ZANIOLO: “Il mio ruolo? Non si capisce bene. Totti una leggenda, ogni tanto mi rivedo i suoi gol” (VIDEO)

63
1457

AS ROMA NEWS – Intervista un po’ particolare per Nicolò Zaniolo. L’attaccante, infatti, ha partecipato all'”As Roma Junior Reporter”, in cui alcuni piccoli tifosi giallorossi gli hanno posto delle domande.

Zaniolo ha ricevuto in dono anche alcuni disegni ad opera dei bambini, e si è intrattenuto con loro per fare due passaggi. Queste le sue parole:

È vero che mangi verdure?
“Chi te l’ha detto? (ride, ndr). Si, le mangio ma non mi piacciono tanto”.

Che musica ascolti?
“Mi piace la musica italiana, i Maneskin ad esempio…”.

Quale emozione hai provato al primo gol all’Olimpico?
“Bellissima emozione, con tutto lo stadio che canta il tuo nome, è il sogno che avevo da bambino”.

Cosa ne pensi di Totti?
“È una leggenda, un campione, l’idolo di tutti i romanisti e non solo. Provo tanta ammirazione per lui. Ogni tanto mi rivedo i suoi video, era veramente forte”.

Come hai fatto a diventare così alto?
“Bella domanda. Da bambino ero molto basso, poi in un anno ho preso 13-14 centimetri”.

Hai fatto altri sport oltre al calcio?
“Ho fatto un anno di tennis, ma ero veramente scarso quindi ho proseguito col calcio”.

Quanto porti di scarpe?
“44”

Quale era la tua materia preferita a scuola?
“Ginnastica”.

In che ruoli giochi?
“Attaccante, esterno, mezz’ala, non si capisce bene. Secondo te?”.

 

Articolo precedenteAS ROMA FLASH NEWS – Tutte le notizie in giallorosso minuto per minuto
Articolo successivoRizzitelli: “La Roma per me è amore. Col Leicester sfida importantissima per la storia del club. Noi giocheremo in 12…”

63 Commenti

  1. Gli piacciono i Maneskin e la sua materia preferita era ginnastica: non una cima.
    Ma a noi interessa che giochi bene e faccia gol, molto meglio e molti di più di quanto fatto finora.
    E già che c’è potrebbe rinnovare a cifre meno esose di quelle che girano, perché al momento non se le merita.
    Doppietta giovedì e siamo pari.

    • Suarez parla bene le lingue, Mauri si intendeva di probabilistica ed economia. Potrei citarne molti altri.

    • Beh, in effetti eravamo abituati a Totti, il più forte calciatore italiano di sempre, che ascoltava Bach e pubblicava libri…..

    • @Lupino nessun rimbrotto ne glorificazione ma ricordo che se non era per i suoi tre gol (e quello di Abraham) la Conference te la potevi anche scordare… Cosi’ tanto per non dimenticare.
      Sempre Forza Roma 💛💖

    • Di me dicevano che ero un cervellone, mica mi offenndevo se mi consideravano una s##a a calcio, era vero!
      Zaniolo era l’amico stupido che però giocava bene a pallone: quindi?

    • @Basara io non dimentico nulla, specie i miei errori: questa caratteristica qui sopra abbonda ma non mi appartiene.
      Ribadisco: per come ha giocato quest’anno, al netto della storia clinica, non merita il rinnovo a cifre importanti

    • Contuinuerò a ribadirlo: Essendo reduce da 2 bruttissimi infortuni che lo hanno alquanto penalizzato aspetterei a giudicarlo. Segnare 3 gol in una partita difficile come quella col Bodo (ricordiamoci che ci giocavamo una “qualificazione” aperta a qualsiasi risultato) non è da tutti. Trovatemi un giocatore che nell’ attuale Campionato Italiano abbia fatto di meglio (specifico: in un unico match) e vi dò ragione. Non dico che per quanto fatto sino ad ora “meriti” cifre importanti ma considerarlo scarso o brocco senza “riconoscerne” i meriti mi sembra troppo!

    • Quindi chi è bravo a pallone è notoriamente stupido e chi non sa giocare sottintende grandi doti intellettuali?

  2. Il tuo ruolo?te lo dice uno che non prende 7mln all anno…..centrale dietro le punte,li tu diventi devastante…altro che largo e come punta…..quelli sono ripli per altri.

    • a beh certo… tu si che ne capisci, insieme a quest’altri che ti mettono il like! uno che fa dello scatto e della forza fisica, e che cerca sempre di saltare l’uomo a testa bassa, messo centrale dietro le punte, dove bisogna avere visione di gioco, altruismo e disegnare geometrie che gli altri non vedono per mettere il centravanti davanti al portiere. Ma fare solo i tifosi ve riesce proprio male?

    • Intendi come vero e proprio trequartista o come “falso nueve”? Nel secondo caso cambierebbe tutto l’impiego di Tammy come prima punta. Nel primo, occorrerebbe trovare un’altra collocazione a Pellegrini.

      Intuitivamente, che Zaniolo possa rendere al meglio potendo (come si diceva una volta) “svariare” su tutto il fronte dell’attacco, ci sta.
      Ma il problema, ora, è che invece di difendere la palla, cade all’indietro (si appoggia con tutto il corpo, senza mantenere l’equilibrio nei piedi; tutti i difensori, ormai, lo caricano in pressing stretto e poi si tirano indietro…e cade da solo); e che invece di scaricare sul compagno in corsa, si incaponisce nella progressione “alla cieca” (senza alzare la testa) e, infine, che quando deve tirare, ha sempre un attimo di esitazione di troppo; oppure la passa a un compagno “intrafficato”.

      Ma preferisco pensare che tutte queste imperfezioni di movimento e di atteggiamento tattico, siano superabili progressivamente, via via che ritrova i tempi, con la sicurezza tecnica e non solo fisica.
      Almeno, dal potenziale mostrato prima del doppio infortunio, si dovrebbe ipotizzare questo.

    • Concordo, secondo me anche interno di centrocampo (secondo Mancini è il suo ruolo ma li non l’ha mai schierato…).
      Poi se recupera bene può giocare anche largo a destra…

    • Per uno che non passa mai il pallone ai compagni credo che il ruolo di trequartista non sia per niente adatto.
      Io lo farei giocare mezz’ala, come era in origine. Partendo in progressione palla al piede potrebbe spezzare in due le squadre avversarie.
      Giocando invece troppo vicino all’area di rigore avversaria viene a mancare proprio questo suo punto forte.

  3. Ho visto il video pubblicato dalla ROMA 💛❤️
    Simpatico siparietto 🤣😂….
    Quanto sono orgoglioso che la ROMA 💛❤️faccia tante iniziative che coinvolgono i grandi e piccini,chi soffre e chi vive in povertà…. Che coinvolga i giocatori con simpatiche sit com….
    Chissà se possono fare qualcosa per il zi……

    P. S. Domani scriveranno che è stato ceduto perché alla ROMA 💛❤️non hanno capito il ruolo……

  4. Per quanto riguarda il suo ruolo è un falso problema.Infatti ad oggi nessuno lo sa,ma io sì.
    Per sfruttare Zaniolo bisogna giocare in verticale, 1-2 passaggi dalla nostra area a quella avversaria,in modo da metterlo subito nell’uno contro uno,evitando raddoppi o triplicazioni nella marcatura.
    Appena si fa gioco orizzontale,con un giro palla più o meno lento,Zaniolo perde il suo potenziale, a prescindere dal ruolo dove gioca. Basta vedere le partite e saperle analizzare.
    Mi sto okay 👈

    • Ahi, sono perfettamente d’accordo, una constatazione che mi crea del disagio, ma tant’è.
      Direi di più, la massa muscolare che ha guadagnato gli consente di essere ancora più letale in progressione, ma gli serve qualche decimo di secondo in più per mettersi in moto.
      Se riceve il pallone spalle alla porta e francobollato dal marcatore, soprattutto se è un arcigno difensore centrale, si trova in grave imbarazzo.
      Prova sempre a cercare l’appoggio sul difensore nel tentativo di girarsi, e se questo si allontana perde spesso l’equilibrio, cadendo praticamente da solo o quasi.
      Io credo però che partire qualche metro più dietro gli eviterebbe intanto di trovare subito davanti un difensore di ruolo dandogli modo di prendere velocità.
      Non mi sono mai potuto togliere la curiosità di vederlo all’opera come mezzala e la cosa un po’ mi dispiace.

    • In verticale come intendi tu si deve giocare sempre di rimessa per sfruttare il gioco dei contropiedisti, però se si gioca contro una squadra che applica anch’essa il gioco di rimessa e si chiude nella propria area si deve alzare il baricentro e la situazione tattica in campo cambia Elisé

    • complimenti a tutte e due (eliseo e ub40)…la prima volta che andate daccordo…quindi zaniolo sbrigate a firmare!!!!

    • Sono d accordo , anzi ti dirò di più rende al massimo quando dà le spalle alla linea del fallo laterale. Così o parte in progressione oppure entra dentro il campo ( si accentra) . In tutti i casi mai spalle alla porta perché non è uno da ” scarico e vado senza palla”. Comunque a prescindere dal ruolo è forte forte e vorrei che rimanesse. Forza Roma.

  5. Io zaniolo lo vedo bene mezz’ala in un centrocampo a 3 oppure seconda punta.
    Negli anni ha messo massa ed ha perso un po’ di velocità guadagnando in potenza, non ce lo vedo esterno a tutto campo. Ha le capacità per essere un giocatore da 12-18 gol a stagione.

  6. Zaniolo🖤🖤🖤, sono dispiaciuto per i due infortuni, immagino quanto sia difficile riprendersi, spero tu possa ritornare ai tuoi livelli il piu” presto possibile, mettici impegno come gia’ stai facendo,vedrai che ritornerai ai tuoi livelli , forza zaniolo, tutti con te, spero in tuo goal giovedi’,solo la maglia, forza ROMA

  7. Sembra sereno, spigliato, simpatico.
    Lo aspetteremo sempre, perché è un diamante, che farà splendere i colori giallorossi

  8. Al netto degli infortuni gravissimi dai quali è venuto fuori, la sua stagione è insufficiente.

    2 gol in un campionato intero da seconda punta parlano da soli, sempre titolare, tranne pochissime occasioni, una su tutte il derby.

    Forse abbiamo tutti riposto troppe aspettative su questo ragazzo.

    Spero che rimanga e dal prossimo anno esploda come si merita e come merita tutta la tifoseria, e buona pace per tutti coloro che lo difendono a priori anche davanti all’evidenza.

    • scusa è una delucidazione.. ma da uno che viene da due anni di fermo ma che pretendevate? cosa vi aspettavate che spaccasse le partite e facesse 30 reti? la stagione è insufficente se ci si aspettava lo Zaniolo pre infortunio subito (che è follia).
      solo il fatto che abbia giocato così tanto per me è un ottimo segnale.
      visto che credevo avrebbe recuperato mooolto peggio e che lo avrei visto in campo una 10na di volte quest’anno per me la stagione di Nico è molto positiva.
      le aspettative su di lui le avrò l’anno prossimo, li si che dovrà fare la differenza

    • Ricordo che la prima stagione a Roma del tuo omonimo non fu esattamente un trionfo. E lui non veniva da due crociati rotti.

  9. Vedremo se qualche aspirante Premio Pulitzer domani ricamerà sull’ultima risposta (un aiutino sui possibili titoli: “Zaniolo, messaggio a Mourinho: dove mi fai giocare?”. Oppure, “Zaniolo chiede certezze alla Roma”).

    • Il tuo ruolo invece si conosce bene: presidente fondatore della setta ” massacrare e calunniare Zaniolo a prescindere”

  10. Io resto del parere che resterà un giocatore incompiuto finché non inizierà a giocare con la porta davanti invece che di spalle e più a centrocampo invece che da punta in modo che faccia in tempo a prendere velocità prima di scontrarsi con il muro dei difensori e migliorando a muoversi anche e soprattutto senza palla, invece che appoggiandosi continuamente al difensore avversario in cerca di un fallo che 9/10 non gli fischiano e ultimo ma non per importanza di imparare a giocare per la squadra e con la squadra, cosa in cui è stato particolarmente deficitario quest’anno, visto che pare sia sempre allaricerca della gloria personale, tentando spesso giocate non consone al suo tasso tecnico nello stretto, in cui non è scarso ma la sua vera qualità è nel suo strapotere fisico quando è in piena velocità dove diventa una specie di carro armato

  11. Se vedi Totti è bene che impari a giocare di squadra e alzi la testa.

    Il ruolo? Lo dirà per scherzare, non lo so, ma veramente questo ragazzo non ha un ruolo.

    Si considera un talento enorme, ma non si sa dove gioca… Chi dice esterno, punta, trequartista mezzala…

    Prima trova un ruolo, ci si specializza e meglio sarà per tutti.

  12. I gol che fa non sono mai banali, sono da campione da numero 10, se impara a giocare anche di prima, senza scattare ogni volta palla al piede, diventa un calciatore di livello mondiale

  13. ꧁ ℤ𝕖𝕣𝕠 𝕋𝕣𝕠𝕗𝕖𝕚 𝕖 𝕌𝕟 𝕊𝕒𝕔𝕔𝕠 𝕕𝕚 𝕋𝕣𝕠𝕗𝕚𝕖 ꧂

    Un campione dove lo metti metti da sempre il massimo, a parte toccatte i testicoli all andata del derby boh…Pinto ci spiegasse del perchè se l’è svenduto in quel modo impippendolo sempre di piu.
    PS Caprari ha fatto meglio sta stagione.
    PPS vediamo in coppa che combina almeno

  14. Zaniolo e’ un ragazzo corretto e quindi sta dove lo mette il mister senza se e senza ma.
    Per il sottoscritto e’ una seconda punta a tutto campo, deve sentire da solo dove andare, ha l’istinto del grande calciatore e quindi la personalita’ per imporsi.
    Ci ha messo 2 anni per recuperare dagli infortuni gravi che ha subito, dal prossimo anno riverdremo il calciatore che ci auguravamo vedere 2 anni fa cioe’ il migliir talento italiano dopo Totti e Cassano, guarda caso tutti passsti da Roma.
    L’unica cosa che mi auguro e che rinnovi il contratto entro questo anno, altrimenti purtroppo lo perderemo ed il valire economico non compensera mai quello del talenti.

    E’ per questo che dico insistentemente che sara’ la volonta di Friedkin che ci fara’ cspire quale sara’ la Roma del futuro, ora come ora siamo nel mezzo del percorso, quindi a questo punto se torni indietro non sara’ mai vera gloria.
    A settembre capiremo di piu’ quali sono le reali intenzioni della proprieta’ e come dice Zi bah per noi conta solo la maglia.
    💛❤SEMPRE FORZA ROMA❤💛

    • 😆😅🤣😂😆😅🤣😂😆😅😂😆😅🤣😂😆😅🤣😂😆😅🤣😂😆😅🤣😂😆😅🤣😂😆😅🤣😂😆😅🤣😂😆😅🙈

  15. Niente da fare, anche di fronte a un siparietto con i bambini, le truppe cammellate sezione Odiatori Seriali di Zaniolo devono intervenire con le loro amenità. Vanno compatiti, sono casi umani ormai irrecuperabili.

  16. Zaniolo è fortissimo. Due crociati e due anni persi sono un enormità a questi livelli.. ha fatto un buon campionato. Mi fa sorridere leggere chi scrive più l avversario e forte e più va in difficoltà….. grazie al ca…!

  17. Ammazza quanti allenatori io dico basta che giochi una volta trovato il ritmo giusto sara piu semplice esprimersi ai suoi livelli la chiave per me resta quella fisica e per il ruolo ci pensa mister Mourinho a cucirgli addosso un ruolo su mi sura per lui ovviamente

  18. Comunque il ruolo di origine di Zaniolo è quello di mezzala, poi è stato spostato ad esterno destro d’attacco per la potenzialità nella corsa, spostamenti di ruolo anche dovuti a situazioni di emergenza per mancanza di giocatori forti in certe zone offensive.
    Poi in quella che dovrebbe essere la zona di campo di Zaniolo, nella posizione di mezzala destra o trequartista c’è Pellegrini e per fare in modo che uno non escluda l’altro, far si che possano essere entrambi titolarissimi, uno dei due si ritrova in un altro ruolo, in questo caso è toccato a Zaniolo essere spostato e Pellegrini invece si trova nel suo ruolo naturale.

  19. Nell’intervista di un bel po’ di tempo fa,tra le tante domande rivolte al mister, vi era un passaggio dove lo stesso lodava le prestazioni di Niccolo,ma al contempo ribadiva di come il ragazzo non avesse ancora ” superato ” quel blocco psicologico dovuto al grave infortunio.
    Per qualche “strana” coincidenza, da quella intervista , e da altre a seguire, il mister lamentava la pessima tenuta del terreno dell’olimpico…

    Ecco, io credo che dalla stagione prox, rivedremo l’esatta collocazione di Zaniolo , modulo e formazione permettendo .

    Niccolò ritroverà la giusta serenità, ed il mister sarà il suo perfetto alleato !

  20. Deve imparare a passare la palla invece di intestardirsi in dribbling che non ha nelle corde, specialmente se circondato da tre difensori avversari.
    Serve la testa oltre che la tecnica, altrimenti non fa il salto di qualità.

  21. La prima sensazione di pancia è che i pseudogiornalisti narcisisti che albergano a Roma dovrebbero imparare dall’acutezza, propria della semplicità, delle domande prive di autoreferenzialità di questi deliziosi Lupacchiotti, ma credo di parlare ad un muro impermeabile all’autocritica dei pseudoadulti…Allora, fermo restando dei limiti caratteriali di un allenatore che aveva dei limiti nel saper instaurare relazioni significative con i Top Player e saper tollerare le iperboli emotive di grandi eghi, io credo che Zeman abbia ragione nell’affermare che il modulo tattico che copre meglio il campo è il 433. Stasera, se ce ne fosse ancora bisogno, se ne è avuto conferma nel Liverpool di Klopp. E credo che l’intelligente piccioletto lupacchiotto lo abbia detto: Nicolo’ ti vedo in questo modulo attaccante esterno alto a sinistra, guarda caso come Zeman mise Totti nello stesso ruolo, con Del Vecchio centravanti e Paulo Sergio (poi vincitore della Champions col Bayern, sic!!) alto a destra. Ecco, io credo che la risposta di Zaniolo esprima, piu’ che una normale difficoltà a recuperare dai gravi infortuni, una ricerca di un identità tattica che solo il suo allenatore può aiutare a trovarla (quella che Totti trovo con Zeman, Capello, con Del Vecchio tornante al posto di Paulo Sergio a destra, e da falso nueve con Spalletti). Ecco perchè se la Roma riuscirà ad acquistare Neves del Valencia, esterno alto di sinistra, assieme chiaramente ad altri 3-4 giocatori importanti e ad un rinnovo che credo che rientri nelle volontà di Nicolò (non insensibie alle enormi difficoltà di giocare in una realtà spietata e anaffettiva come quelle che stà incontrando Vlahovic nella Juve, come incontrata da Bernardeschi, Dybala e Chiesa), io credo che il prossimo campionato, da esterno alto di destra, Nicolò potra finalmente esprimere il suo grande talento. PS: E’ ormai il passato, ogni storia anche se bella ha un inizio e una fine, le cose cambiano, vai a capire perchè finiscono, ma visto i tanti buoni giocatori del Bologna affrontati domenica scorsa e la Salernitana che è tornata prepotentemente in corsa grazie agli innesti del mercato di gennaio, ed aver visto stasera Allison e Salah conquistare l’ennesima finale di Champions, dopo che Rudiger l’aveva vinta lo scorso anno, ecco. chiaramente è un parere personale, ma sono convinto che Sabatini, con i suoi tanti limiti e difetti, sia stato il miglior Direttore Sportivo della storia della Roma, sperando che il pischello Portoghese mi possa smentire col tempo.

  22. Chiaramente l’unico Top Player con cui il Boemo ha saputo empatizzare e valorizzare è stato il Capitano, ma per vincere quest’ultimo, ahimè, ha dovuto aspettare che a Roma venisse ad allenare quel grande testa di [email protected]@o di Capello (stasera a sky ha detto “anche io ho vinto a Madrid in Champions!”, mi aspettavo che si riferisse alla vittoria della Roma per 1-0 con gol di Totti… ma de chè! si riferiva alla Rubbentus! che cialtrone pagliaccio! C’era Del Piero in trasmissione, assieme a NarciCostacurta e Zio Bergomi (l’unico decente), quindi s’acchitavano tutto tra Juve, Milan e Inter…Ecco perchè dico ai Friedkin, combattete per introdurre i Playoff, altrimenti lo scudo lo vinceranno sempre ste squadre!!!

  23. A regà. me sò impicciato tra destra e sinistra, insomma voglio dire Zaniolo esterno alto poi se è meglio a destra o sinistra dite la vostra (io lo vedo meglio che parte da destra), ma l’importante è che deve essere aiutato e supportato dal terzino, non giocare da solo come fà adesso

  24. A me il siparietto e’ piaciuto …Zaniolo e ‘ stato simpatico spontaneo e al gioco, divertente anche l’idea di metterlo dietro un simil banco di scuola a rispondere davanti ai bambini (tutti molto svegli e simpatici a loro volta). Insomma una bella trovata. E poi diciamo la verità, ginnastica era spesso la materia preferita anche di molti che poi non hanno proseguito a fare il calciatore 😂

    • pensa mio caro Lupus che qui (e non solo qui) han trovato modo di polemizzare anche su una risposta data a dei bambini… quando poi si parla di “ambiente” dovremmo accusare prima di tutto noi stessi. Noi siamo, patologicamente, la causa prima dell’ “ambiente” malsano!

  25. Concordando con quanto detto da @UB40 ed @Eliseo, le contestazioni quando non offre grandi prestazioni, ci possono stare ma fino ad un certo punto. Non sarà ancora “perfetto”, non sarà un campione ma ricordo ai suoi “denigratori!”, che se non era per i suoi fantastici gol, l’Europa ce la potevamo anche dimenticare A meno che non lo si vorrebbe vederlo vestire con altra “maglia”, continuare a denigrarlo in questo modo, comincia a puzzarmi di “malevolenza”. Se dovessi trovargli un difetto, opterei per il “carattere”- Alcuni suoi atteggiamenti non mi convincono appieno. Capace di esaltarsi sino all’inverosimile, cosi’ come di afflosciarsi. Forse dovrebbe acquisire un pò piu’ di fiducia in se stesso e nelle sue capacità. Fatto sta, che continuare a considerarlo “scarso” per me è da folli!

  26. visto allo stadio contro il bologna, partita non facile, non mi è sembrato ne un campione ne un fuoriclasse, un giocatore normale, gran fisico ma con alcuni limiti e potenzialità forse superiori a quanto espresso in campionato.
    Rimane da capire se il potenziale tecnico e realizzativo, altissimo, visto prima degli infortuni sia mai recuperabile al 100%.
    A oggi sembra un giocatore devastante “solo” negli spazi aperti. Purtroppo gli spazi aperti per strappi di 30/40 m di campo te lo concedono tatticamente poche squadre in italia e in europa, solo i club che giocano molto sulla corsa e con gioco offensivo danno queste opportunità. Infatti le sue migliori prestazioni sono state con questo tipo di avversari: atalanta e bodo, oltre al 2 tempo del derby d’andata e qualche altro sprazzo.
    Purtroppo cerca molto l’avversario e poco i compagni, si incaponisce e malgrado la tecnica non può con il suo fisico sempre partire in dribbling da fermo.
    A mio avviso gravi le carenze della difesa di palla e del gioco di spalle all’avversario per uno con il suo fisico bestiale e la sua tecnica, dovrebbe studiare luca toni su come sfruttare il fisico in difesa del pallone, o l’irraggiungibile capitano sulla tecnica di copertura della palla.

    Grandi potenzialità e anche limiti, a 19 anni poteva essere il crak del calcio italiano, purtroppo il crack lo hanno fatto le ginocchia, e oggi a 22 è ancora incompiuto, potrebbe esplodere o implodere, ma i grandi campioni lasciavano gia segni evidentei alla sua eta, in altri campionati sono spesso gia calcisticamente maturi. Non mi sembra che i campioni però giochino a “testa bassa” a prescindere dal ruolo. A oggi piu dubbi che certezze, di potenziali ne abbiamo visti tanti, di aspettative che si avverano pochissime

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome