Addio al Kaiser, è morto Franz Beckenbauer: aveva 78 anni

29
683

ALTRE NOTIZIEE’ scomparso all’età di 78 anni Franz Beckenbauer, ex difensore della Germania e del Bayern Monaco, allenatore e dirigente sportivo.

Soprannominato Kaiser, Beckenbauer viene considerato uno dei più grandi giocatori della storia del calcio, nonché da alcuni come il miglior difensore di tutti i tempi.

Sorretto da una classe innata, è stato uno dei primi difensori a non badare solo a marcare l’attaccante avversario, ma a giocare la palla e a iniziare dal basso lo sviluppo della manovra. 

Articolo precedenteULTIME DA TRIGORIA – In gruppo Kumbulla, out Llorente: Huijsen si prepara per il derby (VIDEO)
Articolo successivoRocchi, complimenti ad Aureliano per la direzione di ieri in un clima “allucinante”

29 Commenti

  1. Non voglio fare paragoni irriverenti, ma ieri guardando giocare il ragazzino, mi è venuto in mente proprio lui. Sarà per la zona del campo, la testa alta, la facilità di passaggio.

    Gran giocatore, FB.
    RIP

    • va bene tutto l’euforia del momento, ma paragonare un ragazzino di 19 anni che ha fatto una singola buona prestazione contro una squadre di medio livello a Beckenbauer mi sembra “”leggermente”” esagerato

    • mi sembra di aver detto di non aver intenzione di fare paragoni irriverenti, o no?

      ma è normale, quando si vede un giocatore, dalle movenze e dal modo di stare in campo, ricordare altri giocatori che hai visto, se qualcosa ti ricorda qualcuno

      quindi, non ho detto che l’olandese/juventino assomiglia a Franz Beckenbauer, bensì che ieri qualcosa me lo ha fatto venire in mente.

      ovviamente può essere solo una somiglianza di movenze e nulla di più.

      però non è che tutti i giorni mi sia capitato di pensare a Franz Beckenbauer, anzi, direi proprio di no, per cui è stato singolare che ieri l’ho pensato e oggi questa notizia.

      tutto qui.

    • Beckenbauer è stato il primo difensore moderno, se oggi vedi un difensore impostare è perchè il tedesco aveva mostrato 40 anni fa che un difensore non deve sono randellare gli attaccanti avversari e spazzare la palla più lontano che può, ma può anche costruire l’azione; quindi oggi ha tanti “eredi spirituali”

    • Si anche a me lho detto anche io mi pareva beck ma era soprattutto in confronto a quelli che chavemo. Tornerà alla juve ma per ora è qui. Grande beckenbauer comunque.

    • @lasfiga

      purtroppo (vista la mia età) Beckenbauer l’ho visto giocare.

      non è che tutti i giocatori moderni gli somigliino, per via dei fatto che oggi è normale che i giocatori impostino e allora no.

      me lo ha fatto venire in mente per postura del corpo, ambidestro, movenze, lancio felpato … cose così, a un livello quasi subliminale.

      per me, il giocatore che più ricordava Beckenbauer è stato Falcao.
      parlo di movenze e postura.

      ieri ho avuto un flash. tutto qui.

  2. Kaiser Franz (questo era il suo nomignolo) in una prima fase della carriera giocava mediano,poi si spostò a fare il libero,ossia un centrale di difesa ,interpretando il ruolo in modo costruttivo e non distruttivo,come era stato fino a quel momento. Testa alta,padronanza estrema del pallone,visione di gioco unica,ambidestro ,dava l’idea dell’eleganza e della praticità.
    Ai mondiali del 1970 in Messico ,s’infortunò alla spalla,ma continuò a giocare tutte le partite seguenti con un braccio al collo.Sia con la Germania Ovest (di allora) che con il Bayern Monaco ha vinto trofei a bizzeffe. Quando smise di giocare fece l’allenatore e poi fu presidente del Bayern stesso,che era casa sua.
    Certamente se ne va con lui uno dei grandi protagonisti del calcio di tutti i tempi.

  3. indagato per evasione fiscale e per corruzione per fare assegnare alla germania il mondiale 06 . . . tipo losco e arrogante, non lo piangero di sicuro.

    • Sarà come dici ma ciò non toglie che sia stato un gran difensore Denigrare una persona deceduta vi qualifica per ciò che siete. Forse era meglio che tacevi limitandoti allo spolliciamento Avresti fatto piu’ bella figura!

  4. R.I.P. leggenda di un calcio che purtroppo oggi non esiste più.
    addio kaiser sarai sempre nell’olimpo dei più grandi di questo sport.

  5. Cruyff,pelè,maradona,beckenbeur..Se ne stanno andando tutti..Con loro un calcio di altri tempi..romantico e avvincente..Tristezza

  6. I nostri Beckenbauer sono stati per eleganza , educazione , compostezza , bravura, rispetto, come lui Franco Baresi e Gaetano Scirea, ma il Kaiser resta nel podio più alto …
    Buon viaggio Campione ❤️

  7. un Signore che ha trasferito il suo essere nel grande giocatore che è e resterà per sempre. Grazie per l’esempio che sei e resterai per i futuri campioni che vorranno somigliarti.

  8. Grande giocatore e grande uomo e’ stato l’emblema del calcio tedesco ed europeo era una di quei giocatori che non dovrebbero smettere mai perche’ non ne trovi piu’ troppa classe. Nel suo ruolo ne abbiamo avuto uno che poteva somigliare a lui cioe’ Agostino Di Bartolomei. Spero che dall’ alto dei cieli i giocatori si incontrino per una grande partita….

  9. Il modo più “Romanesco” nel ricordare l’enorme grandezza del Kaiser è ricordare un aneddoto di qualche anno fà: la Roma aveva appena perso alle buste Cesare Bovo e in ufficio dove lavoravo Noi Romanisti eravamo tutti molto tristi e incazz@ati. Entra un cliente Lupacchiotto e, vedendo le nostre facce affrante di fronte al titolo del CorSport (quando era un giornale serio!) lui disse le magiche parole: “Ahò, ma perchè siete tristi? Ma chi è Bovo…Beckenbauer?” E quanti presunti Beckenbauer abbiamo pianto (vero Dario Bonetti?). Per me l’unico difensore che nella storia Giallorossa si è avvicinato alla Sua grandezza, anche se diverso per molto meno classe e nell’interpretazione del ruolo di centrale, più marcatore, è stato Pietro Vierchowod, secondo me il più forte difensore centrale della Nostra Storia. Ps: caro WTF, quanto mi rode per l’assurdità dell’acquisto del pischello Olandese dalla Juve: ma che senso ha prendere in prestito dalla Juve un giovane giocatore per formarlo e restituirlo a fine campionato ai gobbi “a babbo morto”! E’ stata l’ultima “Pintata”, l’ormai ex DS voleva lasciare in bellezza!

  10. R.I.P. Kaiser Franz !!! Un’altra leggenda del calcio è andata lassù. Un Campione, un Fuoriclasse d’altri tempi e c’è nostalgia di quel calcio e di quei campioni come era lui.

  11. Ha giocato una semifinale dei mondiali con una spalla rotta, un po’ come Smalling. Riposa in pace, se ne va il difensore con più classe che abbia visto giocare insieme a Pluto. Grandissimo campione e anche grande dirigente, mi chiedo perché tolto Bruno Conti nella Roma non possano esserci altri giocatori dirigenti, a Monaco sono pieni.

  12. Ma chi e’ sto idiota che spelluccica in negativo i commenti sulla morte di un grande giocatore come Beckebauer se non piacciono scrivesse il suo negativo come il cervello che ha….La direzione dovrebbe bloccare sto soggetto che si diverte senza motivo.

    • Sicuramente lo spolliciatore seriale è un decerebrato laziese, bergamotto o intertrista, quelli che sono gli antisportivi per eccellenza, in questo riescono a superare bene perfino i rubbentini.

    • Sicuramente lo spolliciatore seriale è il decerebrato laziese, bergamotto o intertrista, quindi quelli antisportivi per eccellenza capaci perfino di superare in certe cose i rubbentini.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome