Al Diavolo!

77
1263

AS ROMA NEWSNono posto in classifica e crisi sempre più aperta. L’unica consolazione? Che il ciclo terribile di partite si sia concluso qui. Ma la consolazione è davvero magra per una Roma che perde l’ennesimo scontro diretto, racimolando la miseria di un punto nelle ultime tre gare di campionato.

Sul 3 a 1 di ieri contro il Milan c’è poco da dire: vince la formazione con più qualità, che fa valere le giocate dei singoli nei momenti chiave del match. La Roma invece paga le assenze, pesantissime, in difesa, la mancanza di terzini decenti, e la sua preoccupante Dybala-dipendenza. Allarma poi l’involuzione di Lukaku: nervoso, apatico, sempre in polemica con i propri compagni, il belga sembra aver perso l’entusiasmo del suo arrivo in giallorosso.

E se il presente è nero, il futuro prossimo non è di certo roseo: contro il Verona infatti oltre ai soliti noti, mancheranno anche Mancini e Cristante, entrambi ammoniti ieri e dunque squalificati. Battere l’Hellas è un obbligo, ma non sarà per niente scontato.

Perchè, tra il gm dimissionario, un allenatore in scadenza di contratto il cui futuro resta un mistero assoluto, e una squadra senza talento e con tanti giocatori sul piede di partenza, la Roma non vede alcuna luce alla fine di questo tunnel in cui si è cacciata. Colpa di tutti: giocatori sopravvalutati, dirigenza poco lungimirante, presidenza silente, e un allenatore che non riesce ad essere un valore aggiunto di una squadra con mille problemi.

Per uscire da questa situazione non ci sono altre strade se non quella di ricominciare a vincere nonostante le palesi difficoltà. Hellas Verona, Salernitana e Cagliari: serve fare filotto per rimettere le cose a posto. Non sarà semplice, ma non è nemmeno impossibile. Intanto il credito dei tifosi sembra essere esaurito: “Fuori le palle”, il coro alzato ieri sera dal settore ospiti. Per citare il saggio Belotti, questa Roma non è abbastanza per loro. 

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteMILAN-ROMA 3-1: le pagelle
Articolo successivoMourinho ora rischia davvero: col Verona si gioca la panchina. De Rossi possibile traghettatore fino a giugno

77 Commenti

  1. E che devi dì…
    Sono anni che non riusciamo a finire una stagione, la variabile è il mese nel quale si tirano i remi in barca. Quest’anno stamo a Gennajo, a volte è Dicembre, Novembre o Febbrajo se va di lusso.
    Boh.
    La squadra non va in campo, fa lo sparring partner, prende sempre goal al primo tiro, e poi sempre al 55esimo. Manca metà campionato, metà!, sarà un lunghissimo supplizio. Mezza squadra è in dismissione, siamo senza DS (da sempre), senza DT, Mourinho è il capitano della nave fino all’approdo di Giugno e i giocatori lo sanno, facciamo da baby-sitter alla Juve. La prospettiva è altri tre anni così almeno, durante i quali non guadagnerai un soldo, quindi anche a lungo termine la zuppa da ingojare sembra che non cambierà poi di tanto.

    Ragazzi, il Milan è davvero una squadra mediocre, tecnicamente parlando e jeri fai quella figura.
    Sono molto scoraggiato.

    • la verità sta in due righe dell’articolo, ovvero “vince la squadra tecnicamente superiore….”.
      vogliamo parlare degli esterni? del centrocampo? o di Pulisci & C.?
      parliamo invece che la Roma ha il terzo monte ingaggi della serie A….

    • parli del milan come squadra mediocre, ma Leao e Theo da noi sarebbero 2 stelle.

      la vera squadra mediocre è quella contro la quale siamo riusciti ad uscire in coppa italia, non solo privata di 2 dei suoi “top” ma che schierava un 3′ portiere che è uscito con senza voto in pagella.

      ecco, quella è una VERGOGNA.

      ❤️🧡💛

    • te lo dico io che se deve dì idi…
      c’è da dì che oggi si torna al lavoro, e al prossimo match si tornerà a sostenere la Roma, comunque vada. E pure alla prossima e pure quella dopo e l’altra pure

    • “la squadra non va in campo” è nuovamente l’ennesima scusa, una delle tante (insieme alle agli infortuni, agli arbitri, ai litigi, ecc.) che da 5 anni viene ripetuta ogni volta per giustificare e coprire l’unica verità: è una squadra mediocre che arriva 6/7 ogni anno da 5 anni semplice perché è una rosa da 6/7 posto.
      inutile e stucchevole fare i nomi, è una rosa che non vale nulla, dal primo all’ultimo farebbero panchina in tutte le squadre di prima fascia, eccetto forse gli i 2 che di cui non possiedi il cartellino e un altro paio di eccezioni.
      il monte ingaggi del Milan è inferiore a quello della Roma, questo dato dice tutto quanto serve per capire che c’è solo bisogno di fare tabula rasa
      la squadra non è entrata in campo ?
      invece no, la squadra è entrata in campo e ha dimostrato quello che vale

    • @Don e Rudy, avete ragione, paragonati a noi il Milan sembra una squadra di campioni, ma guardando giocare le squadre davvero forti, il Milan risulta quello che è, una squadra media, con un allenatore molto preparato e una stella, che è Leao.

      @MirkSs, sempre, fino alla fine!

    • Ricordo che i giocatori non hanno un valore assoluto ma un rendimento influenzato da molti fattori. Quando arrivò Lukaku era tra gli attaccanti in assoluto più forti ed ora è quasi una pippa. Come lo vogliamo spiegare questo fenomeno? La stessa cosa capita a tanti altri. Avere il terzo monte ingaggi vuol dire che sulla carta hai la terza rosa migliore, non che arriverai terzo naturalmente… proprio perché i giocatori non hanno in valore assoluto. In merito alle solite banalità (sarebbero tutti ingiustamente strapagati) evidenzio che tutti quelli ingaggiati o che hanno avuto un rinnovo avevano altre offerte analoghe da varie squadre (Ndicka per poco ci veniva soffiato dal milan che offriva di più! Idem mancini, pellegrini, cristante…tutti nazionali che se non rinnovati andavano altrove e a guadagnare di più. Lukaku prende meno di quanto guadagnava altrove, idem Dybala). Basta favole. Quando abbiamo avuto allenatori di livello abbiamo fatto risultati (l’ultimo è stato Spalletti). Siamo una piazza che deve necessariamente avere un tecnico di livello (ma di vero livello, non un ciarlatano che va a nozze con i creduloni nostrani). Basta favole e leggende.

    • quando l’ASRoma perde è tutto cosi triste, lo è ancora di più quando rifletto sui contratti che hanno gran parte di queste grandissime e pavide seghe e per colpa dei quali sarò probabilmente costretto a rivederle, forse tutte, anche l’anno prossimo. Per colpa di milionari contratti, rinnovati per di più a cifre folli rispetto al valore espresso sul campo, saranno inappetibili anche a regalarli! Sprovveduti catapultati in una realtà a loro estranea, presuntuosi prenditori fatti élite. Ripenso all’anello di Di Benedetto, al tuffo gelato di Pallotta, agli attuali Blues Brothers col Jet e lo sconforto fa strada alla rabbia, il fumo che ha avvolto il vestito dell’ingaggio di Mourinho si è diradato, il Re è nudo, siamo ancora pochi e vederlo, ricordo Asterix, Monica, forse Idi e Zenone, Papà Max, Giraldi Nico e pochi altri. Ora tutto brucia, spero in questo rogo di non veder bruciare anche il biondo e barbuto di Ostia. No, americà, lui lasciatecelo godere per quando sarà il momento, quello del vostro definitivo abbandono!

    • È curioso però leggere i commenti e vedere che ognuno la pensa a modo suo e tutti hanno più o meno la spiegazione al disastro che stiamo vivendo ci sta’. La cosa però più logica è che Fair play a parte di solito se si deve trovare un colpevole (colui che in modo Passivo o attivo ) lo si deve trovare nella catena di comando e di parola. Quindi se qualcosa non è stato fatto è o non è partito dalla nostra Dirigenza. A cascata tutti responsabili ma in fila indiana. Adesso voglio proprio vedere come mettono le pezze.

    • Fabio1974 , “Siamo una piazza che deve necessariamente avere un tecnico di livello (ma di vero livello, non un ciarlatano che va a nozze con i creduloni nostrani)” quindi uno che ha vinto 27 trofei è un ciarlatano , alzo le mani hai vinto.
      Me so sempre chiesto se Splletti è cosi forte ma forte ma forte perchè non l hanno mai chiamato real madrid barcellona psg bayer , l unico che l ha chiamato era lo Zenit San Pietroburgo, che idioti che so pensa il piu forte allenatore del mando e invece magari chiamano un ciarlatano come mourinho

    • Si Nando, è importante valutare anche come e, sopratutto, quando sono arrivati questi trionfi.
      Mou vede i suoi successi più significativi (Benfica oltre 20 anni fa) molto lontani nel tempo. Successivamente la sua carriera si è consumata per 14 stagioni tra Real Madrid, Chelsea, Manchester e i due anni in una super inter. Capirai che vincere molti trofei è abbastanza ovvio (il Real vince due titoli a stagione di media…). Ultimamente dal Manchester è stato esonerato, dal Tottenham è stato esonerato e dalla Roma dovrebbe.
      Ma inoltre, a parte questi ragionamenti, a te sembra che la squadra in campo abbia un organizzazione tattica? Ti sembra che giochi un calcio sensato? Tu quando guardi la partita e vedi la solita circolazione di palla dal basso sapendo già che con quei posizionamenti o si perde palla o si rinvia in affanno poco prima di perderla cosa provi?
      Veramente vogliamo credere che con una rosa dove 23 giocatori (per ritornare ai dati oggettivi) hanno presenze in nazionale maggiore non si possa giocare a pallone? Non scherziamo!

    • @Fabio1974, come hater de Mourinho te dovresti informà mejo: Mou ha allenato er Benfica per 9 partite e non ci ha vinto nulla. Ha vinto un par de cosette col porto. L’ultimo club dove ha vinto è con la ASRoma, con cui ha sollevato al cielo la conference league. A maggio de quest’anno ha disputato, sempre con ASRoma, l’ultima finale europea.
      Ora che te pe attaccà Mourinho, che de suo ce può pure sta, dica che sta squadra ha gente forte è proprio na roba falsa. Cercamo de di la verità che vediamo sul campo.

    • Neanche la Rometta di Anzalone sarebbe arrivata a tanto. Quella almeno aveva un po’ di dignità!!!!!

    • Senza un mix di buoni e ottimi giocatori non si va da nessuna parte. Fatevi una semplice domanda, quale dei nostri giocatori sarebbe titolare nell’Inter? Lukaku, Dybala e Mancini(?) E nella Juve? Lukaku, Dybala e Mancini(?). E nel Milan? Lukaku, Dybala, Mancini, Ndika(?). Non considero Smalling visto che ormai è un ex giocatore… Alcuni di quelli che restano non farebbero nemmeno la panchina in queste squadre. Con questo non voglio dire che Mou sia esente da colpe, ma semplicemente che per avere una squadra forte ci vogliono giocatori forti e la maggior parte dei nostri non lo sono.

  2. contestano chi non c’entra niente da Mou alla squadra ma nessuno contesta la società, in epoche diverse la stampa e il tifo era più diretto, cari americani siete voi il problema

  3. società mediocre, dirigenti mediocri. squadra mediocre e sopravvalutata.
    i calciatori sono bestiacce, e farli stare in un ambiente in palese dismissione, sapendo che molti sono di passaggio, tutti gli altri sono in vendita in qualunque momento se qualche anima pia si facesse avanti con un po’ di spicci… ma quando mai tireranno fuori la grinta?!?!

    non ci sono prospettive. 9 punti in 3 partite, anche con le ultime della classifica, per questa Roma sono un’impresa…
    e con questa squadra già vedo scuro pure per la partita col Feyenoord

  4. Io non sono d’accordo con commenti che tendono a svalutare gli avversari con cui via via prendiamo schiaffi: essi esistono, giocano e mettono in campo situazioni che la nostra sgangherata organizzazione di gioco non sa contrastare; affidarsi all’ estro dei singoli laddove questi sono medio/scarsi è suicida, ma la squadra, va detto, è assemblata malissimo e non riesce ad andare oltre i propri limiti.
    Stagione che prende una piega fallimentare.

  5. vabbè . una crisi così non si vede tutti i giorni. negli anni della Rometta non c’erano i soldi ma la presidenza spesso c’era eccome. oppure c’erano giocatorini ma almeno vincolati alla società. allenatori ci sono stati anche buoni. adesso abbiamo: società… giocatori… allenatore… . riempite voi i puntini. io la vedo mooolto brutta.

  6. Soluzioni? Terapia d’urto!!!! Basta con paredes , pellegrini, zalenski, e compagnia bella …. Largo ai giovani che almeno corrono e s’impegnano…. Cambio repertino dell’allenatore… bisogna dare una scossa urgente
    Promuovere i giovani di valore che abbiamo : pagano , pisilli, ienco ( questo si è un terzino!) , cherubini ( saltato il trasferimento alla juve) , Golic ( ottimo difensore) con gli unici della prima squadra ( Mancini , llorente, lukaku purché ritorni ad essere se stesso con un gioco a lui confacente, cristante un po’ riposato a centrocampo , svilar)
    Allenatore giovane che sappia insegnare calcio e dare una scossa !!!! Basta con harry potter mourinho !!!
    In società prendessero un dg che sappia scovare giovani di valore , un dt che faccia da collante tra squadra e società, il presidente faccia sentire la sua voce e presenza alla squadra!

    • Come disse Spalletti, i giovani vanno messi quando le cose vanno bene, non quando vanno male. Non mandarli allo sbaraglio ora significa proteggerli e di questo va dato atto a Mourinho.

    • zalenski è un buon giocatore non adatto a giocare dove lo mette il vate portoghese. A centrocampo insieme a Bove e Cristante/Paredes darebbe quella dinamicità che manca.

  7. il pesce puzza sempre dalla testa….chi e’ che ha scelto Pinto e Mourinho? chi e’ che ha sottoscritto un accordo cosi pesante con la uefa /ffp ? chi e’ che e’ silente da quasi 4 anni senza mai proferire parola manco quando si e’ vinta una coppa ? chi e’ che e’ stata cosi solerte a fare un comunicato contro la superlega a favore della Uefa e non ha protestato contro lo scippo di Budapest? e potrei continuare….ce solo un modo….lo so impopolare ma e’ l’unico….disertare lo stadio anzi andare e uscire subito tutti i settori in segno di protesta appena jnizia la partita…colpire nelle finanze …fischiare allo stadio …tanto la roma non potrà mai fallire ragazzi e’ la squadra piu importante quella che porta il nome della capitale ci saranno sempre investitori…tanto siamo in mano alla goldam sach inutile prenderci in giro….bisogna solo aspettare l’investitore capace …

  8. S’era detto di aspettare gennaio x tirare le somme. Ci siamo: siamo noni, a cinque punti dalla Champions e con cinque squadre almeno da superare x raggiungerla, eliminati dalla Lazio (aggravante) in Coppa Italia, play off di EL dopo un girone facile. Abbiamo Dybala e Lukaku in squadra che tante squadre sopra di noi ci invidiano, uno degli allenatori più pagati e una squadra col terzo monte ingaggi.
    E x assistere a questo scempio perpetuo si sgomita pure per comprare un biglietto visti i continui sold out. Benvenuti nel mondo del sottosopra!

  9. questa squadra avrebbe seri problemi ad arrivare quarta anche se giocasse nella seria A Woman.Con le nostre ragazze ci sono 4gol di differenza.e li chiamano professionisti. al loro cospetto i muratori, con tutto il rispetto verso i muratori, sono degli scienziati

    • Nella serie A woman il Cittadella vincerebbe con 20 punti di distacco, non diciamo fesserie.
      Con tutto il rispetto per le ragazze della Roma femminile, che si stanno comportando alla grande.

  10. La quasi miracolosa stagione scorsa (a un passo da EL e qualificazione CL) si è basata in primis sulla difesa, come da sempre nel gioco di Mou (che non potrà piacere, ma questo è).
    Tra cessioni e infortuni la difesa è stata quasi smantellata.
    Una proprietà inesperta e col braccino corto sugli investimenti veri, sinora si era appoggiata con un certo successo all’allenatore.
    Ma la corda è stata tirata troppo.
    D’altra parte, non mi sembra ci fossero alternative credibili ai Friedkin.
    Coraggio e guardiamo avanti, anche se la nebbia è fitta.

  11. Per uscire da questa situazione serve una scossa, e solo una persona può dare una vera scossa: Dan Friedkin.
    Vedi che poi fà… 😉

  12. rifondazione dei cosiddetti pilastri, via cristante, si impegna ma fondamentale è un primo cambio in squadra che punta in alto, e pellegrini in caduta libera da almeno due anni, per me anche lui un buon cambio in una squadra di alta classifica. Sulle fasce non ho mai visto una batteria di terzini così scarsa, almeno due titolarissimi da prendere. in difesa ci vuole il centrale forte che era smalling. ci vogliono i milioni, tanti milioni, da spendere in modo ineccepibile. dybala e lucaku da confermare altrimenti anche in attacco bisogna intervenire pesante, altrimenti qualche buon prospetto da affiancare. c’è solo l’AS ROMA.

  13. semplicemente si sta raccogliendo quello che si è seminato. Campagne acquisti deficiatrie ed allenatore carente hanno prodotto questo. Se nelle prossime partite non si fa un filotto di vittorie si può anche salutare il 4 posto

  14. La Roma è una squadra di figurine , gli unici a sostenere la causa Mancini , Cristante e Bove troppo poco per lottare su più fronti.

    • sono d’accordo con te sui giocatori da te citati, il problema è che in una squadra di vertice sono nomi di buoni giocatori, i cosiddetti gregari. ci vogliono i fuori classe, almeno uno per reparto.

  15. Vedere le partite mi fa l’effetto di una brutta e ripetitiva serie TV.
    Partiamo bene, ma siamo inoffensivi. L’avversario prende corraggio. Ci segnano, in qualche modo ci segnano sempre. Tentiamo di ribaltarla, se la squadra è medio piccola magari ci riesce, se è dal sesto posto in su al massimo pareggiamo di solito si perde. Le mosse tattiche sono sempre quelle. Se un giocatore si vede che è in forma, comunque fa panchina finché non si demoralizza o perde smalto, mentre i titolari spremuti all’osso cadono inesorabilmente uno dopo l’altro. I giocatori lottano ma senza astuzia.
    Per fortuna questo ciclo è finito, ne usciamo a pezzi. I punti dal quarto posto sono 5, dal 5° 4. In realtà stiamo come la Lazio prima di dicembre. Il morale è a terra, la morale è che se imbrocchiamo 4/5 partite buone possiamo tornare in corsa anche se ora sembra impossibile

  16. spero che la dirigenza sé c’è, si sia accorta che siamo al bivio.
    o rinnovi a Mourinho ma devi assolutamente fare mercato serio o lo esoneri dai la squadra o quello che rimane a un traghettatore e speri.
    Comunque sia gli americani hanno deluso

  17. Toglierei il pare, Mourigno non ha piú il polso della situazione ed i giocatori non lo seguono piú. E’ bastata l’assenza di Smalling e Dybala, piú la partenza di Ndicka per causare il tracollo. Questo per la mancanza di scelte coraggiose verso quei primavera che potevano aiutare invece di venderli. Dov’é uno schema di gioco? Ancora lo devo capire, oltreché palla indietro perché i giocatori non corrono e non si smarcano per riceverla. Tutto qui, il resto e le dichiarazioni di Mourigno sono fuffa per tutti….vorrei vedere uno staff serio, altro che DS e Allenatore, preparatore atletico vero, stratega di gioco vero, giocatori che si impegnano con contratto tipo Juve: ti pago se giochi, se non giochi od hai rendimento basso non per infortuni ti mando via. Eppoi basta con le sceneggiate in campo e con gli arbitri. Le proteste vanno lasciate alla Società attraverso i suoi canali di comunicazione, ma non abbiamo neanche quelli, solo per appoggiare le scelte dell’ECA ed UEFA. Abbiamo preso una Presidente che di calcio nostrano non ne mastica neanche un po’, un DG che faceva anche il DS coi suoi limiti del caso, che pensava come DS di appoggiarsi a Mendes, coi risultati che vediamo tutti. Transfertmark invece di osservatori sui campi di serie B, C dei vari Paesi interessati, ecco il risultato finale. Esperienza insegna che é meglio una squadra di buoni giocatori che corrono senza riserve, che una con tre ottimi giocatori e una manica di giocatori mediocri e poco allenati. Basta cosí, facciano quel che vogliono ma questa é la sostanza. Ma pensate davvero che con un DS italiano e questi giocatori cambino le cose? Queste potranno cambiare solo se di attua quanto sopra. Lasciamo perdere le scuse del FPF o cone si chiama, c’é una voragine di cose da rifare prima. Forza Roma, anche se sembra ormai solo un grido al vento.

  18. Disertare Roma Verona sperando che la proprieta’, vedendo lo stadio vuoto, prenda provvedimenti immediati.
    Si penso anche a Mourinho… se sta banda di indegni è nervosa, depressa, insicura, è anche colpa sua.. col suo modo di fare aumenta solo nervosismo, depressione e insicurezza.
    Cerchiamo di mandare un chiaro messaggio.. la ricostruzione deve partire adesso nella sessione invernale, non c’è più nulla da aspettare.

  19. società completamente allo sbando nessuno che dice una parola se non un direttore sportivo che sta per andarsene e non abbiamo un euro per fare mercato, ma a chi siamo in mano?

  20. c andassero i muti e quella cartuccia de pinto..na squadra senza 4 terzini, con 2 difensori, senza centrocampisti di qlt, esclusi bove e cristante , uno che corre,ma senza grandi qlt, l altro un bradipo morto dalla stanchezza.

  21. Non guardare più le partite e disertare lo stadio l’unico modo che abbiamo per mandare un messaggio chiaro e inequivocabile.
    Io è qualche settimana che ho iniziato, spero molti facciano lo stesso.
    Basta premiare la mediocrità di giocatori, allenatore, dirigenza e proprietà.
    Col giocattolo devono divertirsi tutti, non solo chi ci mangia sopra. E se noi non giochiamo non ci mangia più nessuno.

  22. Se anche smalling fosse stato bene dovevi prevedere comunque che a gennaio eravamo contati uguale. Errore strategico enorme. Mi chiedo anche Kumbulla che fine abbia fatto perché sono ormai 9 mesi dall’ infortunio. E cmq in genere nell’ emergenza ci si inventa qualche novità, ricordo Spalletti senza centravanti, ricordo Fonseca con mancini a centrocampo…il nostro mister si riduce a mettere cristante centrale.

  23. COLPA DI TUTTI questa è la verità, ieri girando per i social mi è tornata una piccola speranza, ci sono tifosi che ragionano e criticano il signore in panchina (quando c’è). Non sopporto più i Mourinhani, sono diventati peggio dei laziali. I giocatori sono mediocri, senza palle e senza dignità ed ok, ma non si può non vedere che Mou ha delle colpe e neanche poche. Jose Harry Potter Mourinho dovrebbe fare una magia, sparire da Roma ma soprattutto dovrebbe battere un colpo la presidenza più silente nella storia del calcio. Nello sport si vince e si perde, ma perdere giocando a calcio, impegnandoti e perché gli altri sono più forti è un conto, ma consegnarsi, fare figure di melma anche no, basta. Chi è contento o giustifica questa mediocrità soprattutto perchè PRO MOU non tifa Roma.

  24. Senza un mix di buoni e ottimi giocatori non si va da nessuna parte. Fatevi una semplice domanda, quale dei nostri giocatori sarebbe titolare nell’Inter? Lukaku, Dybala e Mancini(?) E nella Juve? Lukaku, Dybala e Mancini(?). E nel Milan? Lukaku, Dybala, Mancini, Ndika(?). Non considero Smalling visto che ormai è un ex giocatore… Alcuni di quelli che restano non farebbero nemmeno la panchina in queste squadre. Con questo non voglio dire che Mou sia esente da colpe, ma semplicemente che per avere una squadra forte ci vogliono giocatori forti e la maggior parte dei nostri non lo sono.

  25. Bisogna uscire subito dall’Europa League, l’impresa dell’anno scorso è irripetibile (se vuole la vince il Liverpool passeggiando) e concentrare tutte le energie sul campionato come la lazie lo scorso anno, ovviamente non avendo a disposizione gli arbitri come li hanno loro

  26. Non è questione di Milan o Verona
    Per batterli devi tirare in porta…e noi non lo facciamo
    Nemmeno gli anni scorsi , in verità , salvo i corner ( ma non ci sono più quelli che occupavano l area , smalling matic Ibanez ); ora , per assurdo , avremmo un centravanti fortissimo ma non tiriamo in porta; abbiamo segnato poco ( basta togliere i 7 goal di Empoli ed i numeri sono chiari) e subito molto di più.
    La matematica non mente; ne sulle reti ne sul FPF.

    Il coach ha dato carattere ma è anche iper scomodo per calciatori senza talento e senza personalità , per me si vede ; avremmo potuto, potremmo adattare il modulo ai calciatori ? Per me si, almeno testarlo ( immagino e spero lo facciano in allenamento ) ma giochiamo sempre con sta assurda difesa a 5 che prima ci garantiva solidità , ora solo gol incassati dal cuore dell aerea.

    Io sono sempre ottimista , ma qua si fa fatica ad esserlo
    Ora abbiamo varie partite con squadre scarse ( le stesse contro le quali abbiamo fatto pena ad agosto ), e’ vero e ci sta che si vinca …ma comunque , poi, arriveranno quelle forti, a fine stagione …e diciamo che non abbiamo un gran curriculum contro di loro

  27. Ieri non avevo la forza di scrivere, ero troppo amareggiato…oggi, a mente fredda ed essendomi (quasi) ripreso, dico la mia.
    Le colpe di questa situazione non possono ovviamente essere di una sola persona. Troppo grave appare la situazione, troppo negativi sono i risultati, troppo inesistente è il gioco prodotto, troppo complessi sono gli equilibri della gestione di una squadra e di un gruppo per poter incolpare solo una delle componenti.
    Fatta questa doverosa premessa, di certo il discorso non può ridursi ad un “tirate fuori le palle” come (più che legittimamente) intonato dagli spalti ieri. Non sembra proprio che in campo qualcuno si risparmi (a parte Lukaku, palesemente molle e stufo della situazione). Di certo si vede costantemente una squadra disorganizzata a 360° che o si chiude e rinuncia a giocare o si consegna tatticamente agli avversari come ieri. La partita: nel pomeriggio avevo scritto un commento nel quale mi auspicavo che dopo tre anni si capisse che bisognava levare la profondità alla fascia sinistra del milan mettendo il terzino su leao e non facendo salire in pressing il nostro centrale di destra? Nulla, s’è fatto anche peggio, Celik saliva su Theo e dietro di restava a ballare. Ditemi voi se Celik può salire e poi inseguire Theo (che infatti gli scappava continuamente…quasi faceva compassione). Il colpevole? Il primo è di certo proprio quello che si è sempre chiamato fuori da ogni ripartizione di responsabilità: l’allenatore. Motivi? È stato lasciato solo? Si forse si è potrebbe aver influito. Forse ha influito ancora di più fatto che mou ha recentemente perso il suo allenatore in seconda. Comunque resta il fatto che con la rosa che abbiamo non si può non riuscire a giocare a calcio. Con la stessa rosa Spalletti ci potrebbe vincere lo scudetto!
    Speriamo che la squadra si rialzi e che per il prossimo campionato vengano prese decisioni più logiche: DS italiano e allenatore italiano di livello.

    • “Con la stessa rosa Spalletti ci potrebbe vincere lo scudetto!” o te sei fumato roba pesante o stai ancora con i fumi del tavernello

    • Spalletti lo ha vinto con Juan Jesus e Mario Rui, scarti da noi improponibili… sfruttato bene Lukaku sarebbe devastante (ed è pure arrivato in ottima forma al contrario di quanto si voleva far credere). Nei campionati passati chi aveva Lukaku e Dybala ha vinto lo scudetto…
      Ma comunque, a parte questa mia provocazione, almeno quarto ci vuoi arrivare o no? Non ritieni che la rosa sia superiore almeno a Fiorentina, Bologna, Lazio e Atalanta?

  28. Povero Lukaku,mi fa davvero pena.
    Lo credo bene che ha perso l’entusiasmo.
    E chi non lo perderebbe,dopo un po’?
    Provateci voi a giocare con Paredes,Kristensen,Zalewski,Llorente,
    Spinazzola e Pellegrini.
    Chi lo critica si merita Abraham a vita!
    Comunque questa situazione era oggettivamente preventivabile:bastava guardare le partite con un minimo di obiettività e coscienza critica.
    La Roma attuale è il nulla cosmico.
    E non lo è da adesso,ma da almeno 2 anni

  29. La squadra al completo ha lacune ,se ,poi, hai tante assenze, diventa maledettamente difficile uscirne. L’allenatore dovrebbe inventarsi qualcosa, ci vuole proprio tanta fantasia. Sono 6 anni che vengono criticati gli allenatori perché non danno un gioco. Di Francesco perché non si vedevano sovrapposizioni e inserimenti,Fonseca perché si giocava al calcio solo a sprazzi e poi ci si abbassava cercando di gestire senza esserne capaci, nessun movimento senza palla. Un allenatore con questa squadra che sviluppo di gioco dovrebbe cercare? Sulle fasce? No perché gli esterni quando e se arrivano sul fondo ( più spesso tornano dal portiere) non mettono un pallone,allora andiamo centralmente! I lancioni a Lukaku sono facilmente sgamabili, giochiamo la palla a centrocampo invece di saltarlo! Ma non abbiamo la capacità di arrivare con più uomini in area avversaria col palleggio,, nessuno che salta l:uomo, allora giochiamo sugli inserimenti degli interni e ripartenze brevi,! Ma servirebbe un regista che verticalizzi e, noi non abbiamo un regista!

    • Quello che dici è giusto, ma quindi anche tu sei una di quelle persone che pensa che Mou non ha colpe? togliamo il bel gioco, è famoso perchè un motivatore, ti sembrano giocatori motivati? io ne ho viste di Rome scarse, pure con Pivotto e Dal Moro, ma i giocatori si impegnavano e correvano, questi no. Quindi Harry Potter è esente da colpe? hanno colpa la presidenza, Pinto, i i giocatori ma Mourinho no?

    • Mourinho non è esente da colpe, al derby ,per me, ha sbagliato tanto. Ho visto una squadra che non je la fa, va meglio solo se gioca una volta a settimana. Io, però, vado già oltre Mourinho, perché l’allenatore andrà via, ma la squadra? Come la costruisci? E questa stagione come vai avanti,? Finora l’unico leader è stato l’allenatore,ma hai cominciato una stagione con un allenatore in scadenza,mezza squadra in scadenza o prestito ed un DG, unica faccia di una società con lacune grosse come la rosa , dimissionario. Non potevano annunciare le dimissioni alla fine del mercato annunciando contemporaneamente il nuovo DS? Tolto il tecnico rimane una squadra scarsa e ,soprattutto, mal assemblata, lo è da anni ,infatti è da anni che naviga nella mediocrità, anche cambiando alenatore

  30. Sulla polemica giocatori/allenatore, vi prego: i giocatori NON HANNO un valore assoluto, la loro qualità dipende anche, e molto, da a)gioco squadra b) qualità allenamenti e c) posizionamento in campo.
    Quindi, l’allenatore lavora con quello che ha, certo, ma INCIDE pure su quello che ha.
    Chiedere a Napoli.
    Da noi, pure Lukaku che un mese fa era il più forte centravanti in italia, tra un mese sarà un Pippone inguardabile tipo Abrahm secondo anno (povero Tammy..)

    Riposto un po’ di numeri della nostra squadra/allenatore:

    Qualche numero.
    Vs Juve Milan Inter Napoli Lazio da quando è arrivato perse 63% vinte 14%

    Contro le squadre che oggi ci procedono, in 9 partite vinta 1 e totale 6 punti, come il Lecce

    Ultime 6 di campionato, 5 punti, fatti tre goal su azione

    Ultime 16, 14 volte almeno un goal subito

    Con questi numeri in cosa puoi sperare? La matematica nasconde insidie: è vero che staresti a 4 punti dal quarto posto, ma se non batti mai le concorrenti, dove vai?

    • Riguardati i numeri del predecessore, che aveva una rosa di giocatori simile, forse più forte a centrocampo… e dimmi se contro le grandi aveva fatto di più

    • @Zuzzerelo
      Probabilente no, ma con la differnza di stipendio per tre anni ci compravo qualche giocatore (giovane..)

  31. Per sabato contro il verona l’unica àncora di salvezza è affidarsi alla meglio gioventù romanista,cosa che vado scrivendo da sempre: cuore,garretti,entusiasmo e salute.
    Dentro i Pagano,i Pisilli,i Cherubini e fuori le mummie.

    • Nin sono d’accordo: I giovani vanno protetti, guidati, non mandati fuori dalla trincea senza elmetto.

  32. Come ho scritto in altro Forum,purtroppo abbiamo un allenatore che è più integralista di quanto lo fosse Zeman…. Non schioda dalla difesa a 3 manco se gli spari….E con i difensori contati.La difesa a 4 sicuramente non sarabbe la panacea di tutti i mali,ma intanto mettila! Secondo me potrebbe dare più equilibrio alla squadra.

  33. Purtroppo non sono d’accordo con chi se la prende con Mou. Ha le sue responsabilità, ma qui abbiamo una rosa davvero costruita male. Non c’è un giocatore di livello a centrocampo. Uno che abbia i numeri per infilare una palla, saltare l’uomo, fare un recupero veloce.
    Tutti passisti mediocri, salvo Bove. In attacco anche, tolto Dybala, non c’è la scintilla. In difesa poi ci siamo per anni appoggiati a Smalling, ora che si è tolto di mezzo rimangono seconde scelte o addirittura adattati. Sulle fasce la tragedia… e mi dispiace per Zalewski che credo non abbia la personalità per uscire dal tunnel, perché tecnicamente è molto più forte di quello che sembra ora. Così come Pellegrini… a parte la forma fisica… è proprio che non ne ha di capoccia.
    Non riesco a capire come un qualsiasi altro allenatore potrebbe risolvere questi problemi. Se poi non si può fare mercato…

  34. I tifosi questa frase l’avrebbero dovuta tirare fuori già ad inizio della stagione scorsa, invece di rispondere con i sold out e fiducia al “mondo intero”…. Mi dispiace ché ogni volta prima che la gente si inizia a svegliare, si deve fare umiliare fino a questi livelli! Abbiamo preso schiaffi dappertutto inneggiando a giocatori (ad es. Pellegrini), come se fossero dei Top Player indiscutibili… Subiamo, da una parte, il nostro modo di amare in maniera sbagliata questi colori… Dall’altra, il menefreghismo di una dirigenza che si trova un Popolo fantastico che non si è quasi mai lamentato! Io, sarò sempre della Roma! Ma non di questa gente che la dirige e di questi “scappati di casa” che ne indossano la maglia!

  35. ho difeso i friedkin fino a quest’estate credendo che ci fosse davvero un progetto ed una strategia di crescita. Ma con la fine del mercato estivo e con la sua gestione oscena dove la squadra non è stata minimamente rinforzata dove non si è investito su nemmeno un giocatore, è apparso chiaro che di sicuro il progetto tecnico era ultimo nei pensieri dei muti.
    Sinceramente la posizione di classifica e la situazione attuale non è per me una sorpresa.
    Spero di non leggere ancora assurdità che continuavo a leggere fino a ieri , tipo abbiamo una rosa a livello del Milan e della Juve .
    La Roma attualmente è un paio di livelli sotto Milan Inter Juventus etc anche la Lazio ci è superiore in quanto loro cosa ormai strana per noi a differenza nostra hanno giocatori di pallone.
    La speranza è che questa proprietà venda a persone che vogliono investire e rilanciare il marchio.
    Tralascio il discorso allenatore perché secondo me con un altro saremmo più o meno allo stesso punto.
    Guardate il mercato tutti spendono tranne noi tutti si industriano tranne noi . L’unica cosa che hanno fatto è stato prendere un giovane juventino da lanciare manco fossimo la lodigiani, macchia indelebile ed umiliazione difficile da cancellare.

  36. Prossime 3 partite servono 9 punti e basta.
    Verona, Cagliari in casa e salernitana fuori.
    Poi abbiamo l’Inter in casa e la Europa league.
    Mi aspetto 5 vittorie su 5!
    Così rimettiamo le cose a posto.

    Daje Caxxo!

  37. Ma qualcuno si aspettava di far punti a milano ?

    Sconfitta annunciata era !

    E pure se strappavamo un punto la classifica faceva schifo uguale.

    E se vincevamo ere pure peggio perché hanno perso il Derby !

    Quindi significava che snobbano la Coppa Italia per il quarto posto demmerxa.

    Peggio ancora sarebbe stato : meglio se fanno schifo sempre.

    Ci manca solo che sto branco di lavativi si mette a snobbare gli obbiettivi.

    Invece almeno cosi’ stiamo tranquilli : si perde perché la squadra e’ scarsa.

    E’ SEMPRE scarsa : pure quando si vince facciamo schifo al caxxo !

    Ci servono i gol a tempo scaduto per battere il LECCE qua !!!!!!!!

    Per questo dico che bisognare DOSARE le energie e selezionare gli obbiettivi

    come fatto gli anni precedenti : NO AL QUARTO POSTO DE PALLOTTO !!!!!

    Ma ormai e’ tardi : lagggggente ignorante vuole il quarto posto,

    e quindi Mourinho ha dato ai POLLI il becchime mediocre che chiedono.

    Bisogna vivere per cullare il sogno di avere 30MIONI per il prossimo mercato.

    Meglio non vincere NIENTE ancora un anno per sognare un futuro piu’ prospero.

    E questo e’ il risultato : ora facciamo schifo sia in campionato che in coppa.

    Contenti ?

    E’ TUTTA COLPA VOSTRA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • Ahò ,quando nomini Pallotto ti dovresti scappellare .
      Ma magari tornassero i tempi di Pallotto.
      Tieniti sti sfasciacarrozze,chissà per quanto tempo ancora.

  38. Ci sarebbe un solo modo per stanare la presidenza, una cosa assolutamente civile ma che avrebbe una risonanza enorme, presentare alla prossima gara interna uno stadio assolutamente vuoto, ma vuoto davvero, vuoto fino a quando chi comanda non parla chiaro e si assume le sue responsabilità. Detto questo bisogna riconoscere che Mourinho non ci sta capendo nulla, é totalmente un balia del momento, non mi sembra sia in grado di raddrizzare una barca che sicuramente si salverà dalla B ma che una volta andato via lascerà come un relitto pieno di falle e buchi. Fosse per me lo caccerei subito, anche schierano la primavera non credo faremmo molto peggio. Sono disgustato

  39. La squadra se si guardano le altre che lottano per il quarto posto non è inferiore, ma mancando di organizzazione e di gioco finisce per offrire prestazioni di gran lunga al di sotto delle sue possibilità. Se poi ti ritrovi con esterni che non azzeccano un cross, Paredes che, oltre a rallentare il gioco, non riesce mai a fare un passaggio giusto, spazi, come con il Milan, da sembrare immense praterie, è impossibile competere

  40. I nostri giocatori sono terrorizzati a fare qualsiasi cosa più del compitino o del passaggio all’indietro (al massimo passaggio rasoterra a Lukaku spalle alla porta) perché al primo errore il loro allenatore andrà in conferenza in stampa urbi et orbi a dargli colpa della sconfitta, accusarli di poca professionalità, minacciare di metterli fuori rosa, mettere in campo un primavera al posto loro ecc. ecc. Pure un ragazzino come Hujsen ha pagato l’errore nel derby con la panca.

    Tutto questo succede da tre anni. Una squadra moralmente ammazzata da quello che dovrebbe essere la loro guida e il loro motivatore. Vedi giocatori di secondo piano di altre squadre che la giocata la provano, magari la sbagliano 4 volte su 5, ma quando entra è un’occasione gol. I nostri no, hanno il terrore dell’errore, gli è stato inculcato che meglio un pallone in tribuna che rischiare una giocata.

  41. Sul 3 a 1 di ieri contro il Milan c’è poco da dire: vince la formazione con più qualità, che fa valere le giocate dei singoli nei momenti chiave del match. La Roma invece paga le assenze, pesantissime, in difesa, la mancanza di terzini decenti, e la sua preoccupante Dybala-dipendenza. Allarma poi l’involuzione di Lukaku: nervoso, apatico, sempre in polemica con i propri compagni, il belga sembra aver perso l’entusiasmo del suo arrivo in giallorosso.

    da ex attaccante vi dico che giocare con ali che non crossano e non fanno 1 passaggio azzeccato ti fa si avvilire, tu corri, combatti ma mai arriva una palla, già sai che no n ti arriva…questa è la qualità di questi giocatori, scadente…poi la colpa è del mister ma fatemi il piacere.

  42. A mio giudizio la Roma ieri ha giocato al massimo delle proprie possibilita’ (non alte siamo d’accordo) e non avrebbe sifigurato se non fosse stato per la scelta di Kristensen nei tre di difesa (ma Mourinho si e’ accorto che questo giocatore non solo non sa marcare ma gira proprio alla larga dagli avversari in area?) anziche’ metterci chi di ruolo fa il difensore pure se appena arrivato e inesperto, ma stiamo scherzando anche solo a paragonare Kristensen con Huijsen come difensoree???? Poi si fa male Mancini e che fa? Retrocede Cristante (quindi un altro fuori ruolo tra i 3 di difesa) e mette Pellegrini al suo posto che ha fatto arretrare il baricentro della Roma improvvisamente non avendo la presenza e fisicita’ di Cristante a centrocampo. Quindi peggiorato centracampo e difesa con un colpo solo! Tutto questo pur di non mettere Huijsen che a questo punto mi chiedo cosa sia venuto a fare.

  43. Non torno più sul match dell’ennesima figuraccia, il titolo di questo articolo di Fiorini dice proprio tutto con una parola sola, un titolo azzeccatissimo per questo articolo e per quanto accaduto e per l’imbarazzante situazione di crisi.
    L’eerore madornale è stato fatto in principio, in origine dalla società incapace di prendere un DS competente, la scelta con algoritmo di andare a prendere addirittura un GM che non è un DS, ovvero Pinto, ha portato a questa situazione come se non fossero bastati i danni fatti dalla precedente proprietà col naccherano andaluso che pur essendo un DS aveva fatto danni notevoli.
    Una volta tanto nella loro vita i Friedkin spiccicassero 2 parole invece di fare sempre il mutismo come i pesci che si trovano in un acquario. I tifosi meritano alcune risposte per bocca della proprietà una volta tanto.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome