Al via la rivoluzione dopo Torino-Roma: l’audio della sala VAR su DAZN

28
1457

NOTIZIE AS ROMAFigc, Aia e Dazn, in collaborazione con Lega Serie A, inaugurano ufficialmente l’accordo editoriale anticipato giorni fa, che rappresenta il primo passo di questa rivoluzione del racconto calcistico televisivo.

A partire da stasera su Dazn e per tutta la stagione Serie A l’audio della sala VAR sarà trasmesso, commentato e approfondito nei post partita nel nuovo format dal nome “Open VAR”, che prevederà un ospite Aia ogni settimana.

Si parte proprio oggi, al termine di Torino-Roma, posticipo serale della domenica: interverrà in diretta Gianluca Rocchi durante il programma Sunday Night Square.

Fonte: Il Tempo

Articolo precedenteRenato Sanches, l’infortunio non c’è ma preoccupa Mourinho
Articolo successivoKeramitsis-gol nel finale, la Roma Primavera riprende il Torino in nove uomini (1-1)

28 Commenti

  1. Speriamo che questo porti un minimo di trasparenza e un po’ più di coraggio negli arbitri per giudicare una volta per tutte in maniera oggettiva e non per simpatia e antipatia o peggio ancora per asservire il padrone di turno

  2. Era ora, adesso voglio vedere come giustificheranno le stupidaggini che potranno dire gli arbitri certi paladini che vivacchiano sto sito che ci accusano di sindrome di accerchiamento da ora in avanti

    • Il Lupo Romolo veramente sei tu vivi solo questo sito, che se si nomina solo la parola ASRoma con un abbozzo di critica scatti e offendi continuamente .
      La ASRoma deve rappresentare il 10% della tua vita e non il 90%.
      Guarda che la vita è piena di responsabilità e scoperte meravigliose ; vivile come la famiglia, i figli, dei bei libri insomma la tua vita.
      Consiglio da 71enne testaccino, come dici tu “stupido e antiromanista”.

    • Gli episodi che verranno trattati stasera sono quelli della scorsa giornata, non di quella in corso, almeno stando a quello che hanno detto Rocchi, Marelli e il sito della FIGC.

    • Ah, ancora meglio, una settimana di tempo per la sanificazione del prodotto!
      Altra bella manciata di fumo negli occhi.

  3. E su Sky no? Mi pare un tantino un abuso di posizione dominante e violazione della concorrenza, se non hanno chiesto anche a Sky di poter trasmettere gli audio. Sky già trasmette purtroppo poche partite della Roma, ahimè e vorrei anche capire se esiste un metodo di scelta o sono fissate a priori un base all’orario (mi pare però di no), ma anche differenziare il prodotto offrendo un’utilizzo ridotto non mi sembra corretto (più per gli utenti, che per l’emittente stessa).

    • quando vai su SKY aumenta l’audience che è uno dei parametri con cui si calcola la distribuzione dei diritti televisivi, conta chi ci va 1-2 volte a campionato e chi ci va 7-8 e capisci.

    • Per rispondere alla tua seconda domanda: a quanto ho capito, Sky ha i diritti per la gara del sabato sera, della domenica a pranzo e del lunedì sera. Noi giochiamo praticamente sempre la domenica sera (alle 18 o alle 20:45) da anni, vista la nostra assidua frequentazione di Europa League e Conferenze League.

  4. Abbiamo messo il VAR. Facciamolo funzionare bene, qualsiasi svista arbitrale va corretta immediatamente, non ci vuole niente. Ho visto il rigore dato alla Lazio è il Laziale che sgambetta il difensore. È stato dato perché l’arbitro ha subito fischiato il rigore, se si vedeva con il VAR si vede che il Laziale allarga la gamba per prendere il rigore. Solo chi non lo vuole vedere questo movimento, non lo vede, ma gatta ci cova. Aiutino al senatore!

  5. E no, cosa buona e giusta sarebbe fare ascoltare in tempo reale quello che si dicono e non a partita terminata col tempo di applicare il “giusto” restyling al prodotto.
    Insomma, non mi pare proprio il metodo adatto per aprire alla totale trasparenza.

  6. Come abbonato di DAZN spero che sia consentito d’interagire direttamente con la sala VAR, in modo da poterli mandare affankulo in caso di decisione non di mio gradimento.

    • Come abbonato dazn paghi una bella cifretta per farti prendere per il cuxo… e speri pure che arrivi la befana. Sei ‘n ber coxone, compa’. 😉

  7. Un modo legale per agevolare i loro sporchi intrecci. Oramai è chiaro che la Roma è costretta a fare il triplo per essere al pari delle avversarie e le tre trasferte in 7 giorni in cui la Roma passa più tempo sugli aerei che sui campi d’ allenamento ne sono la prova certa!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome