista calcistico e personale. Devo continuare su questa strada, raggiungere nuovi obiettivi. Con l’allenamento, giorno dopo giorno, perché la costanza è la cosa principale».

E il segnale della sua crescita è tutto in due aspetti: aver reagito alla panchina di domenica con una prova gigante, in cui per la prima volta ha sia segnato sia fornito un assist. E pazienza se finora le sue 7 reti giallorosse sono arrivate tutte in casa, magari l’occasione buona per iniziare a far gol anche in trasferta arriverà già a Bologna.

«Dobbiamo andare lì e vincere, è fondamentale superarli — continua lui —. Il Bologna è partito bene, sta facendo una grande stagione. Ma noi dobbiamo continuare così, il gioco di Fonseca non è solo offensivo perché ci chiede di pressare alti e la fase difensiva inizia lì». Intanto la sua intesa con Dzeko cresce. «Ma Edin è formidabile, basta chiedergli la palla che te la mette tra i piedi».

(Gazzetta dello Sport)

5 Commenti

  1. Qual’è il titolo di Ruttosporc oggi?! Ah ah ah ah . Questo e’ il mio: ZA-NIO-RO ZA-NIO-RO, ZA-NIO-RO. LA CRASI DI TOTTI E KAKA’! Forza Roma

  2. Non so quale sbaglio abbia fatto Zaniolo in Nazionale per esser escluso da Mancini e non voglio saperlo,sembra che si sia rialzato in fretta con grande personalita’,la sua intervista(ieri) a fine partita lo conferma!

    Ieri e’stato decisivo per archiviare la vittoria,che Petrachi ce lo blindi

  3. Dzeko è decisivo nella Roma, in quella degli anni scorsi e anche in questa di Fonseca.
    E non potrebbe essere diversamente perché è un grande giocatore.
    Ieri l’ho visto ancora una volta pronto a tener palla come nessun altro sa fare e imbeccare con precisione chi si inserisce da dietro facendo ripartire l’azione.
    Speriamo che Kalinic sappia fare altrettanto visto che il bosniaco non potrà certo giocare tutte le partite.
    Intanto meno male che Zaniolo sembra concentrato, ponendo l’attenzione sul fatto che la partita di Bologna non sarà facile. Anche questa significa maturità.

    • Beh, ieri intanto si è mangiato un gol facile facile dopo una perla di Pellegrini…Speriamo che non prenda da Dzeko questa … dote (l’unica negativa, ampiamente compensata dai gol fatti e, soprattutto, dalla costante presenza nell’impostazione). Comunque nella Fiorentina non era affatto male, poi non so cosa ha combinato.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome