Addio a Sinisa Mihajlovic: persa la battaglia contro la leucemia, aveva 53 anni

117
3646

ALTRE NOTIZIE – Sinisa Mihajlovic non ce l’ha fatta. L’ex calciatore della Roma e fino a pochi mesi fa allenatore del Bologna è morto a causa della leucemia che lo aveva attaccato da marzo del 2019.

Ne danno notizia in questi minuti diverse agenzie e organi di stampa. Mihajlovic era malato da tempo, ma sembrava aver vinto la sua battaglia contro il terribile male.

E invece oggi l’ex calciatore e allenatore serbo è venuto a mancare a Roma, all’età di 53 anni. Sinisa era ricoverato da domenica 11 dicembre presso la clinica Paideia, per un’infezione divenuta da subito grave a causa del sistema immunitario compromesso dalla malattia stessa e dalle pesanti terapie.

Domenica la febbre si è alzata e la situazione è progressivamente peggiorata, da qui la decisione del ricovero. Un’evoluzione improvvisa e drammatica, visto che venerdì e sabato Mihajlovic parlava con gli amici dei suoi programmi futuri.

Lunedì 12 le condizioni di Mihajlovic sono degenerate definitivamente ed è entrato in coma farmacologico nel tardo pomeriggio. Stretto nell’intimità della sua famiglia, con l’amata moglie Arianna sempre accanto, si è spento oggi.

Fonte: Repubblica.it 

Articolo precedenteMourinho dice no al Portogallo: vuole restare sulla panchina della Roma
Articolo successivoChampions League Femminile, la Roma travolge il St. Polten (5-0) e vola ai quarti di finale

117 Commenti

    • Il pallone, l’arbitro, il fuorigioco, la coppa Italia…. Che sono?
      in confronto a un padre un marito, un grande amico che se ne va ancora giovane.
      Sei stato un uomo vero e coraggioso nel vero senso della parola.
      Onore a te Sinisa e grande forza alla tua famiglia. Riposa in pace.

    • io che……sogno gratis…..sognavo che ce l’avresti fatta…….non è successo….sono triste.

    • purtroppo se ne vanno sempre le persone migliori,invece i pezzi di merxa sono vivi e vegeti,poi ci sono i falliti che mettono il pollice in giu anche in queste circostanze

  1. Dispiace tanto. Anche perché le vittorie contro questi brutti mali sono d’aiuto e conforto a chi purtroppo le vive e le affronta.
    Riposa in pace

    • grande campione come giocatore, da allenatore poteva fare ancora di più, ma le cose migliori le ha sempre fatte come Uomo. Grazie per quello che ci lasci, che la terra ti sia lieve.

  2. bella persona, grandissimo campione. Vinse una Champions con la Stella Rossa. Uno dei più grandi battitori dei calci di punizione, un vero maestro. Riposa in pace, Sinisa. 🙏

  3. Sono andato a rivedere le immagini di Roma Torino 5 a 2, finale di Coppa Italia ’93. Eri giovane bello e ancora “puro”.
    Ti ricordo così. Ciao Sinisa.

  4. Notizia terribile, un lottatore in campo e nella vita, speravo che il suo carattere e la sua caparbietà potessero sconfiggere questo brutto male ma invece….
    Mi dispiace tanto. Riposa in pace Sinisa 😔

  5. non riesco a trattenere le lacrime
    un UOMO VERO, un vero condottiero.
    Le più sentite condoglianze alla moglie e ai figli

  6. Che Dio ti abbia in gloria…ti ricorderò sempre appena arrivato al ritiro del Ciocco, ancora implume
    Grande guerriero, mi hai dato un grandissimo dolore.
    Riposa in pace, che la terra ti sia lieve.
    Le più sentite condoglianze alla famiglia.

  7. notizia drammatica.non ci posso credere .mi dispiace tantissimo era un grande uomo e un combattente .ero sicuro che ce l avrebbe fatta e invece . questo male è terribile.condoglisnze alla famiglia.
    riposa in pace sinisa .

  8. il ricordo piu’ bello da calciatore un gol su punizione che ci entusiasmo’ e ci illuse sugli spalti nello sperare in una miracolosa rimonta in una finale di coppa Italia con il Torino. il ricordo piu’ bello da uomo la forza e il coraggio nello sperare in una miracolosa rimonta contro un male incurabile in una finale per la vita. Grazie per questo grande esempio.

  9. Un abbraccio alla Famiglia.
    Si è comportato da grande signore, ha affrontato questo momento da grande guerriero, dando un forte segnale anche a quelli che, come lui, si trovano a dover combattere contro questo male.

    Una brutta notizia.

  10. grande guerriero, grande campione. ha affrontato un terribile male con la dignita’ ed il coraggio
    di un leader senza paura alla testa dei suoi uomini in battaglia.
    Onore a lui e condoglianze alla famiglia. siamo tutti addolorati e tristi per questa gravissima perdita per tutto lo sport mondiale.

  11. ” un fulmine: Mihajlovic” titolava il Corriere dello Sport dopo il gol vittoria contro il Borussia. Mi piace ricordarti così, con la nostra maglia ed insieme alle mille aspettative che avevamo quando arrivasti a Roma. Rip Sinisa

  12. Uno dei più forti giocatori che abbia mai vestito la maglia della maggica ma purtroppo a causa di qualche suo vizio e di un presidente ebete fu cacciato su due piedi per poi vederlo finire della laBzio. Di aiutarla a vincere scudetto e coppe e anche così anche nell’Inda. Una croce per me e per la Roma. La pantomima del pari e dispari con Adriano per tirare la punizione nella finale di coppa Italia del 2005 mi è ancora indigesta.
    Detto tutto, condoglianze sentite, mi spiace di come siano andate le cose.

  13. Grande Sinisa, sul campo e nella vita, mi rattrista moltissimo la tua scomparsa.
    Ti ho visto giocare e lottare sul campo e nella vita e da allenatore del Bologna, negli ultimi tempi, sei stato meraviglioso nel dare sempre il coraggio agli altri nonostante stessi lottando per la tua vita.
    Grandissimo giocatore, grandissimo uomo, sei stato d’esempio per tutti coloro che lottano la malattia.
    Non ti dimenticheremo
    Condoglianze alla famiglia che ti è sta sempre vicino.

  14. Un pensiero alla famiglia per questa notizia. Speriamo che si riusciranno finalmente a trovare delle cure entro il 2030. Giocatore dal tocco mancino calibrato. Uno dei terzini più forti che hanno giocato in Italia.

  15. tutto il mondo sportivo tifava per te ,sei riuscito a unire tutti i tifosi al tuo fianco per questa dura battaglia .provo un enorme dispiacere.
    riposa adesso, guerriero

  16. La tua avventura nella Roma è stata troppo breve e per certi versi anche travagliata, tanto da non farti amare troppo i nostri colori, ma di fronte a questa notizia tragica, non conta la simpatia o antipatia che si potesse avere nei tuoi confronti. Hai lottato con tutta la tua forza, con coraggio e con abnegazione. RIP Sinisa, e sentite condoglianze alla sua famiglia.

  17. Hai lottato come un leone..sempre e ovunque
    Ho sempre rimpianto la tua partenza dalla Roma in campo eri un autentico gladiatore e fuori dal campo pure… lo hai dimostrato fino all’ultimo

    Con la tristezza nel cuore ti mando un caro saluto… riposa in pace Sinisa

    Condoglianze alla famiglia

  18. Notizia che mi ha scioccato perché inaspettata. Un male brutto e infido che sembrava superato…ci ricorda che il nostro tempo è limitato e spesso lo perdiamo dietro a cose futili. Che la terra ti sia lieve Sinisa. Non ho mai capito perché ti cedemmo…un grosso rimpianto.

  19. caxxo sono sconvolto. come mio padre, se n’è andato a 55 anni, aveva la leucemia, ma ci ha lasciato per un infezione ai polmoni, causa la poca reattivita del sistema immunitario compromesso. Abbiamo delle cure contro la leucemia e non contro le infezioni. riposa in pace sinisa, sono addolorato

  20. Due anni e mezzo contro quella bestia non sono pochi. Era un vero combattente.
    Mio zio ha da poco intrapreso questa battaglia e ho potuto vedere più da vicino cosa implica.
    Non so come andrà a finire… ma ciò che è certo è che chi sta relativamente bene come il sottoscritto è dannatamente fortunato.

  21. Hai dato un grande esempio di coraggio e di forza a tutto il mondo ,non solo quello sportivo .Hai affascinato come calciatore e ancor di più come Uomo !Riposa in Pace🙏

  22. riposa in pace sinisa,dispiace molto prima di tutto per l’ uomo,persona d’ altri tempi corretto e schietto,professionista esemplare,53 anni….mio papa’ ha la stessa malattia all’ ospedale in questi giorni,potrebbe non farcela,preoccupazione e malessere tutto il giorno,ti mando un abbraccio sinisa

  23. c’hai provato fino all’ultimo è questo ciò che conta!!non sei indietreggiato di un millimetro,un vero combattente!!!condoglianze alla famiglia.Rip Sinisa!!!

  24. Il tuo coraggio nella lotta al male, il desiderio di essere giudicato sempre come uomo e professionista e mai come un malato, ti rendono onore.
    Il nemico ti ha spezzato, ma mai piegato.
    RIP guerriero.

  25. Un guerriero, in campo e nella vita.
    Non sei riuscito a sconfiggere un qualcosa
    più grande di te.

    Uomo Vero.

    Condoglianze alla famiglia.
    E a Te Sinisa, R.I.P.
    e che la Terra Ti Sia Lieve.🙏

  26. …in questo giorno triste, mi piace invece ricordare l entusiasmo che portò al suo arrivo a Roma da fresco campione d Europa dalla Stella Rossa, il suo primo gol con la Maggica e quando a Brescia suggerì a Boskov di far esordire il ragazzino… Totti.

    Poi le nostre strade si separarono e anche i sentimenti.

    Ma Sinisa…sei stato un grande campione e hai lottato come un leone… sei stato un uomo.

    RIP

  27. Quanta rabbia ho provato quando con la Lazio ogni punizione era gol, e con noi 2 sole punizioni vincenti, ma questa notizia ci addolora, oggi 2 brutte notizie, la tua scomparsa e questo coxlione di merxa che mette il pollice verso …
    l’eterno riposo Campione ♥️

  28. Addio Sinisa, mi sarebbe piaciuta una tua carriera giallorosa piu lunga e ricca di soddisfazioni, le hai trovate altrove e va bene così.
    Buon viaggio.

    P.S.:
    Nessun commento se l’è scampata dal dislike, che bello sarebbe sapere chi è questo vigliacco, troglodita, e soprattutto gran testa di c4220.

  29. sono profondamente addolorato. è stato un uomo che ha vissuto la sua vita a modo suo e con dignità se n’è andato. Condoglianze alla famiglia a cui va la mia piccola vicinanza. So che significa vivere combattendo e sperando…

  30. Più brutta notizia oggi non poteva arrivare.
    Grande Uomo, grande calciatore con la Roma sempre nel suo cuore.
    Addio Sinisa, riposa in pace

  31. ti ricorderò come in quell’estate in cui ti acquistò la magica ti vidi calciare le punizioni per la prima volta in ritiro al Ciocco (Lu) e pensai che saresti diventato un campione ! e lo sei diventato campione di calcio e di vita .
    R.I.P GRANDE SINISA

  32. pensavo che ormai ce l’avresti fatta contro questa brutta malattia purtroppo ha sconfitto anche un combattente come te addio Sinisa, condoglianze alla famiglia. R.I.P.

  33. Hai avuto la stessa terribile malattia che ebbe mia madre 32 anni fa, portandosela via a 53 anni come te.. R.I.P. Sinisa. Un abbraccio a tutta la famiglia.

  34. Addio grande giocatore ma prima grande uomo grande persona con le palle sarebbe stato bello vederlo sulla panchina della Roma prima o poi ! Addio grande Mister da tifoso 🟥🟨🟥🟨🟥🟨🟥🟨

  35. Che brutta notizia,pensavo che avesse sconfitto il male,invece… troppo presto,troppo giovane. Condoglianze e coraggio alla famiglia

  36. Siamo qui a piangere un vero uomo.
    E non è perché è stato un grande calciatore.
    Ma perché in un mondo di falsi lui si è SEMPRE MOSTRATO VERO ED A TESTA ALTA!
    Ti rimpiango come giocatore e come essere umano, nel vero senso della parola!
    Riposa in pace GUERRIERO.
    FORZA ROMA

  37. Riposa in pace Sinisa !!!
    Una bruttissima notizia ma esistono certi pezzi di m…. che come al solito si mettono a spolliciare anche nei post di cordoglio per la scomparsa di una persona che non ha mai fatto del male a nessuno o la scomparsa di persone che hanno fatto del bene, di condoglianze e di vicinanza a chi è vittima di tali situazioni.

  38. Non provavo grande simpatia per te, devo essere sincero, soprattutto da quando eri diventato un simbolo di “quelli” Ma ho sempre apprezzato la tua schiettezza, la tua sincerità, il tuo modo di essere poco formale. Oggi ho letto, per caso, la notizia che non c’eri più, e ci sono rimasto davvero male. Le idee e le opinioni sono soggettive e mutevoli, come il vento che cambia all’improvviso. L’anno scorso, se non ricordo male, avevi partecipato come ospite a “ballando con le stelle” e, a precisa domanda su chi fosse stato per te il giocatore più forte che tu avessi mai visto, tu rispondesti senza esitare “TOTTI” Eh sì che tu avevi giocato con fior di campioni… Nonostante una carriera contro, non avevi dimenticato quel ragazzino che tu contribuisti, insieme a Boskov, a consegnare agli annali del calcio. Da quel momento ti ho guardato con occhi diversi. In fondo, tu, un po’ Romanista, dentro di te, lo sei sempre stato. Ciao Sinisa, forse ultimo uomo vero (e scomodo) nel mondo pallonaro. Le più sentite condoglianze alla famiglia. Di cuore.

  39. sarei grato alla redazione se rintracciassero chi spollicia commenti negativi in merito alla morte di un uomo è una cosa vergognosa e schifosa!!

  40. Condoglianze sentite alla famiglia.
    E vorrei fare le condoglianze anche agli spolliciatori di notizie del genere…vè morto er cervello e ve se sta putrefà dentro ar cranio, che poraccitudine ve dovete da estingue.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome