Renato Sanches, l’infortunio non c’è ma preoccupa Mourinho

71
3717

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – “Quadro pre-lesivo alla coscia destra“. E’ questo il bollettino medico che filtra da Trigoria riguardo allo stop di Renato Sanches, che nel corso del primo tempo di Sheriff-Roma ha deciso di uscire dal campo per un fastidio muscolare.

Insomma, la lesione non c’è, ma potrebbe manifestarsi se il giocatore non prendesse le dovute precauzioni. Da qui la scelta di fermare subito il centrocampista, tenerlo a riposo per una settimana e poi effettuare nuovi controlli.

L’infortunio, di fatto, non c’è. Si tratta piuttosto di uno stop preventivo. Ma questo non fa che preoccupare ancora di più Josè Mourinho. L’eccessiva prudenza o, peggio ancora, la tendenza a spaventarsi potrebbe rappresentare un freno per la stagione di Renato Sanches, che per guadagnarsi la conferma nella Capitale dovrà certamente aumentare sensibilmente la continuità.

Il suo riscatto diventerà automatico solo nel caso in cui il centrocampista riuscisse a garantire un certo numero di presenze, che al momento sembrano quasi impossibile da raggiungere. Il ritorno in campo di Sanches dipenderà molto dal calciatore stesso: l’ultima partita prima della pausa per le nazionali si giocherà l’8 ottobre a Cagliari. Il club e il giocatore decideranno di comune accordo se aspettare o meno la sosta prima di tornare a giocare.

Fonti: Il Tempo / Il Messaggero / Corriere dello Sport / Gazzetta dello Sport / Tuttosport

Articolo precedenteRoma alla prova del Toro
Articolo successivoAl via la rivoluzione dopo Torino-Roma: l’audio della sala VAR su DAZN

71 Commenti

  1. ammetto di essere ignorante in materia ma “quadro pre lesivo” non l’avevo mai sentita. Ha sentito qualcosa? Allora è un infortunio. La cosa che più mi preoccupa è che questo ha avuto 3 settimane di preparazione dal suo primo infortunio per poi resistere appena 45 minuti (contro lo sheriff ha praticamente passeggiato per 20 minuti e si è rotto comunque)

    • credo che Renatone abbia capito, in base alla sua esperienza, quando fermarsi. La preparazione di fatto non l’ha fatta, così come tutta la Roma in generale. c’è la tendenza di andare ovunque, ma se si scegliesse la montagna e fare un bel fondo per tutta la stagione i giocatori avrebbero più resistenza. È una cosa che non riesco a spiegarmi, una volta la preparazione era la cosa più noiosa e faticosa da fare, ma serviva per la stagione intera, ora si va in America o Asia o al caldo per soldi pagandone le conseguenze per l’intera stagione

    • il problema è proprio questo siccome a paura di un infortunio appena sente qualcosa molla,per capirci dibala di fine stagione era messo male ma stringeva i denti e provava ,lui no è diventa un problema perché va bene la prudenza ma se ogni minimo acciacco ti fermi non hai più la continuità che ti serve per tenere il muscolo allenato e prevenire un certo numero di infortuni muscolari in pratica un cane che si morde la coda e mou che lo vede in allenamento cosa può fare (i numeri sono da giocatore top) gli girano .

    • Siamo almeno in due allora. Mi sa che con Sanches stiamo per riscrivere la letteratura medica in materia di infortuni muscolari.
      Ah, i bei tempi del trittico contrattura-stiramento-strappo! Max 15 gg per la prima, 1 mese per il secondo, 2 (3 nei casi più gravi) per il terzo.
      Con Renato “il quadro pre-lesivo” potrebbe portare a uno stop equiparabile al vecchio caro stiramento. Un pelo eccessivo.
      Se il problema fosse relativo solo ad una preparazione fisica insufficiente immagino che a Trigoria lo saprebbero e lo avrebbero tenuto in disparte fino al momento opportuno.
      Meglio un mese subito fuori per poi averlo con una certa continuità piuttosto che questo continuo stillicidio.
      Escluderei quindi la preparazione tra i motivi dei continui stop: lo stesso Mourinho ha affermato che si era allenato benissimo.
      Il quadro clinico di Sanches è qualcosa che ormai si muove in labili confini psico-motori, una gatta da pelare che si poteva tranquillamente lasciare al PSG con tutta la loro potenza di fuoco.
      Speriamo che lo strazio, oltre che il danno tecnico ed economico (economico sì, perché non ci costa SOLO 1 milione), si trascini per una sola stagione.

    • Riky, d’accordissimo, aggiungo che un bel ritiro, come per esempio quello fatto in algarve il primo anno di Mou, serve soprattutto per far allenare in assenza di distrazione, cosa che con l’afa e il caldo di Roma è accaduta ogni giorno. La montagna ha la stessa funzione, il discorso dell’ossigenazione del sangue è una bufala perché per quella ci vogliono almeno 3-4 settimane. Il muscolo che si allena disidratato crea fibre delicate, non uniformi e non perfettamente aggregate fra di loro e quindi suscettibili agli infortuni.
      Sta cosa non la dico io, ma un ex grande preparatore della Roma.

    • Signori miei Sanches lo sapevamo tutti che era a rischio di infortuni.. qualcuno parlava ad inizio mercato di sfiga della Roma (e che ci doveva dire culo una volta)..
      Mi spiace ma come ha detto Mourinho noi la sfiga ce la andiamo a cercare perché siamo incapaci di acquistare a basso costo uno sano quindi ne prendiamo in prestito uno rotto.
      Sanches il Psg ha brindato quando si è levato lo stipendio come fece con Pastore.
      Come siamo caduti due volte nello stesso errore è per me inaccettabile (e Pinto ha negoziato la liquidazione di Pastore quindi sapeva bene i rischi).
      Una notizia positiva c’è perché Pinto ha detto che ne risponderà lui.. spero sia di parola..

    • Asterix 10 partite non di più magari con uno di culo quelle decisive con Sanchez e vedrai la differenza tra vincere qualcosa e rimanere zero tituli ,aggiungo e già l ha scritto qualcuno fami rigiocare Roma Milan con Sanchez Lukaku e dibala poi ne riparliamo ,o se no leva a loro Hernandez leao e maignan

    • Comunque nell’articolo di ieri del corriere dello sporc si diceva che gli esami avevano evidenziato uno stiramento!!! Mentro oggi l’ingortunio non c’è! Ao metteteve d’accordo! Comunque quante caz..te che girano…!! Ma come se fa!!!!

  2. troppe chiacchiere.
    è un ragazzo che non può fare l’atleta professionista, perché i suoi muscoli non lo consentono.
    esistono milioni di persone così. non può, dai.

    • E se ne sono accorti a 27 anni. Quando ha fatto il professionista fino ai 24/25 anni giocando regolarmente e facendosi notare la sua muscolatura era perfetta , poi di punto in bianco è cambiato qualcosa. Ripeto o ha una patologia e in questo caso non capisco come lo staff medico della Roma non lo sapesse e non se ne sia accorto o i problemi sono ben altri.

    • secondo il mio parere l’unica cosa che non va in Renato è la coordinazione e la foga.
      A questo giocatore non gli hanno insegnato i movimenti di base quando era piccolo e si è portato dietro, fino alla sua attuale età, la mancanza di coordinazione. Hanno scambiato i suoi strappi scoordinati, le sue finte, i suoi contrasti pericolosi per qualcosa di eccezionale, quando l’unica cosa di eccezionale secondo me è la sua voglia di vincere sui contrasti, nei dribbling e nel sovvrastare gli avversari. È un giocatore molto generoso, ha tigna da vendere ma deve imparare a controllare il suo corpo e non buttarsi a capofitto come un toro inferocito su ogni pallone. Basta vedere un qualsiasi suo video su youtube e rendersi conto che nessuno si butta sul pallone come fà lui.

  3. Mi sembra di capire che è subentrato un problema di carattere psicologico: la paura di rifarsi male.
    Brutta storia, anche perché l’esperienza insegna che quando si gioca con la paura addosso è la volta buona che ci si fa male davvero…
    Qualcuno ha conservato il contatto del mental coach di Schick, per caso? Io l’ho cancellato, ho salvato solo quello della sorella… 🤷

    • Fantastico!!! Spero almeno che ti sia servito e che ti sia divertito. In caso, se non ti dispiace, condividilo…il numero intendo

  4. Ma non è che i problemi stanno nella sua testa ? Non lo dico con ironia . Anche quando ha tolto la mano dell’arbitro ( i quarto uomo ) dalla spalla , ha fatto pensare ad un mezzo isterico

    Lo rivedremo a metà ottobre?

  5. Molti giocatori hanno una dieta inappropriata per uno sportivo professionista. Ma il prestigioso staff medico e di fisioterapisti della società si e’ mai posto il problema fra dieta e correlazione con infortuni muscolari?

  6. A me invece è parso di capire che la lesione non c’è quindi di fatto non è infortunato ma lo stato della muscolatura non garantisce che non si possa manifestare mentre gioca in campo.
    Questa probabilmente è la causa che più di tutti fa capire perché è stato messo in disparte nel PSG nonostante le sue grandi qualità tecniche.
    Adesso il problema è capire se Sanches può risolvere questo problema oppure rimane un giocatore che puoi usare con il contagocce e che in più essendone consapevole non ti darà il 100% se sa che la sua condizione lo porta ad avere traumi se gioca con intensità.
    Per questo Mou è preoccupato perché così hai in rosa un giocatore che di fatto però non puoi usare!
    Questo è il problema dei giocatori con infortuni muscolari e gli oltre 300 giorni di fermo che aveva avuto ne erano un chiaro segnale.
    Non so se davvero riuscirà a riprendersi e per noi diventa un serio problema.

  7. questo articolo è un mix di 5fonti, probabilmente nessuna veramente attendibile. se ha sentito tirare ha fatto bene ad uscire, non è questione di paura è questione di buon senso; stava giocando contro gli sceriffi mica contro i navyseals!! la prima partita di un girone sulla carta semplice, mica una finale o una partita compromessa, c’erano 5 cambi e non vedo perché debba essere accusato di “tendenza a spaventarsi”. sarebbe stato meglio secondo questa filosofia che avesse continuato a giocare, si fosse fatto un infortunio grave per fare vedere allo scribacchino che ha le palle e gioca anche rotto? ma secondo me è proprio in quel caso che Mou e Pinto si preoccuperebbero, perché avrebbero a che fare con un deficiente che nonostante senta tirare va avanti in una partita del genere. non facciamoci condizionare da queste scemenze, Pinto, Mou e lo staff medico sono convinti che il giocatore riuscirà a fare una buona stagione, perché dovremmo partire prevenuti a settembre dopo 6 partite, Forza Renato!!! siamo tutti con te e non farti mettere pressioni addosso da certa stampa che non spera altro che tu fallisca

  8. Mah iniziamo bene ….giocatore forse pompato a livello muscolare ed i tendini nn reggono …forse non è un atleta …a Monaco e Parigi lo avevano capito poi noi da bravi svuota cantine del PSG ci siamo subito affrettati a prenderli lo ma se gioca 10 partite all’anno di cui 5 con la paura di farsi male non è un giocatore. Frattesi andava preso ma servivano soldi che nn abbiamo…che amarezza

    • Io continuo in vece a ripetere che se ti fai bene i calcoli tra quello che ti poteva costare Frattesi (col famoso sconto del 30%) e quello che potrebbe costarti Sanches includendo ogni costo tra cartellini, ingaggi e commissioni, probabilmente ballano non più di due o tre milioncini.
      Avresti però avuto un un ottimo giocatore, giovane, sano, affamato e in ascesa.
      Potenzialmente non dello stesso livello del Sanches “teorico”, ma con la teoria ti ci pulisci le scarpe, per non dire altro.

    • I tendini? Lui ha problemi muscolari e mi parli di tendini? Quale sarebbe il nesso? La storia è piena di calciatori con problemi simili, vedi Perotti prima del Genoa. Però qui c’è gente che non conosce neanche la propria lingua, e figuriamoci la materia, ma si sente di poter giudicare. Che soggetti cavolo. Daje Renato, fai ‘sta zitti sti esperti da tastiera da 2 soldi.

    • Perotti? Diego Perotti è proprio la conferma vivente che certi problemi cronici non si risolvono mai!
      Puoi avere un paio di stagioni in cui i malanni sembrano attenuarsi di intensità e frequenza, ma poi la ricaduta è inesorabilmente alle porte, e arrivati alla trentina, più o meno definitiva.
      Il rischio maggiore è addirittura quello di prendere una stagione apparentemente positiva, che ti fa sperare in una guarigione, per poi ritrovarti quella successiva da capo a piedi nel momento in cui lo avrai riscattato e a quel punto ti diventa un piombo strapagato che penerai le sette camicie per levartelo di torno.

  9. Credo che Sanches abbia bisogno di un lungo periodo di preparazione atletica che consenta ai suoi muscoli di rigenerarsi nel profondo.Solo cosi si puo’riprendere. Stiamo parlando di 4 / 6 mesi di preparazione con continui controlli dell’acido lattico.E’ evidente che sia stato sfruttato troppo non consentendogli di riprendersi.Se la Roma avra’ la pazienza e lungimiranza di aspettarlo , si ritrovera’ , alla fine del percorso rigenerativo, un campione a costo zero

    • mi piacerebbe saperne di più su questo ” percorso rigenerativo semestrale con controllo dell’acido lattico “….se sei un collega te ne sarei grato ….. sennò da dove caspita l’hai tirato fuori ?

  10. Sono d’accordissimo sulla questione della preparazione. Non so che conoscenze o quali teorie seguano quelli della nostra amata AS Roma, ma seguendo sui campi l’atletica leggerea, posso affermare che il c.d. “fondo” è fondamemtale per qualsiasi disciplina (ad esempio anche per i lanciatori e velocisti o per i saltatori) per poter reggere poi allenamenti intensi e le gare senza farsi male. L’impressione, corroborata dai fatti, è che una tale preoarazione non venga più fatta, vagando per il mondo a disputare amichevoli sportivamente inutili, sicché i più fragili o predisposti si fanno male giocando o allenandosi. Spero che la mia analisi sia sbagliata ! FRS !

  11. A me sembra chiaro che ha sentito qualcosa ed ha preferito fermarsi. Se ha fatto bene o male lo sanno i medici. Le somme si tireranno a fine stagione.

  12. La preparazione con gli infortuni muscolari non c’entra nulla. È pieno il mondo di atleti che si infortunano al picco della forma e atleti che fanno la stessa preparazione di altri si infortunano e altri no. Il motivo per il quale un faccio muscolare specifico si affatichi prima dell’altro e quindi sia soggetto a elongazione e rottura è uno dei misteri della scienza medica. Può essere influenzato da tanti fattori, postura, stress mentale, paura, ecc.
    Non sempre la fisioterapia tradizionale risolve questi problemi, purtroppo, che spesso andrebbero affrontati altrove…
    Per dire che la chiave magari è semplice da trovare, ma è da un’altra parte

    • Però non è sempre così ,ti faccio un esempio stupido ,correvo con delle.scarpe.cpn un plantare dopo 3 mesi avevo dolori all adduttore e non riuscivo a correre ho buttato scarpe plantare comprato in paio di hoka con piastra in carbonio 2 anni non ho nessun problema a volte non dipende solo dalla preparazione ci sono mille fattori e solo chi lo segue può capire e le dinamiche non sono mai le stesse

    • Nando, perdonami, ma allora è proprio colpa non della preparazione, ma, nel tuo caso specifico, di un altro fattore come la scelta della scarpe.
      Che si tratti dell’influenza della paura o blocchi mentali, un caso eclatante è per me quello di Stefano Sensi, che appena torna all’Inter si infortuna prima ancora di entrare in campo, mentre al Monza o in altre piazze minori pareva aver superato il suo problema: allora è proprio della tensione da grande palcoscenico che ha paura! Neanche ci prova a giocare che già si infortuna, Renato invece almeno ci scende, in campo. Non si tratta nemmeno di paura, allora. Forse non sa correre, come ho il dubbio che sia anche il caso di Spinazzola che si ruppe il tendine di Achille in nazionale facendo uno strappo innaturale, errato nella sua esecuzione? Poi vogliamo parlare di Abraham che è riuscito ad infortunarsi da solo, andando in iperestensione? Si era mai visto un infortunio simile?

  13. Io non sono di base contrario alle scommesse.
    Se fatte con intelligenza e moderazione possono anche ripagare il rischio.
    Per un Rudiger che ripaga l’azzardo c’è sempre un Cole o un Bastos che ti affossa.
    Per non rischiare troppo l’importante è fare le scommesse in ruoli già coperti e non farne troppe tutte assieme ……… come purtroppo è successo quest’estate.
    Non ci resta che aggrapparci alla buona sorte.

  14. E anche quest’anno diciamo che il giocatore box to box che mourinho chiede da 3 anni lo prenderemo forse a parametro zero il prox anno . Ma un contratto a gettone al ninja??

    • paredes è il regista ora. in alternativa Cristante. alternativa a Sanches potrebbe essere Bove ma vista la situazione finisce che Bove gioca sempre se vuoi avere il cambio di marcia a centrocampo. e non è possibile anche a 20 anni. tre competizioni e un fottio di partite. il Ninja subito a zero come valida ma parziale alternativa

    • Sono diagnosi fatte al computer, un tot a cartella. e per questo cambiano costantemente, come il tempo di Marzo. Ieri : “Il centrocampista portoghese, fa sapere il portale del Corriere dello Sport, ha riportato uno stiramento alla coscia destra che lo terrà fuori dai campi più a lungo del previsto”. Oggi: “Renato Sanches, l’infortunio non c’è ma preoccupa Mourinho”. E domani? “Mourinho non fa giocare Renato Sanches perché ha paura di un nuovo infortunio”. E via col liscio…

  15. Ma quando si decise di acquistare il cartellino di un giocatore che non è proprio a buon mercato e gli si riconosce un certo stipendio non proprio da dilettante, le considerazioni mediche fisiche e psicologiche chi le fa? perché da quello che ho letto non è una novità che il ragazzo stia più fermo per guai fisici che in campo!

  16. Quando La Stampa CREA in moto:
    Renato Sanches nei vari campionati
    22/23 PSG min 706 gol 2 assist 0 presenze 23
    21/22 Lilla min 1655 gol 2 assist 5 presenze 25
    20/21 Lilla min 1271 gol 1 assist 3 presenze 19
    18/19 Bayern Monaco min 567 gol 1 assist 1 presenze 17
    17/18 Swansea min 703 gol 0 assist 0 presenze 12
    16/17 Bayern Monaco gol 0 assist 0
    presenze 17
    Per riepilogare ultimi 7 campionati :
    9 gol 10 assist
    Un ” campione” ( ironico ).
    Se non altro giocheranno Bove e Pagano.
    Almeno loro CALCIATORI

    • pensa che è così scarso che con la Roma, con una manciata di minuti in 3 partite, ha già fatto gol. che poi mi chiedo: perché un centrocampista debba essere valutato per i gol a partita? quello è principalmente un dato statistico da attaccante… mica siamo al fantacalcio che i giocatori sono forti in base ai gol che fanno. per la cronaca Matic in campionato ha giocato 1837min, il minutaggio che riporti si riferisce esclusivamente al campionato e non alle coppe, mentre la stagione di un calciatore va considerata globalmente, perché se sei forte e ti risparmiano minutaggio in campionato per giocare in Champions, non ha senso che tu venga valutato su una sola competizione

    • Edo.
      Leggi tanti complimenti per
      capacità di inserimento , per i gol , per gli assist.
      Molti lo paragonano a Nainggolan.
      Queste sono LE CIFRE
      NON PIACCIONO ?
      Mi dispiace.

  17. Renato Sanches ” campione ” come zaniolo :
    finora 99 i minuti giocati in Premier League .
    1)Burnley Aston Villa 1 -3
    Aston Villa gol = al ’18- al ’20 ed al ’61
    Zaniolo entrato al ’73
    2) Liverpool -Aston Villa 3-0
    zaniolo subentrato al ’65
    3) Aston Villa – Aston Villa 3-1
    zaniolo uscito al ’57
    Aston villa gol = ’87- ’98 – ‘101
    ____
    Zaniolo 0 gol 0 assist in 99 minuti
    Aston Villa senza zaniolo 251 minuti = 10 gol
    Aston Villa con Zaniolo = 99 min gol 0

    • Aston Villa con Zaniolo ancora titolare vincente con il Chelsea e voto per Zaniolo, in campo fino al 75′ solo 7, No solo per notizia. Certo questo Hemery (dopo Spalletti) deve essere proprio un incompetente a far partire ancora Zaniolo titolare…….valle a capire le stranezze del calcio.

  18. Pinto ha detto che la responsabilità dell’acquisizione di Renato Sanches è tutta sua. Ovviamente adesso se ne sarà andato in vacanza.

    • ce ne fossero di gente come Pinto che si prendono le proprie responsabilità.
      gente così è rara nel mondo del calcio .
      conosci un DS che non sbaglia un acquisto ?
      un attaccante che non sbaglia un gol ?
      un portiere che non sbaglia un intervento?
      li cacciamo tutti ?
      salatini lo avrebbero cacciato dopo la prima stagione ,per tutte le sole che ha preso ,oltre ai tanti campioni scoperti

  19. questo è calcio virtuale, è matrix
    se avesse fatto la preparazione in montagna
    se avesse un blocco psicologico
    se e se
    ma il centrocampista box to box dove sta ?
    gli esterni che saltano l’uomo e crossano decentemente ?
    un portiere che dia garanzie ?
    un ds di esperienza?
    un settore scouting all’altezza ?
    poche chiacchiere e più fatti

    • Non capisco la AS Roma, proprio non la capisco: ha pagato e paga fior di allenatori, non ultimo Mourinho, direttori sportivi, GM, staff medici megagalattici, con risultati discutibili, se non disastrosi. Mentre avrebbe a disposizione fior di intenditori, scienziati in ogni settore, allenatori, direttori sportivi, General manager, massaggiatori, fisioterapeuti, esperti dell’alimentazione, della postura, del doppio passo e dell’Aurelio. basta cercare nei social, in curva sud, nei distinti e nelle tribune. Nei baretti del centro, nei ristoranti della costa, (a Focene, per esempio)… Io lascerei stare le radio, però. FRS.

  20. Urge un centrocampista… Un infermiere amico mio ar Gemelli dice che c’è ne stanno tre che so pronti pe gioca. Mo sento Pinto. 😭👍

  21. una “spada di Damocle” che anticiperebbe il ritiro di chiunque….
    non si può vivere così, figuratevi affrontare un’altra stagione…..

  22. Bene, con tutti questi esperti di medicina sportiva e preparazione atletica che ci sono su questo sito se mi faccio male mi rivolgo a voi.

    • Chiedi a pinto semmai che ha detto che ha fiducia che i medici della Roma siano migliori di quelli di Monaco e Parigi che nn hanno capito nulla sullo stato dei muscoli di Renatone

  23. il problema è che tu speri sia un flop pur di scrivere il tuo patologico IO
    percbe tu non sei tifoso della Roma
    ma solo del tuo IO

  24. ragazzi, ho letto i vostri commenti e ne ho trovati molti giusti .. mi sono piaciuti in special modo quelli di ur e di gladio .. ma, nonostante le vostre osservazioni intelligenti, lo status mentale e muscolare di Sanches rimane per me un mistero .. quello alimentare ? interessante anche quella valutazione .. sono curioso di vedere che succede ..

  25. Bravo Zenone pinto ha detto che è sua la responsabilità dell acquisto di Renato quindi se fallisce si deve dimettere altrimenti sono solo parole e noi vogliamo fatti

    • se tutti quelli che commentano un errore ,giocatori ,portieri allenatori ecc ecc si devono dimettere .
      Trigoria non avrebbe un solo dipendente

  26. X ragno non sono un medico ma ho medico in famiglia. Ti puoi dopare come ti pare ti gonfi i muscoli esplodono ma i tendini nn ti seguono . Io spero di sbagliarmi ma a me Renato pare molto gonfio ….

  27. Mou chiedeva un regista ma ora con Paredes ci puoi stare mou chiede da 2 anni in centrocampista box to box affamato e ne gini ne Renato x ora x problemi suoi fisico fanno al caso della Roma . Frattesi era ideale ma nn avevamo un euro da spendere peccato xche era sano

  28. Pinto DS di E.R.

    lo ripetero’ fino alla stremo, bravo a piazzare ma esattamente il contrario a comperare (le possibilita’ coi soldi in mano le ha avute-solo disastri)

    • Disastri? Vinha era buono, guardalo ora al Sassuolo in una difesa a quattro. aveva iniziato benissimo anche da noi. Non è colpa sua (né di Vina né di Pinto) se Mourinho ha deciso di cambiare modulo scegliendone uno non adatto alle sue caratteristiche, e se il CT dell’ Uruguay lo convocava sempre e lui doveva scendere dall’ aereo e andare quasi direttamente in campo.
      Abraham è stato acclamato come ottimo acquisto, l’ attaccante che aveva fatto meglio al suo primo anno nella Roma, e ora sembra diventato scarso e di troppo. Se ha problemi tali per cui non riesce a reggere la concorrenza (Mourinho secondo me si riferiva a lui quando disse “qui c’è gente che non regge la concorrenza”), la colpa è di Pinto? Shomurodov pure, lo sappiamo che fu preso per affiancare Dzeko che se ne volle andare, aveva iniziato benissimo anche lui, poi arrivò Abraham e non vide più il campo, e probabilmente è andato in crisi. Deve per forza essere colpa di Pinto? Secondo me se fosse stato lui il titolare avrebbe continuato a segnare, probabilmente quanto Abraham. Poi sono finiti i soldi perché era “un mercato di reazione” e Xhaka non poté essere preso. E secondo me è meglio Paredes per mille motivi. Casomai Frattesi bisognava prendere, già allora!
      Ricordiamocele le cose, su.

  29. un consiglio per sanches ,smetti di mangiare carne ,soprattutto quella rossa .e zero alcolici .la tua muscolatura sarà meno soggetta a processi infiammatori

  30. Ognuno fà il mestiere che più gli confà.
    Se sei un giocatore di calcio professionista,devi essere in grado di svolgerlo appieno.
    Se non ha il fisico adatto associato al talento allora la vedo proprio dura.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome