Allarme adduttori dentro la Roma

55
2448

AS ROMA NEWS – Se non è emergenza, poco ci manca. La Roma continua a vivere lo spettro degli infortuni muscolari che come una mannaia si è già abbattuto su Trigoria dopo una manciata di partite di campionato giocare, di fatto dimezzando la rosa dei titolari in squadra.

Al momento infatti sono fermi ai box Mancini, infortunatosi in nazionale, Aouar, Renato Sanches, Pellegrini e Dybala. Praticamente l’ossatura di base della squadra. Nessun reparto è stato risparmiato. E la cosa strana è che tutti questi infortuni sembrano avere un minimo denominatore comune: l’adduttore.

A parte Aouar, che ha accusato un problema al flessore, tutti gli altri sono stati costretti a fermarsi per un problema allo stesso muscolo della gamba. Un caso? Difficile dirlo. Sta di fatto che dopo poche settimane di lavoro e appena tre partite giocatore sono già otto gli infortuni muscolari (se si conta anche Solbakken, poi partito in Grecia) che hanno azzoppato la squadra di Mourinho.

La media rispetto all’anno scorso è praticamente raddoppiata e preoccupa, alle pendici di un ciclo che deve aiutare la squadra a rimettersi in carreggiata. Segno che c’è qualcosa che non va. E che Mourinho dovrà risolvere il prima possibile, per non ritrovarsi ancora in emergenza.

Fonte: Corriere dello Sport

Articolo precedenteDa Mourinho e Pinto fino a Rui Patricio e Lukaku: è una Roma in scadenza
Articolo successivoDi Francesco: “Volevo Berardi alla Roma ma i dirigenti non erano convinti. E lui…”

55 Commenti

    • Leggo testualmente “che Mourinho dovrà risolvere” ma se la causa fosse lui proprio per la preparazione sbagliata e fatta tutta a 40° ?

    • E’ una storia vecchia che si ripete ogni anno, con pochissime eccezioni (il primo anno di Mourinho).
      Per me è un segnale di scarsa professionalità, di poco allenamento, in sostanza di disinteresse. Non è un caso che queste situazioni abbiano avuto una pausa proprio nel primo anno di Mourinho quando l’aria era cambiata. Ora che il grande allenatore ha un piede fuori l’aria è tornata quella di prima, ossia da vacanze romane.
      Speriamo non sia così ma la sensazione è che questo sarà un anno di sofferenza.

    • Beh se si sceglie di fare la preparazione a Trigoria a 35 gradi (che riduce i tempi di lavoro) invece che in montagna (come tutte le squadre della serie A) e poi si va al resort in Portogallo non ci si deve lamentare..
      La Roma dello scorso anno giocò brutte partite fino a dicembre per poi migliorare da gennaio (sfiorando la EL ed il 4 posto).
      Il problema è che da calendario quest’anno le partite più facili le abbiamo entro dicembre e dobbiamo fare punti subito per recuperare e forse si poteva programmare meglio la preparazione per essere pronti al via.. forse puntano ad entrare in preparazione per la Europa League.

    • Carlo, te ne sei accorto solo ora? Prima si facevano le preparazioni in montagna a 2000 metri, ora invece nei villaggi turistici al mare e subito dopo amichevoli.

    • A l’anima de li m……. loro,
      resto dell’avviso che il team di collaboratori del Mou sono degli incompetenti in termini di lavoro atletico e resistenza alla fatica.Sul piano della preparazione fisica questi sono anche i risultati delle vacanze al caldo in Portogallo,e su quello prettamente tattico meglio non parlarne proprio…chissà che lavoro fanno tutti i giorni dietro le trincee di Trigoria 🧐 roba da dilettanti. Ne abbiamo avuto la conferma in quest’inizio di stagione, i calciatori non si reggono in piedi, tutti lo stesso tipo di infortuni, cosí non va!!!!
      La societá dovrebbe essere la prima a intervenire,
      dato il fatto che non solamente tutto questo nuoce all’integritá fisica dei calciatori, ma rompe le paxxx e non poco anche ai tifosi che tifano la Magica e vorrebbero vederla a alto livello su tutti i punti di vista, questi stanno facendo solo danni.

      Tutti fuori dalle pxxxx!! Pleace!!!👉

      Sempre e comunque,
      Forza la Magica🌞❤️

  1. empoli
    TORINO
    GENOA
    frosinone
    CAGLIARI
    monza

    queste sono le prossime partite in campionato.

    nel frattempo ci saranno diversi scontri diretti delle altre ovviamente.

    adduttori o no, sono finite le scuse, portate MINIMO 12 punti, sennò siete da ottavo posto.

    ❤️🧡💛

    • Torino e Monza non sono per nulla scontate. I potrebbero scappare 2 ics.
      Diciamo che sarebbe bello farne 15 con 5 vittorie e un eventuale invadente di percorso da assorbire.
      Al limite anche 14 sarebbero oro colato.

    • Rudy, son finiti i tempi della Roma di Falcao. Oggi se non sei integro fisicamente e ben allenato come abbiamo visto anche una squadra di salmonari ti fa il deretano come un secchio.
      Quindi queste partite che dici te in una precaria condizione fisica diventano difficili.
      La Roma è da ottavo posto? Quasi certo se la condizione atletica è quella che vediamo. Se entrano tutti in palla il discorso allora è molto diverso perchè le qualità ci sono e sono indubbie.

    • Rifatte li conti con queste squadre devi fare almeno 16 punti ,l’unica partita dove ce potrebbe sta il pareggio e a torino

    • 12 nelle prossime 4 partite vorrai dire.
      tocca fare tutte vittorie con questo calendario, perché poi i big match li abbiamo tutti in fila noi, e si sa che nei Big match negli ultimi anni valiamo l’Ascoli.

    • famo 18 punti embeh…la Roma è superiore o almeno la rosa milionaria è superiore non scherziamo se no qui c’è da smantellare e ricostruire con giocatori giovani forti che ce ne sono centinaia in giri x il mondo.basta infermerie basta mozzarella s.Lucia

    • Se vuoi ambire a traguardi importanti, LE DEVI VINCERE TUTTE, anche per annullare la partenza disastrosa.

  2. La (scarsa) qualità dell’allenamento ovviamente non c’entra nulla…

    E siccome sono almeno 15 anni, e 7-8 allenatori che: a) i giocatori dela roma si infortunano (compresa la moria di crociati) il doppio degli altri
    E b) i giocatori della roma corrono alla metà degli altri,
    Il dubbio che se ci sia un problemino “ambientale” esiste….
    D’altra parte: anche le molte “vecchie glorie” che vengono a finire la carriera a roma, non è che lo fanno attratti non esclusivamente dal Colosseo?

    • Concordo assolutamente. La Roma, dopo la pausa del primo anno di Mourinho quando l’aria era cambiata, potrebbe essere tornata un bel pensionato di lusso.

    • I giocatori della Roma non corrono la metà degli altri.
      Guardati le statistiche.
      E’ che corrono male.

    • @boltemi
      in parte hai ragione…ma tu non hai (da dieci e più anni) quella fastidiosa sensazione che
      ogni contrasto lo perdiamo
      ogni avversario in mezzo al campo con un po’ di verve, passa come untrattore
      sul fondo a crossare non ci si arriva mai
      quando giochi, perchè ogni tanto è pure capitato, è solo nel primo tempo (prima mezzora) e dopo l’intervallo è solo barricata?

  3. Tutti hanno subito infortuni muscolari.
    Pure o napule, Khiavica77, Osimhen, su tutti.
    In nazionale si sono fermati GIroud e Theo Hernandez. stessa cosa successa alla Juve con quel catorcio di Pogba in testa.
    Però per il corriere di Formello solo noi abbiamo problemi ….

    • Se leggi altri siti, trovi pure quelli. Qua riportano solo articoli o notizie che riguardano la Roma. Non è un complotto manco questo, mi dispiace 🤷🏻‍♂️

  4. Non credo ci siano bisogno di spiegazioni, in un qualsiasi sport, prima di allenarsi ci vuole un riscaldamento graduale affinché la fibra muscolare si abitua a sopperire sforzi maggiori, qui siamo difronte ad una preparazione scadente , fatta sotto il sole a 40 gradi , con poca ossigenazione nei tessuti muscolari, e sicuramente una preparazione poco ” tosta” è logico che i muscoli al primo affondo vanno in difficoltà e si strappano, infiammano, stirano ….ecc ecc
    Bono Zeman, per la preparazione era unico, andate a vedere gli infortuni che aveva 🤗

    • nettunese doc

      fare la preparazione a trigoria a luglio, questo luglio poi, è una puțtanata enorme, lo capisce anche il tabaccaio, io non ci arrivo proprio come una Società che fattura centinaia di milioni di euro faccia scelte del genere andando a intaccare un patrimonio, perchè di questo si tratta…

      ❤️🧡💛

    • La preparazione di Zeman è ormai un retaggio del passato, una “novità” di 30 e rotti anni fa, quando i calendari non erano così compressi con partite ogni due o tre giorni.
      Nessuno fa più fondo classico, si inizia a giocare ad agosto e ti troveresti imballato fino a ottobre col rischio di perdere un sacco di punti preziosi.
      Tutti introducono subito il pallone, in pratica ci si allena giocando. Le maratone zemaniane di 10 Km coi sacchi sulle spalle, i mitici gradoni, possono ancora darti un vantaggio nelle serie inferiori, tornei lunghissimi ma con tempi di recupero di almeno sei giorni di media tra una partita e l’altra.
      In quanto alla scelta di fare la preparazione a Trigoria, con 40 gradi percepiti e un tasso di umidità micidiale, questa è discutibilissima invece e andrebbe evitata a priori.

    • @Rudy e agli altri amici
      La preparazione a Trigoria è una “assurdità”…perfettamente in linea con quanto scrivevo più sopra. Evidentemnte i giocatori preferivano fare “ritiro” a 20 minuti da casa (gli affetti, il relax) che non andrsene via due settimane…

    • Infatti tutti parlano del caldo di Trigoria ma in Portogallo invece. Una preparazione di merxa. Mi ripeto non capisco perchè non si va più in Alto Adige o zone simili. bohhhhh

    • BATI

      in portogallo fa meno caldo (molto meno) che a trigoria, fidati, conosco benissimo il paese, non so quante volte ci sono stato.

      sebbene l’algarve, zona albufeira, dove vanno i nostri eroi, sia la zona più a sud, è cmq sull’oceano, scordati l’ariaccia marcia afosa del mediterraneo, c’è sempre vento e di rado arrivi a 30 gradi, che cmq non sono i nostri come percezione.

      a luglio ad esempio zona nord di lisbona, peniche per la precisione, la mattina trovi 15/20 gradi massimo, nebbiolina sull’oceano e via, ecco, lì volendo potrebbe essere l’ideale, ma come ha detto CARLETTO 75 mi sa che fa comodo stare a casa con le famigliuola…

      e quindi poi si troncano 🤬

      ❤️🧡💛

    • Perché dicono che a Trigoria ce so’ tutte le comodità che nun troverebbero ne le località de montagna do’ vanno de solito. Una su tutti, a’ palestra iper tecnologica che c’hanno ar”Furvio Bernardini”…

  5. Ma anche basta con questo terrorismo mediatico nei confronti della Roma, ma non sanno proprio cosa scrivere, avranno fatto un preparazione bella tosta, con carichi di lavoro pesanti per arrivare in fondo anche in Europa, dai tranquilli , Forza Roma

  6. La scarsa organizzazione tattica,l’insufficente atletismo,la povertà di inventiva sullo scouting, sono tutte figlie di una stessa madre.

  7. Incapacità dei preparatori e tanta voglia di non allenarsi…questi fanno solo le prime donne, compreso il grande Mou….questi non si allenano mai è questo il problema ,gli altri vanno a 2000 e quelli della roma arrivano sempre secondi sul pallone…ma cosa deve rimediare Mou…se dopo ogni partita li fa riposare…ma cosa devono riposare che in campo camminano….Pellegrini che con spalletti in nazionale si corre ha subito accusato e ritornato da papà Mou.

  8. il minimo comun denominatore sono gli allenamenti a 45° con l’afa di Roma che fanno allenare i muscoli con una perenne disidratazione, motivo per cui si va in montagna o in luoghi freschi. È come piantare una piantina ad agosto e annaffiarla di continuo per il gran caldo o piantarla a maggio e annaffiarla il giusto. Dopo 3 mesi la prima è piccola, sfibrata e debole, la seconda è grande e robusta.
    E ste cose non le dico io, ma un ex preparatore della Roma degli anni 2000.
    P.S.: primo anno di Mou, quasi 3 settimane ad Albufeira (continua brezza atlantica)….a fine anno gli infortuni muscolari si contavano su una mano.

  9. la preparazione in alta montagna serve sopratutto per un altro motivo. la diminuzione di ossigeno porta l’organismo a creare più globuli rossi per trasportare un adeguato apporto di ossigeno ai muscoli. Tornando al
    livello del mare vai come
    un treno perché ti ritrovi
    globuli rossi in più.

  10. Non ho competenza in merito, vorrei il parere di un esperto della medicina dello sport in quanto i fattori possono essere tanti, dal fondo del campo di allenamento all’alimentazione al riposo al lavoro fisico
    Ci sono tante componenti che possono influenzare tanti infortuni in una zona muscolare.

  11. l aria fresca delle Dolomiti, non c’è niente di migliore per allenarsi….ma Mou vuole far lavorare i suoi amici portoghesi….

  12. Forse il santone portoghese sta sbagliando ANCHE la preparazione atletica.
    L’anno scorso andavano di moda i flessori, quest’anno puntano sugli adduttori…

  13. L’ importante è che lo stadio sia sempre pieno e ie continuate a porta ‘ i quattrini a questi signori…. Tutto il resto è secondario…

  14. ci son sempre stati infortuni bella Roma sua che si e’ datta la preparazione à Brunivo o à trigoria o da qualche altra parte
    si e’ attribuito au preparatori, alla fragilité dei giocatori , agli allenatori e cowi via
    (stiamo ahinoi nella norma) dai va non c’e le famo manca’ neanche quest:’anno

  15. ci son sempre stati infortuni nella Roma sia che si e’ fatta la preparazione à Brunico o à trigoria o da qualche altra parte
    si e’ attribuito ai preparatori, alla fragilité dei giocatori , alla scarsa professionalita (?) di alcuni ,agli allenatori e cosi via
    (stiamo ahinoi nella norma)
    dai va non c’e le famo manca’ neanche quest:’anno
    tutto passa pure questo daie coraggio

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome