Acerbi: “Jesus ha frainteso le mie parole, non può darmi del razzista. Accanimento enorme, la mia malattia una passeggiata in confronto a questo”

49
801

ALTRE NOTIZIE – Francesco Acerbi, assolto dall’accusa di razzismo nei confronti di Juan Jesus, ha parlato della sentenza del Giudice Sportivo nel corso di un’intervista rilasciata al Corriere della Sera.

“Ora che c’è la sentenza vorrei dire la mia: non ho nulla contro Juan Jesus e sono dispiaciuto anche per lui. Ma non si può dare del razzista a una persona per una parola malintesa nella concitazione di gioco. Ho percepito un grandissimo accanimento, come se avessi ammazzato qualcuno.

Si sta umiliando una persona, massacrando anche la sua famiglia. La malattia che ho affrontato è stata una passeggiata in confronto a questa vicenda, non ho avuto paura a quei tempi. Tutti avevano già emesso la loro sentenza. E per tanti sono ancora un razzista, non ci sto. Se e quando arriverà la seconda stella potrò esserci. E a testa alta”. 

“La sentenza è stata una liberazione anche se tutta la situazione che si è creata mi ha intristito. Non sono mai stato razzista, la difesa del centrale nerazzurro sulle colonne del quotidiano. “Il mio idolo era George Weah, fu uno dei primi a chiamarmi quando mi fu trovato un tumore. Abbiamo perso tutti, sono triste e dispiaciuto“, ha proseguito Acerbi.

Il difensore dell’Inter conclude così: “Dopo la mia assoluzione di martedì scorso, le persone attorno a me hanno reagito come se fossi uscito dopo dieci anni di galera.

Fonte: Corriere della Sera

 

Articolo precedenteRongoni: “Aouar ha un potenziale enorme, con De Rossi può fare cose magnifiche. Vedrete il vero Houssem la prossima stagione”
Articolo successivo“ON AIR!” – MORONI: “Modesto è il ds della Roma da mesi, lo sanno tutti”, FERRAZZA: “Non escludo un altro colpo dei Friedkin sul mercato”, CORSI: “Contratto di sei anni a De Rossi se fa resuscitare anche Aouar”

49 Commenti

  1. Caro Acerbi, sappiamo bene chi sei….. Apprezza la fortuna che ti ha donato la vita, ma non raccontare fregnacce… ‘sta bono!!!

    • Infatti non dice mai chiaramente quello che ha detto. Ha vergogna anche a dirlo a se stesso. Un sottoprodotto dei nostri tempi,
      Sembra brutto dire che la lotta contro la malattia ti aveva nobilitato il seguito del tuo mio intimo ti ha riportato nei bassifondi dell’anima.
      VERGOGNATI

  2. abbiamo sicuramente frainteso anche il tuo dito medio rivolto alla curva sud ……. la malattia evidentemente ti ha insegnato poco, piccolo uomo.

  3. Per essere un vero cristiano non bisogna infrangere l’ottavo comandamento ” Non rendere falsa testimonianza”,altrimenti si va dritti dritti all’Inferno.
    Non basta la preghierina fissando il cielo prima di ogni partita ,per essere quello che si vorrebbe.

  4. Dicci perchè ti scusavi cosi’ tanto con JJ Quando la menzogna diventa un arte Sei solo una macchietta in cerca di notorietà

    • perché ha detto ti faccio nero forse?
      che comunque è un comportamento da non fare.

    • Anche se lo trovo un pessimo comportamento, visto che blocchi le risposte a te non gradite trovo inutile risponderti

  5. Un uomo che si commenta da solo, evidentemente anche la malattia non gli ha insegnato nulla, poi ripeto il discorso sul campo e sulle offese ci sta da sempre, in tutte le categorie dai campionati amatoriali alla serie A, però neppure ammetterlo una volta colti sul fatto è qualcosa di incredibile. Che poi a conti fatti ha ammesso di averlo offeso, quindi in realtà la sentenza dibatte proprio sulle parole dette e sulla percezione, se ti dico “ne..o di mer..” probabilmente per Acerbi, Gravina e la giustizia sportiva non è un offesa razzista, ma parla di abbronzatura e villeggiatura, incommentabili. Poi ripeto secondo me è molto più grave che Inzaghi fosse nello spogliatoio in Roma-Inter, a noi per uno messo nella lista A anziché B hanno fatto perdere una partita a tavolino, invece uno squalificato che partecipa alla partita va tutto bene, vergognosi.

  6. Posso credere non sia razzista, ma sarebbe stato importante tu dicessi la verità!
    Ossia che hai sbagliato e chiedessi scusa.
    Avresti evitato così di offendere 2 volte JUAN JESUS!!!
    Ed avresti veramente dato un calcio al razzismo.
    Invece hai mostrato di essere piccolo 3 volte:
    hai offeso, hai lasciato che JJ oggi fosse più disorientato di ieri e ti godi da vigliacco la tua impunità!
    La vera ignoranza è tutta qui!!!
    FORZA ROMA

  7. Allora, questo manda affanculo una intera tribuna, insulta JJ dandogli del negro e scusandosi con lo stesso JJ in partita (per poi ritrattare nelle sedi legali), infine paragona il tumore al suo caso mediatico dicendo che è stato peggiore difendersi da accuse di razzismo che superare il tumore… Questo è un omuncolo, un essere vivente che si fa fatica a chiamarlo uomo se non fosse per la sua conformazione fisica

    David

  8. Persone come te fanno venire il vomito. Devi ringraziare la vita …sei un miracolato e ciò nonostante non hai imparato nulla. Sei un falso bugiardo . Viva JJ.

  9. E cosi il malcapitato Juan oltre che un povero negro lo si e’ fatto diventare pure scemo.

    Peccato, questa era l’occasione per ridimensionare l’accaduto, Acerbi poteva anche dire che le parole in un frangente concitato non possono essere fraintese ma in questo caso possono uscire di bocca senza azionare il cervello… ammesso che lo abbia.

    Ma purtroppo si dimostra che la sua credibilita’ e’ di fango come quello che continua a gettare sul malcapitato negro di turno.

    Non dimentichiamo poi quel dito medio contro tutto lo stadio della Roma…..
    O forse abbiamo frainteso anche in quella occasione ?

  10. Acerbi è innocente.
    portate le prove,LE PROVE, non le percezioni e ne riparliamo. perché per l’antipatia che provate per questo ragazzo fa sì che partano certe bombe di m… che nemmeno in caserma con radio naja si sentono mai. LE PROVE! perché se JJ ha capito male, chi di voi etichetta per certo come razzista Acerbi, va nel campo della diffamazione. ed è penale…

    • come mandare affanculo tutta la tribuna e pagare una multa di pochi spiccioli? Prove dici? Ragioniamo:
      Uno viene accusato di razzismo e si deve difendere dalle accuse in un tribunale sportivo
      Viene assolto
      Preferisce rilasciare un’intervista, che denunciare il suo accusatore per diffamazione

      Previsione:
      JJ Denunciato per diffamazione nei prossimi giorni

      Domanda:
      che senso ha la campagna “against racism” della lega serie A?

      Domanda2:
      di che squadra sei?

      Domanda 3:
      ti sembra appropriata la sanzione di Acerbi quando ci ha mandato affanculo?
      Domanda 3 bis: Credi che con il VAR e tutte le telecamere un gesto del genere possa essere passato inosservato durante la partita e quindi sarebbe stata giusta l’espulsione?

      Ti ringrazio per le risposte e, possibilmente, per un sereno confronto

      David

    • Essendo un plurimiracolato dalla vita, e non avendone colto il vero sugnificato, può pure preparare la denuncia: è un razzista.
      Prepari pure la denuncia contro quelli che dicono di aver visto quel ditino…

    • Assolutamente innocente, ma i motivi per la sua assoluzione non sono valsi per altri mettici pure che in passato la dichiarata mancanza di prove è poi stata smentita dai fatti e a qualcuno qualche dubbio che ha pesato la maglia gli viene. Poi arriva gravina che non conoscendo il significato di super partes che il suo ruolo impone in una vicenda come questa si schiera palesemente da un sola parte (come sua abitudine) e i dubbi diventano certezze.

    • Stai travisando il processo con la vita….le prove servono nel processo, dove infatti è andato assolto, nella vita basta molto meno, è sufficiente l’intuito o l’opinione personale per attribuire un valore a fatti e persone…Una persona, a differenza del giudice, può liberamente scegliere se credere a Jesus o ad Acerbi, e può scegliere di avere dei due l’opinione che più preferisco, certo questo non mi autorizza ad insultarli.

    • Antonio Conte fu condannato a 10 mesi di squalifica perche’ secondo il giudice non poteva non sapere.

      Acerbi in campo si e’ scusato con Jesus.

      A conti fatti a me non sembra che uno debba chiedere scusa per un malinteso, si chiede scusa quando si sa di avere esagerato.

      Almeno questo e’ quanto ha dichiarato Acerbi.

      Delle due una e’ una bugia….. quale ?

      Pero’ c’e’ un particolare non trascurabile,
      Juan Jesus e’ rimasto sempre e solo sulla sua posizione, anzi ha dato del bugiardo ad Acerbi.

      Adesso mi aspetto la quedrela di Acerbi che parla di malinteso.

      Personalmrnte la vedo cosi, mi auguro che gli sportivi di non pelle bianca quando arrivano in Italia, lo facciano con un cerotto alla bocca, cosi non possono nascere malintesi.

    • David, per me Acerbi ha detto quelle Frasi vergognose. per me meriterebbe 10 giornate.
      ma ripeto, PER ME.
      non posso però gridare in piazza SEI UN RAZZISTA!
      perché di prove non ce ne sono.
      c’è la reazione di un giocatore del Napoli, di carnagione scura, che si è inviperito.
      tutto lascia pensare alle offese ma dalle prove video e audio non c’è traccia.
      al momento, salvo future prove CERTE, accusare di razzismo Acerbi è reato penale.
      e non so quanti di voi lo capiscano.
      il giocatore dell’Inter è stato zitto ma se comincia a farsele girare è capace che va a pescare parecchi dei social, come successo per altri.
      starei molto attento. non conta quello che credo, contano i fatti. e nei fatti non c’è prova certa della colpevolezza. quindi è innocente. antipatico si, antisportivo qualche volta, testa calda sicuramente, ma razzista non posso dirlo. non fino a prove future.
      spero di aver spiegato bene. che poi per me sia colpevole è sicuro. ma per me. a sensazione.

    • Aldilà del fatto che non penso che Acerbi venga a scartabellare su questo forum (ma chissà) esiste solo una definizione di reato, nel codice penale, quindi dire reato penale non ha senso.

    • Tra l’altro le offese a sfondo razziale sono state depenalizzate nel 2019 e ridotte a semplice ingiuria. Di penale c’è veramente poco, e se dimostrate possano sfociare al massimo in un risarcimento solitamente inferiore ai 1000€.
      Ribaltiamo la vicenda e immaginiamo di dare del razzista a qualcuno e quello ci vuole denunciare.
      Gli ride in faccia pure il suo avvocato.

    • Prove, forse,non ce ne sono, ma la confessione istantanea di chi ha proferito l’ insulto razzista, sì.L’arbitro ha sospeso l’ incontro per un minuto e mezzo circa chiedendo a Juan Jesus se dovesse sospendere la partita, il brasiliano,accettando le scuse dell’ infame, gli dice che per lui, la questione è finita lì. Un giudice serio sulla base della confessione lo avrebbe sanzionato. Guarda che la differenza l’ hanno fatta i colori e le strisce sulla maglia.
      C’È SOLO L’ ASROMA 💛❤️!!!!

    • @SOLDATO ITALIAN, Sicuramente non mi sono spiegato bene… Esiste un video che ho visto, quindi la prova che esiste c’è, in cui Acerbi si scusa abbracciando JJ… Di cosa si dovrebbe scusare se non di averlo apostrofato nel modo che JJ dice di aver sentito? Inoltre JJ non ha mai cambiato la sua opinione a differenza di sto campione… Sono così contento che persone del genere non vestano la mia maglia che, se ce ne fossero o se i miei giocatori assumessero comportamenti antisportivi, gli darei contro tanto quanto se vestissero una qualsiasi altra maglia… Acerbi è un falso e uno scorretto e questo è un dato di fatto… Infine, tirare nel discorso la sua malattia, strumentalizzandola a proprio favore è una cosa ancor più grave dell’insulto stesso: i neri o di colore (non negri!) combattono da anni una stupida battaglia contro il razzismo… Stupida perchè 1) non dovrebbe esistere una battaglia in difesa del colore della pelle 2) impossibile da vincere perchè l’essere umano è la cosa peggiore capitata a questo mondo… Coloro che combattono il cancro o che l’hanno sconfitto (ma la società li vede sempre come malati, tant’è che prova a chiedere un mutuo avendo appena sconfitto il cancro… ci vogliono 5 o 10 anni, ora non ricordo per vederselo concesso) o che hanno perso la partita contro il cancro stesso non meritano di essere menzionati per difendersi da un’accusa di razzismo
      Quindi a discapito delle prove, per me acerbi (minuscolo) è doppiamente colpevole

  11. Non so se ve ne siano gl’estremi ma se fossi in JJ mi rivolgerei ad un buon avvocato e intesterei una causa a tutela della propria immagine Tra le dichiarazioni di Gravina e quelle di Acerbi lo stanno facendo passare per un benemerito bugiardo e non mi sembra un comportamento appropriato

  12. Abbiamo capito che cos’e’ gia’ l’ho detto….e’ un perfetto idiota dire il pubblico mi ha detto che devo morire… un coretto che allo stadio esiste da 70 anni per dire che hai avuto una malattia con recidiva fai la vittima, ma quando cresci… mai prendersi una responsabilita’ scarichiamo sugli altri pensando che un dito medio alzato ti possa dare un po’ di conforto per l’idiozia che ai. Se ti hanno salvato nei quartieri alti, i tifosi dove andrai non ti tratteranno bene stanne certo perche’ a 36 anni devi ancora crescere innervosire l’avversario con la scusa della pelle diversa e’ roba da ragazzini. Anche la Roma come il Napoli deve uscire dall’iniziativa contro il razzismo.

  13. Usare il tumore che hai avuto per cercare benevolenza su questo episodio…non mi piace giudicare le persone ma,in questo caso, lo faccio: sei una merxa.

  14. La cosa peggiore che poteva fare: tirare in ballo la malattia che ha avuto per riacquistare consensi.
    Io in qualsiasi stadio lo fischierei e gli renderei la vita (in campo si intende) un inferno.

    • Dipende dai punti di vista, per tua fortuna essendo un bianco non hai di questi problemi. Se tu fossi di colore e ti dessero del negro in senso dispregiativo saresti il primo ad offenderti

  15. Visto la sentenza del Giudice così lo chiamano c’è solo l’offesa e comunque non viene sanzionato quindi possiamo offendere chiunque senza essere sanzionato perciò i relativi BU delle curve perché si devono dire che è razzismo é solo un offesa poi ripeto mi deve spiegare il giudice e ACERBI perché ha chiesto scusa ma SOPRATTUTTO PERCHÉ NON È STATO DENUNCIATO O QUERELATO PER DIFFAMAZIONE ancora lo devono commentare evidentemente non sanno cosa dire

  16. Acerbi.. Solo il dito medio verso i tifosi della Roma era da cartellino rosso..

    Se Huijsen si è preso un giallo per il suo sfotto’ a Frosinone.. Acerbi era da rosso senza se è senza ma..

    Poi posso capire che in campo si possono dire cose che non si pensano.. Ed è anche un modo per innervosire l’avversario.. (la testata di Zidane a Materazzi è l’esempio più famoso.. Materazzi insulto’ la sorella per ottenere una reazione nervosa)..

    Tuttavia.. Sono sicuro al cento per cento che Juan Jesus non se lo è inventato.. Ma non basta.. Serve una prova che non c’è..

    Acerbi si è salvato per la seconda volta in un mese..

    Però.. Non sarà facile per lui togliersi il nomignolo da razzista che gli verrà affibbiato da calciatori, sponsor, ed anche da tanti tifosi..

    Forza Roma

  17. Hujsen è stato punto perché indossava la maglia giallorossa, quando farà la stessa esultanza con quella bianconera non ci sarà nessuna sanzione e nessuna moralizzazione, e ai gaetanielli che oseranno protestare gli sarà detto : sotto provinciale piagnone

  18. Ipocrita, non c’era niente da fraintendere, Juan Jesus ci ha sentito fin troppo bene.
    Poi, quella tua ma…….. era una passeggiata in confronto a questo ? Quindi se non si capisce un c**zo della vita, la vita ha miracolato quello sbagliato e magari era meglio se più che una passeggiata era un viaggio direttamente all’inf**no.
    Sarebbe stato giusto uno scambio con Astori, lui si che meritava di vivere ancora ed a lungo.

  19. Ma ancora che parla? Chissà perchè chiedeva scusa a JJ. Fanno schifo lui e Gravina e chi li difende. Questi sono i degni rappresentanti di un sistema marcio e corrotto!

  20. Gli stessi che difendono Acerbi sono quelli che poi ascoltano le perle di Vannacci o dicono che Putin ha ragione..la pandemia non vi ha resi scemi ha solamente rivelato la vostra natura e il mono-neurone che vi guida

  21. A me amareggia non tanto il calciatore – anche lui, si intende – quanto il giudizio finale del giudice sportivo Mastrandrea che di fronte alle parole di JJ e Acerbi ha scelto di credere a quelle dell’interista e non a quelle di Jesus… ” non ci sono prove che le abbia dette…” ma, dico io, non ci sono nenche che NON le abbia dette, altrimenti avrebbero dovuto punire Juan Jesus per calunnia grave…

    Però Mastrandrea ha scelto la versione di Acerbi

    JJ ha pienamente diritto ad essere offeso e arrabiato e, per una volta – una sola – sono d’accordo con De Laurentis sul giudizio che ha espresso in merito alla vicenda.

  22. Posso credere che non sia un razzista, ma solamente un maleducato e ignorante… Quello che comunque mi ha amareggiato non è tanto la mancanza di attributi di acerbi che non si è preso le proprie responsabilità… conosciamo ormai bene il personaggio… ma il comportamento dell’ Inter, giocatori e società. Mi ha deluso Marotta, che è un dirigente che stimavo, nel farsi trovare al fianco del giocatore… e soprattutto i compagni! Ma come hanno rifiutato di salutare Lukaku, a loro dire irrispettoso… però spalleggiano Acerbi!? Che tristezza!!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome